Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Apprendimento permanente: qualifiche europee

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Apprendimento permanente: qualifiche europee

SINTESI DI:

Costituzione del Quadro europeo delle qualifiche per l'apprendimento permanente: raccomandazione

SINTESI

CHE COSA FA QUESTA RACCOMANDAZIONE?

Istituisce uno schema comune, conosciuto come il Quadro europeo delle qualifiche, per aiutare i paesi dell'UE e le istituzioni scolastiche, i datori di lavoro e gli individui europei a confrontare le qualifiche di tutti i sistemi di istruzione e formazione dell'UE. Tale strumento è essenziale per lo sviluppo di un mercato del lavoro europeo.

PUNTI CHIAVE

Rendendo le competenze e le qualifiche più trasparenti, il Quadro europeo delle qualifiche rappresenta uno strumento per la promozione di Erasmus+. Attraverso un documento standardizzato, il Quadro europeo delle qualifiche completa inoltre la rete dei servizi europei dell'occupazione (EURES) e l'iniziativa Europass, entrambe volte ad aiutare gli europei a trovare occasioni di lavoro o formazione in tutto il continente.

Il Quadro europeo delle qualifiche, che riguarda sia l'istruzione superiore (università e istituzioni simili) sia la formazione professionale, contribuirà ad aumentare la mobilità di lavoratori e studenti, consentendo il riconoscimento delle loro qualifiche al di fuori del paese di provenienza.

Il Quadro europeo delle qualifiche è uno strumento basato sui risultati di apprendimento piuttosto che sulla durata degli studi. I principali descrittori del livello di riferimento sono:

le abilità (la capacità di applicare le conoscenze per portare a termine compiti e risolvere problemi);

le competenze (la capacità di usare le conoscenze e le abilità in situazioni di lavoro o di studio);

le conoscenze.

Il nucleo del Quadro europeo delle qualifiche consiste in otto livelli di riferimento che descrivono che cosa un discente conosce, capisce ed è in grado di realizzare. Ad esempio, il livello 1 (conoscenza generica di base) si applica a chi non ha alcuna formazione o istruzione, mentre il livello 8 (conoscenza di livello molto avanzato) si applica a chi è in possesso di un titolo di dottorato.

Il Quadro europeo delle qualifiche non intende sostituire i quadri nazionali delle qualifiche, ma piuttosto facilitare la cooperazione fra gli stessi. In ogni paese che partecipa al Quadro europeo delle qualifiche viene istituito un punto nazionale di coordinamento, che fornisce informazioni sul modo in cui il quadro nazionale delle qualifiche si relaziona al Quadro europeo delle qualifiche e coordina l'attuazione di quest'ultimo a livello nazionale.

CONTESTO

La dichiarazione di Bologna del 1999 promuoveva la mobilità e la trasparenza dell'istruzione nell'UE. Contemporaneamente, il processo di Bologna ha consentito all'UE di progredire verso un sistema di istruzione superiore confrontabile, compatibile e coerente, il che ha suscitato l'esigenza di un'azione simile riguardante la formazione professionale.

ATTO

Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2008, sulla costituzione del Quadro europeo delle qualifiche per l'apprendimento permanente (GU C 111 del 6.5.2008, pag. 1-7)

Ultimo aggiornamento: 12.01.2016

Top