Protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione

 

SINTESI DI:

Direttiva (UE) 2019/1937 riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione

QUAL È LO SCOPO DELLA DIRETTIVA?

Essa stabilisce norme e procedure atte a garantire una protezione efficace degli «informatori», persone che segnalano* informazioni acquisite in ambito professionale sulle violazioni* del diritto dell’Unione in settori chiave. Le violazioni comprendono tanto atti od omissioni illeciti quanto le pratiche abusive.

PUNTI CHIAVE

La direttiva riguarda le segnalazioni su:

La direttiva integra le specifiche disposizioni dell’Unione già contenenti disposizioni sugli informatori (in particolare sui servizi finanziari, il riciclaggio di denaro, i finanziamenti al terrorismo, la sicurezza dei trasporti e la tutela dell’ambiente).

La direttiva:

La legislazione copre una vasta tipologia di persone segnalanti che lavorano nel settore privato o pubblico, comprese le persone che forniscono segnalazioni dopo che il loro rapporto di lavoro è terminato:

Le persone segnalanti beneficiano di protezione a condizione che:

Le modalità di segnalazione comprendono:

Protezione giuridica

Per beneficiare della protezione legale, la persona deve:

Gli informatori:

I paesi dell’Unione devono:

La Commissione presenta al Parlamento europeo e al Consiglio:

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DIRETTIVA?

La direttiva è entrata in vigore il 16 dicembre 2019, con l’obbligo di essere recepita dalle legislazioni nazionali dei paesi dell’Unione entro il 17 dicembre 2021.

CONTESTO

Per ulteriori informazioni consultare:

TERMINI CHIAVE

Segnalazione: la comunicazione scritta od orale di informazioni sulle violazioni.
Violazioni: atti od omissioni illeciti o che vanificano la finalità delle norme previste negli atti dell’Unione.
Ritorsione: qualsiasi comportamento, diretto o indiretto, che si verifica in un contesto lavorativo e che può provocare danni ingiustificati alla persona segnalante.

DOCUMENTO PRINCIPALE

Direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2019, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione (GU L 305 del 26.11.2019, pag. 17).

Ultimo aggiornamento: 20.05.2020