EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32009D0481

Accordi di esenzione dal visto

Accordi di esenzione dal visto

 

SINTESI DI:

Esenzione dal visto per soggiorni di breve durata nell’UE, come segue.

QUAL È LO SCOPO DI QUESTI ACCORDI?

  • Essi fanno parte della politica comune dell’UE in materia di visti e mirano a facilitare i viaggi di viaggiatori legittimi tra l’UE e alcuni paesi terzi, su base reciproca.
  • Gli accordi prevedono viaggi esenti da visto per i cittadini dell’UE e per i cittadini di paesi terzi che viaggiano nel territorio dell’altra parte fino a un massimo di 90 giorni in un qualsiasi periodo di 180 giorni.

PUNTI CHIAVE

Lo spazio Schengen

Gli accordi si applicano solo ai viaggi da e per i paesi dell’area Schengen. Ventidue dei 28 paesi dell’UE (1) fanno parte dell’area Schengen. Bulgaria, Croazia, Cipro e Romania sono legalmente obbligate ad aderire all’area a tempo debito, mentre Irlanda e Regno Unito (1) mantengono la clausola di esenzione. Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera non sono membri dell’UE ma fanno parte dell’area Schengen.

Accordi di esenzione dal visto

Gli accordi di esenzione dal visto in questione sono accordi tra Stati membri e paesi terzi che consentono viaggi esenti da visto per i cittadini titolari di passaporto che viaggiano nel territorio dell’altra parte, per un massimo di 90 giorni nell’arco di un periodo di 180 giorni.

Condizioni principali

  • Il periodo di 90 giorni viene calcolato indipendentemente da qualsiasi soggiorno in uno Stato membro esterno allo spazio Schengen.
  • Normalmente gli accordi non pregiudicano la possibilità per le parti di prolungare il periodo di soggiorno oltre i 90 giorni in conformità con le rispettive legislazioni nazionali e il diritto dell’Unione.
  • Gli accordi normalmente non si applicano ai territori extra-europei della Francia o dei Paesi Bassi.
  • L’esenzione dal visto non si applica alle persone che viaggiano allo scopo di svolgere un’attività retribuita, a meno che le parti non decidano diversamente, paese per paese.
  • I paesi interessati si riservano il diritto di rifiutare l’ingresso se non sono soddisfatte le condizioni d’ingresso o di soggiorno di breve durata.
  • Un comitato misto di esperti controlla l’attuazione dell’accordo, con l’Unione rappresentata dalla Commissione europea.
  • Le parti possono sospendere o risolvere l’accordo solo nei confronti di tutti gli Stati membri.

Alle esenzioni dal visto per titolari di passaporto diplomatico o di servizio che viaggiano da o verso il Brasile o la Cina si applicano accordi separati.

Negli accordi di esenzione dal visto tra l’UE e il Brasile, il soggiorno consentito è definito come «tre mesi su sei». Attualmente è in linea con la definizione utilizzata nel resto degli accordi: «90 giorni in un qualsiasi periodo di 180 giorni».

Il regolamento (UE) 2018/1806 relativo agli obblighi di visto per i cittadini di paesi terzi contiene un elenco di paesi i cui cittadini sono esenti dall’obbligo di visto per viaggiare nell’UE e un elenco di paesi i cui cittadini devono essere in possesso di un visto quando viaggiano nell’Unione.

Il codice dei visti dell’Unione fissa le procedure e le condizioni per il rilascio del visto di transito o per soggiorni di breve durata nel territorio degli Stati membri. Elenca inoltre i paesi terzi i cui cittadini devono essere in possesso di un visto di transito aeroportuale all’attraversamento della zona di transito internazionale degli aeroporti degli Stati membri e stabilisce le procedure e condizioni per il rilascio di tali visti.

