Procedimento europeo per controversie di modesta entità (fino al 2017)

 

SINTESI DI:

Regolamento (CE) n. 861/2007 che istituisce un procedimento europeo per controversie di modesta entità

QUAL È LO SCOPO DEL REGOLAMENTO?

PUNTI CHIAVE

Ambito di applicazione

Procedura

L’ESCP, per il quale non è richiesto un avvocato, funziona come segue:

Presentazione della domanda

Completamento e/o rettifica del modulo di domanda

Notifica del convenuto

Risposta del convenuto

Decisione e scadenze

Udienza

Assunzione di prove

Esecuzione della sentenza

Rifiuto dell’esecuzione

Impugnazione

Riesame

Lingue e traduzioni

Costi

Modifica

Il regolamento (UE) 2015/2421 modifica il regolamento (CE) n. 861/2007. È stato applicato dal 14 gennaio 2017.

Il regolamento non si applica in Danimarca.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA IL REGOLAMENTO?

Il regolamento è in vigore dal 1 gennaio 2009, tranne le norme che richiedono ai paesi dell’UE di informare la Commissione riguardo aspetti della giurisdizione, i mezzi di notifica e le impugnazioni (articolo 25), che sono entrate in vigore il 1 gennaio 2008.

DOCUMENTO PRINCIPALE

Regolamento (CE) n. 861/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 luglio 2007, che istituisce un procedimento europeo per le controversie di modesta entità (GU L 199 del 31.7.2007, pagg. 1-22)

Le modifiche successive al regolamento (CE) n. 861/2007 sono state integrate nel testo di base. La presente versione consolidata ha esclusivamente valore documentale.

DOCUMENTI COLLEGATI

Regolamento (UE) n. 2015/2421 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2015, recante modifica del regolamento (CE) n. 861/2007, che istituisce un procedimento europeo per le controversie di modesta entità, e del regolamento (CE) n. 1896/2006, che istituisce un procedimento europeo d’ingiunzione di pagamento (GU L 341 del 24.12.2015, pagg. 1-13)

Ultimo aggiornamento: 25.10.2016