3.4.2017   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 104/43


Sentenza del Tribunale del 16 febbraio 2017 — SolarWorld/Commissione

(Causa T-783/14) (1)

([«Dumping - Sovvenzioni - Importazioni di moduli fotovoltaici in silicio cristallino e delle loro componenti essenziali (celle) originari o provenienti dalla Cina - Approvazione di una riduzione del prezzo minimo all’importazione a titolo di un impegno accettato nell’ambito di procedimenti antidumping e antisovvenzioni - Industria dell’Unione - Articolo 8, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1225/2009»])

(2017/C 104/60)

Lingua processuale: l’inglese

Parti

Ricorrente: SolarWorld AG (Bonn, Germania) (rappresentanti: L. Ruessmann, avvocato, e J. Beck, solicitor)

Convenuta: Commissione europea (rappresentanti: T. Maxian Rusche e A. Stobiecka-Kuik, agenti)

Oggetto

Domanda basata sull’articolo 263 TFUE e volta all’annullamento della decisione della Commissione, contenuta in una lettera del 15 settembre 2014 inviata alla camera di commercio cinese per l’importazione e l’esportazione di macchinari e prodotti elettronici, recante il numero Trade/H4 (2014) 3328168, di adeguare verso il basso il prezzo minimo all’importazione delle importazioni di moduli e celle fotovoltaici fabbricati da produttori esportatori cinesi, soggetti a un impegno sui prezzi a decorrere dal 1o ottobre 2014 per l’ultimo trimestre del 2014.

Dispositivo

1)

Il ricorso è respinto.

2)

La SolarWorld AG è condannata alle spese.


(1)  GU C 73 del 2.3.2015.