2010R1089 — IT — 31.12.2014 — 003.001


Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni

►B

REGOLAMENTO (UE) N. 1089/2010 DELLA COMMISSIONE

del 23 novembre 2010

recante attuazione della direttiva 2007/2/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'interoperabilità dei set di dati territoriali e dei servizi di dati territoriali

(GU L 323 dell'8.12.2010, pag. 11)

Modificato da:

 

 

Gazzetta ufficiale

  No

page

date

►M1

REGOLAMENTO (UE) N. 102/2011 DELLA COMMISSIONE del 4 febbraio 2011

  L 31

13

5.2.2011

►M2

REGOLAMENTO (UE) N. 1253/2013 DELLA COMMISSIONE del 21 ottobre 2013

  L 331

1

10.12.2013

►M3

REGOLAMENTO (UE) N. 1312/2014 DELLA COMMISSIONE del 10 dicembre 2014

  L 354

8

11.12.2014




▼B

REGOLAMENTO (UE) N. 1089/2010 DELLA COMMISSIONE

del 23 novembre 2010

recante attuazione della direttiva 2007/2/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'interoperabilità dei set di dati territoriali e dei servizi di dati territoriali



LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

vista la direttiva 2007/2/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 marzo 2007, che istituisce un'infrastruttura di informazione territoriale nella Comunità europea (INSPIRE) ( 1 ), in particolare l'articolo 7, paragrafo 1,

considerando quanto segue:

(1)

La direttiva 2007/2/CE stabilisce regole generali per l'istituzione dell'infrastruttura per l'informazione territoriale nella Comunità europea. Nell'ambito di questa infrastruttura, gli Stati membri sono tenuti a mettere a disposizione i set di dati relativi ad uno o più degli allegati della direttiva 2007/2/CE e ai relativi servizi di dati territoriali secondo le modalità tecniche per l'interoperabilità e, quando possibile, per l'armonizzazione dei set di dati territoriali e dei servizi ad essi relativi.

(2)

Le modalità tecniche tengono conto delle pertinenti esigenze degli utilizzatori, determinate conducendo un'indagine specifica presso le parti interessate e analizzando il materiale di riferimento inviato, così come le pertinenti politiche dell'Unione in materia di ambiente e le politiche o attività che potrebbero avere ripercussioni sull'ambiente.

(3)

La Commissione ha esaminato l'attuabilità delle modalità tecniche e la loro proporzionalità in termini di costi e benefici prevedibili sulla base dei risultati delle prove comunicati dalle parti interessate, delle risposte fornite dagli Stati membri tramite i punti di contatto nazionali ad una richiesta di informazioni in merito a considerazioni sul rapporto costi/benefici e sulla base dei risultati di studi svolti negli Stati membri in merito ai costi e ai benefici delle infrastrutture per i dati territoriali a livello regionale.

(4)

I rappresentanti degli Stati membri, così come le altre persone fisiche o giuridiche interessate ai dati territoriali, compresi utilizzatori, produttori, fornitori di servizi a valore aggiunto o enti coordinatori, hanno avuto la possibilità di partecipare alla stesura delle modalità tecniche tramite gli esperti proposti e di valutare la bozza di norme di attuazione nell'ambito di una consultazione delle parti interessate e di un esercizio di prova.

(5)

Per garantire l'interoperabilità e beneficiare dell'impegno delle comunità di utilizzatori e produttori, le norme internazionali sono, se del caso, integrate nei concetti e nelle definizioni degli elementi delle categorie tematiche di dati territoriali elencate negli allegati I, II e III della direttiva 2001/2/CE.

(6)

Per garantire l'interoperabilità e l'armonizzazione tra le categorie tematiche di dati territoriali, è opportuno che gli Stati membri rispettino i requisiti in materia di tipi di dati comuni, individuazione degli oggetti territoriali, metadati per l'interoperabilità, modello generico di rete e altri concetti e norme che si applicano a tutte le categorie tematiche di dati territoriali.

(7)

Al fine di garantire l'interoperabilità e l'armonizzazione all'interno di una categoria tematica di dati territoriali, è opportuno che gli Stati membri utilizzino le classificazioni e le definizioni degli oggetti territoriali, i relativi attributi chiave e relazioni, i tipi di dati, gli ambiti dei valori e le norme specifiche che si applicano alla categoria tematica di dati territoriali interessata.

(8)

Poiché il presente regolamento non contiene i valori degli elenchi di codici per l'attuazione del regolamento stesso, esso entra in vigore solo dopo l'adozione di detti valori con un atto normativo. È pertanto opportuno differire l'applicabilità del presente regolamento.

(9)

Le misure di cui al presente regolamento sono conformi al parere del comitato istituito dall'articolo 22 della direttiva 2007/2/CE,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:



▼M3

Articolo 1

Oggetto e campo di applicazione

1.  Il presente regolamento stabilisce i requisiti relativi alle modalità tecniche per l'interoperabilità e, quando possibile, l'armonizzazione dei set di dati territoriali e dei servizi di dati territoriali corrispondenti alle categorie tematiche di cui agli allegati I, II e III della direttiva 2007/2/CE.

2.  Il presente regolamento non si applica ai servizi di rete che rientrano nel campo di applicazione del regolamento (CE) n. 976/2009 della Commissione ( 2 ).

▼B

Articolo 2

Definizioni

▼M2

Ai fini del presente regolamento si applicano le definizioni seguenti e quelle specifiche per ogni categoria tematica di cui agli allegati:

▼B

1.

«tipo astratto» (abstract type) : un tipo che non può avere istanze ma che può avere attributi e relazioni;

2.

«relazione» (association role) : un valore o un oggetto con il quale un tipo ha un legame, conformemente all'articolo 8, paragrafo 2, lettera b), della direttiva 2007/2/CE;

3.

«attributo» (attribute) : una caratteristica di un tipo, conformemente all'articolo 8, paragrafo 2, lettera c), della direttiva 2007/2/CE;

▼M2 —————

▼B

5.

«elenco di codici» (code list) : un'elencazione aperta che può essere estesa;

6.

«tipo di dati» (data type) : il descrittore di un insieme di valori non identificabili, conformemente alla norma ►M2  ISO/TS 19103:2005 ◄ ;

7.

«elencazione» (enumeration) : un tipo di dati le cui istanze costituiscono un elenco fisso di valori letterali denominati. Gli attributi di un tipo elencato possono avere unicamente valori tratti da questo elenco;

8.

«identificatore esterno di oggetto» (external object identifier) : l'identificatore unico di un oggetto, pubblicato dall'organismo responsabile, che può essere utilizzato da applicazioni esterne per fare riferimento all'oggetto territoriale;

9.

«identificatore» (identifier) : una sequenza linguisticamente indipendente di caratteri che identifica in maniera univoca e permanente ciò a cui è associata, conformemente alla norma ►M2  EN ISO 19135:2007 ◄ ;

10.

«istanziare» (instantiate) : creare un oggetto conforme alla definizione, agli attributi, alle relazioni e ai vincoli specificati per il tipo istanziato;

11.

«strato» (layer) : unità di base delle informazioni geografiche che può essere richiesta ad un server sotto forma di mappa, conformemente alla norma ►M2  EN ISO 19128:2008 ◄ ;

12.

«informazioni sul ciclo di vita» (life-cycle information) : insieme di proprietà di un oggetto territoriale che descrive le caratteristiche temporali di una versione di detto oggetto territoriale o le differenze tra versioni diverse;

13.

«elemento di metadati» (metadata element) : un'unità discreta di metadati, conformemente alla norma ►M2  EN ISO 19115:2005/AC:2008 ◄ ;

14.

«pacchetto» (package) : un meccanismo generico per organizzare gli elementi in gruppi;

15.

«registro» (register) : una serie di file contenenti gli identificatori assegnati agli elementi e le descrizioni degli elementi associati, conformemente alla norma ►M2  EN ISO 19135:2007 ◄ ;

16.

«tipo di oggetto territoriale» (spatial object type) : una classificazione degli oggetti territoriali;

17.

«stile» (style) : una mappatura dei tipi di oggetti territoriali e delle relative proprietà e vincoli con i simboli parametrizzati utilizzati per il disegno cartografico;

18.

«sottotipo di» (sub-type of) : relazione tra un tipo più specifico e un tipo più generale, secondo la quale il tipo più specifico è interamente conforme al tipo più generale e contiene informazioni aggiuntive (definizione adattata dalla norma ►M2  ISO/TS 19103:2005 ◄ );

19.

«tipo» (type) : tipo di oggetto territoriale o tipo di dati;

20.

«voidable» (potenzialmente vuoto) : indica che è possibile omettere (void) il valore di un attributo o di una relazione se i set di dati territoriali detenuti dallo Stato membro non contengono il valore corrispondente o se non è possibile derivarlo dai valori esistenti a costi ragionevoli. Qualora non sia possibile omettere l'indicazione di un attributo o di una relazione, la cella relativa alla sua «voidability» viene lasciata vuota;

▼M2

21.

«proprietà» (property) : un attributo o una relazione;

22.

«unione» (union type) : un tipo che comprende un’unica alternativa fra quelle possibili (elencate come «attributi di membri»), conformemente alla norma ISO/TS 19103/2005;

23.

«classe di associazione» (association class) : un tipo che definisce proprietà aggiuntive per una relazione tra due altri tipi;

24.

«copertura» (coverage) : un oggetto territoriale avente la funzione di fornire valori a partire dal suo intervallo per ogni posizione diretta entro il suo ambito spaziale, temporale o spaziotemporale, conformemente alla norma ISO 19123:2007;

25.

«dominio» (domain) : un set ben definito, conformemente alla norma ISO/TS 19103:2005;

26.

«intervallo» (range) : un insieme di valori degli attributi degli elementi associati da una funzione agli elementi del dominio di una copertura, conformemente alla norma EN ISO 19123:2007;

27.

«griglia rettificata» (rectified grid) : una griglia per la quale esiste una trasformazione affine tra le coordinate nella griglia e le coordinate di un sistema di riferimento di coordinate, conformemente alla norma EN ISO 19123:2007;

28.

«griglia identificabile» (referenceable grid) : una griglia associata ad una trasformazione che può essere utilizzata per convertire i valori di coordinate di una griglia in valori di coordinate identificabili, conformemente alla norma EN ISO 19123:2007;

29.

«tassellazione» (tessellation) : una ripartizione di uno spazio in un insieme di sottospazi coincidenti di dimensione identica allo spazio ripartito. In uno spazio bidimensionale, una tassellazione consiste in un insieme di poligoni che non si sovrappongono e che coprono interamente una zona di interesse;

30.

«valore specificato» (narrower value) : un valore che ha un rapporto gerarchico con un valore «parent» più generale;

▼M3

31.

«punto finale» (end point) : l'indirizzo Internet utilizzato per chiamare direttamente un'operazione fornita da un servizio di dati territoriali;

32.

«punto d'accesso» (access point) : un indirizzo Internet contenente una descrizione dettagliata di un servizio di dati territoriali, compreso un elenco di punti finali per consentirne l'esecuzione;

33.

«servizio di dati territoriali invocabili» (

invocable spatial data service

) :

tutti gli elementi seguenti:

a) un servizio di dati territoriali i cui metadati soddisfano le prescrizioni del regolamento (CE) n. 1205/2008 della Commissione ( 3 );

b) un servizio di dati territoriali di cui almeno un localizzatore delle risorsa è un punto di accesso;

c) un servizio di dati territoriali che sia conforme ad un insieme di specifiche tecniche documentate e accessibili al pubblico che forniscono le informazioni necessarie per la sua esecuzione;

34.

«servizio di dati territoriali interoperabili» (interoperable spatial data service) : un servizio di dati territoriali richiamabili che soddisfa le prescrizioni di cui all'allegato VI;

35.

«servizio di dati territoriali armonizzato» (harmonised spatial data service) : un servizio di dati territoriali interoperabile che soddisfa le prescrizioni di cui all'allegato VII;

36.

«set di dati territoriali conforme» (conformant spatial data set) : un set di dati territoriali che soddisfa le prescrizioni del presente regolamento;

37.

«operazione» (operation) : un'azione supportata da un servizio di dati territoriali;

38.

«interfaccia» (interface) : l'insieme di operazioni designato che caratterizza il comportamento di un'entità secondo la definizione della norma ISO 19119: 2005.

▼B

Articolo 3

Tipi comuni

I tipi comuni a diverse categorie tematiche elencate negli allegati I, II e III della direttiva 2007/2/CE sono conformi alle definizioni e ai vincoli e comprendono gli attributi e le relazioni di cui all'allegato I.

Articolo 4

Tipi per lo scambio e la classificazione degli oggetti territoriali

▼M2

1.  Per lo scambio e l’associazione di oggetti territoriali provenienti da set di dati che rispettano le condizioni stabilite all’articolo 4 della direttiva 2007/2/CE, gli Stati membri utilizzano i tipi di oggetti territoriali e i tipi di dati, le elencazioni e gli elenchi di codici associati definiti negli allegati II, III e IV per le tematiche cui i set di dati si riferiscono.

▼B

2.  I tipi di oggetti territoriali e i tipi di dati sono conformi alle definizioni e ai vincoli di cui ►M2  agli allegati ◄ e comprendono gli attributi e le relazioni di cui a detti allegati.

▼M1

3.  Le elencazioni e gli elenchi di codici utilizzati negli attributi o nelle relazioni dei tipi di oggetti territoriali o dei tipi di dati sono conformi alle definizioni e comprendono i valori di cui ►M2  agli allegati. ◄ ►M2  I valori dell’elencazione e degli elenchi di codici cono identificati unicamente mediante codici mnemonici linguisticamente neutri leggibili dai computer. I valori possono comprendere anche un nome specifico per ogni lingua destinato ad essere utilizzato per l’interazione umana. ◄

▼M1 —————

▼B

Articolo 5

Tipi

1.  Per tutti i tipi definiti nel presente regolamento viene fornito tra parentesi, nel titolo del paragrafo che ne specifica i requisiti, un nome linguisticamente neutro leggibile dai computer. Tale nome linguisticamente neutro è utilizzato per fare riferimento al tipo corrispondente nella definizione di un attributo o di una relazione.

2.  I tipi che costituiscono un sottotipo di un altro tipo comprendono anche tutti gli attributi e le relazioni del tipo più ampio nel quale rientrano.

3.  I tipi astratti non hanno istanze.

▼M2 —————

▼M2

Articolo 6

▼M3

Elenchi di codici ed elencazioni per i set di dati territoriali

▼M2

1.   ►M3  Gli elenchi di codici possono essere di uno dei seguenti tipi, come specificato negli allegati da I a IV ◄

(a) elenchi di codici i cui valori autorizzati comprendono esclusivamente i valori specificati nel presente regolamento;

(b) elenchi di codici i cui valori autorizzati comprendono i valori precisati nel presente regolamento e valori specificati dai fornitori di dati;

(c) elenchi di codici i cui valori autorizzati comprendono i valori specificati nel presente regolamento e valori aggiuntivi definiti dai fornitori di dati a qualsiasi livello della classificazione;

(d) elenchi di codici i cui valori autorizzati comprendono tutti i valori definiti dai fornitori di dati.

Ai fini delle lettere b), c) e d), i fornitori di dati possono utilizzare, oltre ai valori autorizzati, i valori specificati nel documento INSPIRE «Technical guidance» pertinente reperibile nel sito INSPIRE del Centro comune di ricerca (JRC).

2.  Gli elenchi di codici possono essere gerarchici. I valori degli elenchi di codici gerarchici possono avere un valore «parent» più generale. Quando i valori validi di un elenco di codici gerarchici sono specificati in una tabella del presente regolamento, i valori «parent» sono riportati nell’ultima colonna.

3.  Quando per un attributo il cui tipo è un elenco di codici di cui al paragrafo 1, lettere b), c) o d), un fornitore di dati comunica un valore che non è precisato nel presente regolamento, tale valore e la sua definizione sono messi a disposizione in un registro.

4.  Gli attributi o le relazioni dei tipi di oggetti territoriali o dei tipi di dati il cui tipo è un elenco di codici possono avere unicamente valori ammessi dalla specifica dell’elenco di codici.

5.  Gli attributi o le relazioni dei tipi di oggetti territoriali o dei tipi di dati che posseggono un tipo di elencazione possono avere unicamente valori tratti dagli elenchi specificati per detto tipo di elencazione.

▼B

Articolo 7

Codifica

1.  Tutte le regole utilizzate per la codifica dei dati territoriali devono essere conformi alla norma EN ISO 19118. In particolare, la regola deve specificare le norme di conversione dei meccanismi applicabili a tutti i tipi di oggetti territoriali e a tutti gli attributi e le relazioni nonché la struttura dei dati generati (output) utilizzata.

2.  Tutte le regole di codifica utilizzate per codificare i dati territoriali devono essere messe a disposizione.

Articolo 8

Aggiornamenti

1.  Periodicamente gli Stati membri mettono a disposizione gli aggiornamenti dei dati.

2.  Gli aggiornamenti sono effettuati al più tardi 6 mesi dopo l'integrazione della modifica al set di dati di origine, a meno che ►M2  negli allegati ◄ non sia indicato un periodo diverso per una data categoria tematica di dati territoriali.

▼M3

3.  Gli aggiornamenti dei dati sono messi a disposizione di tutti i servizi relativi ai dati territoriali correlati, entro il termine di cui al paragrafo 2.

▼B

Articolo 9

Gestione degli identificatori

1.  Il tipo di dati «Identifier» definito al punto 2 dell'allegato I è utilizzato come tipo per l'identificatore esterno di oggetto di un oggetto territoriale.

2.  L'identificatore esterno di oggetto per l'identificazione univoca degli oggetti territoriali non è modificato durante il ciclo di vita di un oggetto territoriale.

Articolo 10

Ciclo di vita degli oggetti territoriali

1.  Versioni diverse di uno stesso oggetto territoriale sono sempre istanze del medesimo tipo di oggetto territoriale.

2.  Gli attributi «namespace» e «localId» dell'identificatore esterno di oggetto rimangono invariati per le diverse versioni di un oggetto territoriale.

3.  Se sono utilizzati gli attributi «beginLifespanVersion» e «endLifespanVersion», il valore di «endLifespanVersion» non può essere anteriore al valore di «beginLifespanVersion».

Articolo 11

Sistemi di riferimento temporali

1.  Il sistema di riferimento temporale utilizzato è quello indicato nella parte B, punto 5, dell'allegato al regolamento (CE) n. 1205/2008 della Commissione ( 4 ), a meno che ►M2  gli allegati ◄ non specifichino altri sistemi di riferimento temporali per una data categoria tematica di dati territoriali.

2.  Se sono utilizzati altri sistemi di riferimento temporali, devono essere specificati nei metadati del set di dati in questione.

Articolo 12

Altri requisiti e regole

▼M2

1.  L’ambito dei valori delle proprietà territoriali definito nel presente regolamento è limitato allo schema territoriale «Simple Feature» definito da Herring, John R. (ed.), OpenGIS® Implementation Standard for Geographic information – Simple feature access – Part 1: Common architecture, version 1.2.1, Open Geospatial Consortium, 2011, salvo indicazione contraria per una specifica caratteristica tematica o per un tipo specifico di dati territoriali.

▼B

2.  Tutti i valori misurati sono espressi in ►M2  unità SI o unità diverse accettate nell’ambito del sistema internazionale di unità ◄ salvo indicazione contraria per una specifica categoria tematica o un tipo specifico di dati territoriali.

3.  Se sono utilizzati gli attributi «validFrom» e «validTo», il valore di «validTo» non può essere anteriore al valore di «validFrom».

4.  Si applicano inoltre tutti i requisiti tematici definiti nell'allegato II.

Articolo 13

Metadati necessari per l'interoperabilità

I metadati che descrivono un set di dati territoriali includono i seguenti elementi di metadati necessari per l'interoperabilità:

1.

sistema di riferimento di coordinate : descrizione del sistema o dei sistemi di riferimento di coordinate utilizzati nel set di dati;

2.

sistema di riferimento temporale :

descrizione del sistema o dei sistemi di riferimento temporali utilizzati nel set di dati.

Questo elemento è obbligatorio solo se il set di dati territoriali contiene informazioni temporali che non si riferiscono al sistema di riferimento temporale predefinito;

3.

codifica : descrizione del concetto (o dei concetti) del linguaggio informatico che specifica la rappresentazione degli oggetti di dati in un registro, un file, un messaggio, un supporto di memorizzazione o un canale di trasmissione;

4.

coerenza topologica :

esattezza delle caratteristiche topologiche esplicitamente codificate del set di dati, come descritte nel campo di applicazione.

Questo elemento è obbligatorio solo se il set di dati comprende tipi del modello generico di rete (Generic Network Model) e non assicura la topologia delle linee di mezzeria (ossia la connettività delle linee di mezzeria);

5.

codifica dei caratteri :

codifica dei caratteri utilizzata nel set di dati.

Questo elemento è obbligatorio unicamente se viene utilizzata una codifica non basata sul sistema UTF-8;

▼M2

6.

tipo di rappresentazione territoriale : il metodo utilizzato per rappresentare a livello territoriale delle informazioni geografiche;

▼B

Articolo 14

Rappresentazione

1.  Per la rappresentazione dei set di dati territoriali utilizzando un servizio di consultazione in rete come specificato nel regolamento (CE) n. 976/2009 della Commissione ( 5 ) sono messi a disposizione:

(a) gli strati specificati nell'allegato II per la categoria tematica o le categorie tematiche cui il set di dati è correlato;

(b) per ogni strato, almeno uno stile di rappresentazione predefinito, che comprende almeno un titolo e un identificatore unico.

2.  Per ogni strato l'allegato II definisce:

(a) un titolo leggibile (human readable) che sarà utilizzato per la visualizzazione nell'interfaccia utente;

▼M2

(b) il tipo o i tipi di oggetti territoriali, o i loro sottoinsiemi, che costituiscono il contenuto dello strato.

▼M2

3.  Per i tipi di oggetti territoriali i cui oggetti possono essere anche classificati mediante un attributo con un valore di elenco di codici, è possibile definire più strati. Ciascun strato comprende gli oggetti geografici corrispondenti ad un valore specifico di elenco dei codici. Nella definizione di questi set di strati agli allegati II, III e IV sono soddisfatte le prescrizioni seguenti:

a) la variabile <CodeListValue> rappresenta i valori dell’elenco di codici interessato, con la prima lettera in maiuscolo;

b) la variabile <human-readable name> rappresenta il nome leggibile dei valori dell’elenco di codici;

c) il tipo di oggetto territoriale comprende l’attributo e l’elenco dei codici interessati, tra parentesi;

d) viene fornito un esempio di strato.

▼M3

Articolo 14 bis

Prescrizioni per i servizi di dati territoriali richiamabili

Entro il 10 dicembre 2015, gli Stati membri forniscono i metadati per servizi di dati territoriali richiamabili, conformemente alle prescrizioni di cui all'allegato V.

