Help Print this page 
Title and reference
Materiali e oggetti di pellicola di cellulosa rigenerata

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html ES html DE html EN html FR html IT
Multilingual display
Text

Materiali e oggetti di pellicola di cellulosa rigenerata

I materiali e gli oggetti di pellicola di cellulosa rigenerata destinati a venire in contatto con i prodotti alimentari sono disciplinati a livello comunitario da una specifica direttiva. Questa direttiva istituisce un elenco positivo di sostanze autorizzate, con i limiti delle quantità da utilizzare per proteggere la salute dei consumatori.

ATTO

Direttiva 2007/42/CE della Commissione, del 29 giugno 2007, relativa ai materiali e agli oggetti di pellicola di cellulosa rigenerata destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.

SINTESI

La presente direttiva è una direttiva specifica prevista ai sensi del regolamento (CE) n. 1935/2004 relativo ai materiali e oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.

Campo d'applicazione

Si applica alle pellicole di cellulosa rigenerata che sono destinate a venire a contatto con prodotti alimentari, o vengono con essi a contatto, e che costituiscono di per sé un prodotto finito o che sono parte di un prodotto finito contenente altri materiali.

La presente direttiva non si applica ai budelli sintetici di cellulosa rigenerata.

Descrizione

La pellicola di cellulosa rigenerata è un foglio sottile prodotto a partire da cellulosa raffinata ottenuta da legno o cotone non riciclati. Per esigenze tecnologiche, opportune sostanze possono essere incorporate nella massa o in superficie. Le pellicole di cellulosa rigenerata possono essere ricoperte su uno o su ambedue i lati.

Le pellicole di cellulosa rigenerata previste dalla presente direttiva appartengono a una delle seguenti categorie:

  • pellicole di cellulosa rigenerata non rivestita;
  • pellicole di cellulosa rigenerata con un rivestimento derivato dalla cellulosa; o
  • pellicole di cellulosa rigenerata con un rivestimento in materia plastica.

Sostanze autorizzate e limitazioni

La direttiva contiene un elenco positivo di sostanze autorizzate nella produzione di pellicole di cellulosa rigenerata con alcune limitazioni d'uso (si veda l'allegato II).

Le pellicole di cellulosa rigenerata con o senza rivestimento in materia plastica possono essere prodotte con altre sostanze non elencate nell’allegato II solo se sono utilizzate come coloranti o come adesivi, a condizione che non vi sia traccia di migrazione di dette sostanze verso i prodotti alimentari.

Le pellicole di cellulosa rigenerata con un rivestimento in materia plastica devono essere conformi alle disposizioni previste dal regolamento (UE) n. 10/2011 riguardante i materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.

La superficie stampata delle pellicole di cellulosa rigenerata non deve venire a contatto con i prodotti alimentari.

Commercializzazione ed etichettatura

A parte la fase della vendita al dettaglio, nelle altre fasi dell'immissione in commercio, i materiali e gli oggetti di pellicola di cellulosa rigenerata destinati a venire a contatto con gli alimenti sono accompagnati da una dichiarazione scritta, conformemente al regolamento (CE) n. 1935/2004. Tuttavia, i materiali e gli oggetti che per loro natura sono chiaramente destinati a venire a contatto con alimenti non sono soggetti a tale obbligo.

Qualora siano previste particolari condizioni d'uso, il materiale o l'articolo di pellicola di cellulosa rigenerata sono etichettati conformemente.

Contesto

La presente direttiva codifica e abroga la direttiva 93/10/CEE, del 15 marzo 1993, relativa ai materiali e agli oggetti di pellicola di cellulosa rigenerata destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari, e le sue modifiche successive.

Riferimenti

Atto

Data di entrata in vigore

Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Direttiva 2007/42/CE

20.7.2007

-

GU L 172 del 30.6.2007

See also

Ultima modifica: 12.10.2011

Top