ISSN 1725-258X

Gazzetta ufficiale

dell'Unione europea

L 16

European flag  

Edizione in lingua italiana

Legislazione

48o anno
20 gennaio 2005


Sommario

 

I   Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità

pagina

 

 

Regolamento (CE) n. 76/2005 della Commissione, del 19 gennaio 2005, recante fissazione dei valori forfettari all'importazione ai fini della determinazione del prezzo di entrata di alcuni ortofrutticoli

1

 

*

Regolamento (CE) n. 77/2005 della Commissione, del 13 gennaio 2005, recante modifica del regolamento (CEE) n. 574/72 del Consiglio che stabilisce le modalità di applicazione del regolamento (CEE) n. 1408/71 relativo all’applicazione dei regimi di sicurezza sociale ai lavoratori subordinati, ai lavoratori autonomi e ai loro familiari che si spostano all’interno della Comunità

3

 

*

Regolamento (CE) n. 78/2005 della Commissione, del 19 gennaio 2005, che modifica il regolamento (CE) n. 466/2001 per quanto riguarda i metalli pesanti ( 1 )

43

 

*

Regolamento (CE) n. 79/2005 della Commissione, del 19 gennaio 2005, che attua il regolamento (CE) n. 1774/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio relativamente all’uso del latte, dei prodotti a base di latte e dei sottoprodotti del latte, definiti come materiali di categoria 3 nello stesso regolamento ( 1 )

46

 

*

Regolamento (CE) n. 80/2005 della Commissione, del 19 gennaio 2005, recante abrogazione del regolamento (CEE) n. 1517/77 che fissa l’elenco dei diversi gruppi di varietà di luppolo coltivate nella Comunità

51

 

*

Regolamento (CE) n. 81/2005 della Commissione, del 19 gennaio 2005, che modifica il regolamento (CEE) n. 3077/78 relativo alla constatazione dell’equivalenza ai certificati comunitari degli attestati che accompagnano il luppolo importato dai paesi terzi

52

 

 

Regolamento (CE) n. 82/2005 della Commissione, del 19 gennaio 2005, recante modalità per il rilascio dei titoli d’importazione relativi allo zucchero e alle miscele di zucchero e cacao con origine cumulata ACP/PTOM e CE/PTOM

55

 

 

II   Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità

 

 

Consiglio

 

*

2005/30/CE, Euratom:Decisione del Consiglio, del 24 settembre 2004, relativa alla nomina di un membro britannico del Comitato economico e sociale

56

 

*

2005/31/CE:Decisione del Consiglio, del 24 settembre 2004, recante nomina di un membro titolare olandese e di un membro supplente olandese del Comitato delle regioni

57

 

*

2005/32/CE:Decisione del Consiglio, del 24 settembre 2004, recante nomina di un membro titolare tedesco del Comitato delle regioni

58

 

 

Commissione

 

*

2005/33/CE:Decisione della Commissione, del 14 gennaio 2005, recante modifica della decisione 2001/556/CE relativa all’inserimento degli stabilimenti in India negli elenchi provvisori degli stabilimenti di paesi terzi dai quali gli Stati membri sono autorizzati ad importare gelatine destinate al consumo umano [notificata con il numero C(2004) 4543]  ( 1 )

59

 

*

2005/34/CE:Decisione della Commissione, dell’11 gennaio 2005, che stabilisce norme armonizzate per i test di rilevamento di taluni residui nei prodotti di origine animale importati dai paesi terzi [notificata con il numero C(2004) 4992]  ( 1 )

61

 


 

(1)   Testo rilevante ai fini del SEE

IT

Gli atti i cui titoli sono stampati in caratteri chiari appartengono alla gestione corrente. Essi sono adottati nel quadro della politica agricola ed hanno generalmente una durata di validità limitata.

I titoli degli altri atti sono stampati in grassetto e preceduti da un asterisco.


I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità

20.1.2005   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 16/1


REGOLAMENTO (CE) N. 76/2005 DELLA COMMISSIONE

del 19 gennaio 2005

recante fissazione dei valori forfettari all'importazione ai fini della determinazione del prezzo di entrata di alcuni ortofrutticoli

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il regolamento (CE) n. 3223/94 della Commissione, del 21 dicembre 1994, recante modalità di applicazione del regime di importazione degli ortofrutticoli (1), in particolare l'articolo 4, paragrafo 1,

considerando quanto segue:

(1)

Il regolamento (CE) n. 3223/94 prevede, in applicazione dei risultati dei negoziati commerciali multilaterali nel quadro dell'Uruguay Round, i criteri in base ai quali la Commissione fissa i valori forfettari all'importazione dai paesi terzi, per i prodotti e per i periodi precisati nell'allegato.

(2)

In applicazione di tali criteri, i valori forfettari all'importazione devono essere fissati ai livelli figuranti nell'allegato del presente regolamento,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

I valori forfettari all'importazione di cui all'articolo 4 del regolamento (CE) n. 3223/94 sono fissati nella tabella riportata nell'allegato.

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il 20 gennaio 2005.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 19 gennaio 2005.

Per la Commissione

J. M. SILVA RODRÍGUEZ

Direttore generale dell'Agricoltura e dello sviluppo rurale


(1)  GU L 337 del 24.12.1994, pag. 66. Regolamento modificato da ultimo dal regolamento (CE) n. 1947/2002 (GU L 299 dell'1.11.2002, pag. 17).


ALLEGATO

al regolamento della Commissione, del 19 gennaio 2005, recante fissazione dei valori forfettari all'importazione ai fini della determinazione del prezzo di entrata di alcuni ortofrutticoli

(EUR/100 kg)

Codice NC

Codice paesi terzi (1)

Valore forfettario all'importazione

0702 00 00

052

105,6

204

91,3

212

176,1

248

157,0

999

132,5

0707 00 05

052

166,2

220

229,0

999

197,6

0709 90 70

052

169,9

204

148,3

999

159,1

0805 10 20

052

68,7

204

45,4

212

53,1

220

49,6

448

35,9

999

50,5

0805 20 10

204

64,6

999

64,6

0805 20 30, 0805 20 50, 0805 20 70, 0805 20 90

052

74,1

204

83,9

400

76,6

464

149,6

624

59,2

999

88,7

0805 50 10

052

49,5

999

49,5

0808 10 80

400

91,3

404

69,9

720

75,1

999

78,8

0808 20 50

400

90,1

999

90,1


(1)  Nomenclatura dei paesi stabilita dal regolamento (CE) n. 2081/2003 della Commissione (GU L 313 del 28.11.2003, pag. 11). Il codice «999» rappresenta le «altre origini».


20.1.2005   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 16/3


REGOLAMENTO (CE) N. 77/2005 DELLA COMMISSIONE

del 13 gennaio 2005

recante modifica del regolamento (CEE) n. 574/72 del Consiglio che stabilisce le modalità di applicazione del regolamento (CEE) n. 1408/71 relativo all’applicazione dei regimi di sicurezza sociale ai lavoratori subordinati, ai lavoratori autonomi e ai loro familiari che si spostano all’interno della Comunità

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il regolamento (CEE) n. 574/72 del Consiglio, del 21 marzo 1972, che stabilisce le modalità di applicazione del regolamento (CEE) n. 1408/71 relativo all’applicazione dei regimi di sicurezza sociale ai lavoratori subordinati, ai lavoratori autonomi e ai loro familiari che si spostano all’interno della Comunità (1), in particolare l’articolo 122,

considerando quanto segue:

(1)

Alcuni Stati membri o le loro autorità competenti hanno richiesto modifiche degli allegati al regolamento (CEE) n. 574/72, conformemente alla procedura da esso prevista.

(2)

Le modifiche proposte derivano da decisioni adottate dagli Stati membri interessati o dalle rispettive autorità competente che designano le autorità responsabili per l’attuazione della legislazione di sicurezza sociale in conformità con il diritto comunitario.

(3)

L’allegato 9 indica i regimi da prendere in considerazione per il calcolo del costo medio annuo delle prestazioni in natura, in conformità dell’articolo 94 e dell’articolo 95 del regolamento (CEE) n. 574/72.

(4)

È stato ottenuto il parere unanime della commissione amministrativa per la sicurezza sociale dei lavoratori migranti,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

Gli allegati da 1 a 5 e gli allegati 7, 9 e 10 al regolamento (CEE) n. 574/72 sono modificati secondo quanto previsto nell’allegato al presente regolamento.

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 13 gennaio 2005.

Per la Commissione

Vladimir ŠPIDLA

Membro della Commissione


(1)  GU L 74 del 27.3.1972, pag. 1. Regolamento modificato da ultimo dal regolamento (CE) n. 631/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 100 del 6.4.2004, pag. 1).


ALLEGATO

1)

L’allegato 1 è modificato come segue:

a)

La sezione «F. GRECIA» è modificata come segue:

I punti 1 e 2 sono sostituiti dai seguenti:

«1.

Υπουργός Απασχόλησης και Κοινωνικής Προστασίας, Αθήνα (Ministro dell’occupazione e della protezione sociale, Atene).

2.

Υπουργός Υγείας και Κοινωνικής Αλληλεγγύης, Αθήνα (Ministro della sanità e della solidarietà sociale, Atene).»;

b)

La sezione «P. MALTA» è sostituita dalla seguente:

«P.   MALTA

1.

Ministeru ghall-Familja u Solidarjeta' Socjali (Ministero della famiglia e della solidarietà sociale).

2.

Ministeru tas-Sahha, 1-Anzjani u Kura fil-Kommunita' (Ministero della sanità, delle persone anziane e dell’assistenza pubblica).»;

c)

La sezione «S. POLONIA» è modificata come segue:

Il punto 1 è sostituito dal seguente:

«1.

Minister Polityki Spolecznej (Ministero della politica sociale), Warszawa.»

2)

L’allegato 2 è modificato come segue:

a)

La sezione «B. REPUBBLICA CECA» è modificata come segue:

i)

Al punto 1, lettera b), il punto ii) è sostituito dal seguente:

«ii)

per gli appartenenti alle forze armate:

militari di carriera: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero della Difesa,

appartenenti alle forze di polizia e ai vigili del fuoco: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero degli Interni,

appartenenti alla polizia penitenziaria: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero della Giustizia,

appartenenti all’amministrazione doganale: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero delle Finanze.»;

ii)

Al punto 2, lettera b), il punto ii) è sostituito dal seguente:

«ii)

per i membri delle forze armate:

militari di carriera: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero della Difesa,

appartenenti alle forze di polizia e ai vigili del fuoco: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero degli Interni,

appartenenti alla polizia penitenziaria: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero della Giustizia,

appartenenti all’amministrazione doganale: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero delle Finanze.»;

iii)

Al punto 3, lettera b), il punto ii) è sostituito dal seguente:

«ii)

per i membri delle forze armate:

militari di carriera: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero della Difesa,

appartenenti alle forze di polizia e ai vigili del fuoco: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero degli Interni,

appartenenti alla polizia penitenziaria: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero della Giustizia,

appartenenti all’amministrazione doganale: Agenzia della sicurezza sociale del Ministero delle Finanze.»;

iv)

Il punto 4 è sostituito dal seguente:

«4.

