Il diritto primario dell’Unione europea

 

SINTESI DI:

Diritto primario dell’UE

COS’È IL DIRITTO PRIMARIO?

PUNTI CHIAVE

Il diritto primario, detto anche fonte primaria, è derivato dai trattati dell’UE e in particolare:

Campo d’applicazione del diritto primario:

CONTESTO

Oltre al diritto primario, il diritto dell’Unione si basa sul diritto derivato e sulle fonti di diritto complementare:

Anche gli accordi internazionali con paesi extra UE o con organizzazioni internazionali sono parte integrante del diritto dell’UE. Tali accordi sono separati dal diritto primario e dal diritto derivato e formano una categoria sui generis. Secondo alcune sentenze della CGUE, possono avere un’efficacia diretta e la loro forza giuridica è superiore al diritto derivato, che pertanto deve attenervisi.

DOCUMENTO PRINCIPALE

Versioni consolidate del trattato sull’Unione europea e del trattato sul funzionamento dell’Unione europea — Versione consolidata del trattato sull’Unione europea — Versione consolidata del trattato sul funzionamento dell’Unione europea — Protocolli — Allegati del trattato sul funzionamento dell’Unione europea — Dichiarazioni allegate all’atto finale della conferenza intergovernativa che ha adottato il trattato di Lisbona firmato il 13 dicembre 2007 — Tavole di corrispondenza (GU C 202 del 7.6.2016, pag. 1).

Ultimo aggiornamento: 13.03.2020



(1) Dal 1o febbraio 2020 il Regno Unito si è ritirato dall’Unione europea ed è diventato un paese terzo (paese extra UE).