27.7.2013   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 202/11


REGOLAMENTO (UE) N. 724/2013 DELLA COMMISSIONE

del 26 luglio 2013

che modifica il regolamento (UE) n. 231/2012 per quanto riguarda le specifiche relative a una serie di polioli

(Testo rilevante ai fini del SEE)

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea,

visto il regolamento (CE) n. 1333/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008, relativo agli additivi alimentari (1), in particolare l’articolo 14,

visto il regolamento (CE) n. 1331/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008, che istituisce una procedura uniforme di autorizzazione per gli additivi, gli enzimi e gli aromi alimentari (2), in particolare l’articolo 7, paragrafo 5,

considerando quanto segue:

(1)

Il regolamento (UE) n. 231/2012 della Commissione (3) stabilisce le specifiche degli additivi alimentari elencati negli allegati II e III del regolamento (CE) n. 1333/2008.

(2)

Tali specifiche possono essere aggiornate conformemente alla procedura uniforme di cui all’articolo 3, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1331/2008, che può essere avviata su iniziativa della Commissione o a seguito di una domanda.

(3)

Il 29 novembre 2011 è stata presentata e successivamente messa a disposizione degli Stati membri una domanda di modifica delle specifiche riguardanti una serie di polioli.

(4)

Il regolamento (UE) n. 231/2012 determina le specifiche per il mannitolo [E 421(i)] e per il mannitolo prodotto mediante fermentazione [E 421(ii)]. Ai fini di maggior chiarezza e coerenza è opportuno che la denominazione dell’additivo alimentare attualmente autorizzato «Mannitolo [E 421(i)]» venga trasformata in «Mannitolo prodotto per idrogenazione», cosicché occorre cambiarne la definizione. È quindi opportuno modificare le specifiche di tale additivo alimentare.

(5)

La produzione dell’isomalto (E 953) avviene in due fasi durante le quali lo zucchero viene prima trasformato in isomaltulosio e poi viene idrogenato. La forma cristallina è ottenuta successivamente per mezzo di un processo di essiccazione. È stata presentata una richiesta di inserire nelle specifiche determinate dal regolamento (UE) n. 231/2012 una forma diversa d’isomalto, le soluzioni acquose d’isomalto. La forma proposta rispetta tali specifiche ed è disponibile per uso commerciale. Tale forma d’isomalto permette all’industria di risparmiare tempo e denaro, cosicché risulta interessante per esempio per i fabbricanti di confetteria. Risulta quindi opportuno modificare la descrizione dell’isomalto (E 953) nelle rispettive specifiche.

(6)

Le specifiche fissate dal regolamento (UE) n. 231/2012 comprendono, tra i criteri di purezza dei polioli, il livello di demineralizzazione o dei minerali residui, più specificamente cloruri, solfati e/o ceneri solfatate. I medesimi polioli vengono usati come eccipienti nella fabbricazione di prodotti farmaceutici e la farmacopea europea ha adottato il metodo della conduttività per valutare il livello di demineralizzazione dei polioli. Tale metodo permette di sostituire una misurazione triplice (di cloruri, solfati e/o ceneri solfatate) con una misurazione singola, più semplice da effettuare, più efficiente in termini di costi e più rispettosa per l’ambiente. Occorre quindi modificare le specifiche per i seguenti additivi alimentari: sorbitolo [E 420 (i)], sciroppo di sorbitolo [E 420 (ii)], mannitolo [E 421 (i)], mannitolo prodotto mediante fermentazione [E 421 (ii)], isomalto (E 953), maltitolo [E 965 (i)], sciroppo di maltitolo [E 965 (ii)], xilitolo (E 967) ed eritritolo (E 968); occorre eliminare i criteri relativi a cloruri, solfati e ceneri solfatate e sostituirli con il criterio unico della conduttività.

(7)

A norma dell’articolo 3, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 1331/2008 per aggiornare l’elenco dell’Unione degli additivi alimentari la Commissione non è tenuta a chiedere il parere dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare quando gli aggiornamenti in questione non sono atti a produrre effetti sulla salute umana. Non risulta quindi necessario chiedere il parere dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare giacché gli aggiornamenti in questione non sono atti a produrre effetti sulla salute umana.