DATA DI ENTRATA IN VIGORE

Paese

Data di entrata in vigore

Antigua e Barbuda

28 maggio 2009 (applicazione provvisoria)

Barbados

1 marzo 2010

Repubblica di Mauritius

1 marzo 2010

Commonwealth delle Bahamas

1 aprile 2010

Repubblica popolare cinese (titolari di passaporti diplomatici)

1 gennaio 2017

Repubblica delle Seychelles

1 gennaio 2010

Federazione di Saint Kitts e Nevis

1 agosto 2015

Repubblica federativa del Brasile

1 ottobre 2012

Repubblica federativa del Brasile (titolari di passaporti diplomatici)

1 aprile 2011

Repubblica di Colombia

1 gennaio 2017

Isole Salomone

1 maggio 2017

Repubblica delle Isole Marshall

28 giugno 2016 (applicazione provvisoria)

Tuvalu

1 febbraio 2019

Repubblica di Kiribati

24 giugno 2016 (applicazione provvisoria)

Stati federati di Micronesia

Non ancora in vigore

Repubblica del Perù

15 marzo 2016 (applicazione provvisoria)

Repubblica di Palau

8 dicembre 2015 (applicazione provvisoria)

Regno di Tonga

21 novembre 2015 (applicazione provvisoria)

Grenada

1 febbraio 2019

Repubblica democratica di Timor Leste

28 maggio 2015 (applicazione provvisoria)

Repubblica di Trinidad e Tobago

1 maggio 2016

Saint Lucia

28 maggio 2015 (applicazione provvisoria)

Commonwealth di Dominica

28 maggio 2015 (applicazione provvisoria)

Repubblica di Vanuatu

28 maggio 2015 (applicazione provvisoria)

Stato indipendente di Samoa

1 marzo 2018

Saint Vincent e Grenadine

28 maggio 2015 (applicazione provvisoria)

Emirati arabi uniti

6 maggio 2015 (applicazione provvisoria)

CONTESTO

Si veda anche:

DOCUMENTI PRINCIPALI

Antigua e Barbuda

Accordo tra la Comunità europea e Antigua e Barbuda in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 3).

Decisione 2009/478/CE del Consiglio, del 6 aprile 2009, relativa alla firma e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra la Comunità europea e Antigua e Barbuda in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 1).

Decisione 2009/896/CE del Consiglio, del 30 novembre 2009, relativa alla conclusione dell’accordo tra la Comunità europea e Antigua e Barbuda in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 321 dell’8.12.2009, pag. 38).

Barbados

Accordo tra la Comunità europea e le Barbados in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 10).

Decisione 2009/479/CE del Consiglio, del 6 aprile 2009, relativa alla firma e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra la Comunità europea e Barbados in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 9).

Decisione 2009/898/CE del Consiglio, del 30 novembre 2009, relativa alla conclusione dell’accordo tra la Comunità europea e Barbados in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 321 dell’8.12.2009, pag. 40).

Repubblica di Mauritius

Accordo tra la Comunità europea e la Repubblica di Mauritius in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 17).

Decisione 2009/480/CE del Consiglio, del 6 aprile 2009, relativa alla firma e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica di Mauritius in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 16).

Decisione 2009/899/CE del Consiglio, del 30 novembre 2009, relativa alla conclusione dell’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica di Mauritius in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 321 dell’8.12.2009, pag. 41).

Commonwealth delle Bahamas

Accordo tra la Comunità europea e il Commonwealth delle Bahamas in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 24).

Decisione 2009/481/CE del Consiglio, del 6 aprile 2009, relativa alla firma e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra la Comunità europea e Commonwealth delle Bahamas in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 23).

Decisione 2009/897/CE del Consiglio, del 30 novembre 2009, relativa alla conclusione dell’accordo tra la Comunità europea e il Commonwealth delle Bahamas in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 321 dell’8.12.2009, pag. 39).

Repubblica popolare cinese

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica popolare cinese in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti diplomatici (GU L 76 del 23.3.2016, pag. 19).

Decisione (UE) 2016/431 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica popolare cinese in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti diplomatici (GU L 76 del 23.3.2016, pag. 17).

