52000PC0346(02)

Proposta di regolamento del Consiglio che modifica il regolamento (CE) n. 1103/97 relativo a talune disposizioni per l'introduzione dell'euro /* COM/2000/0346 def. - CNS 2000/0134 */

Gazzetta ufficiale n. C 177 E del 27/06/2000 pag. 0099 - 0099


Proposta di REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO che modifica il regolamento (CE) n. 1103/97 relativo a talune disposizioni per l'introduzione dell'euro

(Presentata dalla Commissione)

RELAZIONE

Il 3 maggio 2000, la Commissione ha adottato una proposta di decisione del Consiglio a norma dell'articolo 122, paragrafo 2 del trattato, che dichiara che la Grecia soddisfa le condizioni necessarie per l'adozione della moneta unica e che la deroga della Grecia è abolita con efficacia al 1° gennaio 2001.

Se adotterà questa decisione, il Consiglio dovrà successivamente stabilire il tasso di conversione tra l'euro e la dracma a decorrere dal 1° gennaio 2001 ed adottare gli altri provvedimenti necessari per l'introduzione dell'euro in Grecia.

I. Considerazioni generali

I regolamenti (CE) n. 1103/97 relativo a talune disposizioni per l'introduzione dell'euro [7] e n. 974/98 relativo all'introduzione dell'euro [8] sono complementari. Il regolamento (CE) n. 1103/97 raccoglie le disposizioni riguardanti questioni per le quali era urgentemente necessario assicurare la certezza giuridica prima della data alla quale era possibile adottare misure sulla base dell'articolo 123, paragrafo 4 del trattato (ex 109 L paragrafo 4). Quest'ultimo poteva fungere da base giuridica solo dopo che fosse stato confermato quali Stati membri soddisfacevano le condizioni necessarie per l'adozione della moneta unica. I due regolamenti, che costituiscono insieme il quadro giuridico dell'euro, comprendono una serie di definizioni di termini connessi alla moneta unica. Scopo delle modifiche proposte è far sì che le definizioni contenute nei due regolamenti rimangano identiche per evitare qualsiasi incertezza giuridica.

[7] GU L 162 del 19.6.1997, pag. 1.

[8] GU L 139 dell'11.5.1998, pag. 1.

II. Commenti agli articoli

Articolo 1

Con questo articolo, vengono modificate due definizioni contenute nell'articolo 1 del regolamento (CE) n. 1103/97: la definizione di "tasso di conversione" è ampliata per includervi i tassi di conversione adottati dopo l'inizio della terza fase dell'UEM a norma dell'articolo 123, paragrafo 5 (ex 109 L, paragrafo 5) del trattato e la definizione di "unità monetarie nazionali" è ampliata per includervi le unità di monete nazionali sostituite dall'euro dopo che la terza fase è già iniziata.

Articolo 2

L'articolo fissa al 1° gennaio 2001 la data di entrata in vigore del regolamento, in modo che le nuove definizioni si applichino dalla stessa data in cui entrerà in vigore il regolamento n. 974/98 modificato, che contiene le medesime definizioni.

2000/0134 (CNS)

Proposta di REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO che modifica il regolamento (CE) n. 1103/97 relativo a talune disposizioni per l'introduzione dell'euro

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea, in particolare l'articolo 308,

vista la proposta della Commissione [9],

[9] ...

visto il parere del Parlamento europeo [10],

[10] ...

visto il parere della Banca centrale europea [11],

[11] ...

considerando quanto segue:

(1) Il regolamento (CE) n. 1103/97 relativo a talune disposizioni per l'introduzione dell'euro [12] contiene disposizioni relative all'adozione dei tassi di conversione tra l'euro e le monete degli Stati membri che adottano l'euro e all'uso di tali tassi per le conversioni di importi monetari; dette disposizioni si applicano ai tassi di conversione delle monete degli Stati membri che hanno adottato l'euro al momento del passaggio alla terza fase dell'Unione economica e monetaria; è quindi necessario estendere dette disposizioni ai tassi di conversione delle monete degli Stati membri che adottano l'euro ad una data posteriore.

[12] GU L 162 del 14.6.1997, pag. 1.

(2) Per gli Stati membri la cui moneta è sostituita dall'euro in un momento posteriore alla data del passaggio alla terza fase dell'Unione economica e monetaria, la definizione di "unità monetarie nazionali" deve fare riferimento alle unità della moneta dello Stato membro interessato, così come definite immediatamente prima dell'introduzione dell'euro in tale Stato,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

Nell'articolo 1 del regolamento (CE) n. 1103/97:

- nel terzo trattino, sono aggiunte alla fine le parole "o a norma del paragrafo 5 di detto articolo",

- nel quarto trattino, sono aggiunte alla fine le parole "o, se del caso, il giorno che precede quello della sostituzione dell'euro alla moneta di uno Stato membro che adotta l'euro in una data posteriore".

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il 1° gennaio 2001.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles,

Per il Consiglio

Il Presidente