27.3.2014   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 88/17


SENTENZA DELLA CORTE

del 6 dicembre 2013

nella causa E-18/13

Autorità di vigilanza EFTA contro Repubblica d'Islanda

(Inadempimento degli obblighi di una parte contraente — Direttiva 2001/81/CE — Mancata attuazione)

2014/C 88/14

Nella causa E-18/13, Autorità di vigilanza EFTA contro Repubblica d'Islanda — ISTANZA di dichiarazione secondo cui, omettendo di adottare o di comunicare all'Autorità di vigilanza EFTA, entro i termini prescritti, le misure necessarie ad attuare l'atto di cui al punto 21ar dell'allegato XX dell'accordo sullo Spazio economico europeo (direttiva 2001/81/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2001, relativa ai limiti nazionali di emissione di alcuni inquinanti atmosferici), adattato all'accordo dal relativo protocollo 1, la Repubblica d'Islanda è venuta meno agli obblighi di cui all'atto e all'articolo 7 dell'accordo — la Corte, composta da Carl Baudenbacher, presidente, Per Christiansen (giudice relatore) e Páll Hreinsson, giudici, si è pronunciata il 6 dicembre 2013 con sentenza, il cui dispositivo è il seguente:

la Corte:

1)

dichiara che, omettendo di adottare, entro i termini prescritti, le misure necessarie ad attuare l'atto di cui al punto 21ar dell'allegato XX dell'accordo sullo Spazio economico europeo (direttiva 2001/81/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2001, relativa ai limiti nazionali di emissione di alcuni inquinanti atmosferici), adattato all'accordo dal relativo protocollo 1, la Repubblica d'Islanda è venuta meno agli obblighi di cui all'atto e all'articolo 7 dell'accordo;

2)

condanna la Repubblica d'Islanda al pagamento delle spese processuali.