19.12.2009   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 338/90


DECISIONE 2009/981/PESC DEL CONSIGLIO

del 18 dicembre 2009

che modifica la posizione comune 2006/318/PESC che proroga le misure restrittive nei confronti della Birmania/Myanmar

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sull'Unione europea, in particolare l'articolo 29,

considerando quanto segue:

(1)

Il 27 aprile 2006 il Consiglio ha adottato la posizione comune 2006/318/PESC che proroga le misure restrittive nei confronti della Birmania/Myanmar (1).

(2)

Non esiste più alcun motivo per mantenere una persona nell'elenco delle persone, delle entità e degli organismi a cui si applica la posizione comune 2006/318/PESC,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

La persona menzionata nell'allegato della presente decisione è cancellata dall'elenco che figura nell'allegato II della posizione comune 2006/318/PESC.

Articolo 2

La presente decisione entra in vigore il giorno dell'adozione.

Articolo 3

La presente decisione è pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Fatto a Bruxelles, addì 18 dicembre 2009.

Per il Consiglio

La presidente

Å. TORSTENSSON


(1)  GU L 116 del 29.4.2006, pag. 77.


ALLEGATO

PERSONA DI CUI ALL'ARTICOLO 1

#

Nome

Informazioni sull'identità

(incluso ministero)

Sesso (M/F)

E7c

Aung Khaing Moe

Figlio di Myo Myint, nato il 25.6.1967

(si ritiene che si trovi attualmente nel Regno Unito, recatovisi prima di essere inserito nell'elenco)

M