Comitato economico e finanziario

 

SINTESI DI:

Decisione 2012/245/UE – revisione dello statuto del Comitato economico e finanziario

QUAL È LO SCOPO DELLA DECISIONE?

PUNTI CHIAVE

Il CEF è stato istituito originariamente nel 1992 dal trattato di Maastricht e ha i seguenti compiti:

Composizione

Funzionamento

I pareri e le relazioni del CEF vengono normalmente adottati a maggioranza durante le riunioni o con procedura scritta. Qualora abbia luogo una votazione, ogni membro (o in assenza di questi, i loro supplenti) dispone di un voto. In caso di pareri su questioni per le quali l’Ecofin adotterà in seguito una decisione, i membri delle banche centrali nazionali e i rappresentanti della Commissione non prendono parte alla votazione.

Gruppi di lavoro e sottocomitati

Nel maggio del 2013 è stato istituito un gruppo di esperti di alto livello per esprimere raccomandazioni in merito al crescente accesso ai mercati di capitali per le PMI e al finanziamento di lunga durata sulle infrastrutture in Europa. Il CEF è inoltre organizzato in sottocomitati e gruppi di lavoro per coprire una vasta gamma di temi su base sia permanente che appositamente dedicata, fra cui:

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DECISIONE?

La decisione è applicata dal 9 maggio 2012.

CONTESTO

Per ulteriori informazioni si consulti:

DOCUMENTO PRINCIPALE

Decisione 2012/245/UE del Consiglio, del 26 aprile 2012, relativa alla revisione dello statuto del Comitato economico e finanziario (GU L 121 dell’8.5.2012, pag. 22–24)

DOCUMENTI CORRELATI

Decisione 98/743/CE del Consiglio, del 21 dicembre 1998, sulle disposizioni specifiche relative alla composizione del comitato economico e finanziario (GU L 358 del 31.12.1998, pag. 109–110).

Decisione 1999/8/CE del Consiglio, del 31 dicembre 1998, che adotta lo statuto del comitato economico e finanziario (GU L 5 del 9.1.1999, pag. 71).

Modifiche successive alla decisione 1998/8/CE sono state integrate nel documento originario. La presente versione consolidata ha unicamente valore documentario.

Ultimo aggiornamento: 29.03.2017