Assegni in caso di morte: enti assistenziali dello Stato del luogo di residenza/dimora degli interessati.»;

v)

Il punto 6 è sostituito dal seguente:

«6.

Prestazioni familiari: enti assistenziali dello Stato del luogo di residenza/dimora degli interessati.»;

b)

La sezione «D. GERMANIA» è modificata come segue:

i)

Al punto 2, lettera a), il punto i) è sostituito dal seguente:

«i)

se l’ultimo contributo è stato versato al regime di assicurazione pensioni degli operai:

se l’interessato risiede nei Paesi Bassi o, essendo cittadino olandese, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Westfalen (Ufficio regionale di assicurazione della Vestfalia), Münster,

se l’interessato risiede in Belgio o in Spagna o, essendo cittadino belga o spagnolo, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Rheinprovinz (Ufficio regionale di assicurazione della provincia renana), Düsseldorf,

se l’interessato risiede in Italia o a Malta o, essendo cittadino italiano o maltese, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Schwaben (Ufficio regionale di assicurazione della Svevia), Augsburg,

se l’interessato risiede in Francia o nel Lussemburgo o, essendo cittadino francese o lussemburghese, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Rheinland-Pfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Renania-Palatinato), Speyer,

se l’interessato risiede in Danimarca, in Finlandia o in Svezia o, essendo cittadino danese, finlandese o svedese, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Schleswig-Holstein (Ufficio regionale di assicurazione dello Schleswig-Holstein), Lübeck,

se l’interessato risiede in Estonia, in Lettonia o in Lituania o, essendo cittadino estone, lettone o lituano, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Mecklenburg-Vorpommern (Ufficio regionale di assicurazione del Meclemburgo-Pomerania Anteriore), Neubrandenburg,

se l’interessato risiede in Irlanda o nel Regno Unito o, essendo cittadino irlandese o del Regno Unito, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Freie und Hansestadt Hamburg (Ufficio regionale di assicurazione della Città libera e anseatica di Amburgo), Hamburg,

se l’interessato risiede in Grecia o a Cipro o, essendo cittadino greco o cipriota, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Baden-Württemberg (Ufficio regionale di assicurazione del Baden-Württemberg), Karlsruhe,

se l’interessato risiede in Portogallo o, essendo cittadino portoghese, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Unterfranken (Ufficio regionale di assicurazione della Bassa Franconia), Würzburg,

se l’interessato risiede in Austria o, essendo cittadino austriaco, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Oberbayern (Ufficio regionale di assicurazione dell’Alta Baviera), München,

se l’interessato risiede in Polonia o, essendo cittadino polacco, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Berlin (Ufficio regionale di assicurazione di Berlino), Berlin,

se l’interessato risiede in Slovacchia, in Slovenia o nella Repubblica Ceca o, essendo cittadino slovacco, sloveno o ceco, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Niederbayern-Oberpfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Bassa Baviera-Alto Palatinato), Landshut,

se l’interessato risiede in Ungheria o, essendo cittadino ungherese, risiede nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt Thüringen (Ufficio regionale di assicurazione della Turingia), Erfurt;

Tuttavia, se l’ultimo contributo è stato versato:

alla Landesversicherungsanstalt für das Saarland (Ufficio regionale di assicurazione della Saar), Saarbrücken e se l’interessato risiede in Francia, Italia o Lussemburgo o è cittadino francese, italiano o lussemburghese, residente nel territorio di uno Stato non membro:

Landesversicherungsanstalt für das Saarland (Ufficio regionale di assicurazione della Saar), Saarbrücken,

alla Bahnversicherungsanstalt (Ufficio di assicurazione delle ferrovie), Frankfurt am Main:

Bahnversicherungsanstalt (Ufficio di assicurazione delle ferrovie), Frankfurt am Main,

alla Seekasse (Cassa di assicurazione dei marittimi), Hamburg, o se per almeno 60 mesi sono stati versati contributi alla Seekasse (Rentenversicherung der Arbeiter oder der Angestellten) (Cassa di assicurazione dei marittimi; assicurazione pensioni degli operai o degli impiegati), Hamburg:

Seekasse (Cassa di assicurazione dei marittimi), Hamburg.»;

ii)

Al punto 2, lettera b), il punto i), è sostituito dal seguente:

«i)

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione tedesca è stato versato al regime di assicurazione pensioni degli operai,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad un’istituzione di assicurazione pensioni olandese:

Landesversicherungsanstalt Westfalen (Ufficio regionale di assicurazione della Vestfalia), Münster,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad un’istituzione di assicurazione pensioni belga o spagnola:

Landesversicherungsanstalt Rheinprovinz (Ufficio regionale di assicurazione della provincia renana), Düsseldorf,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni italiana o maltese:

Landesversicherungsanstalt Schwaben (Ufficio regionale di assicurazione della Svevia), Augsburg,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni francese o lussemburghese:

Landesversicherungsanstalt Rheinland-Pfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Renania-Palatinato), Speyer,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni danese, finlandese o svedese:

Landesversicherungsanstalt Schleswig-Holstein (Ufficio regionale di assicurazione dello Schleswig-Holstein), Lübeck,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni estone, lettone o lituana:

Landesversicherungsanstalt Mecklenburg-Vorpommern (Ufficio regionale di assicurazione del Meclemburgo-Pomerania Anteriore), Neubrandenburg,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni irlandese o del Regno Unito:

Landesversicherungsanstalt Freie und Hansestadt Hamburg (Ufficio regionale di assicurazione della Città libera e anseatica di Amburgo), Hamburg,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni greca o cipriota:

Landesversicherungsanstalt Baden-Württemberg (Ufficio regionale di assicurazione del Baden-Württemberg), Karlsruhe,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni portoghese:

Landesversicherungsanstalt Unterfranken (Ufficio regionale di assicurazione della Bassa Franconia), Würzburg,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni austriaca:

Landesversicherungsanstalt Oberbayern (Ufficio regionale di assicurazione dell’Alta Baviera), München,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni polacca:

Landesversicherungsanstalt Berlin (Ufficio regionale di assicurazione di Berlino), Berlin, oppure

qualora si applichi solo l’accordo del 9.10.1975 relativo all’assicurazione pensioni e infortuni: l’Ufficio regionale di assicurazione competente ai sensi della normativa tedesca,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad un’istituzione di assicurazione pensioni slovacca, slovena o ceca:

Landesversicherungsanstalt Niederbayern-Oberpfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Bassa Baviera-Alto Palatinato), Landshut,

se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione di un altro Stato membro è stato versato ad un’istituzione di assicurazione pensioni ungherese:

Landesversicherungsanstalt Thüringen (Ufficio regionale di assicurazione della Turingia), Erfurt,

tuttavia, se nel territorio della Repubblica federale di Germania l’interessato risiede nella Saar o, essendo cittadino tedesco, risiede nel territorio di uno Stato non membro, e se l’ultimo contributo ai sensi della legislazione tedesca è stato versato ad una istituzione di assicurazione pensioni francese, italiana o lussemburghese:

Landesversicherungsanstalt für das Saarland (Ufficio regionale di assicurazione della Saar), Saarbrücken,

se tuttavia l’ultimo contributo ai sensi della legislazione tedesca è stato versato:

alla Seekasse (Cassa di assicurazione dei marittimi), Hamburg,

o se sono stati versati contributi per un impiego nella marina tedesca o di un altro paese, per un periodo minimo di 60 mesi:

alla Seekasse (Cassa di assicurazione dei marittimi), Hamburg,

alla Bahnversicherungsanstalt (Ufficio di assicurazione delle ferrovie), Frankfurt am Main:

Bahnversicherungsanstalt (Ufficio di assicurazione delle ferrovie), Frankfurt am Main»;

c)

La sezione «E. ESTONIA» è modificata come segue:

Il punto 5 è sostituito dal seguente:

«5.

Disoccupazione: Eesti Töötukassa (Fondo estone di assicurazione disoccupazione)»;

d)

La sezione «F. GRECIA» è modificata come segue:

i)

Al punto 1, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

in generale:

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα (Istituto delle assicurazioni sociali — fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene), o organismo assicuratore presso il quale il lavoratore è o era iscritto»;

ii)

Al punto 1, lettera d), il punto i) è sostituito dal seguente:

«i)

dipendenti pubblici:

 

Οργανισμός Περίθαλψης Ασφαλισμένων Δημοσίου (ΟΠΑΔ), Αθήνα (Cassa di assicurazione malattia dei dipendenti pubblici (OPAD), Atene»;

iii)

Al punto 2, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

in generale:

 

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα (Istituto delle assicurazioni sociali — fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene), o organismo assicuratore presso il quale il lavoratore è o era iscritto»;

iv)

Al punto 3, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

in generale:

 

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα (Istituto delle assicurazioni sociali — fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Athens), o organismo assicuratore presso il quale il lavoratore è o era iscritto»;

v)

Al punto 4, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

in generale:

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα (Istituto delle assicurazioni sociali — fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Athens), o organismo assicuratore presso il quale il lavoratore è o era iscritto»;

e)

La sezione «G. SPAGNA» è modificata come segue:

i)

Al punto 1, la lettera b) è sostituita dalla seguente:

«b)

disoccupazione: Direcciones Provinciales del Servicio Público de Empleo Estatal. INEM (Direzioni provinciali del servizio pubblico statale per l’occupazione. INEM)»;

ii)

Il punto 3 è sostituito dal seguente:

«3.

Pensioni di vecchiaia e d’invalidità a carattere non contributivo: Instituto de Mayores y Servicios Sociales».

f)

La sezione «J. ITALIA» è sostituita dalla seguente:

«J.   ITALIA

1.

Malattia (inclusa la tubercolosi) e maternità:

A.

