Energia rinnovabile

 

SINTESI DI:

Direttiva (UE) 2018/2001 sulla promozione dell’uso di energia ottenuta da fonti rinnovabili

QUAL È LO SCOPO DELLA DIRETTIVA?

PUNTI CHIAVE

La promozione delle forme di energia rinnovabile è uno degli obiettivi della politica energetica dell’UE. Il maggiore impiego di energia ottenuta da fonti rinnovabili è una componente importante del pacchetto di misure necessarie per ridurre le emissioni di gas serra e rispettare l’accordo di Parigi del 2015 sui cambiamenti climatici e il quadro politico dell’UE per il clima e l’energia (dal 2020 al 2030).

Questa direttiva di rifusione, insieme alla direttiva rivista sull’Efficienza Energetica e un nuovo Regolamento sulla governance, fa parte del pacchetto Energia pulita per tutti gli europei, che mira a fornire norme nuove e complete sulla regolamentazione energetica per il prossimo decennio.

La Direttiva:

La Direttiva include:

DA QUANDO SI APPLICA LA DIRETTIVA?

Si applica dal 24 dicembre 2018 con l’obiettivo di divenire lette nei Paesi UE entro il 30 giugno 2021.

CONTESTO GENERALE

Per ulteriori informazioni consultare:

PAROLE CHIAVE

Energia da fonti rinnovabili: energia da fonti rinnovabili non fossili, come quella eolica, solare (termica e fotovoltaica), aerotermica, geotermica, idrotermale, termica, mareomotrice, idroelettrica, da biomassa, da gas di discarica, e dai gas residuati dai processi di depurazione e biogas.
Rischio di cambiamento indiretto della destinazione dei terreni: i cambiamenti nell’utilizzo del suolo sono determinati dalla crescita di colture destinate alla produzione di etanolo o di biodiesel in risposta alla crescente domanda globale di biocarburanti. Si possono verificare conseguenze non intenzionali, incluso il rilascio di maggiori emissioni di carbonio.

DOCUMENTO PRINCIPALE

Direttiva (UE) 2018/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2018, sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili (rifusione) (GU L 328 del 21.12.2018, pag. 82).

DOCUMENTI CORRELATI

Regolamento (UE) 2018/1999 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2018, sulla governance dell’Unione dell’energia e dell’azione per il clima, che modifica i regolamenti (CE) n. 663/2009 e (CE) n. 715/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, Direttive 94/22CE, 98/70/CE, 2009/31/CE, 2009/73/CE, 2010/31/UE, 2012/27/UE e 2013/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, Direttive 2009/119/CE e (UE) 2015/652 del Consiglio e che abroga il Regolamento (UE) n. 525/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 328 del 21.12.2018, pag. 1).

Direttiva (UE) 2018/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2018, che modifica la direttiva 2012/27/CE sull’efficienza energetica (GU L 328 del 21.12.2018, pag. 210).

Direttiva 2012/27/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012, sull’efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE (GU L 315 del 14.11.2012, pag. 1).

Consultare la versione consolidata.

Direttiva 2009/28/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2009 sulla promozione dell’uso dell’energia ottenuta da fonti rinnovabili e recante la modifica e la successiva abrogazione delle Direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE (GU L 140 del 5.6.2009, pag. 16).

Ultimo aggiornamento: 31.01.2019