Articolo 14 ter

Accordi di interoperabilità e prescrizioni di armonizzazione per servizi di dati territoriali richiamabili

I servizi di dati territoriali richiamabili relativi ai dati contenuti in almeno un set di dati territoriali conforme devono soddisfare le prescrizioni di interoperabilità di cui agli allegati V e VI e, quando possibile, le prescrizioni in materia di armonizzazione di cui all'allegato VII.

▼B

Articolo 15

Entrata in vigore

Il presente regolamento entra in vigore il [ventesimo] giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Esso si applica a decorrere dal 15 dicembre 2010.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.




ALLEGATO I

▼M2

TIPI COMUNI, DEFINIZIONI E REQUISITI

1.   TIPI DEFINITI NELLE NORME EUROPEE E INTERNAZIONALI

I seguenti tipi comuni, utilizzati nelle definizioni degli attributi o delle relazioni dei tipi di oggetti territoriali o dei tipi di dati, sono così definiti:

(1) i tipi Any, Angle, Area, Boolean, CharacterString, Date, DateTime, Decimal, Distance, Integer, Length, Measure, Number, Probability, Real, RecordType, Sign, UnitOfMeasure, Velocity e Volume, si applicano le definizioni di cui alla norma ISO/TS 19103:2005;

(2) per i tipi DirectPosition, GM_Boundary, GM_Curve, GM_MultiCurve, GM_MultiSurface, GM_Object, GM_Point, GM_Primitive, GM_Solid, GM_Surface e GM_Tin, si applicano le definizioni di cui alla norma EN ISO 19107:2005;

(3) per i tipi TM_Duration, TM_GeometricPrimitive, TM_Instant, TM_Object, TM_Period e TM_Position, si applicano le definizioni di cui alla norma EN ISO 19108:2005/AC:2008;

(4) per il tipo GF_PropertyType, si applicano le definizioni di cui alla norma EN ISO 19109:2006;

(5) per i tipi CI_Citation, CI_Date, CI_RoleCode, EX_Extent, EX_VerticalExtent, MD_Distributor, MD_Resolution e URL, si applicano le definizioni di cui alla norma EN ISO 19115:2005/AC:2008;

(6) per il tipo CV_SequenceRule, si applicano le definizioni di cui alla norma EN ISO 19123:2007;

(7) per i tipi AbstractFeature, Quantity e Sign, si applicano le definizioni di cui alla norma EN ISO 19136:2009;

(8) per i tipi LocalisedCharacterString, PT_FreeText e URI, si applicano le definizioni di cui alla norma CEN ISO/TS 19139:2009;

(9) per il tipo LC_LandCoverClassificationSystem, si applicano le definizioni di cui alla norma ISO 19144-2:2012;

(10) per i tipi GFI_Feature, Location, NamedValue, OM_Observation, OM_Process, SamplingCoverageObservation, SF_SamplingCurve, SF_SamplingPoint, SF_SamplingSolid, SF_SamplingSurface e SF_SpatialSamplingFeature, si applicano le definizioni di cui alla norma ISO 19156:2011;

(11) per i tipi Category, Quantity, QuantityRange e Time, si applicano le definizioni fornite in Robin, Alexandre (ed.), OGC®SWE Common Data Model Encoding Standard, versione 2.0.0, Open Geospatial Consortium, 2011;

(12) per i tipi TimeValuePair e Timeseries, si applicano le definizioni fornite in Taylor, Peter (ed.), OGC® WaterML 2.0: Part 1 – Timeseries, v2.0.0, Open Geospatial Consortium, 2012;

(13) per i tipi CGI_LinearOrientation e CGI_PlanarOrientation, si applicano le definizioni fornite in CGI Interoperability Working Group, Geoscience Markup Language (GeoSciML), versione 3.0.0, Commissione per la gestione e l’applicazione delle informazioni riguardanti la geoscienza dell’Unione internazionale delle scienze geologiche, 2011.

▼B

2.   TIPI DI DATI COMUNI

2.1.    Identificatore (Identifier)

Identificatore esterno unico di oggetto pubblicato dall'organismo responsabile, che può essere utilizzato da applicazioni esterne per fare riferimento all'oggetto territoriale.

Attributi del tipo di dati «Identifier»



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

localId

Identificatore locale attribuito dal fornitore dei dati. L'identificatore locale è unico nello spazio dei nomi, nel senso che nessun altro oggetto territoriale ha lo stesso identificatore unico.

CharacterString

 

namespace

Spazio dei nomi che identificano in modo univoco la fonte di dati dell'oggetto territoriale.

CharacterString

 

versionId

Identificatore di una data versione dell'oggetto territoriale; ha una lunghezza massima di 25 caratteri. Se la specifica di un tipo di oggetto territoriale con un identificatore esterno di oggetto include informazioni sul ciclo di vita, l'identificatore di versione è utilizzato per distinguere tra versioni diverse dello stesso oggetto territoriale. Nell'ambito della serie di tutte le versioni di un oggetto territoriale, l'identificatore di versione è unico.

CharacterString

voidable

▼M2 —————

▼M2

2.2.    Parte associata (RelatedParty)

Organizzazione o persona con un ruolo associato a una risorsa.

Attributi del tipo di dati «RelatedParty»



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

individualName

Nome della persona associata.

PT_FreeText

voidable

organisationName

Nome dell’organizzazione associata.

PT_FreeText

voidable

positionName

Posizione della parte in relazione a una risorsa, come ad esempio capo servizio.

PT_FreeText

voidable

contact

Informazioni per i contatti per la parte associata.

Contact

voidable

role

Ruoli della parte in relazione a una risorsa, come ad esempio proprietario.

PartyRoleValue

voidable

Vincoli del tipo di dati «RelatedParty»

Deve essere fornito almeno il nome della persona, dell’organizzazione o della posizione.

2.3.    Contatti (Contact)

Canali di comunicazione tramite i quali è possibile avere accesso a qualcuno o qualcosa.

Attributi del tipo di dati «Contact»



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

address

Un indirizzo fornito come testo libero.

AddressRepresentation

voidable

contactInstructions

Istruzioni supplementari riguardo a come o quando contattare un’organizzazione o una persona.

PT_FreeText

voidable

electronicMailAddress

Indirizzo della casella di posta elettronica dell’organizzazione o della persona.

CharacterString

voidable

hoursOfService

Periodi di tempo in cui l’organizzazione o la persona può essere contattata.

PT_FreeText

voidable

telephoneFacsimile

Numero di fax dell’organizzazione o della persona.

CharacterString

voidable

telephoneVoice

Numero di telefono dell’organizzazione o della persona.

CharacterString

voidable

website

Pagine fornite su Internet dall’organizzazione o dalla persona.

URL

voidable

2.4.    Citazione di un documento (DocumentCitation)

Citazione ai fini dell’identificazione inequivocabile di un documento.

Attributi del tipo di dati «DocumentCitation»



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

name

Nome del documento.

CharacterString

 

shortName

Nome abbreviato o titolo alternativo del documento.

CharacterString

voidable

date

Data di creazione, pubblicazione o revisione del documento.

CI_Date

voidable

link

Collegamento a una versione online del documento.

URL

voidable

specificReference

Riferimento a una parte specifica del documento.

CharacterString

voidable

2.5.    Citazione della legislazione (LegislationCitation)

Citazione ai fini dell’identificazione inequivocabile di un atto giuridico o di una parte specifica di un atto giuridico.

È un sottotipo di «DocumentCitation».

Attributi del tipo di dati «LegislationCitation»



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

identificationNumber

Codice utilizzato per identificare lo strumento legislativo.

CharacterString

 

officialDocumentNumber

Numero ufficiale del documento utilizzato per identificare in maniera univoca lo strumento legislativo.

CharacterString

 

dateEnteredIntoForce

Data di entrata in vigore dello strumento legislativo.

TM_Position

 

dateRepealed

Data di abrogazione dello strumento legislativo.

TM_Position

 

level

Il livello al quale lo strumento legislativo viene adottato.

LegislationLevelValue

 

journalCitation

Citazione della Gazzetta ufficiale in cui viene pubblicata la legislazione.

OfficialJournalInformation

 

Vincoli del tipo di dati «LegislationCitation»

Se l’attributo del collegamento è vuoto, deve essere fornita la citazione della Gazzetta ufficiale.

2.6.    Informazioni sulla Gazzetta ufficiale (OfficialJournalInformation)

Citazione completa della collocazione dello strumento legislativo nella Gazzetta ufficiale.

Attributi del tipo di dati «OfficialJournalInformation»



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

officialJournalIdentification

Riferimento alla collocazione nella Gazzetta ufficiale in cui l’atto legislativo è stato pubblicato. Il riferimento è costituito da tre parti:

— titolo della Gazzetta ufficiale

— numero di volume e/o di serie

— numeri di pagina

CharacterString

 

ISSN

Il numero internazionale normalizzato delle pubblicazioni in serie (ISSN) è un numero di otto cifre che identifica la pubblicazione periodica in cui lo strumento legislativo è stato pubblicato.

CharacterString

 

ISBN

Il numero internazionale normalizzato del libro (ISBN) è un numero di nove cifre che identifica in maniera univoca la pubblicazione in cui lo strumento legislativo è stato pubblicato.

CharacterString

 

linkToJournal

Collegamento a una versione online della Gazzetta ufficiale.

URL

 

2.7.    Identificatore tematico (ThematicIdentifier)

Identificatore tematico per identificare in maniera univoca l’oggetto territoriale.

Attributi del tipo di dati «ThematicIdentifier»



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

identifier

Identificatore univoco utilizzato per identificare l’oggetto territoriale nel sistema di identificazione specificato.

CharacterString

 

identifierScheme

Identificatore che definisce il sistema utilizzato per assegnate l’identificatore.

CharacterString

 

▼B

3.   ELENCAZIONI COMUNI

3.1.    Posizione verticale (VerticalPositionValue)

Posizione verticale relativa di un oggetto territoriale.



Valori ammessi per l'elencazione «VerticalPositionValue»

Valore

Definizione

onGroundSurface

L'oggetto territoriale si trova a livello del suolo.

suspendedOrElevated

L'oggetto territoriale è sospeso o elevato.

underground

L'oggetto territoriale si trova sottoterra.

4.   ELENCHI DI CODICI COMUNI

▼M2

4.1.    Condizione dell’impianto (ConditionOfFacilityValue)

Le condizioni di un impianto per quanto riguarda il suo stato di completamento e l’utilizzo.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono i valori riportati nella tabella sottostante e valori più limitati definiti dai fornitori di dati.

Valori per l’elenco di codici «ConditionOfFacilityValue»



Valore

Nome

Definizione

functional

funzionale

L’impianto è operativo.

projected

previsto

L’impianto è in fase di progettazione. La costruzione non è ancora iniziata.

underConstruction

in costruzione

L’impianto è in costruzione e non è ancora operativo. Si applica solo alla costruzione iniziale dell’impianto e non ai lavori di manutenzione.

disused

abbandonato

L’impianto non è più in uso, ma non è stato dismesso o non è in fase di dismissione.

decommissioned

dismesso

L’impianto non è più in uso ed è stato dismesso o è in fase di dismissione.

▼B

4.2.    Codice del paese (CountryCode)

Codice del paese come definito nel Manuale interistituzionale di convenzioni redazionali pubblicato dall'Ufficio delle pubblicazioni dell'Unione europea.

▼M2 —————

▼M1

I valori ammessi per questo elenco sono i codici paese, a due lettere, elencati nel Manuale interistituzionale di convenzioni redazionali pubblicato dall'Ufficio delle pubblicazioni dell'Unione europea.

▼M2

4.3.    Livello della legislazione (LegislationLevelValue)

Il livello al quale un atto giuridico o una convenzione sono stati adottati.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono i valori definiti dai fornitori di dati.

I fornitori di dati possono utilizzare i valori specificati nel documento di orientamento tecnico INSPIRE relativo al modello concettuale generico.

4.4.    Ruoli delle parti (PartyRoleValue)

Ruoli delle parti associate a una risorsa o responsabili di una risorsa.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono i valori dei seguenti elenchi di codici o di altri elenchi di codici specificati dai fornitori di dati:

 codice dei ruoli (CI_RoleCode): funzioni svolte da una parte responsabile, come specificato in EN ISO 19115:2005/AC:2008;

 ruolo di una parte associata (RelatedPartyRoleValue): classificazione dei ruoli delle parti associate, come specificato nella tabella sottostante.

Valori per l’elenco di codici «RelatedPartyRoleValue»



Valore

Nome

Definizione

authority

autorità

Parte giuridicamente incaricata di sovrintendere a una risorsa e/o parti associate a una risorsa.

operator

operatore

Parte che gestisce una risorsa.

owner

proprietario

Parte che possiede una risorsa, ossia parte alla quale una risorsa appartiene sul piano giuridico.

4.5.    Denominazioni normalizzate per il clima e le previsioni (CFStandardNamesValue)

Definizioni di fenomeni osservati in meteorologia e oceanografia.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono i valori definiti dai fornitori di dati.

I fornitori di dati possono utilizzare i valori specificati nel documento di orientamento tecnico INSPIRE relativo al modello concettuale generico.

4.6.    Genere (GenderValue)

Genere di una persona o di un gruppo di persone.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori specificati nella tabella sottostante.

Valori per l’elenco di codici «GenderValue»



Valore

Nome

Definizione

female

femmina

Persona o gruppo di persone di genere femminile.

male

maschio

Persona o gruppo di persone di genere maschile.

unknown

sconosciuto

Persona o gruppo di persone di genere sconosciuto.

▼B

5.   MODELLO DI RETE GENERICO (GENERIC NETWORK MODEL)

5.1.    Tipi di oggetti territoriali

5.1.1.    Riferimento incrociato (CrossReference)

Rappresenta un riferimento tra due elementi della stessa rete.



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «CrossReference»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

element

Elementi che presentano riferimenti incrociati.

NetworkElement

 

5.1.2.    Collegamento generalizzato (GeneralisedLink)

Tipo di base astratto che rappresenta un elemento di rete lineare che può essere utilizzato come obiettivo nell'attribuzione di riferimenti lineari.

È un sottotipo di «NetworkElement».

Si tratta di un tipo astratto.

5.1.3.    Incrocio a flussi separati (GradeSeparatedCrossing)

Indica quale tra due o più elementi che si intersecano si trova al disopra e quale si trova al disotto; si utilizza se le coordinate di elevazione non sono presenti o non sono affidabili.

È un sottotipo di «NetworkElement».



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «GradeSeparatedCrossing»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

element

Sequenza di collegamenti che si intersecano. L'ordine riflette la loro elevazione: il primo collegamento rappresenta l'altitudine inferiore.

Link

 

5.1.4.    Collegamento (Link)

Elemento di rete curvilineo che collega due posizioni e rappresenta un percorso omogeneo nella rete. Le posizioni collegate possono essere rappresentate come nodi.

È un sottotipo di «GeneralisedLink».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «Link»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

centrelineGeometry

Geometria che rappresenta la linea di mezzeria del collegamento.

GM_Curve

 

fictitious

Indica che la geometria della linea di mezzeria del collegamento è una linea retta senza punti di controllo intermedi, a meno che la linea retta rappresenti adeguatamente la geografia alla risoluzione del set di dati.

Boolean

 



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «Link»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

endNode

Nodo finale opzionale per il collegamento considerato. Il nodo finale e il nodo iniziale possono essere la medesima istanza.

Node

 

startNode

Nodo iniziale opzionale per il collegamento considerato.

Node

 

5.1.5.    Sequenza di collegamenti (LinkSequence)

Elemento di rete che rappresenta un percorso continuo nella rete senza diramazioni. L'elemento ha un inizio e una fine definiti e ogni posizione sulla sequenza di collegamenti è identificabile tramite un singolo parametro, ad esempio la lunghezza.

È un sottotipo di «GeneralisedLink».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «LinkSequence»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

link

La raccolta ordinata di collegamenti orientati che costituiscono la sequenza di collegamenti.

DirectedLink

 

5.1.6.    Serie di collegamenti (LinkSet)

Una raccolta di sequenze di collegamenti e/o di singoli collegamenti avente una funzione o un significato specifici in una rete.

È un sottotipo di «NetworkElement».

Si tratta di un tipo astratto.



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «LinkSet»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

link

L'insieme di collegamenti e di sequenze di collegamenti che costituiscono la serie di collegamenti.

GeneralisedLink

 

5.1.7.    Rete (Network)

Una rete è una raccolta di elementi di rete.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «Network»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

geographicalName

Nome geografico della rete considerata.

GeographicalName

voidable



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «Network»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

elements

La raccolta di elementi che costituisce la rete.

NetworkElement

 

5.1.8.    Area della rete (NetworkArea)

Elemento bidimensionale in una rete.

È un sottotipo di «NetworkElement».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «NetworkArea»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

geometry

Rappresenta le proprietà geometriche dell'area.

GM_Surface

 

5.1.9.    Collegamento di rete (NetworkConnection)

Rappresenta un collegamento logico tra due o più elementi di rete appartenenti a reti diverse.

È un sottotipo di «NetworkElement».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

type

Categorizzazione del collegamento di rete.

ConnectionTypeValue

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

element

Elementi di rete appartenenti a reti diverse.

NetworkElement

 

Tutti gli elementi devono trovarsi in reti diverse.

5.1.10.    Elemento di rete (NetworkElement)

Tipo di base astratto che rappresenta un elemento di una rete. Ogni elemento di una rete svolge una funzione utile nella rete.

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «NetworkElement»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «NetworkElement»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

inNetwork

Reti a cui appartiene un elemento di rete.

Network

voidable

5.1.11.    Proprietà della rete (NetworkProperty)

Tipo di base astratto che rappresenta i fenomeni situati a livello di un elemento di rete o lungo un elemento di rete. Questo tipo di base fornisce proprietà generali che consentono di associare i fenomeni legati alla rete (proprietà della rete) agli elementi di rete.

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «NetworkProperty»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

networkRef

Riferimento territoriale della proprietà correlata alla rete.

NetworkReference

voidable

5.1.12.    Nodo (Node)

Rappresenta una posizione significativa nella rete che ricorre sempre all'inizio o alla fine di un collegamento.

È un sottotipo di «NetworkElement».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «Node»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

geometry

Ubicazione del nodo.

GM_Point

 



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «Node»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

spokeEnd

I collegamenti che entrano nel nodo.

Link

voidable

spokeStart

I collegamenti che escono dal nodo.

Link

voidable

5.2.    Tipi di dati

5.2.1.    Collegamento orientato (DirectedLink)

Un collegamento, sia nella sua direzione positiva che nella sua direzione negativa.



Attributi dell'identificatore del tipo di dati «DirectedLink»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

direction

Indica se il collegamento orientato corrisponde (direzione positiva) o non corrisponde (direzione negativa) alla direzione positiva del collegamento.

Sign

 



Relazioni del tipo di dati «DirectedLink»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

link

Il collegamento

Link

 

5.2.2.    Riferimento di un collegamento (LinkReference)

Riferimento di un elemento di rete lineare.

È un sottotipo di «NetworkReference».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

applicableDirection

Direzioni del collegamento generalizzato al quale si applica il riferimento. Nei casi in cui una proprietà non si applica a una direzione del collegamento, ma rappresenta un fenomeno lungo un collegamento, «inDirection» si riferisce al lato destro nella direzione del collegamento.

LinkDirectionValue

voidable

Gli obiettivi dei riferimenti lineari devono essere elementi di rete lineari. Questo significa che se viene utilizzato un riferimento lineare o se la direzione è rilevante, l'obiettivo del riferimento è un collegamento o una sequenza di collegamenti.

5.2.3.    Riferimento di una rete (NetworkReference)

Riferimento di un elemento della rete.



Relazioni del tipo di dati «NetworkReference»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

element

Elemento di rete identificato.

NetworkElement

 

5.2.4.    Riferimento di un tratto (SimpleLinearReference)

Riferimento limitato a una parte di un elemento di rete lineare. Tale parte è quella compresa tra la posizione «fromPosition» e la posizione «toPosition».

È un sottotipo di «LinkReference».



Attributi del tipo di dati «SimpleLinearReference»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

fromPosition

La posizione iniziale dell'elemento lineare, espressa come distanza dall'inizio dell'elemento di rete lineare lungo la sua geometria curvilinea.

Length

 

offset

Sfalsamento dalla geometria della linea di mezzeria del collegamento generalizzato, quando pertinente; uno sfalsamento è positivo quando è spostato verso destra in direzione del collegamento, mentre è negativo quando è spostato verso sinistra.

Length

voidable

toPosition

La posizione finale dell'elemento lineare, espressa come distanza dall'inizio dell'elemento di rete lineare lungo la sua geometria curvilinea.

Length

 

5.2.5.    Riferimento di un punto (SimplePointReference)

Riferimento di una rete limitato ad un punto su un elemento di rete lineare. Il punto è l'ubicazione, sull'elemento di rete, della posizione «atPosition».

È un sottotipo di «LinkReference».



Attributi del tipo di dati «SimplePointReference»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

atPosition

Posizione del punto, espressa come distanza dall'inizio dell'elemento di rete lineare lungo la sua geometria curvilinea.

Length

 

offset

Sfalsamento dalla geometria della linea di mezzeria del collegamento generalizzato, quando pertinente; uno sfalsamento è positivo quando è spostato verso destra in direzione del collegamento, mentre è negativo quando è spostato verso sinistra.

Length

voidable

5.3.    Elenchi di codici

5.3.1.    Tipo di connessione (ConnectionTypeValue)

Tipi di connessione tra reti diverse.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «ConnectionTypeValue»

Valore

Definizione

crossBorderConnected

Collegamento tra due elementi di rete appartenenti a reti diverse dello stesso tipo, ma in aree adiacenti. Gli elementi di rete cui si fa riferimento rappresentano fenomeni diversi, ma collegati dal punto di vista territoriale nel mondo reale.

crossBorderIdentical

Collegamento tra due elementi di rete appartenenti a reti diverse dello stesso tipo, ma in aree adiacenti. Gli elementi di rete cui si fa riferimento rappresentano gli stessi fenomeni nel mondo reale.

Intermodal

Collegamento tra due elementi di rete appartenenti a reti di trasporto diverse che utilizzano una diversa modalità di trasporto. Il collegamento rappresenta la possibilità, per l'elemento trasportato (persone, merci, ecc.), di passare da una modalità di trasporto all'altra.

▼B

5.3.2.    Direzione del collegamento (LinkDirectionValue)

Elenco di valori per le direzioni di un collegamento.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «LinkDirectionValue»

Valore

Definizione

bothDirections

In entrambe le direzioni.

inDirection

Nella direzione del collegamento.

inOppositeDirection

Nella direzione opposta rispetto al collegamento.

▼M2

6.   MODELLO DI COPERTURA (Coverage Model)

Il modello di copertura INSPIRE è costituito dai seguenti pacchetti:

 coperture (base)

 coperture (ambito e intervallo)

6.1.    Coperture (Base)

6.1.1.    Tipi di oggetti territoriali

Il pacchetto «Coverages (Base)» contiene il tipo di oggetto territoriale «Coverage».