Lavoratori subordinati:

a)

prestazioni in natura:

i)

in generale:

ASL (Azienda sanitaria locale presso la quale è iscritto l’interessato),

Regione;

ii)

per alcune categorie di dipendenti pubblici, di lavoratori salariati del settore privato e assimilati, per i pensionati ed i loro familiari:

SSN — MIN SALUTE (Sistema sanitario nazionale — Ministero della Salute), Roma,

Regione;

iii)

per il personale navigante marittimo e dell’aviazione civile:

SSN — MIN SALUTE Sistema sanitario nazionale — Ministero della Salute), (Ufficio sanitario della marina mercantile o dell’aviazione civile competente per territorio),

Regione;

b)

prestazioni in denaro:

i)

in generale:

Istituto nazionale della previdenza sociale, sedi provinciali;

ii)

per il personale navigante marittimo e dell’aviazione civile:

IPSEMA (Istituto di previdenza del settore marittimo);

c)

certificazioni relative ai periodi di assicurazione:

i)

in generale:

Istituto nazionale della previdenza sociale, sedi provinciali;

ii)

per il personale navigante marittimo e dell’aviazione civile:

IPSEMA (Istituto di previdenza del settore marittimo).

B.

Lavoratori autonomi:

a)

prestazioni in natura:

ASL (Azienda sanitaria locale presso la quale è iscritto l’interessato),

Regione.

2.

Infortuni sul lavoro e malattie professionali:

A.

Lavoratori subordinati:

a)

prestazioni in natura:

i)

in generale:

ASL (Azienda sanitaria locale presso la quale è iscritto l’interessato),

Regione;

ii)

per il personale navigante marittimo e dell’aviazione civile:

SSN — MIN SALUTE (Servizio sanitario nazionale — Ministero della Salute) (Ufficio sanitario della marina mercantile o dell’aviazione civile competente per territorio),

Regione;

b)

protesi e grandi apparecchi, prestazioni medico-legali, esami e certificati ad essi interenti:

i)

in generale:

Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, sedi provinciali;

ii)

per il personale navigante marittimo e dell’aviazione civile:

IPSEMA (Istituto di previdenza del settore marittimo);

c)

prestazioni in denaro:

i)

in generale:

Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, sedi provinciali;

ii)

per il personale navigante marittimo e dell’aviazione civile:

IPSEMA (Istituto di previdenza del settore marittimo),

iii)

eventualmente anche per i lavoratori agricoli e forestali:

Ente nazionale di previdenza e assistenza per impiegati agricoli.

B.

Lavoratori autonomi (solo per medici radiologi):

a)

prestazioni in natura:

ASL (Azienda sanitaria locale presso la quale è iscritto l’interessato),

Regione;

b)

protesi e grandi apparecchi, prestazioni medico-legali, esami e certificati ad essi inerenti:

Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, sedi provinciali;

c)

prestazioni in denaro: Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, sedi provinciali.

3.

Invalidità, vecchiaia e superstiti (pensioni):

A.

Lavoratori subordinati:

a)

in generale:

Istituto nazionale della previdenza sociale, sedi provinciali;

b)

per i lavoratori dello spettacolo:

Ente nazionale di previdenza e assistenza per i lavoratori dello spettacolo, Roma;

c)

per il personale dirigente delle aziende industriali;

Istituto nazionale di previdenza per i dirigenti di aziende industriali, Roma;

d)

per i giornalisti:

Istituto nazionale di previdenza per i giornalisti italiani “G. Amendola”, Roma.

B.

Lavoratori autonomi:

a)

per i medici:

Ente nazionale di previdenza ed assistenza medici;

b)

per i farmacisti:

Ente nazionale di previdenza ed assistenza farmacisti;

c)

per i veterinari:

Ente nazionale di previdenza ed assistenza veterinari;

d)

per gli infermieri, gli assistenti sanitari, le vigilatrici d’infanzia:

Cassa nazionale di previdenza ed assistenza a favore degli infermieri professionali, assistenti sanitari, vigilatrici d'infanzia (IPASVI);

e)

per gli ingegneri e architetti:

Cassa nazionale di previdenza ed assistenza per gli ingegneri ed architetti liberi professionisti;

f)

per i geometri:

Cassa italiana di previdenza dei geometri liberi professionisti;

g)

per gli avvocati e procuratori:

Cassa nazionale di previdenza ed assistenza forense;

h)

per i dottori commercialisti:

Cassa nazionale di previdenza ed assistenza a favore dei dottori commercialisti;

i)

per i ragionieri e periti commerciali:

Cassa nazionale di previdenza ed assistenza a favore dei ragionieri e periti commerciali;

j)

per i consulenti del lavoro:

Ente nazionale di previdenza ed assistenza per i consulenti del lavoro;

k)

per i notai:

Cassa nazionale notariato;

l)

per gli spedizionieri doganali:

Fondo nazionale di previdenza per i lavoratori delle imprese di spedizione corrieri e delle Agenzie marittime raccomandatarie e mediatori marittimi (FASC);

m)

per i biologi:

Ente nazionale di previdenza ed assistenza a favore dei biologi;

n)

per gli addetti e gli impiegati in agricoltura:

Ente nazionale di previdenza per gli addetti e per gli impiegati in agricoltura;

o)

per gli agenti e i rappresentanti di commercio:

Ente nazionale di assistenza per gli agenti e rappresentanti di commercio;

p)

per i periti industriali:

Ente nazionale di previdenza dei periti industriali;

q)

per gli attuari, i chimici, gli agronomi, i forestali e i geologi:

Ente nazionale di previdenza ed assistenza pluricategoriale degli agronomi e forestali, degli attuari, dei chimici e dei geologi.

4.

Assegni in caso di morte:

Istituto nazionale della previdenza sociale, sedi provinciali,

Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, sedi provinciali,

IPSEMA (Istituto di previdenza del settore marittimo).

5.

Disoccupazione (lavoratori subordinati):

a)

in generale:

Istituto nazionale della previdenza sociale, sedi provinciali;

b)

per i giornalisti:

Istituto nazionale di previdenza per i giornalisti italiani “G. Amendola”, Roma.

6.

Assegni familiari (lavoratori subordinati):

a)

in generale:

Istituto nazionale della previdenza sociale, sedi provinciali;

b)

per i giornalisti:

Istituto nazionale di previdenza per i giornalisti italiani “G. Amendola”, Roma.

7.

Pensioni per i dipendenti pubblici:

INPDAP (Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti delle amministrazioni pubbliche), Roma»;

g)

La sezione «M. LITHUANIA» è modificata come segue:

Il punto 6 è sostituito dal seguente:

«6.

Disoccupazione: Lietuvos darbo birža (Ufficio del lavoro lituano)»;

h)

La sezione «S. POLAND» è modificata come segue:

i)

Al punto 1, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

prestazioni in natura: Narodowy Fundusz Zdrowia (Fondo sanitario nazionale), Varsavia.»;

ii)

Al punto 2, le lettere a), b), c), d) ed e), sono sostituite dalle seguenti:

«a)

per i lavoratori che hanno svolto di recente attività subordinate o autonome ad eccezione degli agricoltori autonomi, per i militari di carriera e i funzionari che hanno compiuto periodi di servizio diversi da quelli citati alla lettera c), punti i) e ii), alla lettera d), punti i) e ii) e alla lettera e), punti i) e ii):

1.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Łódź — per i lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nei seguenti paesi: Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, Cipro o Malta;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in: Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, Cipro o Malta.

2.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Nowy Sącz — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nella Repubblica ceca o in Slovacchia;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente nella Repubblica ceca o in Slovacchia.

3.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Opole — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono in Germania;

b)

periodi assicurativi in Polonia e che risiedono in Germania.

4.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Szczecin — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nei seguenti paesi: Danimarca, Finlandia, Svezia, Lituania, Lettonia o Estonia;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in: Danimarca, Finlandia, Svezia, Lituania, Lettonia o Estonia.

5.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Tarnów — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nei seguenti paesi: Austria, Ungheria o Slovenia;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in: Austria, Ungheria o Slovenia.

6.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — I Oddział w Warszawie — Centralne Biuro Obsługi Umów Międzynarodowych (Prima succursale di Varsavia — ufficio centrale per gli accordi internazionali) — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nei seguenti paesi: Belgio, Francia, Paesi Bassi, Lussemburgo, Irlanda o Regno Unito;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in: Belgio, Francia, Paesi Bassi, Lussemburgo, Irlanda o Regno Unito;

b)

per i lavoratori che hanno svolto di recente attività di agricoltori autonomi e che non hanno compiuto i periodi di servizio citati alla lettera c), punti i) e ii), alla lettera d), punti i) e ii) e alla lettera e), punti i) e ii):

1.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Varsavia — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nei seguenti paesi: Austria, Danimarca, Finlandia o Svezia;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in: Austria, Danimarca, Finlandia o Svezia.

2.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Tomaszów Mazowiecki — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nei seguenti paesi: Spagna, Italia o Portogallo;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in: Spagna, Italia o Portogallo.

3.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Częstochowa — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nei seguenti paesi: Francia, Belgio, Lussemburgo o Paesi Bassi;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in: Francia, Belgio, Lussemburgo o Paesi Bassi.

4.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Nowy Sącz — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nei seguenti paesi: Repubblica ceca, Estonia, Lettonia, Ungheria, Slovenia, Slovacchia o Lituania;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in: Repubblica ceca, Estonia, Lettonia, Ungheria, Slovenia, Slovacchia o Lituania.

5.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Poznań — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono nei seguenti paesi: Regno Unito, Irlanda, Grecia, Malta o Cipro;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in: Regno Unito, Irlanda, Grecia, Malta o Cipro.

6.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Ostrów Wielkopolski — per lavoratori che hanno maturato:

a)

esclusivamente periodi assicurativi in Polonia e che risiedono in Germania;

b)

periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Germania;

c)

per i militari di carriera:

i)

nel caso della pensione d’invalidità, qualora l’ultimo periodo sia stato quello del servizio militare;

ii)

nel caso di pensione di vecchiaia, se il periodo di servizio, citato alle lettere c) ed e), corrisponde in totale ad almeno:

10 anni per coloro che hanno lasciato il servizio prima del 1o gennaio 1983, oppure

15 anni per coloro che si sono congedati dopo il 31 dicembre 1982;

iii)

nel caso di pensione di reversibilità, qualora siano soddisfatte le condizioni di cui alla lettera c), punto i) o punto ii):

Wojskowe Biuro Emerytalne w Warszawie (Ufficio pensioni militari di Varsavia);

d)

per gli operatori di polizia, i funzionari dell’Ufficio per la protezione dello Stato, i funzionari dell’Ufficio per la sicurezza interna, i funzionari dei servizi segreti (servizi di pubblica sicurezza), le guardie di frontiera, i funzionari dell’Ufficio per la sicurezza governativa nonché gli appartenenti al corpo nazionale dei vigili del fuoco:

i)

nel caso di pensione d’invalidità se l’ultimo periodo corrisponde al periodi di servizio presso una delle formazioni elencate poc’anzi,

ii)

nel caso di pensione di vecchiaia, se il periodo di servizio, citato alle lettere c) ed e), corrisponde in totale ad almeno:

10 anni per coloro che hanno lasciato il servizio prima del 1o aprile 1983, oppure

