10.3.2010   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 58/3


PARERE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA

del 4 marzo 2010

sulla raccomandazione relativa alla nomina del vicepresidente della Banca centrale europea

(CON/2010/19)

2010/C 58/03

Introduzione e base giuridica

Il 24 febbraio 2010 la Banca centrale europea (BCE) ha ricevuto dal Presidente del Consiglio europeo una richiesta di parere sulla raccomandazione del Consiglio relativa alla nomina del vicepresidente della Banca centrale europea.

Il Consiglio direttivo della BCE è competente a formulare un parere in virtù dell’articolo 283, paragrafo 2, del trattato sul funzionamento dell’Unione europea.

Osservazioni di carattere generale

1.

La raccomandazione del Consiglio, presentata al Consiglio europeo ed oggetto di consultazione da parte del Parlamento europeo e del Consiglio direttivo della BCE, suggerisce che Vítor CONSTÂNCIO sia nominato vicepresidente della BCE per un mandato di otto anni decorrente dal 1o giugno 2010.

2.

Il Consiglio direttivo della BCE ritiene che il candidato proposto sia persona di riconosciuta levatura ed esperienza professionale nel settore monetario o bancario, come richiesto dall’articolo 283, paragrafo 2, del trattato.

3.

Il Consiglio direttivo della BCE non ha obiezioni da formulare sulla raccomandazione del Consiglio di nominare Vítor CONSTÂNCIO vicepresidente della BCE.

Fatto a Francoforte sul Meno, il 4 marzo 2010.

Il Presidente della BCE

Jean-Claude TRICHET