6.1.1.1.   Copertura (Coverage)

Oggetto territoriale avente la funzione di fornire valori a partire dal suo intervallo per ogni posizione diretta entro il suo ambito spaziale, temporale o spaziotemporale.

Si tratta di un tipo astratto.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

metadata

Metadati della copertura specifici per l’applicazione.

Any

 

rangeType

Descrizione della struttura dei valori dell’intervallo.

RecordType

 

6.2.    Coperture (ambito e intervallo)

6.2.1.    Tipi di oggetti territoriali

Il pacchetto «Coverages (Domain and Range)» contiene i seguenti tipi di oggetti territoriali:

 copertura (rappresentazione dell’ambito e dell’intervallo)

 copertura a griglia rettificata

 copertura a griglia identificabile

6.2.1.1.   Copertura (rappresentazione dell’ambito e dell’intervallo) (CoverageByDomainAndRange)

Copertura che fornisce l’ambito e l’intervallo come proprietà separate.

È un sottotipo di «Coverage».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

coverageFunction

Descrizione del modo in cui possono essere ottenuti i valori dell’intervallo in ubicazioni nell’ambito della copertura.

CoverageFunction

 

domainSet

Configurazione dell’ambito della copertura descritta in termini di coordinate.

Any

 

rangeSet

Serie di valori associati da una funzione agli elementi dell’ambito della copertura.

Any

 

La funzione di griglia è valida unicamente per gli ambiti che sono griglie.

6.2.1.2.   Copertura a griglia rettificata (RectifiedGridCoverage)

Copertura il cui ambito è costituito da una griglia rettificata.

È un sottotipo di «CoverageByDomainAndRange».

L’ambito deve essere una griglia rettificata.

I punti della griglia di un oggetto territoriale «RectifiedGridCoverage» coincidono con i centri delle celle delle griglie geografiche definite nella sezione 2.2 dell’allegato II a qualsiasi livello di risoluzione.

6.2.1.3.   Copertura a griglia identificabile (ReferenceableGridCoverage)

Copertura il cui ambito è costituito da una griglia identificabile.

È un sottotipo di «CoverageByDomainAndRange».

L’ambito deve essere una griglia identificabile.

6.2.2.    Tipi di dati

6.2.2.1.   Funzione di copertura (CoverageFunction)

Descrizione del modo in cui possono essere ottenuti i valori dell’intervallo in ubicazioni nell’ambito della copertura.

Si tratta di un tipo di unione.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

ruleDefinition

Descrizione formale o informale della funzione di copertura come testo.

CharacterString

 

ruleReference

Descrizione formale o informale della funzione di copertura come riferimento.

URI

 

gridFunction

Regola di mappatura per le geometrie delle griglie.

GridFunction

 

6.2.2.2.   Funzione di griglia (GridFunction)

Regola esplicita di mappatura per le geometrie delle griglie.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

sequenceRule

Descrizione del modo in cui i punti della griglia sono ordinati per essere associati agli elementi dei valori dell’intervallo della copertura.

CV_SequenceRule

 

startPoint

Il punto della griglia da associare alla prima registrazione nell’intervallo della copertura.

Integer

 

7.   MODELLO DI OSSERVAZIONI

Il modello di osservazioni INSPIRE è costituito dai seguenti pacchetti:

 riferimenti delle osservazioni

 processi

 proprietà osservabili

 osservazioni specifiche

7.1.    Riferimenti delle osservazioni

7.1.1.    Tipi di oggetti territoriali

Il pacchetto «Observation References» contiene il tipo di oggetto territoriale «ObservationSet».

7.1.1.1.   Serie di osservazioni (ObservationSet)

Collega una serie di osservazioni.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell’oggetto territoriale.

Identifier

 

extent

Informazioni sull’estensione spaziale e temporale.

EX_Extent

 



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

member

Un membro dell’ObservationSet.

OM_Observation

 

7.2.    Processi

7.2.1.    Tipi di oggetti territoriali

Il pacchetto «Processes» contiene il tipo di oggetto territoriale «Process».

7.2.1.1.   Processo (Process)

Descrizione di un processo di osservazione.

È un sottotipo di «OM_Process».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell’oggetto territoriale.

Identifier

voidable

name

Nome del processo.

CharacterString

voidable

type

Tipo di processo.

CharacterString

voidable

documentation

Ulteriori informazioni (online/offline) associate al processo.

DocumentCitation

voidable

processParameter

Parametro che controlla l’applicazione del processo e quindi il suo risultato.

ProcessParameter

voidable

responsibleParty

Persona o organizzazione associata al processo.

RelatedParty

voidable

7.2.2.    Tipi di dati

7.2.2.1.   Parametro di processo (ProcessParameter)

Descrizione del parametro interessato.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

name

Nome del parametro di processo.

ProcessParameterNameValue

 

description

Descrizione del parametro di processo.

CharacterString

 

7.2.3.    Elenchi di codici

7.2.3.1.   Nomi di parametri di processo (ProcessParameterNameValue)

Elenco di codici di nomi di parametri di processo.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono i valori definiti dai fornitori di dati.

7.3.    Proprietà osservabili

7.3.1.    Tipi di dati

7.3.1.1.   Vincolo (Constraint)

Un vincolo relativo a una proprietà, come per esempio lunghezza d’onda = 200 nm.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

constrainedProperty

La proprietà oggetto di vincolo, per esempio il «colore» se il vincolo è «colore = blu».

PhenomenonTypeValue

 

label

Un titolo leggibile (human readable) per il vincolo nel complesso.

CharacterString

 

7.3.1.2.   Vincolo di categoria (CategoryConstraint)

Vincolo basato su una categoria qualificativa, come per esempio colore = «rosso».

È un sottotipo di «Constraint».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

comparison

Operatore di confronto. Nel caso di un vincolo di categoria dovrebbe essere «equalTo» o «notEqualTo».

ComparisonOperatorValue

 

value

Il valore della proprietà oggetto di vincolo, come per esempio «blu» (se la proprietà oggetto di vincolo è il colore).

CharacterString

 

7.3.1.3.   Vincolo di intervallo (RangeConstraint)

Un vincolo di intervallo numerico relativo a una proprietà, come per esempio lunghezza d’onda ≥ 300 nm e lunghezza d’onda ≤ 600 nm.

È un sottotipo di «Constraint».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

value

L’intervallo di valori numerici della proprietà oggetto di vincolo.

RangeBounds

 

uom

Unità di misura utilizzate nel vincolo.

UnitOfMeasure

 

7.3.1.4.   Limiti dell’intervallo (RangeBounds)

I valori dei limiti iniziale e finale di un intervallo numerico (per esempio, limite iniziale ≥ 50, limite finale ≤ 99).



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

startComparison

Il comparatore utilizzato per il limite inferiore dell’intervallo (per esempio, «greaterThanOrEqualTo»)

ComparisonOperatorValue

 

rangeStart

Il limite inferiore dell’intervallo.

Real

 

endComparison

Il comparatore utilizzato per il limite superiore dell’intervallo (per esempio, «lessThan»).

ComparisonOperatorValue

 

rangeEnd

Il limite superiore dell’intervallo.

Real

 

7.3.1.5.   Vincolo scalare (ScalarConstraint)

Un vincolo numerico scalare relativo a una proprietà, come per esempio lunghezza ≥ 1 m.

È un sottotipo di «Constraint».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

value

Il valore numerico della proprietà oggetto di vincolo.

Real

 

comparison

Il comparatore da utilizzare nel vincolo, come per esempio «greaterThan».

ComparisonOperatorValue

 

uom

Unità di misura utilizzate nel vincolo.

UnitOfMeasure

 

7.3.1.6.   Altro vincolo (OtherConstraint)

Un vincolo non modellato in maniera strutturata, ma che può essere descritto utilizzando l’attributo «description» a testo libero.

È un sottotipo di «Constraint».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

description

Descrizione del vincolo.

CharacterString

 

7.3.1.7.   Misura statistica (StatisticalMeasure)

Descrizione di una misura statistica, come per esempio «massimo giornaliero».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

label

Un titolo leggibile (human readable) per la misura statistica.

CharacterString

 

statisticalFunction

Funzione statistica, per esempio medio.

StatisticalFunctionTypeValue

 

aggregationTimePeriod

Intervallo di tempo nel quale si calcola una statistica, per esempio un giorno, un’ora.

TM_Duration

 

aggregationLength

Intervallo spaziale unidimensionale nel quale si calcola una statistica, per esempio 1 metro.

Length

 

aggregationArea

Intervallo spaziale bidimensionale nel quale si calcola una statistica, per esempio 1 metro quadrato.

Area

 

aggregationVolume

Intervallo spaziale tridimensionale nel quale si calcola una statistica, per esempio 1 metro cubico.

Volume

 

otherAggregation

Qualsiasi altro tipo di aggregazione.

Any

 



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

derivedFrom

Una misura statistica può essere derivata da un altra, per esempio le temperature massime mensili possono essere derivate dalle temperature medie giornaliere.

StatisticalMeasure

 

7.3.2.    Elencazioni

7.3.2.1.   Operatore di confronto (ComparisonOperatorValue)

Elencazione di operatori di confronto (per esempio, maggiore di)



Valore

Definizione

equalTo

esattamente pari a

notEqualTo

non esattamente pari a

lessThan

minore di

greaterThan

maggiore di

lessThanOrEqualTo

inferiore o esattamente pari a

greaterThanOrEqualTo

superiore o esattamente pari a

7.3.3.    Elenchi di codici

7.3.3.1   Tipo di fenomeno (PhenomenonTypeValue)

Elenco di codici di fenomeni (per esempio, temperatura, velocità del vento).

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono i valori dei seguenti elenchi di codici o di altri elenchi di codici definiti dai fornitori di dati:

 denominazioni normalizzate per il clima e le previsioni (CFStandardNamesValue): definizioni di fenomeni osservati in meteorologia e oceanografia, come specificato nella sezione 4.5 del presente allegato;

 nome dei parametri degli elementi del profilo (ProfileElementParameterNameValue): proprietà che possono essere osservate per caratterizzare l’elemento del profilo, come specificato nella sezione 3.3.8 dell’allegato IV;

 nome dei parametri degli oggetti derivati dal suolo (SoilDerivedObjectParameterNameValue): proprietà relative al suolo che possono essere derivate dal suolo e da altri dati, come specificato nella sezione 3.3.9 dell’allegato IV;

 nome dei parametri del profilo del suolo (ProfileElementParameterNameValue): proprietà che possono essere osservate per caratterizzare il profilo del suolo, come specificato nella sezione 3.3.12 dell’allegato IV;

 nome dei parametri del sito del suolo (ProfileElementParameterNameValue): proprietà che possono essere osservate per caratterizzare il sito del suolo, come specificato nella sezione 3.3.13 dell’allegato IV;

 componente di riferimento della qualità dell’aria nell’UE (EU_AirQualityReferenceComponentValue): definizioni di fenomeni riguardanti la qualità dell’aria nel contesto delle comunicazioni previste dalla normativa dell’Unione europea, come specificato nella sezione 13.2.1.1 dell’allegato IV;

 codice GRIB dell’OMM e tabella di flag 4.2 (GRIB_CodeTable4_2Value): definizioni di fenomeni osservati in meteorologia, come specificato nella sezione 13.2.1.2 dell’allegato IV;

 uso del parametro BODC P01 (BODC_P01ParameterUsageValue): definizioni di fenomeni osservati in oceanografia, come specificato nella sezione 14.2.1.1 dell’allegato IV.

7.3.3.2.   Tipo di funzione statistica (StatisticalFunctionTypeValue)

Elenco di codici di funzioni statistiche (per esempio, massima, minima, media).

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono i valori definiti dai fornitori di dati.

7.4.    Osservazioni specifiche

7.4.1.    Tipi di oggetti territoriali

Il pacchetto «Specialised Observations» contiene i seguenti tipi di oggetti territoriali:

 osservazione mediante griglia

 osservazione mediante serie di griglie

 osservazione mediante un punto

 raccolta di osservazioni mediante un punto

 osservazione mediante punti multipli

 osservazione di serie cronologica mediante un punto

 osservazione mediante un profilo

 osservazione mediante una traiettoria

7.4.1.1.   Osservazione mediante griglia (GridObservation)

Osservazione che rappresenta un campo a griglia in un singolo istante.

È un sottotipo di «SamplingCoverageObservation».

featureOfInterest deve essere del tipo SF_SamplingSolid o SF_SamplingSurface.

phenomenonTime deve essere del tipo TM_Instant.

il risultato deve essere del tipo RectifiedGridCoverage o RefererencableGridCoverage.

7.4.1.2.   Osservazione mediante serie di griglie (GridSeriesObservation)

Osservazione che rappresenta un campo a griglia in evoluzione in una successione di istanti.

È un sottotipo di «SamplingCoverageObservation».

featureOfInterest deve essere del tipo SF_SamplingSolid.

phenomenonTime deve essere del tipo TM_Period.

il risultato deve essere del tipo RectifiedGridCoverage o RefererenceableGridCoverage.

7.4.1.3.   Osservazione mediante un punto (PointObservation)

Osservazione che rappresenta la misura di una proprietà in un unico punto nel tempo e nello spazio.

È un sottotipo di «SamplingCoverageObservation».

featureOfInterest deve essere del tipo SF_SamplingPoint.

phenomenonTime deve essere del tipo TM_Instant.

7.4.1.4.   Raccolta di osservazioni mediante un punto (PointObservationCollection)

Raccolta di osservazioni mediante un punto.

È un sottotipo di «ObservationSet».

Ogni membro deve essere del tipo PointObservation.

7.4.1.5.   Osservazione mediante punti multipli (MultiPointObservation)

Osservazione che rappresenta una serie di misure effettuate esattamente nello stesso momento, ma in luoghi diversi.

È un sottotipo di «SamplingCoverageObservation».

featureOfInterest deve essere del tipo SF_SamplingCurve, SF_SamplingSurface o SF_SamplingSolid.

phenomenonTime deve essere del tipo TM_Instant.

il risultato deve essere del tipo MultiPointCoverage.

7.4.1.6.   Osservazione di serie cronologica mediante un punto (PointTimeSeriesObservation)

Osservazione che rappresenta una serie cronologia di misure mediante un punto di una proprietà in un luogo fisso nello spazio.

È un sottotipo di «SamplingCoverageObservation».

featureOfInterest deve essere del tipo SF_SamplingPoint.

phenomenonTime deve essere del tipo TM_Period.

il risultato deve essere del tipo Timeseries.

7.4.1.7.   Osservazione mediante un profilo (ProfileObservation)

Osservazione che rappresenta la misura di una proprietà lungo un profilo verticale nello spazio in un unico momento.

È un sottotipo di «SamplingCoverageObservation».

featureOfInterest deve essere del tipo SF_SamplingCurve.

phenomenonTime deve essere del tipo TM_Instant.

il risultato deve essere del tipo ReferenceableGridCoverage o RectifiedGridCoverage.

L’ambito spaziale del risultato deve contenere un asse verticale.

7.4.1.8.   Osservazione mediante una traiettoria (TrajectoryObservation)

Osservazione che rappresenta la misura di una proprietà lungo una curva sinuosa nel tempo e nello spazio.

È un sottotipo di «SamplingCoverageObservation».

phenomenonTime deve essere del tipo TM_Period.

Il risultato deve essere del tipo Timeseries.

Ogni punto del risultato deve essere del tipo TimeLocationValueTriple.

featureOfInterest deve essere del tipo SF_Sampling Curve.

7.4.2.    Tipi di dati

7.4.2.1.   Serie triplice di tempo, luogo e valore (TimeLocationValueTriple)

Serie triplice di tempo, luogo e valore (misura), per esempio, in un punto lungo una traiettoria.

È un sottotipo di «TimeValuePair».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

location

Luogo geografico in cui il valore è valido.

GM_Position

 

7.5.    Requisiti per le osservazioni

Qualora si utilizzi il tipo OM_Observation o un suo sottotipo per rendere disponibili i dati, si applicano i seguenti requisiti:

(1) si deve utilizzare il tipo «Process» per indicare la procedura utilizzata in un tipo «OM_Observation»;

(2) in caso di riferimento a un tipo «EnvironmentalMonitoringFacility» a partire da un tipo «OM_Observation», deve essere fornito un attributo di parametro, il cui attributo del nome sia «relatedMonitoringFeature» e il cui attributo del valore sia del tipo «AbstractMonitoringFeature»;

(3) per tutte le codifiche utilizzate per tutto il risultato di un tipo «OM_Observation» o una sua parte, deve essere disponibile una interfaccia di programmazione di applicazioni (API) pubblica per leggere il file codificato. L’API deve essere in grado di presentare le informazioni necessarie per realizzare oggetti territoriali INSPIRE;

(4) se l’attributo «processParameter» è presente nella proprietà della procedura di un oggetto «OM_Observation», il suo valore (una denominazione) deve essere incluso nell’attributo del parametro dell’oggetto «OM_Observation».

8.   MODELLO DI UN COMPLESSO DI ATTIVITÀ

Il modello del complesso di attività INSPIRE contiene il pacchetto «Activity Complex».

8.1.    Complesso di attività

8.1.1.    Tipi di oggetti territoriali

Il pacchetto «Activity Complex» contiene il tipo di oggetto territoriale «Activity Complex».

8.1.1.1.   Complesso di attività (ActivityComplex)

Singola unità, sotto il profilo tecnico e economico, sotto il controllo gestionale di un soggetto giuridico (operatore), che comprende attività come quelle elencate nella classificazione NACE dell’Eurostat istituita dal regolamento (CE) n. 1893/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 6 ). Il complesso di attività deve rappresentare tutta la zona, nello stesso luogo geografico o in un luogo geografico diverso, gestita dallo stesso operatore, ivi compresi tutti i materiali, le infrastrutture e le attrezzature.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell’oggetto territoriale.

Identifier

 

thematicId

Identificatore tematico del complesso di attività.

ThematicIdentifier

 

geometry

La geometria utilizzata per definire l’ambito o la posizione del complesso di attività.

GM_Object

 

function

Attività incluse nel complesso di attività. La funzione è definita dall’attività e potenzialmente integrata da informazioni sui materiali in entrata e i materiali in uscita che ne derivano.

Function

 

name

Nome descrittivo del complesso di attività.

CharacterString

voidable

validFrom

Il momento in cui il complesso di attività ha cominciato ad esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Il momento in cui il complesso di attività ha cessato di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

8.1.2.    Tipi di dati

8.1.2.1.   Funzione (Function)

La funzione di qualcosa espressa come attività e materiali in entrata e/o materiali in uscita facoltativi.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

activity

Descrizione categorizzata di una serie singola o organizzata di processi tecnicamente correlati eseguiti da un’unità economica, pubblica o privata, avente scopo di lucro oppure no.

EconomicActivityValue

 

input

Qualsiasi materiale classificato o registrato che entra in un’unità tecnica e economica in base alla sua funzione.

InputOutputValue

voidable

output

Qualsiasi materiale classificato o registrato che esce da un’unità tecnica e economica in base alla sua funzione.

InputOutputValue

voidable

description

Descrizione più dettagliata della funzione.

PT_FreeText

voidable

8.1.2.2.   Capacità (Capacity)

Quantificazione della capacità effettiva o potenziale di svolgere un’attività, che normalmente non cambia, non cambia spesso o non cambia in misura significativa.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

activity

Descrizione categorizzata di una serie singola o organizzata di processi tecnicamente correlati eseguiti da un’unità economica, pubblica o privata, avente scopo di lucro oppure no.

EconomicActivityValue

 

input

Informazioni misurabili sul materiale classificato o registrato che entra in un’unità tecnica e economica in base alla sua funzione.

InputOutputAmount

 

output

Informazioni misurabili sul materiale classificato o registrato che esce da un’unità tecnica e economica in base alla sua funzione.

InputOutputAmount

 

time

Il periodo di tempo al quale si riferisce la capacità specificata, come 1 anno per una capacità annuale.

TM_Duration

 

description

Descrizione della capacità.

PT_FreeText

voidable

8.1.2.3.   Quantità di materiale in entrata o in uscita (InputOutputAmount)

Tipo e, laddove possibile, quantità misurabile di materiale classificato o registrato che entra in un’unità tecnica e economica o ne esce.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

inputOutput

Materiale classificato o registrato che entra in un un’unità tecnica e economica o vi esce in base alla sua funzione.

InputOutputValue

 

amount

La quantità (volume o massa) del materiale classificato o registrato che entra in un’unità tecnica e economica o ne esce.

Measure

voidable

8.1.2.4.   Autorizzazione (Permission)

Decisione ufficiale (consenso formale) che accorda l’autorizzazione a svolgere in tutto o in parte un complesso di attività, a determinate condizioni che garantiscono che gli impianti o sue parti nello stesso sito gestito dallo stesso operatore siano conformi ai requisiti fissati da un’autorità competente. Un’autorizzazione può riguardare una o più funzioni e definire parametri di capacità. Il termine può essere esteso ad altri tipi di certificati o documenti di particolare rilevanza a seconda del campo di applicazione (ad esempio, ISO, EMAS, norme di qualità nazionali e simili).



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

id

Riferimento identificativo all’autorizzazione.

ThematicIdentifier

 

relatedParty

Parti associate all’autorizzazione concessa per il complesso di attività. Può trattarsi di vari soggetti come, tra gli altri, le autorità competenti o un’impresa.

RelatedParty

voidable

decisionDate

Riferimento temporale che integra la definizione dell’autorizzazione.

DateTime

voidable

dateFrom

Data a partire dalla quale l’autorizzazione è applicabile e valida.

DateTime

voidable

dateTo

Data fino alla quale l’autorizzazione è applicabile e valida.

DateTime

voidable

description

Descrizione dell’autorizzazione.

PT_FreeText

voidable

permittedFunction

Funzioni per le quali viene concessa l’autorizzazione.

Function

voidable

permittedCapacity

Livelli massimi di attività in entrata e/o in uscita in base all’autorizzazione.

Capacity

voidable

8.1.2.5.   Descrizione del complesso di attività (ActivityComplexDescription)

Informazioni aggiuntive sul complesso di attività, ivi compresi la descrizione, l’indirizzo, i dati per i contatti e le parti associate.



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

description

Definizione integrativa del «complesso di attività» e delle sue caratteristiche.

PT_FreeText

voidable

address

Indirizzo per il complesso di attività, ossia indirizzo dove si svolgono le attività.

AddressRepresentation

voidable

contact

Informazioni per i contatti per il complesso di attività.

Contact

voidable

relatedParty

Informazione delle parti associate al complesso di attività. Possono esserne interessati vari soggetti, come i proprietari, gli operatori o le autorità competenti.