15 anni per coloro che hanno lasciato il servizio dopo il 31 marzo 1983;

iii)

nel caso di pensione di reversibilità, qualora siano soddisfatte le condizioni di cui alla lettera d), punto i) o punto ii):

Zakład Emerytalno-Rentowy Ministerstwa Spraw Wewnętrznych i Administracji w Warszawie (Ufficio per le pensioni del Ministero degli affari interni e dell’amministrazione di Varsavia);

e)

per gli appartenenti alla polizia penitenziaria:

i)

nel caso di pensione d’invalidità, qualora l’ultimo periodo corrisponda a questo servizio;

ii)

nel caso di pensione di vecchiaia, se il periodo di servizio, citato alle lettere c) ed e), corrisponde in totale ad almeno:

10 anni per coloro che hanno lasciato il servizio prima del 1o aprile 1983, oppure

15 anni per coloro che hanno lasciato il servizio dopo il 31 marzo 1983;

iii)

nel caso di pensione di reversibilità, qualora siano soddisfatte le condizioni di cui alla lettera e), punto i) o punto ii):

Biuro Emerytalne Służby Więziennej w Warszawie (Ufficio per le pensioni del Servizio penitenziario di Varsavia).»;

i)

La sezione «U. SLOVENIA» è modificata come segue:

Al punto 1, la lettera d) è sostituita dalla seguente:

«d)

prestazioni familiari e per maternità: “Center za socialno delo Ljubljana Bežigrad — Centralna enota za starševsko varstvo in družinske prejemke (Centro per il lavoro sociale Ljubljana Bežigrad — Unità centrale per la protezione parentale e le prestazioni familiari)”»;

j)

La sezione «V. SLOVAKIA» è sostituita dalla seguente:

«1.

Malattia e maternità:

A.

Prestazioni in denaro:

a)

in generale:

Sociálna poisťovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali), Bratislava;

b)

per i militari di carriera delle forze armate della Repubblica slovacca:

Vojenský úrad sociálneho zabezpečenia (Ufficio della sicurezza sociale delle forze armate), Bratislava;

c)

per gli appartenenti alle forze di polizia:

Rozpočtové a príspevkové organizácie Policajného zboru v rámci Ministerstva vnútra Slovenskej republiky (Organizzazioni di bilancio e contributive delle forze di polizia presso il Ministero degli interni della Repubblica slovacca);

d)

per gli appartenenti alla polizia ferroviaria:

Generálne riaditeľstvo Železničnej polície (Direzione generale della polizia ferroviaria), Bratislava;

e)

per gli appartenenti ai servizi d’informazione slovacchi:

Slovenská informačná služba (Servizi d’informazione slovacchi), Bratislava;

f)

per gli appartenenti gli appartenenti alla polizia giudiziaria e alla polizia penitenziaria:

Generálne riaditeľstvo Zboru väzenskej a justičnej stráže, Útvar sociálneho zabezpečenia zboru (Direzione generale corpi della polizia giudiziaria e polizia penitenziaria. Dipartimento della sicurezza sociale), Bratislava;

g)

per gli appartenenti all’amministrazione doganale:

Colné riaditeľstvo Slovenskej republiky (Direzione delle dogane della Repubblica slovacca), Bratislava.

h)

per gli appartenenti all’Ufficio di sicurezza nazionale:

Národný bezpečnostný úrad (Ufficio di sicurezza nazionale), Bratislava.

B.

Prestazioni in natura: Compagnie di assicurazione malattia.

2.

Invalidità, prestazioni di vecchiaia e prestazioni ai superstiti:

a)

in generale:

Sociálna poisťovňa (Istituto della previdenza sociale), Bratislava;

b)

per i militari di carriera delle forze armate della Repubblica slovacca e la milizia ferroviaria:

Vojenský úrad sociálneho zabezpečenia (Ufficio della sicurezza sociale delle forze armate), Bratislava;

c)

per gli appartenenti alle forze di polizia:

Ministerstvo vnútra Slovenskej republiky (Ministero degli interni della Repubblica slovacca), Bratislava;

d)

per gli appartenenti alla polizia ferroviaria:

Generálne riaditeľstvo Železničnej polície (Direzione generale della polizia ferroviaria), Bratislava;

e)

per gli appartenenti ai servizi d’informazione slovacchi:

Slovenská informačná služba (Servizi d’informazione slovacchi), Bratislava;

f)

per gli appartenenti alla polizia giudiziaria e alla polizia penitenziaria:

Generálne riaditeľstvo Zboru väzenskej a justičnej stráže, Útvar sociálneho zabezpečenia zboru (Direzione generale corpi della polizia giudiziaria e polizia penitenziaria. Dipartimento della sicurezza sociale), Bratislava;

g)

per gli appartenenti all’amministrazione doganale:

Colné riaditeľstvo Slovenskej republiky (Direzione delle dogane della Repubblica slovacca), Bratislava.

h)

per gli appartenenti all’Ufficio di sicurezza nazionale:

Národný bezpečnostný úrad (Ufficio di sicurezza nazionale), Bratislava.

3.

Infortuni sul lavoro e malattie professionali:

A.

Prestazioni in denaro:

a)

in generale:

Sociálna poist’ovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali), Bratislava;

b)

per i militari di carriera delle forze armate della Repubblica slovacca e la milizia ferroviaria:

Vojenský úrad sociálneho zabezpečenia (Ufficio della sicurezza sociale delle forze armate), Bratislava;

c)

per gli appartenenti alle forze di polizia:

Rozpočtové a príspevkové organizácie Policajného zboru v rámci Ministerstva vnútra Slovenskej republiky (Organizzazioni di bilancio e contributive delle forze di polizia presso il Ministero degli interni della Repubblica slovacca);

d)

per gli appartenenti alla polizia ferroviaria:

Generálne riaditeľstvo Železničnej polície (Direzione generale della polizia ferroviaria), Bratislava;

e)

per gli appartenenti ai Servizi d’informazione slovacchi:

Slovenská informačná služba (Servizi d’informazione slovacchi), Bratislava;

f)

per gli appartenenti alla polizia giudiziaria e alla polizia penitenziaria:

Generálne riaditeľstvo Zboru väzenskej a justičnej stráže, Útvar sociálneho zabezpečenia zboru (Direzione generale corpi della polizia giudiziaria e polizia penitenziaria. Dipartimento della sicurezza sociale), Bratislava;

g)

per gli appartenenti all’amministrazione doganale:

Colné riaditeľstvo Slovenskej republiky (Direzione delle dogane della Repubblica slovacca), Bratislava;

h)

per gli appartenenti all’Ufficio di sicurezza nazionale:

Národný bezpečnostný úrad (Ufficio di sicurezza nazionale), Bratislava.

B.

Prestazioni in natura: Compagnie di assicurazione malattia.

Sociálna poisťovňa (Istituto di previdenza sociale), Bratislava.

4.

Assegni in caso di morte:

a)

indennità per spese funebri in generale:

Úrady práce, sociálnych vecí a rodiny (Uffici del lavoro, degli affari sociali e della famiglia);

b)

per i militari di carriera delle forze armate della Repubblica slovacca:

Vojenský úrad sociálneho zabezpečenia (Ufficio della sicurezza sociale delle forze armate), Bratislava;

c)

per gli appartenenti alle forze di polizia:

Rozpočtové a príspevkové organizácie v rámci Ministerstva vnútra Slovenskej republiky (Organizzazioni di bilancio e contributive presso il Ministero degli interni della Repubblica slovacca);

d)

per gli appartenenti alla polizia ferroviaria:

Generálne riaditeľstvo Železničnej polície (Direzione generale della polizia ferroviaria), Bratislava;

e)

per gli appartenenti ai Servizi d’informazione slovacchi:

Slovenská informačná služba (Servizi d’informazione slovacchi), Bratislava;

f)

per gli appartenenti alla polizia giudiziaria e alla polizia penitenziaria:

Generálne riaditeľstvo Zboru väzenskej a justičnej stráže, Útvar sociálneho zabezpečenia zboru (Direzione generale corpi della polizia giudiziaria e polizia penitenziaria. Dipartimento della sicurezza sociale), Bratislava;

g)

per gli appartenenti all’amministrazione doganale:

Colné riaditeľstvo Slovenskej republiky (Direzione delle dogane della Repubblica slovacca), Bratislava;

h)

per gli appartenenti all’Ufficio di sicurezza nazionale:

Národný bezpečnostný úrad (Ufficio di sicurezza nazionale), Bratislava.

5.

Disoccupazione:

Sociálna poisťovňa (Istituto di previdenza sociale), Bratislava.

6.

Prestazioni familiari:

Úrady práce, sociálnych vecí a rodiny (Ufficio del lavoro, degli affari sociali e della famiglia).»;

k)

La sezione «X. SWEDEN» è modificata come segue:

i)

Al punto 1, le lettere b) e c) sono sostituite dalle seguenti:

«b)

per i marittimi non residenti in Svezia:

 

Försäkringskassan i Västra Götaland, sjöfartskontoret (Agenzia nazionale della sicurezza sociale, ufficio di Västra Götaland, sezione marittimi);

c)

per l’applicazione degli articoli da 35 a 59 del regolamento di applicazione per quanto concerne le persone non residenti in Svezia:

 

Gotlands läns allmänna försäkringskassa, utlandskontoret (Agenzia nazionale della sicurezza sociale, ufficio di Gotland, sezione internazionale).»;

ii)

Il punto 2 è sostituito dal seguente:

«2.

Per le prestazioni di disoccupazione:

Inspektionen för arbetslöshetsförsäkringen, IAF (Ispettorato per l’assicurazione contro la disoccupazione)».

3.

L’allegato 3 è modificato come segue:

a)

La sezione «B. REPUBBLICA CECA» è modificata come segue:

Al punto 2, la lettera e) è sostituita dalla seguente:

«e)

prestazioni familiari e altre prestazioni:

Enti assistenziali dello Stato del luogo di residenza/dimora degli interessati.»;

b)

La sezione «D. GERMANIA» è modificata come segue:

Il punto 3 è sostituito dal seguente:

«3.