Decisione (UE) 2016/2044 del Consiglio, del 18 novembre 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica popolare cinese in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti diplomatici (GU L 318 del 24.11.2016, pag. 1).

Repubblica delle Seychelles

Accordo tra la Comunità europea e la Repubblica delle Seychelles in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 31).

Decisione 2009/482/CE del Consiglio, del 6 aprile 2009, relativa alla firma e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica delle Seychelles in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 30).

Decisione 2009/900/CE del Consiglio, del 30 novembre 2009, relativa alla conclusione dell’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica delle Seychelles in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 321 dell’8.12.2009, pag. 42).

Federazione di Saint Kitts e Nevis

Accordo tra la Comunità europea e la Federazione di Saint Kitts e Nevis in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 38).

Decisione 2009/483/CE del Consiglio, del 6 aprile 2009, relativa alla firma e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra la Comunità europea e la Federazione di Saint Kitts e Nevis in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 169 del 30.6.2009, pag. 37).

Decisione 2009/901/CE del Consiglio, del 30 novembre 2009, relativa alla conclusione dell’accordo tra la Comunità europea e la Federazione di Saint Kitts e Nevis in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 321 dell’8.12.2009, pag. 43).

Repubblica federativa del Brasile

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti ordinari (GU L 255 del 21.9.2012, pag. 4).

Decisione 2010/622/UE del Consiglio, del 7 ottobre 2010, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti ordinari (GU L 275 del 20.10.2010, pag. 3).

Decisione 2012/508/UE del Consiglio, del 24 febbraio 2011, relativa alla conclusione dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti ordinari (GU L 255 del 21.9.2012, pag. 3).

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti diplomatici o di servizio/ufficiali (GU L 66 del 12.3.2011, pag. 2).

Decisione 2010/621/UE del Consiglio, dell’8 ottobre 2010, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti diplomatici o di servizio/ufficiali (GU L 273 del 19.10.2010, pag. 2).

Decisione 2011/157/UE del Consiglio, del 24 febbraio 2011, relativa alla conclusione dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti diplomatici o di servizio/ufficiali (GU L 66 del 12.3.2011, pag. 1).

Repubblica di Colombia

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Colombia in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 333 del 19.12.2015, pag. 3).

Decisione (UE) 2015/2399 del Consiglio, del 26 ottobre 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Colombia in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 333 del 19.12.2015, pag. 1).

Decisione (UE) 2016/1743 del Consiglio, del 20 settembre 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Colombia in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 264 del 30.9.2016, pag. 25).

Isole Salomone

Accordo tra l’Unione europea e le Isole Salomone in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 292 del 27.10.2016, pag. 3).

Decisione (UE) 2016/1888 del Consiglio, del 24 giugno 2016, relativa alla firma, a nome dell’Unione, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e le Isole Salomone in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 292 del 27.10.2016, pag. 1).

Decisione (UE) 2017/235 del Consiglio, del 7 febbraio 2017, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e le Isole Salomone in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 36 dell’11.2.2017, pag. 7).

Repubblica delle Isole Marshall

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica delle Isole Marshall in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 216 dell’11.8.2016, pag. 3).

Decisione (UE) 2016/1363 del Consiglio, del 24 giugno 2016, relativa alla firma, a nome dell’Unione, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica delle Isole Marshall in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 216 dell’11.8.2016, pag. 1).

Decisione (UE) 2017/233 del Consiglio, del 7 febbraio 2017, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica delle Isole Marshall in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 36 dell’11.2.2017, pag. 3).

Tuvalu

Accordo tra l’Unione europea e Tuvalu in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 213 del 6.8.2016, pagg. 3-9).

Decisione (UE) 2016/1342 del Consiglio, del 24 giugno 2016, relativa alla firma, a nome dell’Unione, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e Tuvalu in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 213 del 6.8.2016, pag. 1).