RelatedParty

voidable

8.1.3.    Elenchi di codici

8.1.3.1.   Attività economica (EconomicActivityValue)

Classificazione delle attività economiche.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono i valori dei seguenti elenchi di codici o di altri elenchi di codici specificati dai fornitori di dati:

 classificazione UE delle attività economiche (EconomicActivityNACEValue): attività economiche in base ai valori della classificazione NACE dell’Eurostat, come specificato nel regolamento (CE) n. 1893/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 7 );

 classificazione UE delle attività economiche relativa alle statistiche sui rifiuti (EconomicActivityNACEValue): classificazione delle attività economiche in base alla sezione 8, dell’allegato I, del regolamento (CE) n. 150/2002 ( 8 );

 classificazione UE delle operazioni di smaltimento e di recupero dei rifiuti (WasteRecoveryDisposalValue): classificazione delle operazioni di smaltimento e di recupero dei rifiuti in base agli allegati I e II della direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio ( 9 ).

8.1.3.2.   Materiale in entrata o in uscita (InputOutputValue)

Classificazione dei materiali in entrata e in uscita.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono i valori dei seguenti elenchi di codici o di altri elenchi di codici specificati dai fornitori di dati:

 classificazione UE dei prodotti (ProductCPAValue): classificazione dei prodotti in funzione dell’attività economica ai sensi del regolamento (CE) n. 451/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 10 );

 classificazione UE dei rifiuti (WasteValue): classificazione dei rifiuti ai sensi della decisione 2000/532/CE ( 11 ).

8.2.    Requisiti per i complessi di attività

Se un fornitore di dati utilizza un sottotipo del tipo «ActivityComplex» per mettere a disposizione informazioni relative allo stato, alla capacità fisica, alle autorizzazioni e/o informazioni aggiuntive, devono essere utilizzati gli elenchi di codici e i tipi di dati pertinenti (ConditionOfFacilityValue, Capacity, Permission, ActivityComplexDescription) inclusi nel pacchetto «Activity Complex».

▼B




ALLEGATO II

REQUISITI APPLICABILI ALLE CATEGORIE TEMATICHE DI DATI TERRITORIALI ELENCATE NELL'ALLEGATO I DELLA DIRETTIVA 2007/2/CE

1.   SISTEMI DI RIFERIMENTO DI COORDINATE

1.1.    Definizioni

In aggiunta alle definizioni di cui all'articolo 2, s'intende per:

«datum» : un parametro o una serie di parametri che definiscono la posizione dell'origine, la scala e l'orientamento di un sistema di coordinate, conformemente alla norma EN ISO 19111;

«datum geodetico» : un datum che descrive la relazione di un sistema di coordinate rispetto alla Terra, conformemente alla norma EN ISO 19111;

«sistema di coordinate» : una serie di regole matematiche che determina in che modo le coordinate devono essere assegnate ai punti, conformemente alla norma EN ISO 19111;

«sistema di riferimento di coordinate» : un sistema di coordinate correlato al mondo reale da un datum, conformemente alla norma EN ISO 19111. Questa definizione comprende i sistemi di coordinate basati su coordinate geodetiche o cartesiane e i sistemi di coordinate basati su proiezioni cartografiche;

«proiezione cartografica» : la conversione delle coordinate, sulla base di una relazione di uno a uno, da un sistema di coordinate geodetico ad un piano, basato sullo stesso datum, conformemente al sistema EN ISO 19111;

«sistema di riferimento di coordinate composto» : un sistema di riferimento di coordinate che, per descrivere una posizione, utilizza due sistemi di riferimento di coordinate indipendenti, uno per la componente orizzontale e uno per la componente verticale, conformemente alla norma EN ISO 19111;

«sistema di coordinate geodetico» : un sistema di coordinate nel quale la posizione è specificata da latitudine geodetica, longitudine geodetica e (nei casi tridimensionali) altezza ellissoidale, conformemente alla norma EN ISO 19111;

▼M2

«livello medio del mare» (MSL) : altezza media della superficie del mare in una stazione di marea per tutte le fasi della marea in un periodo di 19 anni, solitamente determinato a partire da valori orari dell’altezza misurati da un livello di riferimento predeterminato fisso (datum cartografico);

«livello della marea astronomica più bassa» (LAT) : livello della marea più basso prevedibile in condizioni meteorologiche medie e con qualsiasi combinazione delle condizioni astronomiche.

▼B

1.2.    Datum per i sistemi di riferimento di coordinate tridimensionali e bidimensionali

Per i sistemi di riferimento di coordinate tridimensionali e bidimensionali e per la componente orizzontale dei sistemi di riferimento di coordinate composti utilizzati ai fini della messa a disposizione dei set di dati territoriali, il datum utilizzato deve essere quello del Sistema di riferimento terrestre europeo 1989 (ETRS89) nelle aree che rientrano nel suo campo di applicazione geografico oppure il datum del Sistema di riferimento terrestre internazionale (ITRS) o di un altro sistema di riferimento di coordinate geodetico conforme all'ITRS nelle aree che non rientrano nel campo di applicazione geografico dell'ETRS89. Un sistema è conforme all'ITRS quando la definizione del sistema è basata sulla definizione dell'ITRS e i due sistemi sono collegati da una relazione ben documentata, conformemente alla norma EN ISO 19111.

1.3.    Sistemi di riferimento di coordinate

I set di dati territoriali sono messi a disposizione utilizzando almeno uno dei sistemi di riferimento di coordinate indicati nei punti 1.3.1, 1.3.2 e 1.3.3 a meno che sia rispettata una delle condizioni di cui al punto 1.3.4.

1.3.1.    Sistemi di riferimento di coordinate tridimensionali

 Coordinate cartesiane tridimensionali basate su un datum specificato al punto 1.2 e che utilizzano i parametri dell'ellissoide del Sistema di riferimento geodetico 1980 (GRS80).

 Coordinate geodetiche tridimensionali (latitudine, longitudine ed altezza ellissoidale) basate su un datum specificato al punto 1.2 e che utilizzano i parametri dell'ellissoide GRS80.

1.3.2.    Sistemi di riferimento di coordinate bidimensionali

 Coordinate geodetiche bidimensionali (latitudine e longitudine) basate su un datum specificato al punto 1.2 e che utilizzano i parametri dell'ellissoide GRS80.

 Coordinate piane secondo il sistema di riferimento di coordinate «azimutale equivalente di Lambert» ETRS89.

 Coordinate piane secondo il sistema di riferimento di coordinate «conica conforme di Lambert» ETRS89.

 Coordinate piane secondo il sistema di riferimento di coordinate «Mercator trasversale» ETRS89.

1.3.3.    Sistemi di riferimento di coordinate composti

1. Per la componente orizzontale del sistema di riferimento di coordinate composto si utilizza uno dei sistemi di riferimento di coordinate specificati al punto 1.3.2.

2. Per la componente verticale, si utilizza uno dei sistemi di riferimento di coordinate elencati di seguito:

 per la componente verticale su terra, il Sistema di riferimento verticale europeo (EVRS) è utilizzato per esprimere le altitudini legate alla gravità nel suo campo di applicazione geografico. Nelle zone situate al di fuori del campo di applicazione geografico dell'EVRS si utilizzeranno altri sistemi di riferimento verticale correlati al campo gravimetrico della Terra per esprimere le altitudini legate alla gravità;

▼M2

 per la componente verticale nell’atmosfera libera si utilizza la pressione barometrica convertita in altitudine conformemente alla norma ISO 2533:1975 (International Standard Atmosphere) o altri sistemi di riferimento lineare o parametrico. Qualora si utilizzino altri sistemi di riferimento parametrico è necessario descriverli in un riferimento accessibile in base alla norma EN ISO 19111-2:2012;

▼M2

 per la componente verticale nelle zone marine con un’escursione di marea apprezzabile (acque di marea), si utilizza il livello di marea astronomica più basso come superficie di riferimento;

 per la componente verticale nelle zone marine senza un’escursione di marea apprezzabile, negli oceani aperti e nelle acque profonde più di 200 metri, si utilizza il livello medio del mare o un livello di riferimento adeguatamente definito prossimo al livello medio del mare come superficie di riferimento.

▼B

1.3.4.    Altri sistemi di riferimento di coordinate

In casi eccezionali possono essere utilizzati sistemi di riferimento di coordinate diversi da quelli elencati ai punti 1.3.1, 1.3.2 o 1.3.3:

1. se sono specificati altri sistemi di riferimento di coordinate per determinate categorie tematiche di dati territoriali di cui al presente allegato;

2. per regioni situate al di fuori dell'Europa continentale, gli Stati membri possono definire adeguati sistemi di riferimento di coordinate.

I codici e i parametri geodetici necessari a descrivere questi sistemi di riferimento di coordinate e a consentire le operazioni di conversione e trasformazione devono essere debitamente documentati e occorre creare un identificatore conformemente alle norme EN ISO 19111 e ISO 19127.

1.4.    Sistemi di riferimento di coordinate utilizzati nel servizio di consultazione in rete

Per la visualizzazione dei set di dati territoriali tramite un servizio di consultazione in rete come specificato nel regolamento (CE) n. 976/2009, devono essere disponibili almeno i sistemi di riferimento di coordinate per le coordinate geodetiche bidimensionali (latitudine, longitudine).

1.5.    Identificatori dei sistemi di riferimento di coordinate

1. I parametri e gli identificatori dei sistemi di riferimento di coordinate sono gestiti in uno o più registri comuni per i sistemi di riferimento di coordinate.

2. Per fare riferimento ai sistemi di riferimento di coordinate elencati nella presente sezione sono impiegati unicamente gli identificatori contenuti in un registro comune.

2.   SISTEMI DI GRIGLIE GEOGRAFICHE

2.1.    Definizioni

In aggiunta alle definizioni di cui all'articolo 2, s'intende per:

«griglia» : una rete composta da due o più serie di curve nella quale i membri di una serie intersecano i membri dell'altra serie secondo un algoritmo;

«cella della griglia» : una cella delimitata dalle curve di una griglia;

«punto della griglia» : un punto situato all'intersezione di due o più curve di una griglia.

2.2.    Griglie

▼M2

Deve essere utilizzata una delle griglie con ubicazioni definite in modo fisso e non ambiguo di cui alle sezioni 2.2.1 e 2.2.2 come quadro di georiferimento per rendere disponibili in INSPIRE i dati localizzati su griglie, salvo che si verifichi una delle seguenti condizioni:

(1) se sono specificate griglie diverse per determinate categorie tematiche di dati territoriali di cui agli allegati II-IV. In questo caso, i dati scambiati utilizzando una griglia specifica per la categoria tematica devono essere conformi a norme che prevedano che i dati contengano una definizione della griglia o un collegamento ad essa;

(2) per le regioni situate al di fuori dell’Europa continentale, gli Stati membri possono definire le proprie griglie sulla base di un sistema di riferimento di coordinate geodetico conforme all’ITRS e su una proiezione azimutale equivalente di Lambert conformemente ai principi enunciati per la griglia di cui al punto 2.2.1. In tal caso, occorre creare un identificatore per il sistema di riferimento di coordinate.

▼B

2.2.1.    ►M2  Griglia di pari superficie  ◄

▼M2 —————

▼B

La griglia è basata sul sistema di riferimento di coordinate «azimutale equivalente di Lambert» (ETRS89-LAEA) con il centro della proiezione al punto 52o N, 10o E e avente come Falsa origine est (False Easting): x0 = 4 321 000 m e come Falsa origine nord (False Northing): y0 = 3 210 000 m.

L'origine della griglia coincide con la falsa origine del sistema di riferimento di coordinate ETRS89-LAEA (x=0, y=0).

I punti delle griglie basate sul sistema ETRS89-LAEA coincidono con i punti della griglia.

La griglia è gerarchica, con risoluzioni di 1m, 10m, 100m, 1 000 m, 10 000 m e 100 000 m.

L'orientamento della griglia è sud-nord, ovest-est.

La griglia è denominata «Grid_ETRS89-LAEA». Ai fini dell'identificazione di un singolo livello di risoluzione, è allegata la dimensione della cella in metri.

▼M2 —————

▼B

Affinché una cella della griglia possa essere identificata e individuata in modo non ambiguo, viene utilizzato un codice composto dalla dimensione della cella e dalle coordinate dell'angolo inferiore sinistro della cella nel sistema ETRS89-LAEA. Le dimensioni della cella sono indicate in metri (m) per celle fino a 100 m oppure in chilometri (km) per celle di dimensioni pari o superiori a 1 000 m. I valori delle coordinate nord e delle coordinate est sono divisi per 10n, dove n è il numero di zero significativi nel valore della dimensione della cella.

▼M2

2.2.2.    Griglia geografica ripartita in zone

1. Quando si forniscono i dati localizzati su griglie mediante coordinate geodetiche come specificato nella sezione 1.3 del presente allegato, è possibile utilizzare la griglia multirisoluzione definita nella presente sezione come quadro di georiferimento.

2. I livelli di risoluzione sono definiti nella tabella 1.

3. La griglia deve essere basata sul sistema di riferimento di coordinate geodetico ETRS89-GRS80.

4. L’origine della griglia deve coincidere con il punto di intersezione dell’equatore con il meridiano di Greenwich (latitudine GRS80 φ=0; longitudine GRS80 λ=0).

5. L’orientamento della griglia deve essere sud-nord e ovest-est in base alla rete definita dai meridiani e dai paralleli dell’ellissoide GRS80.

6. Per le regioni situate al di fuori dell’Europa continentale, i fornitori di dati possono definire la propria griglia sulla base di un sistema di riferimento di coordinate geodetico conforme all’ITRS, in base agli stessi principi stabiliti per la griglia paneuropea Grid_ETRS89-GRS80zn. In tal caso, occorre creare un identificatore per il sistema di riferimento di coordinate e il corrispondente identificatore per la griglia.

7. La griglia deve essere suddivisa in zone. La risoluzione sud-nord della griglia deve avere la stessa distanza angolare. La risoluzione ovest-est della griglia deve essere fissata come prodotto della distanza angolare moltiplicata per il fattore della zona, come definito nella tabella 1.

8. La griglia deve essere designata Grid_ETRS89-GRS80zn_res, in cui n rappresenta il numero della zona e res la dimensione delle celle in unità angolari, come specificato nella tabella 1.



Tabella 1

Griglia comune Grid_ETRS89-GRS80: distanza latitudinale (livello di risoluzione) e distanza longitudinale per ogni zona

Livelli di risoluzione

DISTANZA LATITUDINALE

(secondi di arco)

DISTANZA LONGITUDINALE (secondi di arco)

Dimensioni della cella

Zona 1

(Lat. 0°–50°)

Zona 2

(Lat. 50°-70°)

Zona 3

(Lat. 70°-75°)

Zona 4

(Lat. 75°-80°)

Zona 5

(Lat. 80°-90°)

LIVELLO 0

3 600

3 600

7 200

10 800

14 400

21 600

1 D

LIVELLO 1

3 000

3 000

6 000

9 000

12 000

18 000

50 M

LIVELLO 2

1 800

1 800

3 600

5 400

7 200

10 800

30 M

LIVELLO 3

1 200

1 200

2 400

3 600

4 800

7 200

20 M

LIVELLO 4

600

600

1 200

1 800

2 400

3 600

10 M

LIVELLO 5

300

300

600

900

1 200

1 800

5 M

LIVELLO 6

120

120

240

360

480

720

2 M

LIVELLO 7

60

60

120

180

240

360

1 M

LIVELLO 8

30

30

60

90

120

180

30 S

LIVELLO 9

15

15

30

45

60

90

15 S

LIVELLO 10

5

5

10

15

20

30

5 S

LIVELLO 11

3

3

6

9

12

18

3 S

LIVELLO 12

1,5

1,5

3

4,5

6

9

1 500 MS

LIVELLO 13

1

1

2

3

4

6

1 000 MS

LIVELLO 14

0,75

0,75

1,5

2,25

3

4,5

750 MS

LIVELLO 15

0,5

0,5

1

1,5

2

3

500 MS

LIVELLO 16

0,3

0,3

0,6

0,9

1,2

1,8

300 MS

LIVELLO 17

0,15

0,15

0,3

0,45

0,6

0,9

150 MS

LIVELLO 18

0,1

0,1

0,2

0,3

0,4

0,6

100 MS

LIVELLO 19

0,075

0,075

0,15

0,225

0,3

0,45

75 MS

LIVELLO 20

0,03

0,03

0,06

0,09

0,12

0,18

30 MS

LIVELLO 21

0,015

0,015

0,03

0,045

0,06

0,09

15 MS

LIVELLO 22

0,01

0,01

0,02

0,03

0,04

0,06

10 MS

LIVELLO 23

0,0075

0,0075

0,015

0,0225

0,03

0,045

7 500 MMS

LIVELLO 24

0,003

0,003

0,006

0,009

0,012

0,018

3 000 MMS

FATTORE

1

2

3

4

6

▼B

3.   NOMI GEOGRAFICI

3.1.    Tipi di oggetti territoriali

I seguenti tipi di oggetto territoriale sono utilizzati per lo scambio e la classificazione degli oggetti territoriali provenienti da set di dati relativi alla categoria tematica «Nomi geografici»:

 luogo denominato

3.1.1.    Luogo denominato (NamedPlace)

Qualsiasi entità del mondo reale indicata da uno o più nomi propri.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «NamedPlace»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Geometria associata al luogo denominato. Questa specificazione di dati non limita i tipi di geometria.

GM_Object

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

leastDetailedViewingResolution

Risoluzione, espressa come l'inverso di una scala indicativa o di una distanza dal suolo, al di là della quale il luogo denominato e la denominazione associata non possono più essere mostrati in un servizio di visualizzazione di base.

MD_Resolution

voidable

localType

Caratterizzazione del tipo di entità designato dal nome geografico, come definito dal fornitore dei dati, fornito in almeno una lingua ufficiale dell'Unione europea.

LocalisedCharacterString

voidable

mostDetailedViewingResolution

Risoluzione, espressa come l'inverso di una scala indicativa o di una distanza dal suolo, al di sotto della quale il luogo denominato e la denominazione associata non possono più essere mostrati in un servizio di visualizzazione di base.

MD_Resolution

voidable

nome

Nome del luogo denominato.

GeographicalName

 

relatedSpatialObject

Identificatore di un oggetto territoriale che rappresenta la medesima entità ma che compare in altre categorie tematiche di INSPIRE, se del caso.

Identifier

voidable

type

Caratterizzazione del tipo di entità designata dal nome geografico.

NamedPlaceTypeValue

voidable

3.2.    Tipi di dati

3.2.1.    Nome geografico (GeographicalName)

Nome proprio attribuito ad un'entità del mondo reale.



Attributi del tipo di dati «GeographicalName»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

grammaticalGender

Classe dei nomi che si riflette sul comportamento delle parole associate.

GrammaticalGenderValue

voidable

grammaticalNumber

Categoria grammaticale dei nomi che esprime distinzioni di numero.

GrammaticalNumberValue

voidable

language

Lingua del nome, espressa sotto forma di codice di tre lettere, conformemente alle norme ISO 639-3 o ISO 639-5.

CharacterString

voidable

nameStatus

Informazione qualitativa che consente di determinare il livello di affidabilità da accordare a un nome per quanto riguarda la sua standardizzazione e/o pertinenza.

NameStatusValue

voidable

nativeness

Informazione che consente di riconoscere se il nome è/era utilizzato nell'area in cui si trova l'oggetto territoriale nel momento in cui il nome è/era in uso.

NativenessValue

voidable

pronunciation

Pronuncia appropriata, corretta o standard (abituale nell'ambito della comunità linguistica interessata) del nome geografico.

PronunciationOfName

voidable

sourceOfName

Fonte originaria di dati da cui è tratto il nome geografico e da cui questo è integrato nel set di dati che lo fornisce/pubblica. Per taluni oggetti territoriali denominati, questo attributo può riferirsi di nuovo al set di dati di pubblicazione se non sono disponibili altre informazioni.

CharacterString

voidable

spelling

Grafia corretta del nome geografico.

SpellingOfName

 

3.2.2.    Pronuncia del nome (PronunciationOfName)

Pronuncia appropriata, corretta o standard (abituale nell'ambito della comunità linguistica interessata) di un nome.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

pronunciationIPA

Pronuncia appropriata, corretta o standard (abituale nell'ambito della comunità linguistica interessata) del nome geografico, espressa nella trascrizione dell'alfabeto fonetico internazionale (IPA, International Phonetic Alphabet).

CharacterString

voidable

pronunciationSoundLink

Pronuncia appropriata, corretta o standard (abituale nell'ambito della comunità linguistica interessata) del nome geografico, indicata per mezzo del collegamento a un file sonoro.

URI

voidable

Almeno uno dei due attributi «pronunciationSoundLink» e «pronunciationIPA» deve essere presente (non può essere void).

3.2.3.    Grafia del nome (SpellingOfName)

Corretta grafia di un nome.



Attributi del tipo di dati «SpellingOfName»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

script

Serie di simboli grafici (ad esempio un alfabeto) utilizzati per scrivere il nome, espressa utilizzando, quando pertinente, i codici a quattro lettere di cui alla norma ISO 15924.

CharacterString

voidable

text

Modo in cui è scritto il nome.

CharacterString

 

transliterationScheme

Metodo utilizzato per convertire i nomi in alfabeti diversi.

CharacterString

voidable

3.3.    Elenchi di codici

3.3.1.    Genere grammaticale (GrammaticalGenderValue)

Genere grammaticale di un nome geografico.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «GrammaticalGenderValue»

Valore

Definizione

common

Genere grammaticale «comune» (unione di «maschile» e «femminile»).

feminine

Genere grammaticale femminile.

masculine

Genere grammaticale maschile.

neuter

Genere grammaticale neutro.

▼B

3.3.2.    Numero grammaticale (GrammaticalNumberValue)

Numero grammaticale di un nome geografico.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «GrammaticalNumberValue»

Valore

Definizione

dual

Numero grammaticale duale.

plural

Numero grammaticale plurale.

singular

Numero grammaticale singolare.

▼B

3.3.3.    Status del nome (NameStatusValue)

Status di un nome geografico, ossia le informazioni che consentono di determinare il livello di affidabilità da accordare a un nome per quanto riguarda la sua standardizzazione e/o pertinenza.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «NameStatusValue»

Valore

Definizione

historical

Nome storico attualmente non utilizzato.

official

Nome attualmente utilizzato e ufficialmente approvato o stabilito per legge.

other

Nome corrente ma non ufficiale e non approvato.

standardised

Nome attualmente utilizzato e accettato o raccomandato da un ente dotato di funzioni di consulenza e/o potere decisionale in materia di toponimia.

▼B

3.3.4.    Tipo del luogo denominato (NamedPlaceTypeValue)

Il tipo di un luogo denominato.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «NamedPlaceTypeValue»

Valore

Definizione

administrativeUnit

Unità amministrative di suddivisione delle zone su cui gli Stati membri hanno e/o esercitano la loro giurisdizione a livello locale, regionale e nazionale, delimitate da confini amministrativi.

building

Localizzazione geografica degli edifici.

hydrography

Elementi idrografici, comprese le zone marine e tutti gli altri corpi idrici ed elementi ad essi correlati, tra cui i bacini e i sottobacini idrografici.

landcover

Copertura fisica e biologica della superficie terrestre, comprese le superfici artificiali, le zone agricole, i boschi e le foreste, le aree (semi)naturali, le zone umide.

landform

Elemento geomorfologico del terreno.

other

Oggetto territoriale non compreso negli altri tipi dell'elenco di codici.

populatedPlace

Luogo abitato da persone.

protectedSite

Area designata o gestita in un quadro legislativo internazionale, dell'Unione o degli Stati membri per conseguire specifici obiettivi di conservazione.

transportNetwork

Reti di trasporto su strada, su rotaia, per via aerea, per vie navigabili e a fune e relative infrastrutture. Sono inclusi i collegamenti tra reti diverse.