Assicurazione pensioni

a)

Assicurazione pensione degli operai

i)

rapporti con il Belgio e la Spagna:

Landesversicherungsanstalt Rheinprovinz (Ufficio regionale di assicurazione della provincia renana), Düsseldorf;

ii)

rapporti con la Francia:

Landesversicherungsanstalt Rheinland-Pfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Renania-Palatinato), Speyer, oppure

nel quadro della competenza di cui all’allegato 2, Landesversicherungsanstalt für das Saarland (Ufficio regionale di assicurazione della Saar), Saarbrücken;

iii)

rapporti con l’Italia:

Landesversicherungsanstalt Schwaben (Ufficio regionale di assicurazione della Svevia), Augsburg, oppure

nel quadro della competenza di cui all’allegato 2, Landesversicherungsanstalt für das Saarland (Ufficio regionale di assicurazione della Saar), Saarbrücken;

iv)

rapporti con il Lussemburgo:

Landesversicherungsanstalt Rheinland-Pfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Renania-Palatinato), Speyer, oppure

nel quadro della competenza di cui all’allegato 2, Landesversicherungsanstalt für das Saarland (Ufficio regionale di assicurazione della Saar), Saarbrücken;

v)

rapporti con Malta:

Landesversicherungsanstalt Schwaben (Ufficio regionale di assicurazione della Svevia), Augsburg;

vi)

rapporti con i Paesi Bassi:

Landesversicherungsanstalt Westfalen (Ufficio regionale di assicurazione della Vestfalia), Münster;

vii)

rapporti con la Danimarca, la Finlandia e la Svezia:

Landesversicherungsanstalt Schleswig-Holstein (Ufficio regionale di assicurazione dello Schleswig-Holstein), Lübeck;

viii)

rapporti con l’Estonia, Lituania e la Lettonia:

Landesversicherungsanstalt Mecklenburg-Vorpommern (Ufficio regionale di assicurazione del Meclemburgo-Pomerania Anteriore), Neubrandenburg;

ix)

rapporti con l’Irlanda e il Regno Unito:

Landesversicherungsanstalt Freie und Hansestadt Hamburg (Ufficio regionale di assicurazione della Città libera e anseatica di Amburgo), Hamburg;

x)

rapporti con la Grecia e Cipro:

Landesversicherungsanstalt Baden-Württemberg (Ufficio regionale di assicurazione del Baden-Württemberg), Karlsruhe;

xi)

rapporti con il Portogallo:

Landesversicherungsanstalt Unterfranken (Ufficio regionale di assicurazione della Bassa Franconia), Würzburg;

xii)

rapporti con l'Austria:

Landesversicherungsanstalt Oberbayern (Ufficio regionale di assicurazione dell’Alta Baviera), München;

xiii)

rapporti con la Polonia:

Landesversicherungsanstalt Berlin (Ufficio regionale di assicurazione di Berlino), Berlin, oppure

qualora si applichi solo l’accordo del 9.10.1975 relativo all’assicurazione pensioni e infortuni: l’ufficio regionale di assicurazione competente ai sensi della normativa tedesca;

xiv)

rapporti con la Slovacchia, Slovenia e Repubblica ceca:

Landesversicherungsanstalt Niederbayern-Oberpfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Bassa Baviera-Alto Palatinato), Landshut;

xv)

rapporti con l’Ungheria:

Landesversicherungsanstalt Thüringen (Ufficio regionale di assicurazione della Turingia), Erfurt.»;

c)

La sezione «E. ESTONIA» è sostituita dalla seguente:

«E.   ESTONIA

1.

Malattia e maternità:

Eesti Haigekassa (Fondo estone di assicurazione malattia).

2.

Pensioni di invalidità, vecchiaia e reversibilità, assegni in caso di morte, prestazioni familiari e parentali:

Sotsiaalkindlustusamet (Comitato delle assicurazioni sociali).

3.

Disoccupazione:

Tööhõiveamet (Ufficio di collocamento del luogo di residenza o di dimora dell’interessato).»;

d)

La sezione «F. GRECIA» è modificata come segue:

Il punto 2 è sostituito dal seguente:

«2.

Altre prestazioni:

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα (Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene).»;

e)

La sezione «G. SPAGNA» è modificata come segue:

Al punto 2, la lettera c) è sostituita dalla seguente:

«c)

disoccupazione, salvo per i marittimi: Direcciones Provinciales del Servicio Público de Empleo Estatal. INEM (Direzioni provinciali del servizio pubblico statale per l’occupazione. INEM)»;

f)

La sezione «M. LITUANIA» è modificata come segue:

Il punto 6 è sostituito dal seguente:

«6.

Disoccupazione: Teritorinės darbo biržos (Uffici locali del lavoro).»;

g)

La sezione «S. POLONIA» è modificata come segue:

i)

Al punto 1, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

prestazioni in natura:

Narodowy Fundusz Zdrowia — Oddział Wojewódzki (Fondo sanitario nazionale — Ufficio regionale) della regione di residenza o dimora dell’interessato.»;

ii)

Il punto 2 è sostituito dal seguente:

«2.

Invalidità, vecchiaia, morte (pensioni):

a)

per i lavoratori che hanno svolto di recente attività subordinate o autonome ad eccezione degli agricoltori autonomi, per i militari di carriera e i funzionari che hanno compiuto periodi di servizio diversi da quelli citati alle lettere c), d), e):

1.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Łódź — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, Cipro o Malta.

2.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Nowy Sącz — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente nella Repubblica ceca o in Slovacchia.

3.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di in Opole — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Germania.

4.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Szczecin — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Danimarca, Finlandia, Svezia, Lituania, Lettonia o Estonia.

5.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Tarnów — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Austria, Ungheria o Slovenia.

6.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — I Oddział w Warszawie — Centralne Biuro Obsługi Umów Międzynarodowych (Prima succursale di Varsavia — Ufficio centrale per gli accordi internazionali) — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Belgio, Francia, Paesi Bassi, Lussemburgo, Irlanda o Regno Unito;

b)

per i lavoratori che hanno svolto di recente attività di agricoltori autonomi e che non hanno svolto attività di militari di carriera o di funzionari di cui alle lettere c), d), e):

1.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Varsavia — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Austria, Danimarca, Finlandia o Svezia.

2.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Tomaszów Mazowiecki — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Spagna, Italia o Portogallo.

3.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Częstochowa — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Francia, Belgio, Lussemburgo o Paesi Bassi.

4.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Nowy Sącz — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente nella in Repubblica ceca, Estonia, Lettonia, Ungheria, Slovenia, Slovacchia o Lituania.

5.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Poznań — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente nel Regno Unito, Irlanda, Grecia, Malta o Cipro.

6.

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) — Succursale regionale di Ostrów Wielkopolski — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi in Polonia e all’estero, inclusi periodi maturati di recente in Germania;

c)

per i militari di carriera nel caso di periodi di servizio prestati in Polonia e di periodi assicurativi maturati all’estero: Wojskowe Biuro Emerytalne w Warszawie (Ufficio pensioni militari di Varsavia), qualora sia l’istituzione competente di cui all’allegato 2, punto 2, lettera c);

d)

per gli operatori di polizia, i funzionari dell’Ufficio per la protezione dello Stato, i funzionari dell’Ufficio per la sicurezza interna, i funzionari dei servizi segreti (servizi di pubblica sicurezza), le guardie di frontiera, i funzionari dell’Ufficio di sicurezza governativa e gli appartenenti al corpo nazionale dei vigili del fuoco, nel caso di periodi di servizio prestati in Polonia e di periodi assicurativi maturati all’estero: Zakład Emerytalno-Rentowy Ministerstwa Spraw Wewnętrznych i Administracji w Warszawie (Ufficio per le pensioni del Ministero degli affari interni e dell’amministrazione di Varsavia, qualora sia l’istituzione competente di cui all’allegato 2, punto 2, lettera d);

e)

per gli appartenenti alla polizia penitenziaria nel caso di periodi di servizio prestati in Polonia e di periodi assicurativi maturati all’estero: Biuro Emerytalne Służby Więziennej w Warszawie (Ufficio per le pensioni del Servizio penitenziario di Varsavia) qualora sia l’istituzione competente di cui all’allegato 2, punto 2, lettera e);

f)

per i giudici e i pubblici ministeri: enti specializzati del Ministero della giustizia;

g)

per lavoratori che hanno maturato esclusivamente periodi assicurativi all’estero:

1.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di Łódź — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi all’estero, compresi periodi maturati di recente in Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, Cipro o Malta.

2.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di in Nowy Sącz — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi all’estero, compresi periodi maturati di recente in Repubblica ceca o Slovacchia.

3.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di in Opole — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi all’estero, compresi periodi maturati di recente in Germania.

4.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di in Szczecin — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi all’estero, compresi periodi maturati di recente in Danimarca, Finlandia, Svezia, Lituania, Lettonia o Estonia.

5.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — Succursale di in Tarnów — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi all’estero, compresi periodi maturati di recente in Austria, Ungheria o Slovenia.

6.

Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) — I Oddział w Warszawie — Centralne Biuro Obsługi Umów Międzynarodowych (Prima succursale di Varsavia — Ufficio centrale per gli accordi internazionali) — per lavoratori che hanno maturato periodi assicurativi all’estero, compresi periodi maturati di recente in Belgio, Francia, Paesi Bassi, Lussemburgo, Irlanda o Regno Unito»;

iii)

Il punto 3 è sostituito dal seguente:

«3.

Infortuni sul lavoro e malattie professionali:

a)

prestazioni in natura: Narodowy Fundusz Zdrowia — Oddział Wojewódzki (Fondo sanitario nazionale — Ufficio regionale) della regione di residenza o dimora dell’interessato;

b)

prestazioni in denaro:

i)

in caso di malattia:

uffici locali dello Zakład Ubezpieczeń Społecznych (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS) aventi competenza territoriale sul luogo di residenza o dimora,

sedi regionali del Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS) aventi competenza territoriale sul luogo di residenza o dimora;

ii)

invalidità o morte della persona il cui lavoro costituisce la principale fonte di reddito della famiglia:

per i lavoratori che hanno svolto di recente attività subordinate o autonome (ad eccezione degli agricoltori autonomi):

unità dell’Istituto delle assicurazioni sociali (Zakład Ubezpieczeń Społecznych) di cui al punto 2, lettera a),

per i lavoratori che hanno svolto di recente attività di agricoltori autonomi:

unità del Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori (Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego) di cui al punto 2, lettera b),

per i militari di carriera nel caso di periodi di servizio militare prestati in Polonia, se l’ultimo periodo corrisponde al periodo di servizio citato e a periodi assicurativi maturati all’estero:

Wojskowe Biuro Emerytalne w Warszawie (Ufficio pensioni militari di Varsavia), qualora sia l’istituzione competente di cui all’allegato 2, punto 3, lettera b), punto ii), terzo trattino,

per i funzionari di cui al punto 2, lettera d), nel caso di periodi di servizio militare prestati in Polonia, se l’ultimo periodo corrisponde al periodo di servizio in una delle formazioni elencate al punto 2, lettera d), e a periodi assicurativi maturati all’estero:

Zakład Emerytalno-Rentowy Ministerstwa Spraw Wewnętrznych i Administracji w Warszawie (Ufficio per le pensioni del Ministero degli affari interni e dell’amministrazione di Varsavia), qualora sia l’istituzione competente di cui all’allegato 2, punto 3, lettera b), punto ii), quarto trattino,

per gli appartenenti alla polizia penitenziaria nel caso di periodi di servizio militare prestati in Polonia e di periodi assicurativi maturati all’estero:

