18.12.2010   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 346/14


Sentenza della Corte (Prima Sezione) 28 ottobre 2010 (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Bundesgerichtshof — Germania) — Volvo Car Germany GmbH/Autohof Weidensdorf GmbH

(Causa C-203/09) (1)

(Direttiva 86/653/CEE - Agenti commerciali indipendenti - Scioglimento del contratto di agenzia da parte del preponente - Diritto dell’agente ad un’indennità)

2010/C 346/22

Lingua processuale: il tedesco

Giudice del rinvio

Bundesgerichtshof

Parti nella causa principale

Ricorrente: Volvo Car Germany GmbH

Convenuta: Autohof Weidensdorf GmbH

Oggetto

Domanda di pronuncia pregiudiziale — Bundesgerichtshof — Interpretazione dell’art. 18, lett. a), della direttiva del Consiglio 18 dicembre 1986, 86/653/CEE, relativa al coordinamento dei diritti degli Stati membri concernenti gli agenti commerciali indipendenti (GU L 382, pag. 17) — Risoluzione del contratto di agenzia da parte del preponente — Diritto dell’agente ad un’indennità — Normativa nazionale che prevede la perdita di tale diritto in caso di inadempienza dell’agente che giustifichi un recesso immediato dal contratto, anche qualora tale inadempienza intervenga tra il momento della disdetta del contratto di agenzia e la fine di quest’ultimo ed il preponente ne venga a conoscenza solo dopo la scadenza del contratto stesso

Dispositivo

L’art. 18, lett. a), della direttiva del Consiglio 18 dicembre 1986, 86/653/CEE, relativa al coordinamento dei diritti degli Stati membri concernenti gli agenti commerciali indipendenti, osta a che un agente commerciale indipendente venga privato della sua indennità di clientela qualora il preponente dimostri l’esistenza di un inadempimento di tale agente, verificatosi dopo la notifica del recesso dal contratto mediante preavviso e prima della scadenza di quest’ultimo, che avrebbe potuto giustificare un recesso immediato dal contratto in parola.


(1)  GU C 180 dell’1.8.2009.