Ordinanza del Tribunale (Quarta Sezione) del 10 novembre 2015 –

Compagnia Trasporti Pubblici e altri / Commissione

(causa T‑187/15)

«Aiuti di Stato — Imprese che gestiscono reti di collegamento con autobus nella Regione Campania — Compensazione per obblighi di servizio pubblico versata dalle autorità italiane a seguito di una sentenza del Consiglio di Stato — Decisione della Commissione che dichiara la misura incompatibile con il mercato interno — Ricorso proposto da imprese che si trovano in una situazione analoga a quella del beneficiario dell’aiuto»

1. 

Ricorso di annullamento — Persone fisiche o giuridiche — Atti che le riguardano direttamente e individualmente — Incidenza individuale — Decisione della Commissione che dichiara l’aiuto incompatibile con il mercato interno — Ricorso proposto da imprese che si trovano in una situazione analoga a quella del beneficiario dell’aiuto — Irricevibilità (Art. 263, comma 4, TFUE) (v. punti 18, 20‑23)

2. 

Ricorso di annullamento — Persone fisiche o giuridiche — Atti che le riguardano direttamente e individualmente — Incidenza individuale — Decisione della Commissione che dichiara l’aiuto incompatibile con il mercato interno — Ricorso proposto da un’associazione che rappresenta gli interessi collettivi di soggetti che non sono essi stessi personalmente interessati — Associazione che non ha un proprio interesse ad agire — Irricevibilità (Artt. 108 TFUE e 263, comma 4, TFUE) (v. punti 24‑26)

3. 

Ricorso di annullamento — Persone fisiche o giuridiche — Atti che le riguardano direttamente e individualmente — Decisione in materia di aiuti di Stato — Ricorso di un’associazione incaricata di difendere gli interessi collettivi di imprese — Ricevibilità — Presupposti — Ricorso proposto parallelamente da un membro — Irricevibilità del ricorso dell’associazione (Art. 263, comma 4, TFUE) (v. punto 27)

4. 

Ricorso di annullamento — Persone fisiche o giuridiche — Atti che le riguardano direttamente e individualmente — Presupposti cumulativi — Irricevibilità del ricorso in caso di mancanza di uno soltanto di tali presupposti (Art. 263, comma 4, TFUE) (v. punto 29)

Oggetto

Domanda di annullamento della decisione (UE) 2015/1074 della Commissione, del 19 gennaio 2015, sull’aiuto di Stato SA.35842 (2014/C) (ex 2012/NN) cui l’Italia ha dato esecuzione: Compensazione integrativa per obblighi di servizio pubblico a favore di CSTP (GU L 179, pag. 112).

Dispositivo

1) 

Il ricorso è respinto in quanto manifestamente irricevibile.

2) 

La Compagnia Trasporti Pubblici SpA, la Atap – Azienda Trasporti Automobilistici Pubblici delle Province di Biella e Vercelli SpA, la Actv SpA, la Ferrovie Appulo Lucane Srl, la Asstra Associazione Trasporti, e l’Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori (ANAV), sopporteranno oltre alle proprie spese, anche quelle sostenute dalla Commissione europea.