Decisione (UE) 2017/225 del Consiglio, del 7 febbraio 2017, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e Tuvalu in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 35 del 10.2.2017, pag. 1).

Repubblica di Kiribati

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Kiribati in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 198 del 23.7.2016, pag. 3).

Decisione (UE) 2016/1197 del Consiglio, del 26 ottobre 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Kiribati in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 198 del 23.7.2016, pag. 1).

Decisione (UE) 2017/232 del Consiglio, del 7 febbraio 2017, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Kiribati in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 36 dell’11.2.2017, pag. 1).

Stati federati di Micronesia

Accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e gli Stati federati di Micronesia (GU L 289 del 25.10.2016, pag. 4).

Decisione (UE) 2016/1879 del Consiglio, del 24 giugno 2016, relativa alla firma, a nome dell’Unione, e all’applicazione provvisoria dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e gli Stati federati di Micronesia (GU L 289 del 25.10.2016, pag. 2).

Decisione (UE) 2017/234 del Consiglio, del 7 febbraio 2017, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e gli Stati federati di Micronesia (GU L 36 dell’11.2.2017, pag. 5).

Repubblica del Perù

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica del Perù in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 78 del 24.3.2016, pag. 4).

Decisione (UE) 2016/437 del Consiglio, del 10 marzo 2016, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica del Perù in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 78 del 24.3.2016, pag. 2).

Decisione (UE) 2016/1744 del Consiglio, del 20 settembre 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica del Perù in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 264 del 30.9.2016, pag. 27).

Repubblica di Palau

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Palau in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 332 del 18.12.2015, pag. 13).

Decisione (UE) 2015/2377 del Consiglio, del 26 ottobre 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Palau in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 332 del 18.12.2015, pag. 11).

Decisione (UE) 2016/1741 del Consiglio, del 20 settembre 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Palau in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 264 del 30.9.2016, pag. 21).

Regno di Tonga

Accordo tra l’Unione europea e il Regno di Tonga in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 317 del 3.12.2015, pag. 3).

Decisione (UE) 2015/2226 del Consiglio, del 26 ottobre 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e il Regno di Tonga in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 317 del 3.12.2015, pag. 1).

Decisione (UE) 2016/1742 del Consiglio, del 20 settembre 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e il Regno di Tonga in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 264 del 30.9.2016, pag. 23).

Grenada

Accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e Grenada (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 30).

Decisione (UE) 2015/1033 del Consiglio, del 7 maggio 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e Grenada (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 28).

Decisione (UE) 2016/270 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e Grenada (GU L 52 del 27.2.2016, pag. 7).

Repubblica democratica di Timor Leste

Accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e la Repubblica democratica di Timor Leste (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 3).

Decisione (UE) 2015/1030 del Consiglio, del 7 maggio 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e la Repubblica democratica di Timor Leste (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 1).

Decisione (UE) 2016/273 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e la Repubblica democratica di Timor Leste (GU L 52 del 27.2.2016, pag. 13).

Repubblica di Trinidad e Tobago

Accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e la Repubblica di Trinidad e Tobago (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 66).

Decisione (UE) 2015/1037 del Consiglio, del 7 maggio 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e la Repubblica di Trinidad e Tobago (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 64).

Decisione (UE) 2016/275 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e la Repubblica di Trinidad e Tobago (GU L 52 del 27.2.2016, pag. 17).

Saint Lucia

Accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e Santa Lucia (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 12).

Decisione (UE) 2015/1031 del Consiglio, del 7 maggio 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e Santa Lucia (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 10).

Decisione (UE) 2016/268 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e Santa Lucia (GU L 52 del 27.2.2016, pag. 3).

Commonwealth di Dominica

Accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e il Commonwealth di Dominica (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 21).

Decisione (UE) 2015/1032 del Consiglio, del giovedì 7 maggio 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e il Commonwealth di Dominica in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 19).

Decisione (UE) 2016/269 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e il Commonwealth di Dominica (GU L 52 del 27.2.2016, pag. 5).