Biuro Emerytalne Służby Więziennej w Warszawie (Ufficio per le pensioni del servizio penitenziario di Varsavia), qualora sia l’istituzione competente di cui all’allegato 2, punto 3, lettera b), punto ii), quinto trattino,

per i giudici e i pubblici ministeri:

enti specializzati del Ministero di giustizia,

per lavoratori che hanno maturato esclusivamente periodi assicurativi all’estero:

unità dell’Istituto delle assicurazioni sociali (Zakład Ubezpieczeń Społecznych) di cui al punto 2, lettera g).»;

iv)

Al punto 4, le lettere c), d) ed e), sono sostituite dalle seguenti:

«c)

per i militari di carriera:

enti specializzati del Ministero della difesa nazionale;

d)

per gli operatori di polizia, gli appartenenti al corpo nazionale dei vigili del fuoco, le guardie di frontiera, i funzionari dell’Ufficio per la sicurezza interna e dei servizi segreti, i funzionari dell’Ufficio per la sicurezza governativa:

enti specializzati del Ministero degli affari interni e dell’amministrazione;

e)

per gli appartenenti alla polizia penitenziaria:

enti specializzati del Ministero della giustizia;»;

v)

Al punto 4, la lettera g) è sostituita dalla seguente:

«g)

per i pensionati aventi diritto alle prestazioni del sistema di assicurazione sociale per i lavoratori subordinati e autonomi, ad eccezione degli agricoltori autonomi:

unità dell’Istituto delle assicurazioni sociali (Zakład Ubezpieczeń Społecznych) di cui al punto 2, lettera a),

per i pensionati aventi diritto alle prestazioni del sistema di assicurazione sociale per gli agricoltori:

unità del Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori (Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego) di cui al punto 2, lettera b),

per i pensionati aventi diritto alle prestazioni del sistema di pensionistico per i militari di carriera:

Wojskowe Biuro Emerytalne w Warszawie (Ufficio pensioni militari di Varsavia),

per i pensionati aventi diritto alle prestazioni del sistema pensionistico per i funzionari, di cui al punto 2, lettera d):

Zakład Emerytalno-Rentowy Ministerstwa Spraw Wewnętrznych i Administracji w Warszawie (Ufficio per le pensioni del Ministero degli affari interni e dell’amministrazione di Varsavia),

per i pensionati aventi diritto alle prestazioni del sistema pensionistico per gli appartenenti alla polizia penitenziaria:

Biuro Emerytalne Służby Więziennej w Warszawie (Ufficio per le pensioni del Servizio penitenziario di Varsavia),

per i pensionati aventi diritto alle prestazioni del sistema pensionistico per i giudici e i pubblici ministeri:

enti specializzati del Ministero della giustizia,

per le persone che percepiscono esclusivamente pensioni estere:

unità dell’Istituto delle assicurazioni sociali (Zakład Ubezpieczeń Społecznych) di cui al punto 2, lettera g).»;

vi)

Al punto 5, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

prestazioni in natura: Narodowy Fundusz Zdrowia — Oddział Wojewódzki (Fondo sanitario nazionale — Ufficio regionale) della regione di residenza o dimora dell’interessato.»;

vii)

Il punto 6 è sostituito dal seguente:

«6.

Prestazioni familiari: centro regionale di politica sociale con competenza territoriale sul luogo di residenza o dimora delle persone aventi diritto alle prestazioni.»;

h)

La sezione «U. SLOVENIA» è modificata come segue:

Al punto 1, la lettera d) è sostituita dalla seguente:

«d)

Prestazioni familiari e per maternità:

Center za socialno delo Ljubljana Bežigrad — Centralna enota za starševsko varstvo in družinske prejemke (Centro per il lavoro sociale Ljubljana Bežigrad — Unità centrale per la protezione parentale e le prestazioni familiari).»;

i)

La sezione «V. SLOVACCHIA» è sostituita dal seguente testo:

«V.   SLOVACCHIA

1.

Malattia e maternità, invalidità:

A.

Prestazioni in denaro:

a)

in generale:

 

Sociálna poisťovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali), Bratislava;

b)

per i militari di carriera delle forze armate della Repubblica slovacca:

Vojenský úrad sociálneho zabezpečenia (Ufficio della sicurezza sociale delle forze armate), Bratislava;

c)

per gli appartenenti alle forze di polizia:

Rozpočtové a príspevkové organizácie Policajného zboru v rámci Ministerstva vnútra Slovenskej republiky (Organizzazioni di bilancio e contributive delle forze di polizia presso il Ministero degli interni della Repubblica slovacca);

d)

per gli appartenenti alla polizia ferroviaria:

Generálne riaditeľstvo Železničnej polície (Direzione generale della polizia ferroviaria), Bratislava;

e)

per gli appartenenti ai servizi d’informazione slovacchi:

Slovenská informačná služba (Servizi d’informazione slovacchi), Bratislava;

f)

per gli appartenenti alla polizia giudiziaria e alla polizia penitenziaria:

Generálne riaditeľstvo Zboru väzenskej a justičnej stráže, Útvar sociálneho zabezpečenia zboru (Direzione generale corpi della polizia giudiziaria e polizia penitenziaria. Dipartimento della sicurezza sociale), Bratislava;

g)

per gli appartenenti all’amministrazione doganale:

Colné riaditeľstvo Slovenskej republiky (Direzione delle dogane della Repubblica slovacca), Bratislava;

h)

per gli appartenenti all’Ufficio di sicurezza nazionale:

Národný bezpečnostný úrad (Ufficio di sicurezza nazionale), Bratislava.

B.

Prestazioni in natura:

 

compagnie di assicurazione malattia.

2.

Prestazioni di vecchiaia e prestazioni ai superstiti:

a)

in generale:

Sociálna poisťovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali), Bratislava;

b)

per i militari di carriera delle forze armate della Repubblica slovacca e la milizia ferroviaria:

Vojenský úrad sociálneho zabezpečenia (Ufficio della sicurezza sociale delle forze armate), Bratislava;

c)

per gli appartenenti alle forze di polizia:

Ministerstvo vnútra Slovenskej republiky (Ministero degli interni della Repubblica slovacca), Bratislava;

d)

per gli appartenenti alla polizia ferroviaria:

Generálne riaditeľstvo Železničnej polície (Direzione generale della polizia ferroviaria), Bratislava;

e)

per gli appartenenti ai servizi d’informazione slovacchi:

Slovenská informačná služba (Servizi d’informazione slovacchi), Bratislava;

f)

per gli appartenenti alla polizia giudiziaria e alla polizia penitenziaria:

Generálne riaditeľstvo Zboru väzenskej a justičnej stráže, Útvar sociálneho zabezpečenia zboru (Direzione generale corpi della polizia giudiziaria e polizia penitenziaria. Dipartimento della sicurezza sociale), Bratislava;

g)

per gli appartenenti all’amministrazione doganale:

Colné riaditeľstvo Slovenskej republiky (Direzione delle dogane della Repubblica slovacca), Bratislava;

h)

per gli appartenenti all’Ufficio di sicurezza nazionale:

Národný bezpečnostný úrad (Ufficio di sicurezza nazionale), Bratislava.

3.

Infortuni sul lavoro e malattie professionali:

A.

Prestazioni in denaro:

a)

in generale:

 

Sociálna poisťovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali), Bratislava;

b)

per i militari di carriera delle forze armate della Repubblica slovacca e la milizia ferroviaria:

 

Vojenský úrad sociálneho zabezpečenia (Ufficio della sicurezza sociale delle forze armate), Bratislava;

c)

per gli appartenenti alle forze di polizia:

 

Rozpočtové a príspevkové organizácie Policajného zboru v rámci Ministerstva vnútra Slovenskej republiky (Organizzazioni di bilancio e contributive delle forze di polizia presso il Ministero degli interni della Repubblica slovacca);

d)

per gli appartenenti alla polizia ferroviaria:

 

Generálne riaditeľstvo Železničnej polície (Direzione generale della polizia ferroviaria), Bratislava;

e)

per gli appartenenti ai servizi d’informazione slovacchi:

 

Slovenská informačná služba (Servizi d’informazione slovacchi), Bratislava;

f)

per gli appartenenti alla polizia giudiziaria e alla polizia penitenziaria:

 

Generálne riaditeľstvo Zboru väzenskej a justičnej stráže, Útvar sociálneho zabezpečenia zboru (Direzione generale corpi della polizia giudiziaria e polizia penitenziaria. Dipartimento della sicurezza sociale), Bratislava;

g)

per gli appartenenti all’amministrazione doganale:

 

Colné riaditeľstvo Slovenskej republiky (Direzione delle dogane della Repubblica slovacca), Bratislava;

h)

per gli appartenenti all’Ufficio di sicurezza nazionale:

 

Národný bezpečnostný úrad (Ufficio di sicurezza nazionale), Bratislava.

4.

Assegni in caso di morte:

a)

indennità per spese funebri in generale:

Úrady práce, sociálnych vecí a rodiny (Uffici del lavoro, degli affari sociali e della famiglia) con competenza territoriale sul luogo di residenza o dimora dello scomparso;

b)

per i militari di carriera delle forze armate della Repubblica slovacca:

Vojenský úrad sociálneho zabezpečenia (Ufficio della sicurezza sociale delle forze armate), Bratislava;

c)

per gli appartenenti alle forze di polizia:

Rozpočtové a príspevkové organizácie v rámci Ministerstva vnútra Slovenskej republiky (Organizzazioni di bilancio e contributive delle forze di polizia presso il Ministero degli interni della Repubblica slovacca);

d)

per gli appartenenti alla polizia ferroviaria:

Generálne riaditeľstvo Železničnej polície (Direzione generale della polizia ferroviaria), Bratislava;

e)

per gli appartenenti ai servizi d’informazione slovacchi:

Slovenská informačná služba (Servizi d’informazione slovacchi), Bratislava;

f)

per gli appartenenti alla polizia giudiziaria e alla polizia penitenziaria:

Generálne riaditeľstvo Zboru väzenskej a justičnej stráže, Útvar sociálneho zabezpečenia zboru (Direzione generale corpi della polizia giudiziaria e polizia penitenziaria. Dipartimento della sicurezza sociale), Bratislava;

g)

per gli appartenenti all’amministrazione doganale:

Colné riaditeľstvo Slovenskej republiky (Direzione delle dogane della Repubblica slovacca), Bratislava;

h)

per gli appartenenti all’Ufficio di sicurezza nazionale:

Národný bezpečnostný úrad (Ufficio di sicurezza nazionale), Bratislava.

