23.11.2015   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 389/28


Sentenza del Tribunale del 23 settembre 2015 — Cerafogli/BCE

(Causa T-114/13 P) (1)

((«Impugnazione - Personale della BCE - Denuncia depositata per discriminazione e molestie morali - Decisione della BCE di chiudere l’indagine amministrativa avviata in seguito alla denuncia - Diniego d’accesso ad elementi di prova nel corso del procedimento amministrativo - Rigetto di una domanda diretta a disporre la produzione degli elementi di prova nel corso del procedimento giurisdizionale - Diritto ad una tutela giurisdizionale effettiva - Errore di diritto»))

(2015/C 389/29)

Lingua processuale: l'inglese

Parti

Ricorrente: Maria Concetta Cerafogli (Roma) (rappresentante: L. Levi, avvocato)

Altra parte nel procedimento: Banca centrale europea (BCE) (rappresentanti: F. Feyerbacher e B. Ehlers, agenti, assistiti da B. Wägenbaur, avvocato)

Oggetto

Impugnazione proposta avverso la sentenza del Tribunale della funzione pubblica dell’Unione europea (Terza Sezione) del 12 dicembre 2012, Cerafogli/BCE (F-43/10, RecFP, EU:F:2012:184) e diretta all’annullamento di tale sentenza.

Dispositivo

1)

La sentenza del Tribunale della funzione pubblica dell’Unione europea (Terza Sezione) del 12 dicembre 2012, Cerafogli/BCE (F-43/10) è annullata.

2)

La causa è rinviata al Tribunale della funzione pubblica.

3)

Le spese sono riservate.


(1)  GU C 114 del 20.4.2013.