Repubblica di Vanuatu

Accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e la Repubblica di Vanuatu (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 48).

Decisione (UE) 2015/1035 del Consiglio, del 7 maggio 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Vanuatu in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 46).

Decisione (UE) 2016/272 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Vanuatu in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 52 del 27.2.2016, pag. 11).

Stato indipendente di Samoa

Accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e lo Stato indipendente di Samoa (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 57).

Decisione (UE) 2015/1036 del Consiglio, del 7 maggio 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e lo Stato indipendente di Samoa (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 55).

Decisione (UE) 2016/274 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e lo Stato indipendente di Samoa (GU L 52 del 27.2.2016, pag. 15).

Saint Vincent e Grenadine

Accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e Saint Vincent e Grenadine (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 39).

Decisione (UE) 2015/1034 del Consiglio, del 7 maggio 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e Saint Vincent e Grenadine (GU L 173 del 3.7.2015, pag. 37).

Decisione (UE) 2016/271 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e Saint Vincent e Grenadine (GU L 52 del 27.2.2016, pag. 9).

Emirati arabi uniti

Accordo tra l’Unione europea e gli Emirati arabi uniti in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 125 del 21.5.2015, pag. 3).

Decisione (UE) 2015/785 del Consiglio, del 20 aprile 2015, relativa alla firma, a nome dell’Unione europea, e all’applicazione provvisoria dell’accordo tra l’Unione europea e gli Emirati arabi uniti in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 125 del 21.5.2015, pag. 1).

Decisione (UE) 2016/267 del Consiglio, del 12 febbraio 2016, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione europea, dell’accordo tra l’Unione europea e gli Emirati arabi uniti in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 52 del 27.2.2016, pag. 1).

DOCUMENTI CORRELATI

Regolamento (CE) n. 810/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, che istituisce un codice comunitario dei visti (codice dei visti) (GU L 243 del 15.9.2009, pag. 1).

I successivi emendamenti al Regolamento (CE) n. 810/2009 sono stati incorporati nel documento originale. La versione consolidata ha esclusivamente valore documentale.

Regolamento (UE) 2018/1806 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 novembre 2018, che elenca i paesi terzi i cui cittadini devono essere in possesso del visto all’atto dell’attraversamento delle frontiere esterne e l’elenco dei paesi terzi i cui cittadini sono esenti da tale obbligo (GU L 303 del 28.11.2018, pag. 39).

Antigua e Barbuda

Accordo tra l’Unione europea e Antigua e Barbuda che modifica l’accordo tra la Comunità europea e Antigua e Barbuda in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 4).

Decisione (UE) 2017/2083 del Consiglio, del 6 novembre 2017, relativa alla firma, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e Antigua e Barbuda che modifica l’accordo tra la Comunità europea e Antigua e Barbuda in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 297 del 15.11.2017, pag. 1).

Decisione (UE) 2019/75 del Consiglio, del 20 dicembre 2018, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e Antigua e Barbuda che modifica l’accordo tra la Comunità europea e Antigua e Barbuda in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 1).

Barbados

Accordo tra l’Unione europea e le Barbados che modifica l’accordo tra la Comunità europea e le Barbados in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 11).

Decisione (UE) 2017/2084 del Consiglio, del 6 novembre 2017, relativa alla firma, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e le Barbados che modifica l’accordo tra la Comunità europea e le Barbados in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 297 del 15.11.2017, pag. 3).

Decisione (UE) 2019/76 del Consiglio, del 20 dicembre 2018, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e le Barbados che modifica l’accordo tra la Comunità europea e le Barbados in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 8).

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo tra la Comunità europea e le Barbados in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 56 del 6.3.2010, pag. 1).

Repubblica di Mauritius

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Mauritius che modifica l’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica di Mauritius in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 25).

Decisione (UE) 2017/2087 del Consiglio, del 6 novembre 2017, relativa alla firma, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Mauritius che modifica l’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica di Mauritius in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 297 del 15.11.2017, pag. 9).

