EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 41993D0014

Acquis di Schengen - Decisione del Comitato esecutivo del 14 dicembre 1993 riguardante il miglioramento della prassi della cooperazione giudiziaria in materia di lotta contro il traffico degli stupefacenti (SCH/Com-ex (93) 14)

OJ L 239, 22.9.2000, p. 427–427 (ES, DA, DE, EL, EN, FR, IT, NL, PT, FI, SV)
Special edition in Czech: Chapter 19 Volume 002 P. 389 - 389
Special edition in Estonian: Chapter 19 Volume 002 P. 389 - 389
Special edition in Latvian: Chapter 19 Volume 002 P. 389 - 389
Special edition in Lithuanian: Chapter 19 Volume 002 P. 389 - 389
Special edition in Hungarian Chapter 19 Volume 002 P. 389 - 389
Special edition in Maltese: Chapter 19 Volume 002 P. 389 - 389
Special edition in Polish: Chapter 19 Volume 002 P. 389 - 389
Special edition in Slovak: Chapter 19 Volume 002 P. 389 - 389
Special edition in Slovene: Chapter 19 Volume 002 P. 389 - 389
Special edition in Bulgarian: Chapter 19 Volume 003 P. 17 - 17
Special edition in Romanian: Chapter 19 Volume 003 P. 17 - 17
Special edition in Croatian: Chapter 19 Volume 003 P. 21 - 21

Date of entry into force unknown (pending notification) or not yet in force., Date of effect: 01/01/1001

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/1993/14(2)/oj

41993D0014

Acquis di Schengen - Decisione del Comitato esecutivo del 14 dicembre 1993 riguardante il miglioramento della prassi della cooperazione giudiziaria in materia di lotta contro il traffico degli stupefacenti (SCH/Com-ex (93) 14)

Gazzetta ufficiale n. L 239 del 22/09/2000 pag. 0427 - 0427


DECISIONE DEL COMITATO ESECUTIVO

del 14 dicembre 1993

riguardante il miglioramento della prassi della cooperazione giudiziaria in materia di lotta contro il traffico degli stupefacenti

(SCH/Com-ex (93) 14)

IL COMITATO ESECUTIVO,

visto l'articolo 132 della Convenzione di applicazione dell'Accordo di Schengen,

visti gli articoli da 48 a 53 e da 70 a 76 di tale Convenzione,

DECIDE:

Al fine di migliorare nella prassi la cooperazione giudiziaria in materia di lotta contro il traffico di stupefacenti, le Parti contraenti s'impegnano a che la parte richiesta, qualora avesse l'intenzione di non eseguire una domanda di assistenza o di eseguirla solo in parte, comunichi alla parte richiedente le ragioni del suo rifiuto, nonché, ove possibile, le condizioni da soddisfare perché la domanda possa essere eseguita.

La presente decisione entrerà in vigore allorché tutti gli Stati parte della Convenzione avranno notificato che sono state concluse le procedure previste dal proprio ordinamento giuridico affinché la decisione stessa abbia carattere vincolante sul proprio territorio.

Parigi, 14 dicembre 1993.

Il Presidente

A. Lamassoure

Top