10.9.2011   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 269/52


Ricorso proposto il 1o luglio 2011 — Restoin/UAMI (EQUIPMENT)

(Causa T-356/11)

2011/C 269/116

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrente: Christian Restoin (Parigi, Francia) (rappresentante: avv. A. Alcaraz)

Convenuto: Ufficio per l'armonizzazione nel mercato interno (marchi, disegni e modelli)

Conclusioni

Il ricorrente chiede che il Tribunale voglia:

annullare la decisione della quarta commissione di ricorso 14 aprile 2011, procedimento R 1430/2010-4;

condannare l’UAMI alle spese sostenute dal sig. Christian RESTOIN.

Motivi e principali argomenti

Marchio comunitario di cui trattasi: marchio denominativo «EQUIPMENT» per prodotti e servizi delle classi 3, 9, 14, 18, 25 e 35 — Domanda n. 8 722 076.

Decisione dell’esaminatore: rigetto della domanda.

Decisione della commissione di ricorso: rigetto del ricorso.

Motivi dedotti: violazione dell’art. 7, n. 1, lett. b), del regolamento n. 207/2009, in quanto il segno richiesto avrebbe carattere distintivo in relazione alla percezione da parte del pubblico interessato e ai prodotti e servizi per i quali la registrazione è richiesta, nonché dell’art. 75 di detto regolamento, in quanto la motivazione della commissione di ricorso (i) non potrebbe essere globale, non essendo i prodotti in questione sufficientemente omogenei, e (ii) non sarebbe coerente.