Sostanze che riducono lo strato di ozono

Per tutelare la salute delle persone e l’ambiente, l’Unione europea (UE) sta ritirando le sostanze che riducono lo strato di ozono. Per far ciò ha vietato la produzione e la vendita delle più pericolose, come i clorofluorocarburi (CFC) e ha stabilito delle procedure specifiche per le altre.

ATTO

Regolamento (CE) n. 1005/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 settembre 2009, sulle sostanze che riducono lo strato di ozono.

SINTESI

CHE COSA FA IL REGOLAMENTO?

Stabilisce norme riguardanti la produzione, l’importazione, l’esportazione, l’immissione sul mercato, l’uso, il recupero, il riciclo, la rigenerazione e la distruzione delle sostanze che danneggiano lo strato di ozono. Stabilisce requisiti e misure di riferimento per prodotti e attrezzature che usano tali sostanze. È stato leggermente modificato per tre volte.

PUNTI CHIAVE

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA IL PRESENTE REGOLAMENTO?

A decorrere dal 1o gennaio 2010.

TERMINI CHIAVE

Materia prima: ogni sostanza controllata o sostanza nuova sottoposta a trasformazione chimica mediante un processo a seguito del quale la sua composizione d’origine è totalmente modificata e le cui emissioni sono trascurabili.

Agenti di fabbricazione: sostanze controllate usate come agenti chimici di fabbricazione nei processi elencati nell’allegato III.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito web della direzione generale per l’Azione per il clima della Commissione europea.

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (CE) n. 1005/2009

20.11.2009

Non applicabile, si applica direttamente il regolamento. Tuttavia, i paesi dell’UE sono obbligati a definire i requisiti minimi di qualificazione per il personale (1.1.2010) e a stabilire norme sulle sanzioni (30.6.2011).

GU L 286 del 31.10.2009, pag. 1-30

Atto(i) modificatore(i)

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (UE) n. 744/2010 della Commissione

8.9.2010

-

GU L 218 del 19.8.2010, pag. 2-8

Regolamento (UE) n. 1087/2013 della Commissione

25.11.2013

-

GU L 293 del 5.11.2013, pag. 28

Regolamento (UE) n. 1088/2013 della Commissione

25.11.2013

-

GU L 293 del 5.11.2013, pag. 29-30

Successive modifiche e correzioni al regolamento (CE) n. 1005/2009 sono state incorporate nel testo base. La presente versione consolidata ha esclusivamente un valore documentale.

Ultimo aggiornamento: 02.04.2015