(8)

Il regolamento (UE) n. 231/2012 va quindi modificato di conseguenza.

(9)

Le misure di cui al presente regolamento sono conformi al parere del comitato permanente per la catena alimentare e la salute degli animali e ad esse non si sono opposti né il Parlamento europeo né il Consiglio,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

L’allegato del regolamento (UE) n. 231/2012 è modificato in conformità all’allegato del presente regolamento.

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile negli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 26 luglio 2013

Per la Commissione

Il presidente

José Manuel BARROSO


(1)  GU L 354 del 31.12.2008, pag. 16.

(2)  GU L 354 del 31.12.2008, pag. 1.

(3)  GU L 83 del 22.3.2012, pag. 1.


ALLEGATO

L’allegato del regolamento (UE) n. 231/2012 è così modificato:

1)

alla voce relativa all’additivo alimentare E 420 (i) sorbitolo le specifiche riguardanti la purezza sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Purezza

Acqua

Non più dell’1,5 % (metodo di Karl Fischer)

Conduttività

Non più di 20 μS/cm (in una soluzione al 20 % di sostanza secca) ad una temperatura di 20 °C

Zuccheri riducenti

Non più dello 0,3 % (espressi in glucosio su base anidra)

Zuccheri totali

Non più dell’1 % (espressi in glucosio su base anidra)

Nichel

Non più di 2 mg/kg (espresso su base anidra)

Arsenico

Non più di 3 mg/kg (espresso su base anidra)

Piombo

Non più di 1 mg/kg (espresso su base anidra)»;

2)

alla voce relativa all’additivo alimentare E 420 (ii) sciroppo di sorbitolo le specifiche riguardanti la purezza sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Purezza

Acqua

Non più del 31 % (metodo di Karl Fischer)

Conduttività

Non più di 10 μS/cm (sul prodotto in quanto tale) ad una temperatura di 20 °C

Zuccheri riducenti

Non più dello 0,3 % (espressi in glucosio su base anidra)

Nichel

Non più di 2 mg/kg (espresso su base anidra)

Arsenico

Non più di 3 mg/kg (espresso su base anidra)

Piombo

Non più di 1 mg/kg (espresso su base anidra)»;

3)

la voce relativa all’additivo alimentare E 421(i) mannitolo è modificata come segue:

a)

l’intestazione è sostituita dalla seguente:

«E 421 (i) MANNITOLO PRODOTTO MEDIANTE IDROGENAZIONE»;

b)

la definizione è sostituita dalla seguente:

«Definizione

Prodotto mediante idrogenazione catalitica di soluzioni carboidrate contenenti glucosio e/o fruttosio.

Il prodotto contiene almeno il 96 % di mannitolo. La frazione non costituita da mannitolo è composta principalmente da sorbitolo (2 % al massimo), maltitolo (2 % al massimo), isomalto [1,1 GPM (1-O-alfa-D-glucopiranosil-D-mannitolo deidrato): 2 % al massimo e 1,6 GPS (6-O-alfa-D-glucopiranosil-D-sorbitolo): 2 % al massimo]. Nessuna impurezza non specificata rappresenta più dello 0,1 %.»;

c)

le specifiche riguardanti la purezza sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Purezza

Acqua

Non più dello 0,5 % (metodo di Karl Fischer)

Conduttività

Non più di 20 μS/cm (in una soluzione al 20 % di sostanza secca) ad una temperatura di 20 °C

Zuccheri riducenti

Non più dello 0,3 % (espressi in glucosio)

Zuccheri totali

Non più dell’1 % (espressi in glucosio)

Nichel

Non più di 2 mg/kg

Piombo

Non più di 1 mg/kg»;

4)

alla voce relativa all’additivo alimentare E 421(ii) mannitolo prodotto mediante fermentazione le specifiche riguardanti la purezza sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Purezza