▼B

3.3.5.    Carattere locale (NativenessValue)

Il carattere locale di un nome geografico.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «NativenessValue»

Valore

Definizione

endonym

Nome di un elemento geografico in una lingua ufficiale o consolidata nell'area in cui l'elemento è situato.

exonym

Nome utilizzato in una lingua specifica per un elemento geografico situato al di fuori dell'area in cui quella data lingua è diffusamente parlata e diverso, nella forma, dai rispettivi endonimi utilizzati nell'area in cui l'elemento geografico è situato.

▼B

3.4.    Strati



Strato per la categoria di dati territoriali «Nomi geografici»

Nome dello strato

Titolo dello strato

Tipo di oggetto territoriale

GN.GeographicalNames

Nomi geografici

NamedPlace

▼M2

4.   UNITÀ AMMINISTRATIVE

4.1.    Struttura delle unità amministrative di categorie tematiche di dati territoriali

I tipi specificati per le unità amministrative di categorie tematiche di dati territoriali sono ripartiti nel modo seguente:

 unità amministrative

 unità marittime

4.2.    Unità amministrative

4.2.1.    Tipi di oggetti territoriali

Il pacchetto «Unità amministrative» contiene i seguenti tipi di oggetti territoriali:

 confine amministrativo

 unità amministrativa

 condominium

4.2.1.1.   Confine amministrativo (AdministrativeBoundary)

Linea di demarcazione tra unità amministrative.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

country

Codice del paese espresso con due caratteri, conformemente al Manuale interistituzionale di convenzioni redazionali pubblicato dall’Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea.

CountryCode

 

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Rappresentazione geometrica di una linea di confine.

GM_Curve

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell’oggetto territoriale.

Identifier

 

legalStatus

Status giuridico del confine amministrativo.

LegalStatusValue

voidable

nationalLevel

Livelli gerarchici di tutte le unità amministrative adiacenti di cui fa parte questo confine.

AdministrativeHierarchyLevel

 

technicalStatus

Status tecnico del confine amministrativo.

TechnicalStatusValue

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

admUnit

Le unità amministrative delimitate da questo confine amministrativo.

AdministrativeUnit

voidable

4.2.1.2.   Unità amministrativa (AdministrativeUnit)

Unità amministrativa di cui uno Stato membro detiene e/o esercita la giurisdizione a fini di governo locale, regionale e nazionale.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

country

Codice del paese espresso con due caratteri, conformemente al Manuale interistituzionale di convenzioni redazionali pubblicato dall’Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea.

CountryCode

 

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Rappresentazione geometrica della zona geografica coperta da questa unità amministrativa.

GM_MultiSurface

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell’oggetto territoriale.

Identifier

 

name

Nome geografico nazionale ufficiale dell’unità amministrativa, se necessario fornito in diverse lingue.

GeographicalName

 

nationalCode

Identificatore tematico corrispondente ai codici amministrativi nazionali definiti in ciascun paese.

CharacterString

 

nationalLevel

Livello a cui si situa l’unità amministrativa nella gerarchia amministrativa nazionale.

AdministrativeHierarchyLevel

 

nationalLevelName

Nome del livello a cui si situa l’unità amministrativa nella gerarchia amministrativa nazionale.

LocalisedCharacterString

voidable

residenceOfAuthority

Centro di amministrazione nazionale o locale.

ResidenceOfAuthority

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

administeredBy

Unità amministrativa situata allo stesso livello della gerarchia amministrativa nazionale che amministra l’unità amministrativa interessata.

AdministrativeUnit

voidable

boundary

I confini amministrativi tra l’unità amministrativa interessata e tutte le unità ad essa adiacenti.

AdministrativeBoundary

voidable

coAdminister

Unità amministrativa situata allo stesso livello della gerarchia amministrativa nazionale che è coamministrata dall’unità amministrativa interessata.

AdministrativeUnit

voidable

condominium

Condominium amministrato dall’unità amministrativa interessata.

Condominium

voidable

lowerLevelUnit

Unità stabilite ad un livello inferiore della gerarchia amministrativa nazionale che sono amministrate dall’unità stessa.

AdministrativeUnit

voidable

upperLevelUnit

Unità situata ad un livello superiore della gerarchia amministrativa nazionale che l’unità stessa amministra.|

AdministrativeUnit

voidable

La relazione «condominium» si applica solo alle unità amministrative per le quali «nationalLevel»=«1st order» (livello di paese).

Le unità situate al livello più basso non possono avere relazioni con unità ad un livello inferiore.

Le unità situate al livello più alto non possono avere relazioni con unità ad un livello superiore.

4.2.1.3.   Condominium (Condominium)

Area amministrativa istituita indipendentemente rispetto a divisioni amministrative territoriali nazionali e amministrata da due o più paesi.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Rappresentazione geometrica della zona geografica coperta da questo condominium.

GM_MultiSurface

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell’oggetto territoriale.

Identifier

 

name

Nome geografico ufficiale di questo condominium, se necessario fornito in diverse lingue.

GeographicalName

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

admUnit

L’unità amministrativa che amministra il condominium.

AdministrativeUnit

voidable

4.2.2.    Tipi di dati

4.2.2.1.   Residenza dell’autorità (ResidenceOfAuthority)

Tipo di dati che rappresenta il nome e la posizione di una residenza dell’autorità.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

geometry

Posizione della residenza dell’autorità.

GM_Point

voidable

name

Nome della residenza dell’autorità.

GeographicalName

 

4.2.3.    Elencazioni

4.2.3.1.   Status giuridico (LegalStatusValue)

Descrizione dello status giuridico dei confini amministrativi.



Valore

Definizione

agreed

Il confine comune è stato convenuto tra unità amministrative adiacenti ed è ormai stabile.

notAgreed

Il confine comune non è ancora stato convenuto tra unità amministrative adiacenti e potrebbe essere cambiato.

4.2.3.2.   Status tecnico (TechnicalStatusValue)

Descrizione dello status tecnico dei confini amministrativi.



Valore

Definizione

edgeMatched

I confini di unità amministrative adiacenti hanno la stessa serie di coordinate.

notEdgeMatched

I confini di unità amministrative adiacenti non hanno la stessa serie di coordinate.

4.2.4.    Elenchi di codici

4.2.4.1.   Livello della gerarchia amministrativa (AdministrativeHierarchyLevel)

Livelli di amministrazione nella gerarchia amministrativa nazionale. Questo elenco di codici riflette il livello nella piramide gerarchica delle strutture amministrative, che è basata su un’aggregazione geometrica dei territori e non descrive necessariamente il legame di subordinazione tra le autorità amministrative connesse.

Questo elenco di codici è gestito in un registro comune di elenchi di codici.

4.3.    Unità marittime

4.3.1.    Tipi di oggetti territoriali

Il pacchetto «Maritime Units» contiene i seguenti tipi di oggetti territoriali:

 linea di base

 confine marittimo

 zona marittima

4.3.1.1.   Linea di base (Baseline)

La linea dalla quale si misurano i limiti esterni delle acque territoriali e alcuni altri limiti esterni.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell’oggetto territoriale.

Identifier

 

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

segment

Segmento di una linea di base.

BaselineSegment

 

4.3.1.2.   Confine marittimo (MaritimeBoundary)

Una linea che rappresenta la separazione di qualsiasi tipo di giurisdizione marittima.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell’oggetto territoriale.

Identifier

 

geometry

Rappresentazione geometrica del confine marittimo.

GM_Curve

 

country

Il paese al quale appartiene la zona marittima di questo confine.

CountryCode

 

legalStatus

Status giuridico del confine marittimo.

LegalStatusValue

voidable

technicalStatus

Status tecnico del confine marittimo.

TechnicalStatusValue

voidable

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

4.3.1.3.   Zona marittima (MaritimeZone)

Una fascia di mare definita da trattati e convenzioni internazionali, in cui gli Stati costieri esercitano la giurisdizione.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell’oggetto territoriale.

Identifier

 

geometry

Rappresentazione geometrica della zona geografica coperta da questa zona marittima.

GM_MultiSurface

 

zoneType

Tipo di zona marittima.

MaritimeZoneTypeValue

 

country

Il paese cui appartiene la zona marittima.

CountryCode

 

name

Nome o nomi della zona marittima.

GeographicalName

voidable

beginLifeSpanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifepanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell’oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

baseline

Linea di base o linee di base utilizzate per delineare la zona marittima.

Baseline

voidable

boundary

Il confine o i confini della zona marittima.

MaritimeBoundary

voidable

4.3.2.    Tipi di dati

4.3.2.1.   Segmento della linea di base (BaselineSegment)

Segmento della linea di base dal quale si misurano i limiti esterni delle acque territoriali e alcuni altri limiti esterni.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

geometry

Rappresentazione geometrica del segmento della linea di base.

GM_Curve

 

segmentType

Il tipo di linea di base utilizzato per il segmento.

BaselineSegmentTypeValue

 

4.3.3.    Elenchi di codici

4.3.3.1.   Tipo di segmento della linea di base (BaselineSegmentTypeValue)

I tipi di linee di base utilizzati per misurare l’estensione delle acque territoriali.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori specificati nella tabella sottostante.



Valore

Nome

Definizione

normal

normale

La linea di base normale a partire dalla quale viene misurata l’estensione delle acque territoriali è la linea di bassa marea lungo la costa, quale è indicata sulle carte nautiche in grande scala ufficialmente riconosciute dallo Stato rivierasco.

straight

diritta

La linea di base a partire dalla quale si misura l’estensione delle acque territoriali è la linea di base diritta che si ottiene unendo i punti adeguati.

archipelagic

arcipelagica

La linea di base a partire dalla quale si misura l’estensione delle acque territoriali è la linea di base diritta che congiunge i punti estremi delle isole più esterne e delle scogliere affioranti dell’arcipelago.

4.3.3.2.   Tipo di zona marittima (MaritimeZoneTypeValue)

Tipo di zona marittima.

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori specificati nella tabella sottostante.



Valore

Nome

Definizione

internalWaters

Acque interne

Le acque sul lato rivolto verso terra delle linee di base delle acque territoriali dello Stato rivierasco.

territorialSea

Acque territoriali

Fascia di mare di estensione definita non superiore a 12 miglia marine misurata dalle linee di base determinate conformemente alla Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare.

contiguousZone

Zona contigua

Zona contigua alle acque territoriali di uno Stato rivierasco, che non può avere un’estensione superiore a 24 miglia nautiche dalle linee di base a partire dalle quali si misura l’estensione delle acque territoriali.

exclusiveEconomicZone

Zona economica esclusiva

Area situata al di là delle acque territoriali di uno Stato rivierasco e ad esse contigua, soggetta al regime giuridico specifico in base al quale i diritti e la giurisdizione dello Stato rivierasco e i diritti e le libertà di altri Stati sono disciplinati dalle disposizioni pertinenti della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare.

continentalShelf

Piattaforma continentale

Zona marittima situata al di là delle acque territoriali di uno Stato rivierasco e ad esse contigua il cui confine esterno è determinato in base all’articolo 76 della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare.

4.4.    Requisiti specifici per la categoria tematica

1. Ogni istanza del tipo di oggetto territoriale «AdministrativeUnit», ad eccezione dell’unità a livello di paese che rappresenta uno Stato membro e delle unità co-amministrate, si riferisce esattamente ad un’unità situata ad un livello superiore della gerarchia amministrativa. Questa corrispondenza è espressa dalla relazione «upperLevelUnit» del tipo di oggetto territoriale «AdministrativeUnit».

2. Ogni istanza del tipo di oggetto territoriale «AdministrativeUnit», ad eccezione di quelle situate al livello più basso, si riferisce alle rispettive unità di livello inferiore. Questa corrispondenza è espressa dalla relazione «lowerLevelUnit» del tipo di oggetto territoriale «AdministrativeUnit».

3. Se un’unità amministrativa è co-amministrata da due o più altre unità amministrative, si utilizza la relazione «administeredBy». Le unità che co-amministrano questa unità applicano la relazione inversa «coAdminister».

4. Le unità amministrative situate allo stesso livello della gerarchia amministrativa non devono condividere sul piano concettuale superfici comuni.

5. Le istanze del tipo di oggetto territoriale «AdministrativeBoundary» corrispondono ai contorni nella struttura topologica del grafico completo dei confini (comprendente tutti i livelli).

6. L’estensione geografica di un condominium non può fare parte della geometria che rappresenta l’estensione geografica di un’unità amministrativa.

7. I condominium possono essere amministrati solo da unità amministrative a livello di paese.

4.5.    Strati

Strati per la categoria tematica di dati territoriali «Administrative Units»



Nome dello strato

Titolo dello strato

Tipo di oggetto territoriale

AU.AdministrativeUnit

Unità amministrativa

AdministrativeUnit

AU.AdministrativeBoundary

Confine amministrativo

AdministrativeBoundary

AU.Condominium

Condominium

Condominium

AU.Baseline

Linea di base

Baseline

AU.<CodeListValue> (1)

Esempio: AU.ContiguousZone

<designazione leggibile>

Esempio: zona contigua

MaritimeZone (zoneType: MaritimeZoneTypeValue)

AU.MaritimeBoundary

Confine marittimo

MaritimeBoundary

(1)   Occorre rendere disponibile uno strato per ogni valore dell’elenco di codici, ai sensi dell’articolo 14, paragrafo 3.

▼B

5.   INDIRIZZI

5.1.    Definizioni

In aggiunta alle definizioni di cui all'articolo 2, si intende per:

 «oggetto indirizzabile», un oggetto territoriale al quale è pertinente associare indirizzi «(addressable).»

5.2.    Tipi di oggetti territoriali

I seguenti tipi di oggetti territoriali sono utilizzati per lo scambio e la classificazione degli oggetti territoriali provenienti da set di dati relativi alla categoria tematica «Indirizzi»:

 indirizzo

 denominazione della zona dell'indirizzo

 elemento dell'indirizzo

 denominazione dell'unità amministrativa

 descrittore postale

 denominazione del passaggio

5.2.1.    Indirizzo (Address)

Riferimento dell'ubicazione fissa del bene per mezzo di una composizione strutturata di nomi e identificatori geografici.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

alternativeIdentifier

Identificatore esterno tematico dell'oggetto territoriale dell'indirizzo, che consente l'interoperabilità con i sistemi o le applicazioni esistenti.

CharacterString

voidable

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

locator

Designazione o denominazione leggibile (human readable).

AddressLocator

 

position

Posizione di un punto caratteristico che rappresenta l'ubicazione dell'indirizzo secondo una data specifica, comprese le informazioni relative all'origine della posizione.

GeographicPosition

 

status

Validità dell'indirizzo nell'ambito del ciclo di vita (versione) dell'oggetto territoriale dell'indirizzo.

StatusValue

voidable

validFrom

Data e ora a partire da cui la versione interessata dell'indirizzo era o sarà valida nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Data e ora in cui la versione interessata dell'indirizzo ha cessato o cesserà di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

building

Edificio a cui è assegnato o associato l'indirizzo.

Tipo da specificare nella categoria tematica di dati territoriali «edifici»

voidable

component

Indica che l'elemento fa parte dell'indirizzo.

AddressComponent

 

parcel

Parcella catastale a cui è assegnato o associato l'indirizzo.

CadastralParcel

voidable

parentAddress

Indirizzo principale (parent) a cui questo (sotto-)indirizzo è strettamente connesso.

Indirizzo

voidable

Un indirizzo deve avere un oggetto territoriale nel quale l'elemento di indirizzo corrispondente all'unità amministrativa è di livello 1 (paese).

Un indirizzo deve avere esattamente una posizione geografica di default (il valore «default» dell'oggetto territoriale «GeographicPosition» deve essere «true).»

5.2.2.    Denominazione della zona dell'indirizzo (AddressAreaName)

Un elemento di indirizzo che rappresenta la denominazione di una zona geografica o di una località che raggruppa un certo numero di oggetti cui è attribuibile un indirizzo, senza essere un'unità amministrativa.

È un sottotipo di «AddressComponent».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «AddressAreaName»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

name

Nome proprio attribuito alla zona dell'indirizzo.

GeographicalName

 



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «AddressAreaName»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

namedPlace

Il luogo denominato rappresentato da questa denominazione della zona dell'indirizzo.

NamedPlace

voidable

5.2.3.    Elemento dell'indirizzo (AddressComponent)

Identificatore o nome geografico di una zona geografica, un'ubicazione o un altro oggetto territoriale specifici che definisce il campo di un indirizzo.

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «AddressComponent»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

alternativeIdentifier

Identificatore esterno tematico dell'oggetto territoriale dell'elemento di indirizzo, che consente l'interoperabilità con i sistemi o le applicazioni esistenti.

CharacterString

voidable

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

status

Validità dell'elemento di indirizzo nell'ambito del ciclo di vita (versione) dell'oggetto territoriale «elemento di indirizzo».

StatusValue

voidable

validFrom

Data e ora a partire da cui la versione interessata dell'elemento indirizzo era o sarà valida nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Data e ora in cui la versione interessata dell'elemento indirizzo ha cessato o cesserà di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «AddressComponent»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

situatedWithin

Un altro elemento di indirizzo nel quale è situato l'oggetto territoriale rappresentato da questo elemento di indirizzo.

AddressComponent

voidable

5.2.4.    Denominazione di unità amministrativa (AdminUnitName)

Un elemento di indirizzo che rappresenta la denominazione di un'unità amministrativa di cui uno Stato membro detiene e/o esercita la giurisdizione a fini di governo locale, regionale e nazionale.

È un sottotipo di «AddressComponent».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «AdminUnitName»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

level

Il livello di amministrazione nella gerarchia amministrativa nazionale.

AdministrativeHierarchyLevel

 

name

Nome geografico ufficiale dell'unità amministrativa, quando necessario fornito in diverse lingue.

GeographicalName

 



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «AdminUnitName»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

adminUnit

L'unità amministrativa che è la fonte del contenuto della denominazione dell'unità amministrativa.

AdministrativeUnit

voidable

5.2.5.    Descrittore postale (PostalDescriptor)

Un elemento di indirizzo che rappresenta l'identificazione di una suddivisione degli indirizzi e dei punti di consegna postale in un paese, regione o città a fini postali.

È un sottotipo di «AddressComponent».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

postCode

Un codice creato e gestito a fini postali per identificare una suddivisione degli indirizzi e dei punti di consegna postale.

CharacterString

 

postName

Uno o più nomi creati e gestiti a fini postali per identificare una suddivisione degli indirizzi e dei punti di consegna postale.

GeographicalName

 

Se non esistono codici postali, è richiesta una denominazione postale.

Se non esistono denominazioni postali, è richiesto un codice postale.

5.2.6.    Denominazione del passaggio (ThoroughfareName)

Un elemento di indirizzo che rappresenta il nome di un passaggio o di un attraversamento da un'ubicazione a un'altra.

È un sottotipo di «AddressComponent».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «ThoroughfareName»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

name

Nome del passaggio.

ThoroughfareNameValue

 



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «ThoroughfareName»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

transportLink

Uno o più collegamenti della rete di trasporto a cui è stato attribuito l'oggetto territoriale «denominazione del passaggio».

TransportLink

voidable

5.3.    Tipi di dati

5.3.1.    Localizzatore di indirizzo (AddressLocator)

Designazione o denominazione leggibile (human readable), che consente ad un utilizzatore o ad un'applicazione di fare riferimento e distinguere l'indirizzo dagli indirizzi vicini, nell'ambito di una denominazione del passaggio, di una denominazione dell'area di indirizzo, di una denominazione di unità amministrativa o di un descrittore postale in cui l'indirizzo è situato.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designator

Numero o sequenza di caratteri che identifica in maniera univoca il localizzatore negli ambiti pertinenti.

LocatorDesignator

 

level

Livello a cui si riferisce il localizzatore.

LocatorLevelValue

 

name

Nome geografico o testo descrittivo associato ad una proprietà identificata dal localizzatore.

LocatorName

 



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

withinScopeOf

L'elemento di indirizzo che definisce l'ambito entro il quale è assegnato il localizzatore di indirizzo secondo regole che garantiscono l'assenza di ambiguità.

AddressComponent

voidable

Se non esiste una designazione, è richiesta una denominazione.

Se non esiste una denominazione, è richiesta una designazione.

5.3.2.    Rappresentazione dell'indirizzo (AddressRepresentation)

Rappresentazione di un oggetto territoriale di indirizzo da utilizzare negli schemi di applicazioni esterne e che deve contenere le informazioni di base di indirizzo in forma leggibile.



Attributi del tipo di dati «AddressRepresentation»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

addressArea

La denominazione o le denominazioni di una zona geografica o di una località che raggruppa un certo numero di oggetti cui è attribuibile un indirizzo, senza essere un'unità amministrativa.

GeographicalName

voidable

adminUnit

La denominazione o le denominazioni di un'unità amministrativa di cui uno Stato membro detiene e/o esercita la giurisdizione a fini di governo locale, regionale e nazionale.

GeographicalName

 

locatorDesignator

Un numero o una sequenza di caratteri che consente ad un utilizzatore o un'applicazione di interpretare, analizzare e formattare il localizzatore nell'ambito pertinente. Un localizzatore può comprendere più designazioni di localizzatori.

CharacterString

 

locatorName

Nomi propri applicati all'entità del mondo reale identificata dal localizzatore.

GeographicalName

 

postCode

Un codice creato e gestito a fini postali per identificare una suddivisione degli indirizzi e dei punti di consegna postale.

CharacterString

voidable

postName

Uno o più nomi creati e gestiti a fini postali per identificare una suddivisione degli indirizzi e dei punti di consegna postale.

GeographicalName

voidable

thoroughfare

Il nome o i nomi di un passaggio o di un attraversamento da un'ubicazione a un'altra come una strada o una via navigabile.

GeographicalName

voidable



Relazioni del tipo di dati «AddressRepresentation»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

addressFeature

Riferimento all'oggetto territoriale di indirizzo.

Indirizzo

voidable

5.3.3.    Posizione geografica (GeographicPosition)

Posizione di un punto caratteristico che rappresenta l'ubicazione dell'indirizzo secondo una data specifica, comprese le informazioni relative all'origine della posizione.



Attributi del tipo di dati «GeographicPosition»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

default

Indica se questa posizione deve essere considerata o meno come predefinita.

Boolean

 

geometry

Posizione del punto espressa con coordinate nel sistema di riferimento territoriale prescelto.

GM_Point

 

method

Descrizione di come è stata creata o derivata la posizione geografica dell'indirizzo e di chi ha compiuto tale azione.

GeometryMethodValue

voidable

specification

Informazioni che definiscono la specifica utilizzata per creare o derivare questa posizione geografica dell'indirizzo.

