Attuazione dell’iniziativa per le piccole e medie imprese

 

SINTESI DI:

Decisione di esecuzione 2014/660/UE — Modello di accordo di finanziamento per il contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale e del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale agli strumenti finanziari comuni di garanzia e cartolarizzazione non coperti a favore delle piccole e medie imprese

QUAL È LO SCOPO DELLA DECISIONE?

Mira a garantire:

PUNTI CHIAVE

Obiettivo

La decisione definisce il modello dell’accordo di finanziamento per il contributo finanziario:

Regole

Le regole per il modello di accordo di finanziamento sono riportate nell’allegato alla decisione. Coprono anche un numero di elementi, tra cui:

DA QUANDO SI APPLICA LA DECISIONE?

Si applica dal 13 settembre 2014.

CONTESTO GENERALE

Per ulteriori informazioni, consultare:

PAROLE CHIAVE

Garanzia comune non coperta: fornisce garanzie di portafoglio non coperte e prevede una riduzione parziale del capitale alle banche che creano nuovi portafogli di prestiti. In cambio, i cedenti trasferiscono i benefici dello strumento alle PMI sotto forma di accettazione di clienti a rischio più elevato, di riduzione dei requisiti di garanzia e/o di riduzione dei prezzi.
Cartolarizzazione: operazioni supportata da un portafoglio di prestiti esistenti. In cambio, i cedenti concordano esplicitamente di mettere a disposizione nuovi finanziamenti UE alle PMI nelle regioni interessate, in linea con i criteri di ammissibilità che i fondi dell’UE hanno contribuito alla struttura.
Nuovi finanziamenti di debito: nuovi prestiti, locazioni finanziarie o garanzie a destinatari finali originati dall’intermediario finanziario entro il 31 dicembre 2023 ai sensi dei termini e delle condizioni stabiliti negli accordi operativi.

DOCUMENTO PRINCIPALE

Decisione di esecuzione 2014/660/UE della Commissione, dell’11 settembre 2014, sul modello di accordo di finanziamento per il contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale e del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale a garanzia congiunta di strumenti finanziari di garanzia e cartolarizzazione a favore di piccole e mede imprese (GU L 271 del 12.9.2014, pag. 58).

DOCUMENTI CORRELATI

Regolamento (UE) n. 1301/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 dicembre 2013, relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e a disposizioni specifiche concernenti l’obiettivo «Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione» e che abroga il regolamento (CE) n. 1080/2006 (GU L 347 del 20.12.2013, pag. 289).

Le successive modifiche al regolamento (UE) n. 1301/2013 sono state integrate nel documento originale. La presente versione consolidata ha solo valore documentale.

Regolamento (UE) n. 1291/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2013, che istituisce Orizzonte 2020 — il programma quadro per la ricerca e l’innovazione (2014-2020) e che abroga la decisione n. 1982/2006/CE (GU L 347 del 20.12.2013, pag. 104).

Consultare la versione consolidata.

Regolamento (UE) n. 1287/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2013, che istituisce un programma per la competitività delle imprese e delle piccole e medie imprese (COSME) (2014-2020) e che abroga la decisione n. 1639/2006/CE (GU L 347 del 20.12.2013, pag. 33).

Direttiva 2013/36/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013, sull’accesso all’attività degli enti creditizi e sulla vigilanza prudenziale sugli enti creditizi e sulle imprese di investimento, che modifica la direttiva 2002/87/CE e abroga le direttive 2006/48/CE e 2006/49/CE (GU L 176 del 27.6.2013, pag. 338).

Consultare la versione consolidata.

Regolamento (UE) n. 575/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013, relativo ai requisiti prudenziali per gli enti creditizi e le imprese di investimento e che modifica il regolamento (UE) n. 648/2012 (GU L 176 del 27.6.2013, pag. 1).

Consultare la versione consolidata

Regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012, relativo alle norme finanziarie applicabili al bilancio generale dell’Unione e che abroga il regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio (GU L 298 del 26.10.2012, pag. 1).

Consultare la versione consolidata.

Ultimo aggiornamento: 01.02.2019