2.7.2011   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 194/8


Sentenza della Corte (Quinta Sezione) 10 maggio 2011 — Commissione europea/Regno di Svezia

(Causa C-479/10) (1)

(Inadempimento di uno Stato - Ambiente - Direttiva 1999/30/CE - Controllo dell'inquinamento - Valori limite per le concentrazioni di PM10 nell'aria ambiente)

2011/C 194/10

Lingua processuale: lo svedese

Parti

Ricorrente: Commissione europea (rappresentanti: A. Alcover San Pedro e K. Simonsson, agenti)

Convenuto: Regno di Svezia (rappresentanti: A. Falk e C. Meyer-Seitz, agenti)

Oggetto

Inadempimento di uno Stato — Violazione dell'art. 1, n. 1, della direttiva del Consiglio 22 aprile 1999, 1999/30/CE, concernente i valori limite di qualità dell'aria ambiente per il biossido di zolfo, il biossido di azoto, gli ossidi di azoto, le particelle e il piombo (GU L 163, pag. 41) — Superamento dei valori limite per le particelle di PM10 nell'aria ambiente per gli anni 2005, 2006 e 2007 nelle zone SW 2 e SW 4 e, per gli anni 2005 e 2006, nella zona SW 5

Dispositivo

1)

Il Regno di Svezia, avendo superato i valori limite applicabili alle concentrazioni di PM10 nell'aria ambiente per gli anni 2005-2007 nelle zone SW 2 e SW 4 e, per gli anni 2005 e 2006, nella zona SW 5, è venuto meno agli obblighi incombentigli in forza dell'art. 5, n. 1, della direttiva del Consiglio 22 aprile 1999, 1999/30/CE, concernente i valori limite di qualità dell'aria ambiente per il biossido di zolfo, il biossido di azoto, gli ossidi di azoto, le particelle e il piombo

2)

Il Regno di Svezia è condannato alle spese.


(1)  GU C 328 del 4.12.2010.