5.

Disoccupazione:

Sociálna poist’ovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali), Bratislava.

6.

Prestazioni familiari:

Úrady práce, sociálnych vecí a rodiny (Ufficio del lavoro, degli affari sociali e della famiglia) con competenza territoriale sul luogo di residenza o dimora del richiedente.».

4.

L’allegato 4 è modificato come segue:

a)

La sezione «D. GERMANIA» è modificata come segue:

Al punto 3, la lettera b) è sostituita dalla seguente:

«b)

ai fini dell’applicazione degli articoli 51 e 53, paragrafo 1, del regolamento di applicazione, a titolo di “organismo pagatore” di cui all’articolo 55 del regolamento di applicazione:

i)

rapporti con Belgio e Spagna:

Landesversicherungsanstalt Rheinprovinz (Ufficio regionale di assicurazione della provincia renana) Düsseldorf;

ii)

rapporti con la Danimarca, Finlandia e Svezia:

Landesversicherungsanstalt Schleswig-Holstein (Ufficio regionale di assicurazione dello Schleswig-Holstein) Lübeck;

iii)

rapporti con l’Estonia, la Lettonia e la Lituania:

Landesversicherungsanstalt Mecklenburg-Vorpommern (Ufficio regionale di assicurazione del Meclenburgo-Pomerania Anteriore) Neubrandenburg;

iv)

rapporti con la Francia:

Landesversicherungsanstalt Rheinland-Pfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Renania-Palatinato) Speyer, oppure

nel quadro di cui all’allegato 2, Landesversicherungsanstalt für das Saarland (Ufficio regionale di assicurazione della Saar) Saarbrücken;

v)

rapporti con la Grecia e Cipro:

Landesversicherungsanstalt Baden-Württemberg (Ufficio regionale di assicurazione del Baden-Württemberg) Karlsruhe;

vi)

rapporti con l’Italia:

Landesversicherungsanstalt Schwaben (Ufficio regionale di assicurazione della Svevia) Augsburg, oppure

nel quadro di cui all’allegato 2, Landesversicherungsanstalt für das Saarland (Ufficio regionale di assicurazione della Saar) Saarbrücken;

vii)

rapporti con il Lussemburgo:

Landesversicherungsanstalt Rheinland-Pfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Renania-Palatinato) Speyer, oppure,

nel quadro di cui all’allegato 2, Landesversicherungsanstalt für das Saarland (Ufficio regionale di assicurazione della Saar) Saarbrücken;

viii)

rapporti con Malta:

Landesversicherungsanstalt Schwaben (Ufficio regionale di assicurazione della Svevia) Augsburg;

ix)

rapporti i Paesi Bassi:

Landesversicherungsanstalt Westfalen (Ufficio regionale di assicurazione della Vestfalia) Münster;

x)

rapporti con l’Irlanda e il Regno Unito:

Landesversicherungsanstalt Freie und Hansestadt Hamburg (Ufficio regionale di assicurazione della Città libera e anseatica di Amburgo) Hamburg;

xi)

rapporti con la Polonia:

Landesversicherungsanstalt Berlin (Ufficio regionale di assicurazione di Berlino) Berlin;

xii)

rapporti con il Portogallo:

Landesversicherungsanstalt Unterfranken (Ufficio regionale di assicurazione della Bassa Franconia) Würzburg;

xiii)

rapporti con l’Austria:

Landesversicherungsanstalt Oberbayern (Ufficio regionale di assicurazione della dell’Alta Baviera) München;

xiv)

rapporti con la Slovacchia, la Slovenia e la Repubblica ceca:

Landesversicherungsanstalt Niederbayern-Oberpfalz (Ufficio regionale di assicurazione della Bassa Baviera-Alto Palatinato) Landshut;

xv)

rapporti con l’Ungheria:

Landesversicherungsanstalt Thüringen (Ufficio regionale di assicurazione della Turingia) Erfurt.»;

b)

La sezione «E. ESTONIA» è sostituita dal seguente testo:

«E.   ESTONIA

1.

Malattia e maternità: Eesti Haigekassa (Fondo estone di assicurazione malattia).

2.

Pensioni d’invalidità, vecchiaia e reversibilità, assegni in caso di morte, prestazioni familiari e parentali:

Sotsiaalkindlustusamet (Comitato delle assicurazioni sociali).

3.

Disoccupazione:

Eesti Töötukassa (Fondo estone di assicurazione disoccupazione)»;

c)

La sezione «F. GRECIA» è modificata come segue:

Il punto 1 è sostituito dal seguente:

«1.

In generale:

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα (Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ) Atene).»;

d)

La sezione «G. SPAGNA» è modificata come segue:

I punti 3 e 4 sono sostituiti dai seguenti:

«3.

Prestazioni di disoccupazione, salvo per i marittimi:

Servicio Público de Empleo Estatal. INEM, Madrid (Servizio pubblico statale per l’occupazione. INEM, Madrid).

4.

Pensioni di vecchiaia e di invalidità a carattere non contributivo:

Instituto de Mayores y Servicios Sociales, Madrid (Istituto per gli anziani e i servizi sociali, Madrid).»;

e)

La sezione «H. FRANCIA» è sostituita dalla seguente:

«H.   FRANCIA

Per l’insieme dei settori e dei rischi:

Centre des Liaisons Européennes et Internationales de Sécurité Sociale — (Centro di collegamento europeo e internazionale di sicurezza sociale) (ex Centre de Sécurité Sociale des Travailleurs Migrants — Centro di sicurezza sociale per i lavoratori migranti) Paris.»;

f)

La sezione «M. LITUANIA» è modificata come segue:

I punti 4, 5 e 6 sono sostituiti dai seguenti:

«4.

Assegni in caso di morte: Valstybinio socialinio draudimo fondo valdyba (Comitato del fondo statale per le assicurzioni sociali).

5.

Disoccupazione: Lietuvos darbo birža (Ufficio del lavoro lituano).

6.

Prestazioni familiars: Valstybinio socialinio draudimo fondo valdyba (Comitato del fondo statale per le assicurazioni sociali).»;

g)

La sezione «S. POLONIA» è sostituita dalla seguente:

«S.   POLONIA

1.

Prestazioni in natura: Narodowy Fundusz Zdrowia (Fondo sanitario nazionale) Warszawa.

2.

Prestazioni in denaro:

a)

malattia, maternità, invalidità, vecchiaia, morte, infortuni sul lavoro e malattie professionali:

Zakład Ubezpieczeń Społecznych — Centrala (Istituto delle assicurazioni sociali — ZUS — Sede principale) Warszawa,

Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego — Centrala (Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori — KRUS — Sede principale) Warszawa,

Zakład Emerytalno-Rentowy Ministerstwa Spraw Wewnętrznych i Administracji (Ufficio per le pensioni del Ministero degli affari interni e dell’amministrazione) Warszawa;

b)

disoccupazione:

Ministerstwo Gospodarki i Pracy (Ministero dell’economia e del lavoro) Warszawa;

c)

prestazioni familiari e altre prestazioni a carattere non contributivo:

Ministerstwo Polityki Społecznej (Ministero delle politiche sociali) Warszawa.»;

h)

La sezione «V. SLOVACCHIA» è sostituita dalla seguente:

«V.   SLOVACCHIA

1.

Prestazioni in denaro:

a)

malattia e maternità:

Sociálna poist’ovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali) Bratislava;

b)

prestazioni di invalidità:

Sociálna poist’ovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali) Bratislava;

c)

prestazioni di vecchiaia:

Sociálna poist’ovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali) Bratislava;

d)

prestazioni ai superstiti:

Sociálna poist’ovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali) Bratislava;

e)

infortuni sul lavoro e malattie professionali:

Sociálna poist’ovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali) Bratislava;

f)

assegni in caso di morte:

Ústredie práce, sociálnych vecí a rodiny (Ufficio centrale del lavoro, degli affari sociali e della famiglia) Bratislava;

g)

disoccupazione:

Sociálna poist’ovňa (Agenzia delle assicurazioni sociali) Bratislava;

h)

prestazioni familiari:

Ústredie práce, sociálnych vecí a rodiny (Ufficio centrale del lavoro, degli affari sociali e della famiglia) Bratislava.

2.

Prestazioni in natura:

Úrad pre dohľad nad zdravotnou starostlivosťou, Bratislava»;

i)

La sezione «X. SVEZIA» è sostituita dal seguente testo:

«X.   SVEZIA

1.

In tutti i casi, ad eccezione delle prestazioni di disoccupazione:

 

Försäkringskassan (Ufficio della sicurezza sociale).

2.

Prestazioni di disoccupazione: Inspektionen för arbetslöshetsförsäkringen, IAF (Ispettorato dell’assicurazione contro la disoccupazione).».

5.

L’allegato 5 è modificato come segue:

a)

La sezione «9. BELGIO — ITALIA» è modificata come segue:

È aggiunta la seguente lettera f):

«f)

Accordo del 21.11.2003 vertente sulle modalità di liquidazione dei crediti reciproci ai sensi degli articoli 94 e 95 del regolamento 574/72.»;

b)

La sezione «102. ESTONIA — PAESI BASSI» è sostituita dalla seguente:

«102.   ESTONIA — PAESI BASSI

Nulla.»;

c)

La sezione «82. GERMANIA — PAESI BASSI» è modificata come segue:

Le lettere g) e h) sono sostituite dal testo seguente:

«g)

Articoli da 2 a 8 dell’accordo relativo all’applicazione della Convenzione del 18 aprile 2001 in materia di sicurezza sociale.»;

d)

La sezione «87. GERMANIA — SLOVACCHIA» è sostituita dalla seguente:

«87.   GERMANIA — SLOVACCHIA

Nulla.»;

e)

La sezione «126. GRECIA — SLOVACCHIA» è sostituita dalla seguente:

«126.   GRECIA — SLOVACCHIA

Senza oggetto.»;

f)

La sezione «144. SPAGNA — SLOVACCHIA» è sostituita dalla seguente:

«144.   SPAGNA — SLOVACCHIA

Nulla.»;

g)

La sezione «242. LUSSEMBURGO — SLOVACCHIA» è sostituita dalla seguente:

«242.   LUSSEMBURGO — SLOVACCHIA

Nulla.»;

h)

La sezione «276. AUSTRIA — SLOVACCHIA» è sostituita dalla seguente:

«276.   AUSTRIA — SLOVACCHIA

Nulla.».

6.

L’allegato 7 è modificato come segue:

La sezione «V. SLOVACCHIA» è sostituita dal seguente testo:

«V.

SLOVACCHIA: Národná banka Slovenska (Banca nazionale di Slovacchia) Bratislava. Štátna pokladnica (Erario dello Stato) Bratislava.»

7.

