Eurodac: il sistema europeo per il confronto delle impronte digitali dei richiedenti asilo

SINTESI DI:

Regolamento (UE) n. 603/2013, che istituisce Eurodac per il confronto delle impronte digitali dei richiedenti asilo

SINTESI

CHE COSA FA IL PRESENTE REGOLAMENTO?

PUNTI CHIAVE

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA IL REGOLAMENTO?

Il regolamento Eurodac è entrato in vigore il 20 luglio 2015.

CONTESTO

Eurodac è stato originariamente creato nel 2000 [regolamento (CE) n. 2725/2000 del Consiglio] ed è operativo dal 2003. La Commissione europea ritiene che sia uno strumento di grande successo della tecnologia dell'informazione.

ATTO

Regolamento (UE) n. 603/2013, del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013, che istituisce l'«Eurodac» per il confronto delle impronte digitali per l'efficace applicazione del regolamento (UE) n. 604/2013 che stabilisce i criteri e i meccanismi di determinazione dello Stato membro competente per l'esame di una domanda di protezione internazionale presentata in uno degli Stati membri da un cittadino di un paese terzo o da un apolide e per le richieste di confronto con i dati Eurodac presentate dalle autorità di contrasto degli Stati membri e da Europol a fini di contrasto, e che modifica il regolamento (UE) n. 1077/2011 che istituisce un'agenzia europea per la gestione operativa dei sistemi IT su larga scala nello spazio di libertà, sicurezza e giustizia (GU L 180 del 29.6.2013, pag. 1-30)

ATTI COLLEGATI

Documento di lavoro dei servizi della Commissione sull'attuazione del regolamento Eurodac per quanto riguarda l'obbligo di prendere le impronte digitali [SWD(2015) 150 final del 27.5.2015]

Ultimo aggiornamento: 14.01.2016