Arabitolo

Non più dello 0,3 %

Acqua

Non più dello 0,5 % (metodo di Karl Fischer)

Conduttività

Non più di 20 μS/cm (in una soluzione al 20 % di sostanza secca) ad una temperatura di 20 °C

Zuccheri riducenti

Non più dello 0,3 % (espressi in glucosio)

Zuccheri totali

Non più dell’1 % (espressi in glucosio)

Piombo

Non più di 1 mg/kg»;

5)

la voce relativa all’additivo alimentare E 953 isomalto è modificata come segue:

a)

le specifiche riguardanti la descrizione sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Descrizione

Massa cristallina inodore, bianca, lievemente igroscopica o soluzione acquosa con concentrazione minima del 60 %»;

b)

le specifiche riguardanti la purezza sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Purezza

Acqua

Non più del 7 % per il prodotto solido (metodo di Karl Fischer)

Conduttività

Non più di 20 μS/cm (in una soluzione al 20 % di sostanza secca) ad una temperatura di 20 °C

D-mannitolo

Non più del 3 %

D-sorbitolo

Non più del 6 %

Zuccheri riducenti

Non più dello 0,3 % (espressi in glucosio su base anidra)

Nichel

Non più di 2 mg/kg (espresso su base anidra)

Arsenico

Non più di 3 mg/kg (espresso su base anidra)

Piombo

Non più di 1 mg/kg (espresso su base anidra)»;

6)

alla voce relativa all’additivo alimentare E 965 (i) maltitolo le specifiche riguardanti la purezza sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Purezza

Aspetto della soluzione acquosa

Soluzione limpida e incolore

Acqua

Non più dell’1 % (metodo di Karl Fischer)

Conduttività

Non più di 20 μS/cm (in una soluzione al 20 % di sostanza secca) ad una temperatura di 20 °C

Zuccheri riducenti

Non più dello 0,1 % (espressi in glucosio su base anidra)

Nichel

Non più di 2 mg/kg (espresso su base anidra)

Arsenico

Non più di 3 mg/kg (espresso su base anidra)

Piombo

Non più di 1 mg/kg (espresso su base anidra)»;

7)

alla voce relativa all’additivo alimentare E 965 (ii) sciroppo di maltitolo le specifiche riguardanti la purezza sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Purezza

Aspetto della soluzione acquosa

Soluzione limpida e incolore

Acqua

Non più del 31 % (metodo di Karl Fischer)

Conduttività

Non più di 10 μS/cm (in una soluzione al 20 % di sostanza secca) ad una temperatura di 20 °C

Zuccheri riducenti

Non più dello 0,3 % (espressi in glucosio su base anidra)

Nichel

Non più di 2 mg/kg

Piombo

Non più di 1 mg/kg»;

8)

alla voce relativa all’additivo alimentare E 967 xilitolo le specifiche riguardanti la purezza sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Purezza

Acqua

Non più dell’1 % (metodo di Karl Fischer)

Conduttività

Non più di 20 μS/cm (in una soluzione al 20 % di sostanza secca) ad una temperatura di 20 °C

Zuccheri riducenti

Non più dello 0,2 % (espressi in glucosio su base anidra)

Altri alcoli poliidrici

Non più dell’1 % (espressi su base anidra)

Nichel

Non più di 2 mg/kg (espresso su base anidra)

Arsenico

Non più di 3 mg/kg (espresso su base anidra)

Piombo

Non più di 1 mg/kg (espresso su base anidra)»;

9)

alla voce relativa all’additivo alimentare E 968 eritritolo le specifiche riguardanti la purezza sono sostituite dalle seguenti specifiche:

«Purezza

Perdita all’essiccazione

Non più dello 0,2 % (70 °C, 6 ore, in un essiccatore a vuoto)

Conduttività

Non più di 20 μS/cm (in una soluzione al 20 % di sostanza secca) ad una temperatura di 20 °C

Sostanze riducenti

Non più dello 0,3 %, espresse in D-glucosio

Ribitolo e glicerolo

Non più dello 0,1 %

Piombo

Non più di 0,5 mg/kg».