GeometrySpecificationValue

voidable

5.3.4.    Designazione del localizzatore (LocatorDesignator)

Numero o sequenza di caratteri che identifica in maniera univoca il localizzatore negli ambiti pertinenti. L'identificazione completa del localizzatore potrebbe includere una o più denominazioni di localizzatori.



Attributi del tipo di dati «LocatorDesignator»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designator

La parte della designazione del localizzatore che serve all'identificazione, composta da una o più cifre o altri caratteri.

CharacterString

 

type

Il tipo di valore del localizzatore, che consente a un'applicazione di interpretare, analizzare o formattare il localizzatore stesso in base a determinate regole.

LocatorDesignatorTypeValue

 

5.3.5.    Denominazione del localizzatore (LocatorName)

Nome proprio attribuito all'entità del mondo reale identificata dal localizzatore.



Attributi del tipo di dati «LocatorName»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

name

La parte della denominazione del localizzatore che permette l'identificazione.

GeographicalName

 

type

Il tipo del valore del localizzatore, che consente a un'applicazione di interpretare, analizzare o formattare il localizzatore stesso in base a determinate regole.

LocatorNameTypeValue

 

5.3.6.    Parte del nome (PartOfName)

Una parte del nome completo che deriva dalla suddivisione della denominazione del passaggio in parti semantiche separate utilizzando lo stesso linguaggio e lo stesso alfabeto del nome completo.



Attributi del tipo di dati «PartOfName»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

part

La stringa di caratteri che esprime la parte distinta della denominazione nella stessa lingua e con gli stessi caratteri della denominazione completa del passaggio.

CharacterString

 

type

Classificazione della parte della denominazione secondo la sua semantica (significato) nella denominazione completa del passaggio.

PartTypeValue

 

5.3.7.    Valore della denominazione del passaggio (ThoroughfareNameValue)

Nome proprio applicato alla denominazione del passaggio, che comprende se del caso una suddivisione del nome in parti.



Attributi del tipo di dati «ThoroughfareNameValue»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

name

Nome proprio attribuito al passaggio.

GeographicalName

 

nameParts

Una o più parti in cui può essere suddiviso il nome del passaggio.

PartOfName

voidable

5.4.    Elenchi di codici

5.4.1.    Metodo geometrico (GeometryMethodValue)

Descrizione di come è stata creata o derivata la posizione geografica dell'indirizzo e di chi ha compiuto tale azione.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «GeometryMethodValue»

Valore

Definizione

byAdministrator

Deciso e registrato manualmente dall'organismo ufficiale responsabile per l'assegnazione degli indirizzi o dal gestore del set di dati.

byOtherParty

Deciso e registrato manualmente da un altro soggetto.

fromFeature

Derivato automaticamente da un altro oggetto territoriale INSPIRE correlato all'indirizzo o al componente di indirizzo.

▼B

5.4.2.    Specifica geometrica (GeometrySpecificationValue)

Informazioni che definiscono la specifica utilizzata per creare o derivare questa posizione geografica dell'indirizzo.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «GeometrySpecificationValue»

Valore

Definizione

addressArea

Posizione derivata dall'area di indirizzo correlata.

adminUnit1stOrder

Posizione derivata dall'unità amministrativa di prim'ordine correlata.

adminUnit2ndOrder

Posizione derivata dall'unità amministrativa di second'ordine correlata.

adminUnit3rdOrder

Posizione derivata dall'unità amministrativa di terz'ordine correlata.

adminUnit4thOrder

Posizione derivata dall'unità amministrativa di quart'ordine correlata.

adminUnit5thOrder

Posizione derivata dall'unità amministrativa di quint'ordine correlata.

adminUnit6thOrder

Posizione derivata dall'unità amministrativa di sest'ordine correlata.

building

La posizione ha lo scopo di indicare il relativo edificio.

entrance

La posizione ha lo scopo di indicare la porta o il cancello di ingresso.

parcel

La posizione ha lo scopo di indicare la relativa parcella fondiaria.

postalDelivery

La posizione ha lo scopo di indicare un punto di consegna postale.

postalDescriptor

Posizione derivata dalla zona postale correlata.

segment

Posizione derivata dal relativo segmento di un passaggio.

thoroughfareAccess

La posizione ha lo scopo di indicare il punto di accesso dal passaggio.

utilityService

La posizione ha lo scopo di indicare un punto di servizio di pubblica utilità.

▼B

5.4.3.    Tipo di designazione del localizzatore (LocatorDesignatorTypeValue)

Descrizione della semantica della designazione del localizzatore.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «LocatorDesignatorTypeValue»

Valore

Definizione

addressIdentifierGeneral

Identificatore di indirizzo composto da numeri e/o caratteri.

addressNumber

Identificatore di indirizzo composto solo da numeri.

addressNumber2ndExtension

Seconda estensione del numero dell'indirizzo.

addressNumberExtension

Estensione del numero dell'indirizzo.

buildingIdentifier

Identificatore di edificio composto da numeri e/o caratteri.

buildingIdentifierPrefix

Prefisso del numero dell'indirizzo.

cornerAddress1stIdentifier

Identificatore di indirizzo relativo alla denominazione del passaggio principale in un indirizzo d'angolo.

cornerAddress2ndIdentifier

Identificatore di indirizzo relativo alla denominazione del passaggio secondario in un indirizzo d'angolo.

entranceDoorIdentifier

Identificatore di una porta, cancello o passaggio coperto di ingresso.

floorIdentifier

Identificatore di un piano o livello all'interno di un edificio.

kilometrePoint

Un segno sulla strada il cui numero indica la distanza esistente tra il punto di origine della strada e quel segno, misurato lungo la strada.

postalDeliveryIdentifier

Identificatore di un punto di consegna postale.

staircaseIdentifier

Identificatore di una scala, generalmente all'interno di un edificio.

unitIdentifier

Identificatore di una porta, abitazione, appartamento o stanza all'interno di un edificio.

▼B

5.4.4.    Livello del localizzatore (LocatorLevelValue)

Livello a cui si riferisce il localizzatore.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «LocatorLevelValue»

Valore

Definizione

accessLevel

Il localizzatore indica un accesso specifico a un lotto di terreno, un edificio o elemento simile tramite un numero di ingresso o un identificatore simile.

postalDeliveryPoint

Il localizzatore indica un punto di consegna postale.

siteLevel

Il localizzatore indica uno specifico lotto di terreno, edificio o proprietà simile tramite un numero di indirizzo, un numero di edificio o un nome di edificio o proprietà.

unitLevel

Il localizzatore indica una parte specifica di un edificio.

▼B

5.4.5.    Tipo di denominazione del localizzatore (LocatorNameTypeValue)

Descrizione della semantica della denominazione del localizzatore.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «LocatorNameTypeValue»

Valore

Definizione

buildingName

Nome dell'edificio o parte di edificio.

descriptiveLocator

Descrizione narrativa e testuale dell'ubicazione o dell'oggetto indirizzabile.

roomName

Identificatore di un’abitazione, appartamento o stanza all'interno di un edificio.

siteName

Nome della proprietà immobiliare, complesso di edifici o sito.

▼B

5.4.6.    Tipo della parte (PartTypeValue)

Classificazione della parte della denominazione in funzione della sua semantica nella denominazione completa del passaggio.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «PartTypeValue»

Valore

Definizione

name

La parte del nome costituisce la parte fondamentale o radice della denominazione del passaggio.

namePrefix

La parte del nome è utilizzata per separare termini connessi dalla parte fondamentale della denominazione del passaggio e non ha influenza sull’ordinamento alfabetico.

Qualifier

Parte del nome che qualifica la denominazione del passaggio.

Type

La parte del nome indica la categoria o il tipo di passaggio.

▼B

5.4.7.    Status (StatusValue)

Validità attuale dell'indirizzo o dell'elemento dell'indirizzo del mondo reale.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «StatusValue»

Valore

Definizione

Alternative

Un indirizzo, o componente di indirizzo, comunemente usato ma diverso dall'indirizzo o dal componente di indirizzo principale determinati dall'organismo ufficiale responsabile per l'assegnazione degli indirizzi o dal gestore del set di dati.

Current

Indirizzo, o componente di indirizzo, attuale e valido secondo l'organismo ufficiale responsabile per l'assegnazione degli indirizzi o che il gestore del set di dati ritiene essere l'indirizzo più adeguato e comunemente usato.

Proposed

Un indirizzo, o componente di indirizzo, in attesa di approvazione da parte del gestore del set di dati o dell'organismo ufficiale responsabile per l'assegnazione degli indirizzi.

Reserved

Un indirizzo, o componente di indirizzo, approvato dall'organismo ufficiale responsabile per l'assegnazione degli indirizzi o dal gestore del set di dati ma non ancora applicato.

Retired

Un indirizzo, o componente di indirizzo, non più comunemente in uso o abolito dall'organismo ufficiale responsabile per l'assegnazione degli indirizzi o dal gestore del set di dati.

▼B

5.5.    Requisiti specifici per la categoria tematica

5.5.1.    Posizione dell'indirizzo

1. Nella serie di dati, la posizione dell'indirizzo è rappresentata dalle coordinate dell'ubicazione reale, con la massima precisione possibile. Si tratta delle coordinate più precise disponibili misurate direttamente oppure, se non ve ne sono, delle coordinate derivate a partire da uno degli elementi dell'indirizzo, dando priorità all'elemento che consente di determinare la posizione nel modo più accurato.

2. Se un indirizzo comporta più di una posizione, l'attributo «specification» avrà un valore diverso per ognuna delle posizioni.

5.5.2.    Relazioni

1. La relazione «withinScopeOf» deve essere presente per tutti i localizzatori attribuiti nel rispetto di norme volte a escludere qualsiasi ambiguità nell'ambito di uno specifico elemento di indirizzo (denominazione del passaggio, denominazione dell'area di indirizzo, descrittore postale o denominazione di un'unità amministrativa).

2. La relazione «parentAddress» deve esistere per tutti gli indirizzi collegati ad un indirizzo «parent» (o principale).

3. Un indirizzo deve avere una relazione con la denominazione del paese in cui è localizzato. Inoltre, un indirizzo deve avere relazioni con gli elementi di indirizzo aggiuntivi necessari ad identificare senza ambiguità e a localizzare l'istanza «indirizzo».

5.6.    Strati



Strato per la categoria di dati territoriali «Addresses»

Nome dello strato

Titolo dello strato

Tipo di oggetto territoriale

AD.Address

Indirizzi

Address

6.   PARCELLE CATASTALI

6.1.    Tipi di oggetti territoriali

I seguenti tipi di oggetto territoriale sono utilizzati per lo scambio e la classificazione degli oggetti territoriali provenienti da set di dati territoriali relativi alla categoria tematica «Parcelle catastali»:

 unità fondiaria di base

 confine catastale

 parcella catastale

 zonizzazione catastale

Le parcelle catastali devono sempre essere messe a disposizione.

Le unità fondiarie di base sono messe a disposizione dagli Stati membri nei quali i riferimenti catastali unici sono forniti unicamente per le unità fondiarie di base ma non per le parcelle.

I confini catastali sono messi a disposizione dagli Stati membri nei quali l'informazione di precisione di posizionamento assoluto è registrata per il confine catastale.

6.1.1.    Unità fondiaria di base (BasicPropertyUnit)

L'unità fondiaria di base registrata nei registri catastali o in documenti equivalenti. È definita da diritti di proprietà immobiliare esclusivi ed omogenei e può consistere in una o più parcelle adiacenti o geograficamente separate.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

areaValue

Valore registrato dell'area che esprime una quantificazione della superficie, proiettata sul piano orizzontale, delle parcelle catastali che compongono l'unità fondiaria di base.

Area

voidable

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

nationalCadastralReference

Identificatore tematico a livello nazionale, si tratta in genere del codice nazionale completo dell'unità fondiaria di base. Deve garantire il collegamento al registro catastale nazionale o ad un registro equivalente.

CharacterString

 

validFrom

Data e ora ufficiali in cui l'unità fondiaria di base è stata/sarà legalmente istituita.

DateTime

voidable

validTo

Data e ora in cui l'unità fondiaria di base ha cessato/cesserà legalmente di essere utilizzata.

DateTime

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

administrativeUnit

Unità amministrativa del livello amministrativo più basso contenente l'unità fondiaria di base interessata.

AdministrativeUnit

voidable

Il valore di «areaValue» deve essere indicato in metri quadrati.

6.1.2.    Confine catastale (CadastralBoundary)

Parte del contorno di una parcella catastale. Un confine catastale può essere condiviso da due parcelle catastali adiacenti.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

estimatedAccuracy

Stima della precisione di posizionamento assoluto del confine catastale nel sistema di riferimento di coordinate INSPIRE utilizzato. La precisione di posizionamento assoluta è il valore medio delle incertezze di posizionamento per una serie di posizioni; le incertezze di posizionamento sono definite come la distanza tra una posizione misurata e quella che viene considerata la corrispondente posizione reale.

Length

voidable

geometry

Geometria del confine catastale.

GM_Curve

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

validFrom

Data e ora ufficiali in cui il confine catastale è stato/sarà legalmente istituito.

DateTime

voidable

validTo

Data e ora in cui il confine catastale ha cessato/cesserà legalmente di essere utilizzato.

DateTime

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

parcel

La o le parcelle catastali delimitate dal confine catastale interessato. Un confine catastale può delimitare una o due parcelle catastali.

CadastralParcel

voidable

Il valore di «estimatedAccuracy» deve essere indicato in metri.

6.1.3.    Parcella catastale (CadastralParcel)

Aree definite dai registri catastali o equivalenti.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

areaValue

Valore registrato dell'area che esprime una quantificazione della superficie, proiettata sul piano orizzontale, della parcella catastale.

Area

voidable

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Geometria della parcella catastale.

GM_Object

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

label

Testo utilizzato comunemente per visualizzare l'identificazione della parcella catastale.

CharacterString

 

nationalCadastralReference

Identificatore tematico a livello nazionale, si tratta in genere del codice nazionale completo della parcella catastale. Deve garantire il collegamento al registro catastale nazionale o ad un registro equivalente.

CharacterString

 

referencePoint

Un punto all'interno della parcella catastale.

GM_Point

voidable

validFrom

Data e ora ufficiali in cui la parcella catastale è stata/sarà legalmente istituita.

DateTime

voidable

validTo

Data e ora in cui la parcella catastale ha cessato/cesserà legalmente di essere utilizzata.

DateTime

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

administrativeUnit

Unità amministrativa del livello amministrativo più basso contenente questa parcella catastale.

AdministrativeUnit

voidable

basicPropertyUnit

Unità fondiaria di base contenente questa parcella catastale.

BasicPropertyUnit

voidable

zoning

La zonizzazione catastale di livello più basso contenente questa parcella catastale.

CadastralZoning

voidable

Il valore di «areaValue» deve essere indicato in metri quadrati.

Il tipo di geometria deve essere «GM_Surface» o «GM_MultiSurface»

6.1.4.    Zonizzazione catastale (CadastralZoning)

Aree intermedie utilizzate per suddividere il territorio nazionale in parcelle catastali.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

estimatedAccuracy

Stima della precisione di posizionamento assoluta delle parcelle catastali contenute nella zonizzazione catastale nel sistema di riferimento di coordinate INSPIRE utilizzato. La precisione di posizionamento assoluto è il valore medio delle incertezze di posizionamento per una serie di posizioni; le incertezze di posizionamento sono definite come la distanza tra una posizione misurata e quella che viene considerata la corrispondente posizione reale.

Length

voidable

geometry

Geometria della zonizzazione catastale.

GM_MultiSurface

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

label

Testo utilizzato comunemente per visualizzare l'identificazione della zonizzazione catastale.

CharacterString

 

level

Livello della zonizzazione catastale nella gerarchia catastale nazionale.

CadastralZoningLevelValue

voidable

levelName

Nome del livello della zonizzazione catastale nella gerarchia catastale nazionale, espresso in almeno una lingua ufficiale dell'Unione europea.

LocalisedCharacterString

voidable

name

Nome della zonizzazione catastale.

GeographicalName

voidable

nationalCadastalZoningReference

Identificatore tematico a livello nazionale, si tratta in genere del codice nazionale completo della zonizzazione catastale.

CharacterString

 

originalMapScaleDenominator

Il denominatore nella scala della mappa cartacea originale (se presente) a cui corrisponde la zonizzazione catastale.

Integer

voidable

referencePoint

Un punto all'interno della zonizzazione catastale.

GM_Point

voidable

validFrom

Data e ora ufficiali in cui la zonizzazione catastale è stata/sarà legalmente istituita.

DateTime

voidable

validTo

Data e ora in cui la zonizzazione catastale ha cessato/cesserà legalmente di essere utilizzata.

DateTime

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

upperLevelUnit

Il livello della zonizzazione catastale immediatamente superiore contenente la zonizzazione in oggetto.

CadastralZoning

voidable

Il valore di «estimatedAccuracy» deve essere indicato in metri quadrati.

Una zonizzazione catastale di livello inferiore deve far parte di una zonizzazione catastale di livello superiore.

6.2.    Elenchi di codici

6.2.1.    Livello della zonizzazione catastale (CadastralZoningLevelValue)

Livelli della gerarchia delle zonizzazioni catastali.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «CadastralZoningLevelValue»

Valore

Definizione

1stOrder

Livello superiore (aree più estese) nella gerarchia delle zonizzazioni catastali, pari o equivalente ai comuni.

2ndOrder

Secondo livello della gerarchia delle zonizzazioni catastali.

3rdOrder

Terzo livello della gerarchia delle zonizzazioni catastali.

▼B

6.3.    Requisiti specifici per la categoria tematica

6.3.1.    Rappresentazione geometrica

1. L'ambito dei valori delle proprietà territoriali definito nella presente sezione non è limitato allo schema territoriale «Simple Feature» come definito nella norma EN ISO 19125-1.

2. Se vengono forniti limiti catastali, i limiti che corrispondono al contorno di una parcella catastale formano anelli chiusi.

6.3.2.    Modellizzazione degli identificatori degli oggetti

Tutte le istanze del tipo di oggetto territoriale «CadastralParcel» devono avere come identificatore tematico l'attributo «nationalCadastralReference». Questo attributo deve consentire agli utilizzatori di stabilire il collegamento con i diritti, i proprietari e le altre informazioni catastali contenute nei registri catastali nazionali o in registri equivalenti.

6.3.3.    Sistemi di riferimento di coordinate

Se i dati relativi alla categoria tematica di dati territoriali «Parcelle catastali» sono messi a disposizione sotto forma di coordinate piane utilizzando la proiezione conica conforme di Lambert, devono anche essere forniti in almeno un altro dei sistemi di riferimento di coordinate indicati ai punti 1.3.1, 1.3.2 e 1.3.3.

6.4.    Regole in materia di rappresentazione

6.4.1.    Strati



Strato per la categoria di dati territoriali «Cadastral Parcels»

Nome dello strato

Titolo dello strato

Tipo di oggetto territoriale

CP.CadastralParcel

Parcella catastale

CadastralParcel

CP.CadastralZoning

Zonizzazione catastale

CadastralZoning

CP.CadastralBoundary

Confine catastale

CadastralBoundary

7.   RETI DI TRASPORTO

7.1.    Definizioni

In aggiunta alle definizioni di cui all'articolo 2, s'intende per:

«punto di riferimento dell'aerodromo» : l'ubicazione geografica designata di un aerodromo, situata in prossimità del centro geometrico iniziale o previsto dell'aerodromo e che teoricamente rimane nella collocazione originaria;

«aeroporto/eliporto» : un'area definita, sul suolo o sull'acqua (compresi gli edifici, le installazioni e le attrezzature), adibita in tutto o in parte all'arrivo e alla partenza degli aeromobili/elicotteri e al loro movimento in superficie;

«via d'acqua profonda» : una via situata in una zona designata all'interno di limiti definiti che è stata oggetto di indagini precise per conoscere l'altezza dell'acqua rispetto al fondo e gli ostacoli sommersi per una profondità minima dell'acqua indicata;

«collegamento intermodale» : il collegamento tra due elementi che appartengono a reti di trasporto diverse e utilizzano un modo di trasporto diverso, che consente di far passare gli elementi trasportati (persone, merci, ecc.) da una modalità di trasporto a un'altra;

«elemento lineare» : un oggetto monodimensionale che funge da asse per l'identificazione lineare;

«identificazione lineare» : specifica un'ubicazione rispetto ad un oggetto monodimensionale, espressa come misura lungo l'elemento (ed eventualmente con uno scarto rispetto ad esso);

«sistemi di aiuto alla navigazione» : apparecchiature fisiche di aiuto alla navigazione collocate sulla superficie della Terra, come Very High Frequency Omnidirectional Radio Range (VOR), Distance Measuring Equipment (DME), localizzatori, Tactical Air Navigation Beacon (TACAN), eccetera, che consentono di guidare il traffico aereo in sicurezza sulle rotte aeree esistenti;

«identificazione di un oggetto» : definizione dell'estensione geografica di un oggetto tramite il riferimento ad un oggetto territoriale o ad una collezione di oggetti territoriali esistenti;

«scalo ferroviario» : area attraversata da un certo numero di binari ferroviari paralleli (in genere più di due) interconnessi, dove i treni sostano per le operazioni di carico/scarico senza interrompere il traffico su una linea ferroviaria principale;

«punto significativo» : un'ubicazione geografica specifica utilizzata per definire una rotta ATS (Air Traffic Service), la traiettoria del volo di un aeromobile o per altri fini di navigazione/ATS;

▼M1

«Area navigation (RNAV)» : metodo di navigazione che consente il volo dell'aeromobile su qualsiasi rotta prescelta all'interno di un'area coperta da aiuti alla navigazione che fanno riferimento a una stazione di terra o entro i limiti della capacità di aiuti alla navigazione autonomi, oppure da una combinazione di entrambi;

«Navigazione TACAN» : metodo di navigazione che consente il volo dell'aeromobile su qualsiasi rotta prescelta all'interno di un'area coperta da aiuti alla navigazione Tactical Air Navigation Beacon (TACAN) che fanno riferimento a una stazione di terra.

▼B

7.2.    Struttura della categoria tematica di dati territoriali «Reti di trasporto»

I tipi specificati per la categoria tematica di dati territoriali «reti di trasporto» sono ripartiti nel modo seguente:

 elementi di trasporto comune

 rete di trasporto aereo

 rete di trasporto a fune

 rete di trasporto ferroviario

 rete di trasporto su strada

 rete di trasporto per vie d'acqua

7.3.    Elementi di trasporto comuni

7.3.1.    Tipi di oggetti territoriali

I tipi di oggetti territoriali seguenti sono utilizzati per lo scambio e la classificazione di oggetti territoriali legati agli elementi di trasporto comuni:

 restrizione dell'accesso

 condizione dell'impianto

 autorità responsabile della manutenzione

 marcatore

 autorità proprietaria

 restrizione per i veicoli

 direzione del flusso di traffico

 area di trasporto

 collegamento di trasporto

 sequenza di collegamenti di trasporto

 serie di collegamenti di trasporto

 rete di trasporto

 nodo di trasporto

 oggetto di trasporto

 punto di trasporto

 proprietà del trasporto

 posizione verticale.

