30.1.2010   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 24/33


Ricorso proposto il 20 novembre 2009 — Commissione delle Comunità europee/Repubblica di Polonia

(Causa C-455/09)

2010/C 24/61

Lingua processuale: il polacco

Parti

Ricorrente: Commissione delle Comunità europee (rappresentanti: S. Pardo Quintillán e Ł. Habiak, agenti)

Convenuta: Repubblica di Polonia

Conclusioni della ricorrente

dichiarare che, non avendo adottato le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie a conformarsi alla direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio 25 febbraio 2006, 2006/07/CE, relativa alla gestione della qualità delle acque di balneazione e che abroga la direttiva 76/160/CEE (1), e comunque non avendo comunicato alla Commissione tali disposizioni, la Repubblica di Polonia è venuta meno agli obblighi incombentile in forza dell’art. 18 della summenzionata direttiva.

condannare la Repubblica di Polonia alle spese.

Motivi e principali argomenti

Il termine per la trasposizione della direttiva 2006/07/CE è scaduto il 24 marzo 2008.


(1)  GU L 64, pag. 37.