Help Print this page 
Title and reference
Programma energetico europeo per la ripresa

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Programma energetico europeo per la ripresa

Il programma energetico europeo per la ripresa (European Energy Programme for Recovery, «EEPR») concede aiuti finanziari al settore energetico, in particolare per la creazione di infrastrutture di interconnessione, di produzione di energia a partire da fonti rinnovabili e di cattura del carbonio, nonché per la promozione dell’efficienza energetica.

ATTO

Regolamento (CE) n. 663/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, che istituisce un programma per favorire la ripresa economica tramite la concessione di un sostegno finanziario comunitario a favore di progetti nel settore dell’energia

SINTESI

Il programma energetico europeo per la ripresa (European Energy Programme for Recovery, «EEPR») concede aiuti finanziari al settore energetico, in particolare per la creazione di infrastrutture di interconnessione, di produzione di energia a partire da fonti rinnovabili e di cattura del carbonio, nonché per la promozione dell’efficienza energetica.

CHE COSA FA IL PRESENTE REGOLAMENTO?

Il regolamento istituisce l’EEPR per finanziare progetti in aree fondamentali del settore energetico: infrastrutture per il gas e l’energia, energia eolica in mare, cattura e stoccaggio del carbonio.

PUNTI CHIAVE

Il programma finanzia i progetti di infrastrutture per il gas e l’energia elettrica che si prefiggono l’obiettivo di garantire la sicurezza e la diversificazione delle fonti di energia e degli approvvigionamenti, rendono l’interoperabilità (ossia l’interconnessione) delle reti sicura e affidabile, sviluppano e ottimizzano le capacità della rete e connettono le energie rinnovabili alla rete energetica.

Progetti eolici in mare* possono beneficiare di un finanziamento quando soddisfano alcuni criteri che prendono in considerazione la costruzione di infrastrutture, le caratteristiche innovative del progetto e il contributo dello stesso alla rete di energia eolica esistente.

Cattura e stoccaggio di carbonio* i progetti ricevono finanziamenti quando dimostrano di poter catturare almeno l’80 % dell’anidride carbonica (CO2) in installazioni industriali.

Il programma ha uno strumento finanziario che sostiene lo sviluppo di progetti correlati all’efficienza energetica. Il programma energetico europeo per la ripresa, istituito nel 2011, ha assunto il compito di destinare fondi ai progetti a sostegno dell’efficienza energetica.

La dotazione finanziaria del programma è pari a 3 980 milioni di EUR, di cui 2 300 milioni saranno dedicati ai progetti di infrastrutture per il gas e l’elettricità, 565 milioni ai progetti di energia eolica in mare, 1 000 milioni di EUR alla cattura e stoccaggio del carbonio, e 146 milioni di EUR allo strumento finanziario.

CONTESTO

L’EEPR fa parte del Piano europeo di ripresa economica, istituito per rimediare gli effetti della crisi energetica e finanziaria che ha colpito l’economia europea nel 2008.

Per maggiori informazioni consultare:

TERMINI CHIAVE

* Progetti eolici in mare: fattorie eoliche in mare aperto.

* Cattura e stoccaggio del carbonio: soluzione per mitigare i cambiamenti climatici che consiste nella cattura dell’anidride carbonica (CO2) prodotta dagli impianti industriali, nel trasporto sul sito di stoccaggio e nell’iniezione in una formazione geologica sotterranea.

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Regolamento (CE) n. 663/2009

1.8.2009

-

GU L 200 del 31.7.2009, pag. 31-45

Atto(i) modificatore(i)

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Regolamento (UE) n. 1233/2010

30.12.2010

-

GU L 346 del 30.12.2010, pag. 5-10

ATTI COLLEGATI

Relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio: Sull’attuazione del programma energetico europeo per la ripresa [COM(2013) 791 final del 18.11.2013].

Documento di lavoro dei servizi della Commissione - Valutazione intermedia del fondo europeo per l’efficienza energetica che accompagna il documento di relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio: Sull’attuazione del programma energetico europeo per la ripresa [COM(2013) 457 final del 18.11.2013].

Relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio: Sull’attuazione del programma energetico europeo per la ripresa [COM(2014) 669 final del 28.10.2014].

Ultima modifica: 13.08.2015

Top