7.3.1.1.   Restrizione dell'accesso (AccessRestriction)

Una restrizione che limita l'accesso ad un elemento di trasporto.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «AccessRestriction»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

restriction

Natura della restrizione dell'accesso.

AccessRestrictionValue

 

7.3.1.2.   Condizione dell'impianto (ConditionOfFacility)

Stato di un elemento della rete di trasporto per quanto riguarda il suo stadio di completamento e l'utilizzo.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «ConditionOfFacility»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

currentStatus

Valore dello stato attuale di un elemento della rete di trasporto per quanto riguarda il suo stadio di completamento e l'utilizzo.

ConditionOfFacilityValue

 

7.3.1.3.   Autorità responsabile della manutenzione (MaintenanceAuthority)

L'autorità responsabile della manutenzione dell'elemento di trasporto.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «MaintenanceAuthority»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

authority

Identificazione dell'autorità responsabile della manutenzione.

CI_Citation

 

7.3.1.4.   Marcatore (MarkerPost)

Marcatore di riferimento posto lungo un asse di una rete di trasporto, in genere a intervalli regolari, che indica la distanza tra l'inizio dell'asse, o un altro punto di riferimento, e il punto in cui il marcatore è collocato.

È un sottotipo di «TransportPoint».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «MarkerPost»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

location

Distanza tra l'inizio dell'asse, o un altro punto di riferimento, e il punto in cui è collocato un marcatore.

Distance

 



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «MarkerPost»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

route

Asse di una rete di trasporto lungo cui è collocato il marcatore.

TransportLinkSet

voidable

7.3.1.5.   Autorità proprietaria (OwnerAuthority)

L'autorità a cui appartiene l'elemento di trasporto.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «OwnerAuthority»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

authority

Identificazione dell'autorità proprietaria.

CI_Citation

 

7.3.1.6.   Restrizione per i veicoli (RestrictionForVehicles)

Restrizione per i veicoli su un elemento di trasporto.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «RestrictionForVehicles»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

measure

La misura utilizzata per la restrizione.

Measure

 

restrictionType

Il tipo di restrizione.

RestrictionTypeValue

 

7.3.1.7.   Direzione del flusso di traffico (TrafficFlowDirection)

Indica la direzione del flusso di traffico in relazione alla direzione del vettore del collegamento di trasporto.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

direction

Indica la direzione del flusso di traffico.

LinkDirectionValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale di tipo «Link» o «LinkSequence».

7.3.1.8.   Area di trasporto (TransportArea)

Superficie che rappresenta l'estensione territoriale di un elemento di una rete di trasporto.

È un sottotipo di «NetworkArea».

È un sottotipo di «TransportObject».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

validFrom

Il momento in cui l'area di trasporto ha cominciato ad esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Il momento in cui l'area di trasporto ha cessato di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

Tutte le aree di trasporto hanno un identificatore esterno di oggetto.

7.3.1.9.   Collegamento di trasporto (TransportLink)

Oggetto territoriale lineare che descrive la geometria e la connettività di una rete di trasporto tra due punti della rete stessa.

È un sottotipo di «Link».

È un sottotipo di «TransportObject».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

validFrom

Il momento in cui il collegamento di trasporto ha cominciato ad esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Il momento in cui il collegamento di trasporto ha cessato di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

Tutti i collegamenti di trasporto hanno un identificatore esterno di oggetto.

7.3.1.10.   Sequenza di collegamenti di trasporto (TransportLinkSequence)

Oggetto territoriale lineare, composto da una collezione ordinata di collegamenti di trasporto, che rappresenta un tragitto continuo nella rete di trasporto, senza ramificazioni. L'elemento ha un inizio e una fine definiti e ogni posizione sulla sequenza di collegamenti di trasporto è identificabile tramite un singolo parametro, ad esempio la lunghezza. Descrive un elemento della rete di trasporto caratterizzato da uno o più identificatori e/o proprietà tematiche.

È un sottotipo di «LinkSequence».

È un sottotipo di «TransportObject».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

validFrom

Il momento in cui la sequenza di collegamenti di trasporto ha cominciato ad esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Il momento in cui la sequenza di collegamenti di trasporto ha cessato di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

Una sequenza di collegamenti di trasporto deve essere composta da collegamenti di trasporto che appartengano tutti alla medesima rete di trasporto.

Tutte le sequenze di collegamenti di trasporto hanno un identificatore esterno di oggetto.

7.3.1.11.   Serie di collegamenti di trasporto (TransportLinkSet)

Una collezione di sequenze di collegamenti di trasporto e/o di singoli collegamenti di trasporto avente una funzione o un significato specifici in una rete.

È un sottotipo di «LinkSet».

È un sottotipo di «TransportObject».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

validFrom

Il momento in cui la serie di collegamenti di trasporto ha cominciato ad esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Il momento in cui la serie di collegamenti di trasporto ha cessato di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

post

Marcatore posizionato lungo un asse di una rete di trasporto.

MarkerPost

voidable

Una serie di collegamenti di trasporto deve essere composta da collegamenti di trasporto e/o sequenze di collegamenti di trasporto che appartengono tutti alla medesima rete di trasporto.

Tutte le serie di collegamenti di trasporto hanno un identificatore esterno di oggetto.

7.3.1.12.   Rete di trasporto (TransportNetwork)

Collezione di elementi di rete che appartengono ad un'unica modalità di trasporto.

È un sottotipo di «Network».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «TransportNetwork»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

typeOfTransport

Tipo di rete di trasporto, in base al tipo di infrastruttura che la rete utilizza.

TransportTypeValue

 

7.3.1.13.   Nodo di trasporto (TransportNode)

Un oggetto territoriale puntuale utilizzato per la connettività.

È un sottotipo di «Node».

È un sottotipo di «TransportObject».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

validFrom

Il momento in cui il nodo di trasporto ha cominciato ad esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Il momento in cui il nodo di trasporto ha cessato di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

Tutti i nodi di trasporto hanno un identificatore esterno di oggetto.

7.3.1.14.   Oggetto di trasporto (TransportObject)

Una base di identificazione per gli oggetti di una rete di trasporto nel mondo reale.

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «TransportObject»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

geographicalName

Un nome geografico utilizzato per identificare l'oggetto della rete di trasporto nel mondo reale. Funge da «chiave» per associare in maniera implicita rappresentazioni diverse dello stesso oggetto.

GeographicalName

voidable

7.3.1.15.   Punto di trasporto (TransportPoint)

Oggetto territoriale puntuale (diverso da un nodo) che rappresenta la posizione di un elemento di una rete di trasporto.

È un sottotipo di «NetworkElement».

È un sottotipo di «TransportObject».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

geometry

Ubicazione del punto di trasporto.

GM_Point

 

validFrom

Il momento in cui il punto di trasporto ha cominciato ad esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Il momento in cui il punto di trasporto ha cessato di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

Tutti i punti di trasporto hanno un identificatore esterno di oggetto.

7.3.1.16.   Proprietà del trasporto (TransportProperty)

Il riferimento ad una proprietà che si applica alla rete. Tale proprietà può applicarsi all'intero elemento di rete a cui è associata oppure, nel caso degli oggetti territoriali lineari, può essere descritta tramite identificazione lineare.

È un sottotipo di «NetworkProperty».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

validFrom

Il momento in cui la proprietà del trasporto ha cominciato ad esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

validTo

Il momento in cui la proprietà del trasporto ha cessato di esistere nel mondo reale.

DateTime

voidable

Tutte le proprietà del trasporto hanno un identificatore esterno di oggetto.

7.3.1.17.   Posizione verticale (VerticalPosition)

Livello verticale rispetto agli altri elementi della rete di trasporto.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «VerticalPosition»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

verticalPosition

Posizione verticale relativa dell'elemento di trasporto.

VerticalPositionValue

 

7.3.2.    Elencazioni

7.3.2.1.   Tipo di trasporto (TransportTypeValue)

Tipi di reti di trasporto possibili.



Valori ammessi per l'elencazione «TransportTypeValue»

Valore

Definizione

air

Si tratta di una rete di trasporto aereo.

cable

Si tratta di una rete di trasporto a fune.

rail

Si tratta di una rete di trasporto per ferrovia.

road

Si tratta di una rete di trasporto su strada.

water

Si tratta di una rete di trasporto per vie d'acqua.

7.3.3.    Elenchi di codici

7.3.3.1.   Restrizione dell'accesso (AccessRestrictionValue)

Tipi di restrizioni dell'accesso per un elemento di trasporto.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «AccessRestrictionValue»

Valore

Definizione

forbiddenLegally

L'accesso all'elemento di trasporto è proibito per legge.

physicallyImpossible

L'accesso all'elemento di trasporto è fisicamente impossibile a causa della presenza di barriere o di altri ostacoli fisici.

Private

L'accesso all'elemento di trasporto è impedito perché di proprietà privata.

publicAccess

L'accesso all'elemento di trasporto è aperto a tutti.

Seasonal

L'accesso all'elemento di trasporto dipende dalla stagione.

toll

L'accesso all'elemento di trasporto è soggetto al pagamento di un pedaggio.

▼B

7.3.3.2.   Tipo di restrizione (RestrictionTypeValue)

Restrizioni possibili per i veicoli che possono accedere ad un elemento di trasporto.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «RestrictionTypeValue»

Valore

Definizione

maximumDoubleAxleWeight

Peso massimo per doppio asse di un veicolo ammesso in un elemento di trasporto.

maximumDraught

Pescaggio massimo di un veicolo ammesso su un elemento di trasporto.

maximumFlightLevel

Livello di volo massimo ammesso per un veicolo in un elemento di trasporto.

maximumHeight

Altezza massima di un veicolo che può passare sotto un altro oggetto.

maximumLength

Lunghezza massima di un veicolo ammesso in un elemento di trasporto.

maximumSingleAxleWeight

Peso massimo per singolo asse di un veicolo ammesso in un elemento di trasporto.

maximumTotalWeight

Peso massimo totale di un veicolo ammesso in un elemento di trasporto.

maximumTripleAxleWeight

Peso massimo per triplo asse di un veicolo ammesso in un elemento di trasporto.

maximumWidth

Larghezza massima di un veicolo ammesso su un elemento di trasporto.

minimumFlightLevel

Livello di volo minimo ammesso per un veicolo in un elemento di trasporto.

▼B

7.4.    Rete di trasporto aereo

7.4.1.    Tipi di oggetti territoriali

I tipi di oggetti territoriali elencati di seguito sono utilizzati per lo scambio e la classificazione di oggetti territoriali correlati alla rete di trasporto aereo:

 area di aerodromo

 categoria di aerodromo

 nodo di aerodromo

 tipo di aerodromo

 collegamento aereo

 sequenza di collegamenti aerei

 nodo aereo

 rotta aerea

 collegamento di rotta aerea

 zona di spazio aereo

 area di movimento

 condizione dell'impianto aereo

 punto designato

 lunghezza di un elemento

 larghezza di un elemento

 altezza del terreno

 procedura di avvicinamento tramite strumenti

 limite di altitudine inferiore

 aiuto alla navigazione

 collegamento di procedura

 zona di pista

 punto di mezzeria della pista

 arrivo standard tramite strumenti

 partenza standard tramite strumenti

 composizione della superficie

 area di rullaggio

 area di atterraggio e decollo

 limite di altitudine superiore

 restrizione all'uso

7.4.1.1.   Area di aerodromo (AerodromeArea)

Un'area definita, sul suolo o sull'acqua (compresi gli edifici, le installazioni e le attrezzature), adibita in tutto o in parte all'arrivo e alla partenza degli aeromobili/elicotteri e al loro movimento in superficie.

È un sottotipo di «TransportArea».

7.4.1.2.   Categoria di aerodromo (AerodromeCategory)

Categoria di un aerodromo in termini di ambito e di importanza dei servizi di traffico aereo offerti in arrivo e in partenza.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

aerodromeCategory

Valore che indica la categoria di un aerodromo.

AerodromeCategoryValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale «Nodo di aerodromo» o «Terreno di aerodromo».

7.4.1.3.   Nodo di aerodromo (AerodromeNode)

Nodo situato nel punto di riferimento di un aeroporto/eliporto, utilizzato per rappresentarlo in modo semplificato.

È un sottotipo di «AirNode».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «AerodromeNode»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designatorIATA

Indicatore IATA, di tre lettere, attribuito all'aerodromo (aeroporto/eliporto).

CharacterString

voidable

locationIndicatorICAO

Indicatore di posizionamento dell'ICAO, di quattro lettere, attribuito all'aerodromo (aeroporto/eliporto), conformemente al documento ICAO DOC 7910.

CharacterString

voidable



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «AerodromeNode»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

controlTowers

Insieme delle torri di controllo che appartengono ad un aerodromo (aeroporto/eliporto).

Tipo da specificare nella categoria tematica di dati territoriali «Edifici»

voidable

7.4.1.4.   Tipo di aerodromo (AerodromeType)

Codice che indica il tipo di aerodromo.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

aerodromeType

Tipo di aerodromo.

AerodromeTypeValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale del tipo «Nodo di aerodromo» o «Terreno di aerodromo».

7.4.1.5.   Collegamento aereo (AirLink)

Oggetto territoriale lineare che descrive la geometria e la connettività di una rete di trasporto aereo tra due punti della rete stessa.

È un sottotipo di «TransportLink».

Si tratta di un tipo astratto.

7.4.1.6.   Sequenza di collegamenti aerei (AirLinkSequence)

Oggetto territoriale lineare, composto da una collezione ordinata di collegamenti aerei, che rappresenta un tragitto continuo nella rete aerea, senza ramificazioni.

È un sottotipo di «TransportLinkSequence».

7.4.1.7.   Nodo aereo (AirNode)

Nodo che si trova in una rete di trasporto aereo.

È un sottotipo di «TransportNode».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «AirNode»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

significantPoint

Attributo che indica se il nodo aereo è un punto significativo o meno.

Boolean

 

7.4.1.8.   Rotta aerea (AirRoute)

Rotta determinata progettata per canalizzare il flusso di traffico per consentire la fornitura dei servizi di circolazione aerea, dalla fine della fase di decollo e di salita iniziale all'inizio della fase di avvicinamento e atterraggio.

È un sottotipo di «TransportLinkSet».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «AirRoute»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

airRouteType

Classificazione della rotta.

AirRouteTypeValue

voidable

designator

Codice o designazione che identifica una rotta aerea.

CharacterString

voidable

7.4.1.9.   Collegamento di rotta aerea (AirRouteLink)

Parte della rotta, generalmente percorsa senza effettuare scali, definita da due punti significativi consecutivi.

È un sottotipo di «AirLink».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «AirRouteLink»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

airRouteLinkClass

Classe o tipo di un collegamento di rotta aerea.

AirRouteLinkClassValue

voidable

7.4.1.10.   Zona di spazio aereo (AirspaceArea)

Un volume definito nell'aria, descritto come proiezione orizzontale con limiti verticali.

È un sottotipo di «TransportArea».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «AirspaceArea»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

AirspaceAreaType

Codice che indica la struttura generale o le caratteristiche di un particolare spazio aereo.

AirspaceAreaTypeValue

 

7.4.1.11.   Area di movimento (ApronArea)

Area definita, in un aerodromo/eliporto terrestre, destinata ad accogliere aeromobili/elicotteri a fini di carico e scarico di passeggeri, posta o merci, rifornimento di carburante, parcheggio o manutenzione.

È un sottotipo di «TransportArea».

7.4.1.12.   Condizione della struttura aerea (ConditionOfAirFacility)

Stato di un elemento della rete di trasporto aereo per quanto riguarda il suo stadio di completamento e l'utilizzo.

È un sottotipo di «ConditionOfFacility».

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale «Nodo di aerodromo», «Terreno di aerodromo» o «Zona di pista».

7.4.1.13.   Punto designato (DesignatedPoint)

Ubicazione geografica non segnalata dal sito di un aiuto alla radionavigazione, utilizzata per definire una rotta ATS, la traiettoria del volo di un aeromobile o ad altri fini di navigazione o di ATS.

È un sottotipo di «AirNode».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «DesignatedPoint»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designator

Designazione codificata del punto.

CharacterString

voidable

7.4.1.14.   Lunghezza di un elemento (ElementLength)

Lunghezza fisica dell'elemento.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

lunghezza

Lunghezza fisica dell'elemento.

Measure

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale «Zona di pista», «Area di rullaggio» o «Area di atterraggio e decollo».

7.4.1.15.   Larghezza dell'elemento (ElementWidth)

Larghezza fisica dell'elemento.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

width

Larghezza fisica dell'elemento.

Measure

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale «Zona di pista», «Area di rullaggio» o «Area di atterraggio e decollo».

7.4.1.16.   Altezza del terreno (FieldElevation)

L'altezza dell'aerodromo, espressa come distanza verticale tra il punto più alto dell'area di atterraggio e il livello medio del mare.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

altitude

Valore dell'altitudine del terreno.

Measure

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale «Nodo di aerodromo» o «Terreno di aerodromo».

7.4.1.17.   Procedura di avvicinamento tramite strumenti (InstrumentApproachProcedure)

Una serie di manovre prestabilite effettuate utilizzando unicamente la strumentazione di volo, con un margine di protezione specificato al disopra degli ostacoli, dal punto di avvicinamento iniziale o, se del caso, dall'inizio di una rotta di arrivo definita, fino al punto a partire dal quale l'atterraggio può essere effettuato, e oltre se un atterraggio non viene effettuato, fino a un punto in cui si applicano i criteri di eliminazione degli ostacoli in attesa o sulla rotta.

È un sottotipo di «ProcedureLink».

7.4.1.18.   Limite di altitudine inferiore (LowerAltitudeLimit)

Altitudine che definisce il limite inferiore di un oggetto della rete di trasporto aereo.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

altitude

Valore del limite di altitudine.

Measure

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale «Collegamento di rotta aerea» o «Zona di spazio aereo».

7.4.1.19.   Aiuto alla navigazione (Navaid)

Una o più apparecchiature che forniscono servizi di aiuto alla navigazione.

È un sottotipo di «AirNode».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «Navaid».

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designator

L'identificatore codificato attribuito al sistema di aiuto alla navigazione.

CharacterString

voidable

navaidType

Tipo del servizio di aiuto alla navigazione.

NavaidTypeValue

voidable

7.4.1.20.   Collegamento di procedura (ProcedureLink)

Una serie di manovre predeterminate con un margine di protezione specificato rispetto agli ostacoli.

È un sottotipo di «AirLink».

7.4.1.21.   Zona di pista (RunwayArea)

Area rettangolare definita al disopra di un aerodromo/eliporto terrestre, attrezzata per l'atterraggio e il decollo di aeromobili.

È un sottotipo di «TransportArea».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «RunwayArea»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designator

Designazione testuale completa della pista, utilizzata per identificare in maniera univoca le piste di un aerodromo/eliporto che ne possiede più di una.

CharacterString

voidable

runwayType

Tipo di pista, ossia pista per aeroplani oppure area finale di avvicinamento e decollo (FATO) per elicotteri.

RunwayTypeValue

voidable

7.4.1.22.   Punto di mezzeria della pista (RunwayCentrelinePoint)

Posizione significativa dal punto vista operativo situata sulla linea di mezzeria di una direzione della pista.

È un sottotipo di «AirNode».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «RunwayCentrelinePoint»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

pointRole

Ruolo del punto sulla linea di mezzeria di una direzione di pista.

PointRoleValue

 

7.4.1.23.   Arrivo standard tramite strumenti (StandardInstrumentArrival)

Una rotta di arrivo designata conforme alle regole per il volo strumentale (IFR, Instrument Flight Rule) che collega un punto significativo, in genere situato su una rotta ATS, con un punto dal quale è possibile avviare una procedura di avvicinamento pubblicata basandosi sugli strumenti.

È un sottotipo di «ProcedureLink».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «StandardInstrumentArrival»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designator

Designazione testuale dell'arrivo standard tramite strumenti.

CharacterString

voidable

7.4.1.24.   Partenza standard tramite strumenti (StandardInstrumentDeparture)

Una rotta di partenza designata conforme alle regole di volo strumentale (IFR) che collega l'aerodromo, o una specifica pista dell'aerodromo, con un punto specifico significativo, situato in genere su una rotta ATS, dal quale comincia la fase di volo.

È un sottotipo di «ProcedureLink».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «StandardInstrumentDeparture»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designator

Designazione testuale completa della partenza standard tramite strumenti.

CharacterString

voidable

7.4.1.25.   Composizione della superficie (SurfaceComposition)

Composizione di una superficie correlata a un aerodromo/eliporto.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

surfaceComposition

Codice che indica la composizione di una superficie correlata a un aerodromo/eliporto.

SurfaceCompositionValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale «Zona di pista», «Area di rullaggio», «Area di movimento» o «Area di atterraggio e decollo».

7.4.1.26.   Area di rullaggio (TaxiwayArea)

Percorso definito, all'interno di un aerodromo/eliporto, destinato al rullaggio di aeroplani/elicotteri e che offre un collegamento tra due parti dell'aerodromo.

È un sottotipo di «TransportArea».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «TaxiwayArea»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designator

Designazione testuale dell'area di rullaggio.

CharacterString

voidable

7.4.1.27.   Area di atterraggio e decollo (TouchDownLiftOff)

Superficie portante su cui un elicottero può atterrare o da cui può sollevarsi.

È un sottotipo di «AirNode».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «TouchDownLiftOff»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designator

Designazione testuale dell'area di atterraggio e decollo.

CharacterString

voidable

7.4.1.28.   Limite di altitudine superiore (UpperAltitudeLimit)

Altitudine che definisce il limite superiore di un oggetto della rete di trasporto aereo.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

altitude

Valore del limite di altitudine.

Measure

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale «Collegamento di rotta aerea» o «Zona di spazio aereo».

7.4.1.29.   Restrizione d'uso (UseRestriction)

Le restrizioni all'uso di un oggetto della rete aerea.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

restriction

Il tipo di restrizioni all'uso applicabili all'oggetto della rete aerea.

AirUseRestrictionValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale «Rotta aerea», «Collegamento aereo» (o «Collegamento aereo specializzato»), «Nodo aereo» (o «Nodo aereo specializzato») o «Terreno di aerodromo».

7.4.2.    Elenchi di codici

7.4.2.1.   Categoria di aerodromo (AerodromeCategoryValue)

Categorie di aerodromo possibili in termini di ambito e di importanza dei servizi di traffico aereo offerti in arrivo e in partenza.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «AerodromeCategoryValue»

Valore

Definizione

domesticNational

Aerodromo che svolge servizi di traffico aereo nazionale.

domesticRegional

Aerodromo che svolge servizi di traffico aereo regionale.

international

Aerodromo che svolge servizi di traffico aereo internazionale.