L’allegato 9 è modificato come segue:

a)

La sezione «E. ESTONIA» è sostituita dalla seguente:

«E.   ESTONIA

Il costo medio annuo delle prestazioni in natura è calcolato prendendo in considerazione le prestazioni fornite in conformità della legge sull’assicurazione sanitaria, della legge sull’organizzazione dei servizi sanitari e dell’articolo 12 della legge sull’assistenza sociale (fornitura di protesi, apparecchi di ortopedia e altri)»;

b)

La sezione «F. GRECIA» è sostituita dalla seguente:

«F.   GRECIA

Il costo medio annuo delle prestazioni in natura è calcolato prendendo in considerazione il regime generale della sicurezza sociale gestito da Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ) [Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ)].».

8.

L’allegato 10 è modificato come segue:

a)

La sezione «E. ESTONIA» è sostituita dalla seguente:

«E.   ESTONIA

1.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 14 quater, dell’articolo 14 quinquies, paragrafo 3, e dell’articolo 17 del regolamento, nonché dell’articolo 6, paragrafo 1, dell’articolo 10 ter, dell’articolo 11, paragrafo 1, dell’articolo 11 bis, paragrafo 1, dell’articolo 12 bis, dell’articolo 13, paragrafo 2, dell’articolo 13, paragrafo 3, dell’articolo 14, paragarafo 1, dell’articolo 14, paragrafo 2, dell’articolo 14, paragrafo 3, dell’articolo 17, dell’articolo 38, paragrafo 1, dell’articolo 70, paragrafo 1, dell’articolo 82, paragrafo 2, e dell’articolo 86, paragrafo 2, del regolamento di applicazione:

Sotsiaalkindlustusamet (Comitato delle assicurazioni sociali).

2.

Ai fini dell’applicazione degli articoli 8 e 113, paragrafo 2, del regolamento di applicazione:

Eesti Haigekassa (Fondo estone di assicurazione malattia).

3.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 80, paragrafo 2, e 81 del regolamento di applicazione:

Eesti Töötukassa (Fondo estone di assicurazione disoccupazione).

4.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 102, paragrafo 2, del regolamento di applicazione:

a)

malattia, maternità, infortuni sul lavoro e malattie professionali:

Eesti Haigekassa (Fondo estone di assicurazione malattia);

b)

disoccupazione:

Eesti Töötukassa (Fondo estone di assicurazione disoccupazione).

5.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 109 del regolamento di applicazione:

Maksuamet (Ufficio tributario).

6.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 110 del regolamento di applicazione:

 

l’istituzione competente interessata.»

b)

La sezione «F. GRECIA» è modificata come segue:

i)

Il punto 1 è sostituito dal seguente:

«1.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 6, paragrafo 1, del regolamento di applicazione:

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα [Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ) Atene].»;

ii)

Al punto 2, lettera b), il punto i) è sostituito dal seguente:

«i)

in generale: Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα [Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene].»;

iii)

Al punto 3, lettere a), b) e c), il punto i) è sostituito dal seguente:

«i)

in generale: Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα [Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene].»;

iv)

Al punto 4, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

in generale: Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα [Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene].»;

v)

Il punto 6 è sostituito dal seguente:

«6.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 81 del regolamento di applicazione:

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα [Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene].»;

vi)

Al punto 7, lettera c), i punti i) e ii) sono sostituiti dai seguenti:

«i)

per i lavoratori subordinati e autonomi e i dipendenti degli enti locali:

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα [Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene].

ii)

per i dipendenti pubblici:

Οργανισμός Περίθαλψης Ασφαλισμένων Δημοσίου (ΟΠΑΔ), Αθήνα [Cassa di assicurazione malattia dei dipendenti pubblici (OPAD), Atene].»;

vii)

Al punto 8, la lettera c) è sostituita dalla seguente:

«c)

altre prestazioni:

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα [Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene].»;

viii)

Al punto 9, la lettera b) è sostituita dalla seguente:

«b)

altre prestazioni:

Ίδρυμα Κοινωνικών Ασφαλίσεων — Ενιαίο Ταμείο Ασφάλισης Μισθωτών (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Αθήνα [Istituto delle assicurazioni sociali — Fondo assicurativo unificato dei lavoratori dipendenti (ΙΚΑ — ΕΤΑΜ), Atene].»;

c)

La sezione «G. SPAGNA» è modificata come segue:

I punti 5 e 6 sono sostituiti dai seguenti:

«5.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 102, paragrafo 2, per quanto concerne le prestazioni di disoccupazione:

Servicio Público de Empleo Estatal. INEM, Madrid (Servizio pubblico statale per l’occupazione. INEM, Madrid).

6.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 80, paragrafo 2, dell’articolo 81 e dell’articolo 82, paragrafo 2, del regolamento di applicazione, per quanto concerne le prestazioni di disoccupazione ad eccezione dei marittimi:

Direcciones Provinciales del Servicio Público de Empleo Estatal. INEM (Direzioni provinciali del servizio pubblico statale per l’occupazione. INEM).»

d)

La sezione «H. FRANCIA» è modificata come segue:

i)

Il punto 5 è sostituito dal seguente:

«5.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 14, paragrafo 1, lettera b), dell’articolo 14 bis, paragrafo 1, lettera b) e dell’articolo 17 del regolamento:

Centre des Liaisons Européennes et Internationales de Sécurité Sociale (Centro di collegamento europeo e internazionale di sicurezza sociale) (ex Centre de Sécurité Sociale des Travailleurs Migrants — Centro di sicurezza sociale per i lavoratori migranti), Paris.»;

ii)

I punti 8 e 9 sono sostituiti dai seguenti:

«8.

Ai fini dell’applicazione degli articoli 36 e 63 del regolamento e dell’articolo 102 del regolamento di applicazione:

Centre des Liaisons Européennes et Internationales de Sécurité Sociale (Centro di collegamento europeo e internazionale di sicurezza sociale) (ex Centre de Sécurité Sociale des Travailleurs Migrants — Centro di sicurezza sociale per i lavoratori migranti), Paris.

9.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 113, paragrafo 2, del regolamento di applicazione:

Centre des Liaisons Européennes et Internationales de Sécurité Sociale (Centro di collegamento europeo e internazionale di sicurezza sociale) (ex Centre de Sécurité Sociale des Travailleurs Migrants — Centro di sicurezza sociale per i lavoratori migranti), Paris.»;

e)

La sezione «J. ITALIA» è modificata come segue:

Il punto 2 è sostituito dal seguente:

«2. a)

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 17 del regolamento:

Istituto nazionale della previdenza sociale, sedi regionali;

b)

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 11, paragrafo 1, dell’articolo 13, paragrafi 2 e 3, e dell’articolo 14, paragrafi 1, 2 e 3, del regolamento di applicazione:

Istituto nazionale della previdenza sociale, sedi provinciali.»;

f)

La sezione «M. LITUANIA» è modificata come segue:

i)

Il punto 3 è sostituito dal seguente:

«3.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 80, paragrafo 2, dell’articolo 81 e dell’articolo 82, paragrafo 2, del regolamento di applicazione:

Lietuvos darbo birža (Ufficio del lavoro lituano).»;

ii)

Al punto 4, la lettera b) è sostituita dalla seguente:

«b)

rimborsi ai sensi dell’articolo 70, paragrafo 2:

Lietuvos darbo birža (Ufficio del lavoro lituano).»;

iii)

Al punto 5, la lettera c) è sostituita dalla seguente:

«c)

prestazioni in denaro ai sensi del capitolo 6 del titolo III del regolamento:

Lietuvos darbo birža (Ufficio del lavoro lituano).»;

g)

La sezione «S. POLONIA» è modificata come segue:

i)

Al punto 3, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

prestazioni in natura:

Narodowy Fundusz Zdrowia (Comitato del fondo statale per le assicurazioni sociali), Warszawa.»;

ii)

Al punto 4, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

«a)

prestazioni in natura:

Narodowy Fundusz Zdrowia (Comitato del fondo statale per le assicurazioni sociali), Warszawa.»;

iii)

Il punto 5 è sostituito dal seguente:

«5.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 38, paragrafo 1, del regolamento di applicazione:

a)

per i lavoratori che hanno svolto di recente attività subordinate o autonome ad eccezione degli agricoltori autonomi, per i militari di carriera e i funzionari che hanno compiuto periodi di servizio diversi da quelli citati all’allegato 2, punto 2, alla lettera c), punti i) e ii), alla lettera d), punti i) e ii) e alla lettera e), punti i) e ii):

unità dell’Istituto delle assicurazioni sociali (Zakład Ubezpieczeń Społecznych) di cui all’allegato 3, punto 2, lettera a);

b)

per i lavoratori che hanno svolto di recente attività di agricoltori autonomi e che non hanno compiuto i periodi di servizio citati all’allegato 2, punto 2, alla lettera c), punti i) e ii), alla lettera d), punti i) e ii) e alla lettera e), punti i) e ii):

unità del Fondo delle assicurazioni sociali per gli agricoltori (Kasa Rolniczego Ubezpieczenia Społecznego) di cui all’allegato 3, punto 2, lettera b);

c)

per i militari di carriera:

Wojskowe Biuro Emerytalne w Warszawie (Ufficio pensioni militari di Varsavia), qualora sia l’istituzione competente di cui all’allegato 2, punto 2, lettera c);

d)

per gli operatori di polizia, i funzionari dell’Ufficio per la protezione dello Stato, i funzionari dell’Ufficio per la sicurezza interna, i funzionari dei servizi segreti (servizi di pubblica sicurezza), le guardie di frontiera, i funzionari dell’Ufficio per la sicurezza governativa nonché gli appartenenti al corpo nazionale dei vigili del fuoco:

Zakład Emerytalno — Rentowy Ministerstwa Spraw Wewnętrznych i Administracji w Warszawie (Ufficio per le pensioni del Ministero degli affari interni e dell’amministrazione di Varsavia), qualora sia l’istituzione competente di cui all’allegato 2, punto 2, lettera d);

e)

per gli appartenenti alla polizia penitenziaria:

Biuro Emerytalne Służby Więziennej w Warszawie (Ufficio per le pensioni del Servizio penitenziario di Varsavia), qualora sia l’istituzione competente di cui all’allegato 2, punto 2, lettera e);

f)

per i giudici e i pubblici ministeri:

enti specializzati del Ministero della giustizia;

g)

per lavoratori che hanno maturato esclusivamente periodi assicurativi all’estero:

unità dell’Istituto delle assicurazioni sociali (Zakład Ubezpieczeń Społecznych) di cui all’allegato 3, punto 2, lettera g).»;

iv)

Il punto 6 è sostituito dal seguente:

«6.

Ai fini dell’applicazione dell’articolo 70, paragrafo 1, del regolamento di applicazione:

a)

prestazioni a lungo termine: