10.12.2011   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 328/53


DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE

dell’8 dicembre 2011

che modifica la decisione 2010/221/UE per quanto riguarda le misure nazionali volte a impedire l’introduzione di talune malattie degli animali acquatici in alcune zone dell’Irlanda, della Finlandia e della Svezia

[notificata con il numero C(2011) 9002]

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(2011/825/UE)

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea,

vista la direttiva 2006/88/CE del Consiglio, del 24 ottobre 2006, relativa alle condizioni di polizia sanitaria applicabili alle specie animali d’acquacoltura e ai relativi prodotti, nonché alla prevenzione di talune malattie degli animali acquatici e alle misure di lotta contro tali malattie (1), in particolare l’articolo 43, paragrafo 2,

considerando quanto segue:

(1)

La decisione 2010/221/UE della Commissione, del 15 aprile 2010, recante approvazione delle misure nazionali volte a limitare l’impatto di alcune malattie degli animali di acquacoltura e degli animali acquatici selvatici, in conformità all’articolo 43 della direttiva 2006/88/CE del Consiglio (2), consente ad alcuni Stati membri di applicare limitazioni alle partite di tali animali al fine di impedire l’introduzione di determinate malattie sul loro territorio, a condizione che gli Stati membri dimostrino di essere indenni da tali malattie, in tutto il loro territorio o in alcune zone ben definite, o di aver istituito un programma di eradicazione o di sorveglianza.

(2)

Le parti continentali del territorio della Finlandia e della Svezia compaiono nell’allegato II della decisione 2010/221/UE in quanto territori che dispongono di un programma di eradicazione approvato per la nefrobatteriosi (BKD).

(3)

Le zone costiere del territorio della Svezia figurano nell’allegato II della decisione 2010/221/UE in quanto dispongono di un programma approvato di eradicazione per la necrosi pancreatica infettiva (IPN).

(4)

Di conseguenza, la decisione 2010/221/UE approva determinate misure nazionali applicate da Finlandia e Svezia a partite di animali d’acquacoltura di specie sensibili in tali zone. Tuttavia, per consentire un riesame dell’adeguatezza di tali misure nazionali, l’autorizzazione ad applicarle è valida fino al 31 dicembre 2011.

(5)

La Finlandia ha presentato alla Commissione una relazione sul funzionamento del suo programma nazionale di eradicazione della BKD da cui risulta che la malattia è tuttora presente sul territorio. In varie zone si sono registrati progressi, ma in altre prevale l’infezione. La Finlandia ha chiesto, pertanto, che la delimitazione geografica del programma riguardi unicamente due zone contigue che includono diciannove bacini idrografici. In queste zone solo quattro aziende sono soggette a restrizioni in materia di BKD e in ciascuna di esse sono in corso operazioni di distruzione dei pesci infetti, pulizia e disinfezione degli impianti.

(6)

La Svezia ha presentato alla Commissione una relazione sul funzionamento dei programmi nazionali di eradicazione della BKD e dell’IPN. Il numero dei casi notificati si è notevolmente ridotto e entrambe le malattie sono prossime all’eradicazione nelle zone contemplate dal programma. Le parti continentali del territorio svedese sono già indenni da IPN; di conseguenza il programma nazionale di eradicazione nelle acque costiere ha la funzione anche di proteggere le zone già dichiarate indenni.

(7)

Sulla base delle informazioni fornite dalla Finlandia e dalla Svezia, è opportuno mantenere le misure nazionali. Tuttavia, tenuto conto del fatto che le malattie non sono state tuttora eradicate benché i programmi nazionali di eradicazione siano applicati ormai da anni, l’adeguatezza e la necessità delle misure nazionali vanno riesaminate a tempo debito. Pertanto, occorre prorogare di altri due anni, fino al 31 dicembre 2013, l’autorizzazione ad applicare tali misure nazionali.

(8)

Nell’allegato III della decisione 2010/221/UE figurano attualmente nove settori del territorio irlandese che dispongono di programmi approvati di sorveglianza concernenti l’ostreid herpesvirus 1 μνar (OsHV-1 μνar).

(9)

L’Irlanda ha notificato alla Commissione che ha individuato il virus OsHV-1 μνar in due di tali settori, vale a dire la Gweendore Bay nel settore 1 e la Ballinakill Bay nel settore 4. Di conseguenza, va modificata la delimitazione geografica di tali due settori nell’allegato III della decisione 2010/221/UE.

(10)

Occorre pertanto modificare di conseguenza la decisione 2010/221/UE.

(11)

Le misure di cui alla presente decisione sono conformi al parere del comitato permanente per la catena alimentare e la salute degli animali,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

La decisione 2010/221/UE è così modificata:

1)

all’articolo 3, paragrafo 2, la data «31 dicembre 2011» è sostituita dalla data «31 dicembre 2013»;

2)

gli allegati II e III sono sostituiti dall’allegato della presente decisione.

Articolo 2

Gli Stati membri sono destinatari della presente decisione.

Fatto a Bruxelles, l’8 dicembre 2011

Per la Commissione

John DALLI

Membro della Commissione


(1)  GU L 328 del 24.11.2006, pag. 14.

(2)  GU L 98 del 20.4.2010, pag. 7.


ALLEGATO

«

ALLEGATO II

Stati membri e loro parti che dispongono di programmi di eradicazione per determinate malattie degli animali d’acquacoltura e sono autorizzati ad applicare misure nazionali per lottare contro tali malattie, in conformità all’articolo 43, paragrafo 2, della direttiva 2006/88/CE

Malattia

Stato membro

Codice

Delimitazione geografica della zona in cui si applicano le misure nazionali approvate

Nefrobatteriosi (BKD)

Finlandia

FI

I seguenti bacini idrografici:

Kymijoki, Juustilanjoki, Hounijoki, Tervajoki, Vilajoki, Urpalanjoki, Vaalimaanjoki, Virojoki, Vehkajoki, Summajoki, Vuoksi, Jänisjoki, Kiteenjoki-Tohmajoki, Hiitolanjoki, Tenojoki, Näätämöjoki, Uutuanjoki, Paatsjoki, Tuulomajoki

Svezia

SE

Le parti continentali del territorio

Necrosi pancreatica infettiva (IPN)

Svezia

SE

Le zone costiere del territorio

ALLEGATO III

Stati membri e zone che dispongono di programmi di sorveglianza per l’ostreid herpesvirus 1 μνar (OsHV-1 μνar) e che sono autorizzati ad applicare misure nazionali per lottare contro tale malattia, in conformità all’articolo 43, paragrafo 2, della direttiva 2006/88/CE

Malattia

Stato membro

Codice

Delimitazione geografica della zona in cui si applicano misure nazionali approvate (Stati membri, zone e settori)

Ostreid herpesvirus 1 μνar (OsHV-1 μνar)

Irlanda

IE

Settore 1: Sheephaven Bay

Settore 2: Gweebara Bay

Settore 3: Drumcliff, Killala, Broadhaven e Blacksod Bays

Settore 4: Streamstown Bay

Settore 5: Bertraghboy e Galway Bays

Settore 6: Shannon Estuary e Poulnasharry, Askeaton e Ballylongford Bays

Settore 7: Kenmare Bay

Settore 8: Dunmanus Bay

Settore 9: Kinsale e Oysterhaven Bays

Regno Unito

UK

Il territorio della Gran Bretagna, fuorché Whitstable Bay, Kent

Il territorio dell’Irlanda del Nord, fuorché Killough Bay, Lough Foyle e Carlingford Lough

Il territorio di Guernsey

»