Nuove regole finanziarie che disciplinano il bilancio dell’UE (Regolamento finanziario)

 

SINTESI DEL:

Regolamento (UE, Euratom) n. 2018/1046: regole finanziarie applicabili al bilancio generale dell’UE

QUAL È L’OBIETTIVO DEL REGOLAMENTO?

PUNTI CHIAVE

Il nuovo regolamento finanziario dell’UE:

Scadenze relative al bilancio annuale (in pratica, il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione cercano di presentare prima i documenti per agevolare la procedura)

Atti delegati

La Commissiona ha adottato due atti delegati basati sul regolamento finanziario:

Questi atti delegati sostituiscono i regolamenti precedenti per tali organismi.

Le nuove regole rafforzano la governance di questi organismi, ad esempio per evitare conflitti di interesse. Tutti gli organismi interessati devono adottare regole finanziarie basate su questi due atti delegati. Possono discostarsene solamente quando le loro esigenze specifiche lo richiedono e previo consenso della Commissione.

DA QUANDO SI APPLICA IL REGOLAMENTO?

La maggior parte delle nuove regole sono in vigore dal 2 agosto 2018. Qualsiasi eccezione è elencata nell’articolo 282 del regolamento.

CONTESTO

TERMINI CHIAVE

Società di comodo: società spesso prive di operazioni commerciali attive o di risorse significative. Sebbene questo tipo di società non sia necessariamente illegale, le società di comodo sono a volte utilizzate ai fini dell’evasione fiscale, dell’elusione fiscale e del riciclaggio di denaro o allo scopo di raggiungere un obiettivo specifico, come l’anonimato.

DOCUMENTO PRINCIPALE

Regolamento (UE, Euratom) 2018/1046 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 luglio 2018, che stabilisce le regole finanziarie applicabili al bilancio generale dell’Unione, che modifica i regolamenti (UE) n. 1296/2013, (UE) n. 1301/2013, (UE) n. 1303/2013, (UE) n. 1304/2013, (UE) n. 1309/2013, (UE) n. 1316/2013, (UE) n. 223/2014, (UE) n. 283/2014 e la decisione n. 541/2014/UE e abroga il regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 (GU L 193 del 30.7.2018, pag. 1).

DOCUMENTI COLLEGATI

Regolamento delegato della Commissione (UE) 2019/887 del 13 marzo 2019, che stabilisce il modello del regolamento finanziario per gli organismi di partenariato pubblico-privato dell’UE di cui all’articolo 71 del regolamento (UE, Euratom) 2018/1046 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 142 del 29.5.2019, pag. 16).

Regolamento delegato della Commissione (UE) 2019/715 del 18 dicembre 2018, che stabilisce il regolamento finanziario quadro degli organismi definiti dal TFUE e dal Trattato Euratom e di cui all’articolo 70 del regolamento (UE, Euratom) n. 2018/1046 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 122 del 10.5.2019, pag. 1).

Dichiarazioni: Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce le regole finanziarie applicabili al bilancio generale dell’Unione, che modifica i regolamenti (UE) n. 1296/2013, (UE) n. 1301/2013, (UE) n. 1303/2013, (UE) n. 1304/2013, (UE) n. 1309/2013, (UE) n. 1316/2013, (UE) n. 223/2014, (UE) n. 283/2014 e la decisione n. 541/2014/UE e abroga il regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 (prima lettura) — Adozione dell’atto legislativo (GU C 267I del 30.7.2018, pag. 1).

Ultimo aggiornamento: 12.07.2019