Decisione (UE) 2019/78 del Consiglio, del 20 dicembre 2018, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Maurizio che modifica l’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica di Mauritius in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 22).

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica di Mauritius in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 56 del 6.3.2010, pag. 1).

Commonwealth delle Bahamas

Accordo tra l’Unione europea e il Commonwealth delle Bahamas che modifica l’accordo tra la Comunità europea e il Commonwealth delle Bahamas in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 18).

Decisione (UE) 2017/2085 del Consiglio, del 6 novembre 2017, relativa alla firma, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e il Commonwealth delle Bahamas che modifica l’accordo tra la Comunità europea e il Commonwealth delle Bahamas in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 297 del 15.11.2017, pag. 5).

Decisione (UE) 2019/77 del Consiglio, del 20 dicembre 2018, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e il Commonwealth delle Bahamas che modifica l’accordo tra la Comunità europea e il Commonwealth delle Bahamas in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 15).

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo tra la Comunità europea e il Commonwealth delle Bahamas in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 56 del 6.3.2010, pag. 1).

Repubblica popolare cinese

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica popolare cinese in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti diplomatici (GU L 358 del 29.12.2016, pag. 1).

Repubblica delle Seychelles

Accordo tra l’Unione europea e la Repubblica delle Seychelles che modifica l’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica delle Seychelles in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 32).

Decisione (UE) 2017/2088 del Consiglio, del 6 novembre 2017, relativa alla firma, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica delle Seychelles che modifica l’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica di Mauritius in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 297 del 15.11.2017, pag. 11).

Decisione (UE) 2019/79 del Consiglio, del 20 dicembre 2018, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica delle Seychelles che modifica l’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica di Mauritius in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 18 del 21.1.2019, pag. 29).

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo tra la Comunità europea e la Repubblica delle Seychelles in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 56 del 6.3.2010, pag. 1).

Federazione di Saint Kitts e Nevis

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo tra la Comunità europea e la Federazione di Saint Kitts e Nevis in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 170 dell’1.7.2015, pag. 1).

Repubblica federativa del Brasile

Decisione (UE) 2018/1870 del Consiglio, del 26 novembre 2018, relativa alla firma, a nome dell’Unione, dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile che modifica l’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti ordinari (GU L 306 del 30.11.2018, pag. 4).

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti ordinari (GU L 263 del 28.9.2012, pag. 1).

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata per i titolari di passaporti diplomatici o di servizio/ufficiali (GU L 63 del 10.3.2011, pag. 1).

Repubblica di Colombia

Informazione riguardante l’entrata in vigore dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Colombia in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 6 dell’11.1.2017, pag. 1).

Rettifica dell’informazione riguardante l’entrata in vigore dell’accordo tra l’Unione europea e la Repubblica di Colombia in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 23 del 28.1.2017, pag. 122).

Isole Salomone

Informazione riguardante l’entrata in vigore dell’accordo tra l’Unione europea e le Isole Salomone in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 110 del 27.4.2017, pag. 1).

Tuvalu

Informazione riguardante l’entrata in vigore dell’accordo tra l’Unione europea e Tuvalu in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 6 del 9.1.2019, pag. 1).

Grenada

Informazione riguardante l’entrata in vigore dell’accordo tra l’Unione europea e Grenada in materia di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata (GU L 6 del 9.1.2019, pag. 1).

Repubblica di Trinidad e Tobago

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e la Repubblica di Trinidad e Tobago (GU L 115 del 29.4.2016, pag. 1).

Stato indipendente di Samoa

Informazione riguardante l’entrata in vigore dell’accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata tra l’Unione europea e lo Stato indipendente di Samoa (GU L 17 del 23.1.2018, pag. 1).

Ultimo aggiornamento: 04.05.2020



(1) Dal 1o febbraio 2020 il Regno Unito si è ritirato dall’Unione europea ed è diventato un paese terzo (paese extra UE).

In alto