Specifiche per la progettazione ecocompatibile delle apparecchiature di saldatura

 

SINTESI DI:

Regolamento (UE) 2019/1784 che stabilisce specifiche per la progettazione ecocompatibile delle apparecchiature di saldatura

QUAL È L’OBIETTIVO DEL REGOLAMENTO?

PUNTI CHIAVE

DA QUANDO SI APPLICA IL REGOLAMENTO?

Si applica dal 1o gennaio 2021.

CONTESTO

La direttiva 2009/125/CE stabilisce un quadro per definire i requisiti di progettazione ecocompatibile per i prodotti connessi all’energia. La Commissione li stabilisce per i prodotti che sono ampiamente venduti e commercializzati nell’UE e che hanno un impatto ambientale significativo.

Per ulteriori informazioni consultare:

TERMINI CHIAVE

Progettazione ecocompatibile: Politica per migliorare, attraverso una migliore progettazione, le prestazioni ambientali dei prodotti durante tutto il loro ciclo di vita, in particolare l’efficienza energetica.

DOCUMENTO PRINCIPALE

Regolamento (UE) n. 2019/1784 della Commissione, del 1o ottobre 2019, che stabilisce specifiche per la progettazione ecocompatibile delle apparecchiature di saldatura conformemente alla direttiva 2009/125/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 272 del 25.10.2019, pag. 121).

DOCUMENTI CORRELATI

Comunicazione della Commissione — Piano di lavoro sulla progettazione ecocompatibile 2016-2019 [COM(2016) 773 final del 30.11.2016].

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni — L’anello mancante: piano d’azione dell’Unione europea per l’economia circolare [COM(2015) 614 final del 2.12.2015].

Regolamento (UE) n. 1025/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012, sulla normazione europea, che modifica le direttive 89/686/CEE e 93/15/CEE del Consiglio nonché le direttive 94/9/CE, 94/25/CE, 95/16/CE, 97/23/CE, 98/34/CE, 2004/22/CE, 2007/23/CE, 2009/23/CE e 2009/105/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e che abroga la decisione 87/95/CEE del Consiglio e la decisione n. 1673/2006/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 316 del 14.11.2012, pag. 12).

Le successive modifiche al regolamento (UE) n. 1025/2012 sono state integrate nel documento originale. Questa versione consolidata ha esclusivamente valore documentale.

Direttiva 2012/19/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 4 luglio 2012, sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) (GU L 197 del 24.7.2012, pag. 38).

Si veda la versione consolidata.

Direttiva 2009/125/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 ottobre 2009, relativa all’istituzione di un quadro per l’elaborazione di specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all’energia (GU L 285 del 31.10.2009, pag. 10).

Si veda la versione consolidata.

Ultimo aggiornamento: 29.01.2020