32004D0088

2004/88/CE: Decisione della Commissione, del 23 gennaio 2004, che modifica la decisione 2002/907/CE che riconosce temporaneamente il sistema di reti di sorveglianza degli allevamenti bovini attuato in Francia conformemente alla direttiva 64/432/CEE (Testo rilevante ai fini del SEE) [notificata con il numero C(2004) 104]

Gazzetta ufficiale n. L 024 del 29/01/2004 pag. 0072 - 0073


Decisione della Commissione

del 23 gennaio 2004

che modifica la decisione 2002/907/CE che riconosce temporaneamente il sistema di reti di sorveglianza degli allevamenti bovini attuato in Francia conformemente alla direttiva 64/432/CEE

[notificata con il numero C(2004) 104]

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(2004/88/CE)

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

vista la direttiva 64/432/CEE del Consiglio, del 26 giugno 1964, relativa a problemi di polizia sanitaria in materia di scambi intracomunitari di animali delle specie bovina e suina(1), in particolare l'articolo 14, paragrafo 5,

considerando quanto segue:

(1) Conformemente all'articolo 6, paragrafo 2, lettere a), b) e c), della direttiva 64/432/CEE i bovini d'allevamento o da produzione destinati agli scambi devono essere sottoposti a prova individuale per l'individuazione, rispettivamente, della tubercolosi, della brucellosi e della leucosi enzootica, a meno che siano originari o provengano da uno Stato membro o da una regione di Stato membro riconosciuti ufficialmente indenni dalla malattia in questione oppure nel territorio dello Stato membro sia applicato un sistema riconosciuto di reti di sorveglianza.

(2) La Francia è riconosciuta ufficialmente indenne dalla tubercolosi bovina e dalla leucosi bovina enzootica ai sensi della decisione 2003/467/CE della Commissione(2), e il 97,33 % degli allevamenti bovini risultava ufficialmente indenne dalla brucellosi bovina al 31 dicembre 2002.

(3) La decisione 2002/907/CE della Commissione, del 15 novembre 2002, che riconosce temporaneamente il sistema di reti di sorveglianza degli allevamenti bovini attuato in Francia conformemente alla direttiva 64/432/CEE del Consiglio(3), stabilisce che il riconoscimento del sistema di reti di sorveglianza concesso a titolo provvisorio nel novembre 2002 e il riconoscimento della base di dati concesso nel maggio 2001 siano riesaminati al più tardi il 31 dicembre 2003 sulla scorta dei risultati dei controlli.

(4) A seguito della richiesta delle competenti autorità francesi, è stata svolta una missione d'ispezione veterinaria che ha verificato il sistema di reti di sorveglianza degli allevamenti bovini applicato in Francia.

(5) Benché nel corso della missione siano stati constatati considerevoli miglioramenti, il sistema non è risultato applicato integralmente, in particolare in relazione alla totalità dei commercianti, dei mercati e dei macelli. Inoltre, il finanziamento da parte delle competenti autorità francesi delle misure necessarie per associare i commercianti al sistema di reti di sorveglianza risultava garantito soltanto fino ad aprile 2004.

(6) La presente decisione intende prorogare il riconoscimento temporaneo del sistema di reti di sorveglianza istituito in Francia e riesaminare tale riconoscimento alla luce dei progressi compiuti dallo Stato membro in questione per garantire la piena operatività del sistema.

(7) Occorre pertanto modificare di conseguenza la decisione 2002/907/CE.

(8) Le misure previste dalla presente decisione sono conformi al parere del comitato permanente per la catena alimentare e la salute degli animali,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

L'articolo 1 della decisione 2002/907/CE è sostituito dal testo seguente:

"Articolo 1

Il sistema di reti di sorveglianza degli allevamenti bovini di cui all'articolo 14 della direttiva 64/432/CEE attuato dalla Francia è riconosciuto operativo a titolo provvisorio a decorrere dal 5 novembre 2002, fino e non oltre il 30 aprile 2004."

Articolo 2

Il riconoscimento a titolo provvisorio di cui all'articolo 1 della decisione 2002/907/CE è riesaminato anteriormente al 30 aprile 2004.

Articolo 3

Gli Stati membri sono destinatari della presente decisione.

Fatto a Bruxelles, il 23 gennaio 2004.

Per la Commissione

David Byrne

Membro della Commissione

(1) GU 121 del 29.7.1964, pag. 1977. Direttiva modificata da ultimo dal regolamento (CE) n. 21/2004 (GU L 5 del 9.1.2004, pag. 8).

(2) GU L 156 del 25.6.2003, pag. 74.

(3) GU L 313 del 16.11.2002, pag. 32.