19.6.2017   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 195/30


Ordinanza del vicepresidente del Tribunale del 21 aprile 2017 — Post Telecom/BEI

(Causa T-158/17 R)

((«Provvedimenti sommari - Appalti pubblici di servizi - Procedura di gara - Fornitura di servizi di comunicazione via rete metropolitana per gli edifici e gli uffici del Gruppo della BEI a Lussemburgo - Rigetto dell’offerta di un partecipante alla gara e aggiudicazione dell’appalto ad un altro partecipante - Domanda di sospensione dell’esecuzione - Difetto del requisito dell’urgenza»))

(2017/C 195/42)

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrente: Post Telecom SA (Lussemburgo, Lussemburgo) (rappresentanti: M. Thewes, C. Saettel e T. Chevrier, avvocati)

Resistente: Banca europea degli investimenti (BEI) (rappresentanti: T. Gilliams, P. Kiiver e C. Solazzo, agenti, assistiti da M. Belmessieri e B. Schutyser, avvocati)

Oggetto

Domanda basata sugli articoli 278 e 279 TFUE e diretta alla sospensione dell’esecuzione della decisione della BEI del 6 gennaio 2017, recante rigetto dell’offerta presentata dalla ricorrente per il lotto n. 1 della gara d’appalto OP-1305, intitolato «Servizi di comunicazione via rete metropolitana e rete allargata a favore del Gruppo della Banca europea degli investimenti», nonché della decisione di aggiudicare tale lotto a un altro partecipante alla gara.

Dispositivo

1)

La domanda di provvedimenti sommari è respinta.

2)

L’ordinanza del 15 marzo 2017, emessa nella causa T-158/17 R, è revocata.

3)

Le spese sono riservate.