▼B

7.4.2.2.   Tipo di aerodromo (AerodromeTypeValue)

Codice che specifica se una particolare entità è un aerodromo o un eliporto.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «AerodromeTypeValue»

Valore

Definizione

aerodromeHeliport

Aerodromo con area per l'atterraggio di elicotteri.

aerodromeOnly

Solo aerodromo.

heliportOnly

Solo eliporto.

landingSite

Sito di atterraggio.

▼B

7.4.2.3.   Classe del collegamento di rotta aerea (AirRouteLinkClassValue)

Il tipo di rotta dal punto di vista della navigazione.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «AirRouteLinkClassValue»

Valore

Definizione

conventional

Rotta di navigazione convenzionale: rotta aerea che non usa sistemi di navigazione d'area né TACAN per i servizi di traffico aereo.

RNAV

Rotta di navigazione d'area: rotta aerea che usa un sistema di Area Navigation (RNAV) per i servizi di traffico aereo.

TACAN

Rotta TACAN: rotta aerea che usa un sistema di navigazione TACAN per i servizi di traffico aereo.

▼B

7.4.2.4.   Tipo di rotta aerea (AirRouteTypeValue)

Classificazione della rotta come ATS o NAT (North Atlantic Tracks).

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «AirRouteTypeValue»

Valore

Definizione

ATS

Rotta ATS come descritta nell'Allegato ICAO 11.

NAT

Rotta dell'Atlantico del Nord (appartenente al Sistema organizzato di rotta).

▼B

7.4.2.5.   Restrizione aerea (AirUseRestrictionValue)

Restrizioni all'uso per un oggetto di rete aerea.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «AirUseRestrictionValue»

Valore

Definizione

reservedForMilitary

L'oggetto di rete aerea è esclusivamente per uso militare.

temporalRestrictions

Le restrizioni temporali si applicano all'uso di un oggetto della rete aerea.

▼B

7.4.2.6.   Tipo di spazio aereo (AirspaceAreaTypeValue)

Tipi riconosciuti di spazio aereo.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «AirspaceAreaTypeValue»

Valore

Definizione

ATZ

Airport Traffic Zone (Zona di traffico aereo): spazio aereo di dimensioni definite istituito attorno a un aeroporto per la protezione del traffico aereo.

CTA

Control area (Regione di controllo): spazio aereo controllato che si estende verso l'alto a partire da un livello specificato al di sopra della superficie terrestre.

CTR

Control zone (Zona di controllo): spazio aereo controllato che si estende verso l'alto a partire dalla superficie del suolo fino a un limite superiore specificato.

D

Danger area (Area pericolosa): spazio aereo di dimensioni definite all'interno del quale possono essere svolte, in momenti specifici, attività pericolose per il volo degli aeromobili.

FIR

Flight information region (Regione informazioni volo): spazio aereo di dimensioni definite all'interno del quale sono forniti servizi di informazione volo e servizi di allerta. Può essere usata ad esempio se il servizio è fornito da più di un'unità.

P

Prohibited area (Area proibita): spazio aereo di dimensioni definite, al di sopra delle aree terrestri o delle acque territoriali di uno Stato, nel quale il volo di aeromobili è proibito.

R

Restricted area (Aree regolamentata): spazio aereo di dimensioni definite, al di sopra delle aree terrestri o delle acque territoriali di uno Stato, nel quale il volo di aeromobili è soggetto a restrizioni secondo alcune condizioni specifiche.

TMA

Terminal control area (Area terminale di controllo): area di controllo normalmente istituita alla confluenza delle rotte ATS nei pressi di uno o più aerodromi principali. Utilizzata principalmente in Europa secondo il concetto di uso flessibile dello spazio aereo.

UIR

Upper flight information region (Regione superiore informazione volo - UIR): spazio aereo superiore di dimensioni definite all'interno del quale sono forniti servizi di informazione volo e servizi di allerta. Ogni Stato stabilisce la propria definizione di spazio aereo superiore.

▼B

7.4.2.7.   Tipo di aiuto alla navigazione (NavaidTypeValue)

Tipi di servizi di aiuto alla navigazione.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «NavaidTypeValue»

Valore

Definizione

DME

Distance Measuring Equipment (Apparato misuratore di distanza).

ILS

Instrument Landing System (Sistema di atterraggio strumentale).

ILS-DME

ILS dotato di DME.

LOC

Localizer (Localizzatore).

LOC-DME

LOC dotato di DME.

MKR

Marker Beacon (Radiofaro verticale).

MLS

Microwave Landing System (Sistema di atterraggio a microonde).

MLS-DME

MLS dotato di DME.

NDB

Non-Directional Radio Beacon (Radiofaro non direzionale).

NDB-DME

NDB dotato di DME.

NDB-MKR

Non-Directional Radio Beacon e Marker Beacon (radiofaro non direzionale e radiofaro verticale).

TACAN

Tactical Air Navigation Beacon (Radioassistenza UHF per la navigazione tattica).

TLS

Transponder Landing System (Sistema di atterraggio con trasponditore).

VOR

VHF Omnidirectional Radio Range (Radiofaro omnidirezionale VHF).

VOR-DME

VOR dotato di DME.

VORTAC

VOR dotato di TACAN.

▼B

7.4.2.8.   Ruolo del punto (PointRoleValue)

Ruolo del punto sulla linea di mezzeria della pista.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «PointRoleValue»

Valore

Definizione

end

Fine fisica di una direzione di pista.

mid

Punto mediano della pista.

start

Inizio fisico di una direzione di pista.

threshold

Inizio della parte di pista utilizzabile per l'atterraggio.

▼B

7.4.2.9.   Tipo di pista (RunwayTypeValue)

Un codice che permette di distinguere tra piste per aeroplani e piste FATO per elicotteri.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «RunwayTypeValue»

Valore

Definizione

FATO

Final Approach and Take Off Area (Area finale di avvicinamento e decollo) per elicotteri.

runway

Pista per aeroplani.

▼B

7.4.2.10.   Composizione della superficie (SurfaceCompositionValue)

Codice che indica la composizione di una superficie.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «SurfaceCompositionValue»

Valore

Definizione

asphalt

Superficie costituita da uno strato di asfalto.

concrete

Superficie costituita da uno strato di cemento.

grass

Superficie costituita da uno strato d'erba.

▼B

7.5.    Rete di trasporto a fune

7.5.1.    Tipi di oggetti territoriali

I tipi di oggetti territoriali elencati di seguito sono utilizzati per lo scambio e la classificazione di oggetti territoriali correlati alla rete di trasporto a fune:

 collegamento a fune

 sequenza di collegamenti a fune

 serie di collegamenti a fune

 nodo di collegamenti a fune

7.5.1.1.   Collegamenti a fune (CablewayLink)

Oggetto territoriale lineare che descrive la geometria e la connettività di una rete di trasporto a fune tra due punti della rete stessa.

È un sottotipo di «TransportLink».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «CablewayLink»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

cablewayType

Il tipo di una rete di trasporto a fune.

CablewayTypeValue

voidable

7.5.1.2.   Sequenza di collegamenti a fune (CablewayLinkSequence)

Collezione ordinata di collegamenti a fune caratterizzati da uno o più identificatori e/o proprietà tematiche.

È un sottotipo di «TransportLinkSequence».

7.5.1.3.   Serie di collegamenti a fune (CablewayLinkSet)

Una collezione di sequenze di collegamenti a fune e/o di singoli collegamenti a fune avente una funzione o un significato specifici in una rete di trasporto a fune.

È un sottotipo di «TransportLinkSet».

7.5.1.4.   Nodo di collegamenti a fune (CablewayNode)

Un oggetto territoriale puntuale utilizzato per rappresentare la connettività tra due collegamenti a fune consecutivi.

È un sottotipo di «TransportNode».

7.5.2.    Elenchi di codici

7.5.2.1.   Tipo di trasporto a fune (CablewayTypeValue)

I tipi di trasporto a fune possibili.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «CablewayTypeValue»

Valore

Definizione

cabinCableCar

Trasporto a fune i cui veicoli sono costituiti da una cabina sospesa destinata al trasporto di gruppi di persone e/o merci da un luogo a un altro.

chairLift

Trasporto a fune i cui veicoli sono costituiti da sedie sospese destinate al trasporto di individui o gruppi di persone da un luogo a un altro utilizzando un cavo o una fune di acciaio fissate a due punti.

skiTow

Trasporto a fune per la risalita di sciatori e di chi pratica lo snowboard.

▼B

7.6.    Rete di trasporto ferroviario

7.6.1.    Tipi di oggetti territoriali

I tipi di oggetti territoriali elencati di seguito sono utilizzati per lo scambio e la classificazione di oggetti territoriali correlati alla rete di trasporto ferroviario:

 velocità massima

 scartamento nominale

 numero di binari

 area ferroviaria

 elettrificazione di una ferrovia

 linea ferroviaria

 collegamento ferroviario

 sequenza di collegamenti ferroviari

 nodo ferroviario

 area di stazione ferroviaria

 codice di stazione ferroviaria

 nodo di stazione ferroviaria

 tipo di ferrovia

 utilizzo della ferrovia

 area di scalo ferroviario

 nodo di scalo ferroviario

7.6.1.1.   Velocità di progetto (DesignSpeed)

La velocità massima per la quale è progettata una linea ferroviaria.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

speed

La velocità massima per la quale è progettata una linea ferroviaria.

Velocity

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto ferroviario.

7.6.1.2.   Scartamento nominale (NominalTrackGauge)

Distanza nominale tra le due rotaie esterne (scartamento) di un binario.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

nominalGauge

Un valore unico che identifica lo scartamento del binario.

Measure

voidable

nominalGaugeCategory

Indicazione dello scartamento del binario come categoria imprecisa rispetto allo scartamento nominale standard europeo.

TrackGaugeCategoryValue

voidable

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto ferroviario.

7.6.1.3.   Numero di binari (NumberOfTracks)

Numero di binari di un tratto di ferrovia.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

minMaxNumberOfTracks

Indica se il numero di binari indicato è un valore minimo o massimo.

MinMaxTrackValue

voidable

numberOfTracks

Numero di binari presenti.

Integer

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto ferroviario.

7.6.1.4.   Area ferroviaria (RailwayArea)

Superficie occupata da un binario, compresa la massicciata (ballast).

È un sottotipo di «TransportArea».

7.6.1.5.   Elettrificazione di una ferrovia (RailwayElectrification)

Indica se la ferrovia è dotata di sistema elettrico per l'alimentazione dei veicoli che la percorrono.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

electrified

Indica se la ferrovia è dotata di sistema elettrico per l'alimentazione dei veicoli che la percorrono.

Boolean

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto ferroviario.

7.6.1.6.   Linea ferroviaria (RailwayLine)

Collezione di sequenze di collegamenti ferroviari e/o collegamenti ferroviari singoli caratterizzati da uno o più identificatori e/o proprietà tematiche.

È un sottotipo di «TransportLinkSet».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «RailwayLine»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

railwayLineCode

Codice assegnato ad una linea ferroviaria, unico all'interno dello Stato membro.

CharacterString

voidable

7.6.1.7.   Collegamento ferroviario (RailwayLink)

Oggetto territoriale lineare che descrive la geometria e la connettività di una rete ferroviaria tra due punti della rete stessa.

È un sottotipo di «TransportLink».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «RailwayLink»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

fictitious

Il collegamento ferroviario non rappresenta un binario realmente esistente bensì una traiettoria fittizia.

Boolean

voidable

7.6.1.8.   Sequenza di collegamenti ferroviari (RailwayLinkSequence)

Oggetto territoriale lineare, composto da una collezione ordinata di collegamenti ferroviari, che rappresenta un tragitto continuo in una rete ferroviaria, senza ramificazioni. L'elemento ha un inizio e una fine definiti e ogni posizione sulla sequenza di collegamenti ferroviari è identificabile tramite un singolo parametro, ad esempio la lunghezza. Descrive un elemento della rete ferroviaria caratterizzato da uno o più identificatori e/o proprietà tematiche.

È un sottotipo di «TransportLinkSequence».

7.6.1.9.   Nodo ferroviario (RailwayNode)

Oggetto territoriale puntuale che rappresenta un punto significativo lungo la rete ferroviaria o che definisce un'intersezione di binari ed è utilizzato per descrivere la connettività della rete.

È un sottotipo di «TransportNode».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «RailwayNode»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

formOfNode

Funzione di un nodo ferroviario all'interno della rete ferroviaria.

FormOfRailwayNodeValue

voidable

7.6.1.10.   Area di stazione ferroviaria (RailwayStationArea)

Oggetto territoriale di superficie utilizzato per rappresentare i limiti topografici delle strutture di una stazione ferroviaria (edifici, scali, impianti ed apparecchiature) destinate allo svolgimento delle operazioni proprie di una stazione ferroviaria.

È un sottotipo di «TransportArea».

7.6.1.11.   Codice di stazione ferroviaria (RailwayStationCode)

Codice unico assegnato a una stazione ferroviaria.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

stationCode

Codice unico assegnato a una stazione ferroviaria.

CharacterString

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto ferroviario.

7.6.1.12.   Nodo di stazione ferroviaria (RailwayStationNode)

Nodo ferroviario che rappresenta l'ubicazione di una stazione ferroviaria lungo la rete ferroviaria.

È un sottotipo di «RailwayNode».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

numberOfPlatforms

Valore indicante il numero di piattaforme presenti in una stazione ferroviaria.

Integer

voidable

Per un nodo di stazione ferroviaria, il valore dell'attributo «formOfNode» deve sempre essere «RailwayStop».

7.6.1.13.   Tipo di ferrovia (RailwayType)

Tipo di trasporto ferroviario per cui è progettata la linea.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

type

Tipo di trasporto ferroviario per cui è progettata la linea.

RailwayTypeValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto ferroviario.

7.6.1.14.   Utilizzo della ferrovia (RailwayUse)

Uso attuale della ferrovia.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

use

Uso attuale della ferrovia.

RailwayUseValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto ferroviario.

7.6.1.15.   Area di scalo ferroviario (RailwayYardArea)

Un oggetto territoriale di superficie utilizzato per rappresentare i limiti topografici di uno scalo ferroviario.

È un sottotipo di «TransportArea».

7.6.1.16.   Nodo di scalo ferroviario (RailwayYardNode)

Nodo ferroviario situato all'interno dell'area di scalo ferroviario.

È un sottotipo di «RailwayNode».

Per un nodo di scalo ferroviario, il valore dell'attributo «formOfNode» deve sempre essere «RailwayStop».

7.6.2.    Elencazioni

7.6.2.1.   Numero di binari minimo o massimo (MinMaxTrackValue)

Valori che indicano se il numero di binari è considerato il numero massimo, minimo o medio.



Valori ammessi per l'elencazione «MinMaxTrackValue»

Valore

Definizione

average

Il numero di binari è il valore medio per una data parte della rete ferroviaria.

maximum

Il numero di binari è il valore massimo per una data parte della rete ferroviaria.

minimum

Il numero di binari è il valore minimo per una data parte della rete ferroviaria.

7.6.2.2.   Categoria dello scartamento (TrackGaugeCategoryValue)

Le possibili categorie di ferrovie in base allo scartamento nominale.



Valori ammessi per l'elencazione «TrackGaugeCategoryValue»

Valore

Definizione

broad

Lo scartamento nominale dei binari è più ampio rispetto a quello standard.

standard

Lo scartamento nominale dei binari è pari allo scartamento standard europeo (1 435 millimetri).

narrow

Lo scartamento nominale dei binari è più stretto rispetto a quello standard.

notApplicable

La definizione di uno scartamento nominale dei binari non si applica al tipo di trasporto ferroviario in oggetto.

7.6.3.    Elenchi di codici

7.6.3.1.   Forma di nodo ferroviario (FormOfRailwayNodeValue)

Le possibili funzioni di un nodo ferroviario all'interno della rete ferroviaria.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «FormOfRailwayNodeValue»

Valore

Definizione

junction

Nodo ferroviario in cui la rete ferroviaria è dotata di un meccanismo, costituito da una rotaia con due binari mobili e i necessari collegamenti, che consente ai veicoli di passare da una rotaia all'altra.

levelCrossing

Nodo ferroviario in cui la rete ferroviaria è attraversata da una strada allo stesso livello.

pseudoNode

Nodo ferroviario che rappresenta un punto in cui uno o più attributi dei collegamenti ferroviari ad esso connessi cambiano il proprio valore, oppure un punto necessario per descrivere la geometria della rete.

railwayEnd

Solo un collegamento ferroviario si collega al nodo ferroviario. Indica la fine della linea ferroviaria.

railwayStop

Luogo, nella rete ferroviaria, in cui i treni si fermano per operazioni di carico/scarico merci o per la salita e la discesa dei passeggeri.

▼B

7.6.3.2.   Tipo di ferrovia (RailwayTypeValue)

I possibili tipi di trasporto ferroviario.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «RailwayTypeValue»

Valore

Definizione

cogRailway

Trasporto ferroviario che consente ai veicoli di funzionare su gradienti ripidi, costituito da un binario dotato di una rotaia dentata (in genere posta tra le rotaie di scorrimento) e nel quale i veicoli sono dotati di una o più ruote dentate o pignoni che fanno presa sulla rotaia dentata.

funicular

Trasporto ferroviario costituito da una fune attaccata a un veicolo su rotaia che lo trascina verso l'alto o verso il basso su una pendenza molto ripida. Laddove possibile, il veicolo ascendente e quello discendente si bilanciano a vicenda.

magneticLevitation

Trasporto ferroviario su monorotaia che funge da guida per il veicolo e lo sostiene per mezzo di un meccanismo di levitazione magnetica.

metro

Sistema di trasporto ferroviario utilizzato nei grandi centri urbani, che utilizza binari separati rispetto ad altri sistemi di trasporto, è generalmente alimentato ad energia elettrica e in alcuni casi è sotterraneo.

monorail

Trasporto ferroviario su monorotaia che agisce sia da unico supporto che da guida.

suspendedRail

Trasporto ferroviario basato su monorotaia che agisce sia da supporto che da guida, rispetto alla quale il veicolo è sospeso e si muove lungo la rotaia.

train

Trasporto ferroviario costituito in genere da due binari paralleli sui quali un veicolo alimentato o una locomotiva tira una serie di veicoli collegati l'uno con l'altro e li muove lungo la rotaia per trasportare merci o passeggeri da una destinazione a un'altra.

tramway

Sistema ferroviario utilizzato in aree urbane, spesso a livello della strada, di cui condivide lo spazio con il traffico veicolare e i pedoni. I tram sono solitamente alimentati ad energia elettrica.

▼B

7.6.3.3.   Utilizzo della ferrovia (RailwayUseValue)

Usi possibili delle ferrovie.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «RailwayUseValue»

Valore

Definizione

cargo

L'uso della ferrovia è destinato esclusivamente a operazioni di trasporto merci.

carShuttle

L'uso della ferrovia è destinato esclusivamente al trasporto di autovetture.

mixed

L'uso della ferrovia è misto. È utilizzata per trasportare sia passeggeri che merci.

passengers

L'uso della ferrovia è destinato esclusivamente a operazioni di trasporto passeggeri.

▼B

7.7.    Rete di trasporto su strada

7.7.1.    Tipi di oggetti territoriali

I tipi di oggetti territoriali elencati di seguito sono utilizzati per lo scambio e la classificazione di oggetti territoriali correlati alla rete di trasporto su strada:

 strada «E»

 natura della strada

 classe funzionale della strada

 numero di corsie

 strada

 area di strada

 collegamento stradale

 sequenza di collegamenti stradali

 denominazione della strada

 nodo stradale

 area di servizio stradale

 tipo di servizio stradale

 categoria di rivestimento stradale

 larghezza della strada

 limite di velocità

 area di circolazione dei veicoli

7.7.1.1.   Strada «E» (ERoad)

Collezione di sequenze di collegamenti stradali e/o di collegamenti stradali singoli che rappresentano un itinerario appartenente alla rete stradale internazionale europea («E-road»), caratterizzata dal numero stradale europeo.

È un sottotipo di «TransportLinkSet».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «ERoad»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

europeanRouteNumber

Codice identificativo della strada nell'ambito della rete internazionale «E-road». Il codice comincia sempre con la lettera «E», seguita da una, due o tre cifre.

CharacterString

voidable

7.7.1.2.   Natura della strada (FormOfWay)

Classificazione basata sulle proprietà fisiche del collegamento stradale.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

formOfWay

Natura fisica della strada.

FormOfWayValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto su strada.

7.7.1.3.   Classe funzionale della strada (FunctionalRoadClass)

Classificazione basata sull'importanza del ruolo svolto dalla strada nell'ambito della rete stradale.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

functionalClass

Classificazione funzionale del collegamento stradale nell'ambito della rete stradale.

FunctionalRoadClassValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto su strada.

7.7.1.4.   Numero di corsie (NumberOfLanes)

Numero di corsie di un elemento stradale.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

direction

Indica per quale direzione è valido il numero di corsie.

LinkDirectionValue

voidable

minMaxNumberOfLanes

Indica se il numero di corsie indicato è un valore minimo o massimo.

MinMaxLaneValue

voidable

numberOfLanes

Numero di corsie.

Integer

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto su strada.

7.7.1.5.   Strada (Road)

Collezione di sequenze di collegamenti stradali e/o collegamenti stradali singoli caratterizzati da uno o più identificatori e/o proprietà tematiche.

È un sottotipo di «TransportLinkSet».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «Road»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

localRoadCode

Codice identificativo attribuito alla strada dall'autorità stradale locale.

CharacterString

voidable

nationalRoadCode

Numero nazionale della strada.

CharacterString

voidable

7.7.1.6.   Area della strada (RoadArea)

Superficie che si estende fino ai limiti della strada, comprese le aree di circolazione dei veicoli e altre parti.

È un sottotipo di «TransportArea».

7.7.1.7.   Collegamento stradale (RoadLink)

Oggetto territoriale lineare che descrive la geometria e la connettività di una rete stradale tra due punti della rete stessa. I collegamenti stradali possono rappresentare sentieri, piste ciclabili, carreggiate singole o multiple, strade e persino traiettorie fittizie attraverso spazi adibiti alla circolazione di veicoli.

È un sottotipo di «TransportLink».

7.7.1.8.   Sequenza di collegamenti stradali (RoadLinkSequence)

Oggetto territoriale lineare, composto da una collezione ordinata di collegamenti stradali, che rappresenta un tragitto continuo in una rete stradale, senza ramificazioni. L'elemento ha un inizio e una fine definiti e ogni posizione sulla sequenza di collegamenti stradali è identificabile tramite un singolo parametro, ad esempio la lunghezza. Descrive un elemento della rete stradale caratterizzato da uno o più identificatori e/o proprietà tematiche.

È un sottotipo di «TransportLinkSequence».

7.7.1.9.   Denominazione della strada (RoadName)

Denominazione di una strada, assegnata dall'autorità responsabile.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

name

Denominazione della strada.

GeographicalName

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto su strada.

7.7.1.10.   Nodo stradale (RoadNode)

Un oggetto territoriale puntuale utilizzato per rappresentare la connettività tra due collegamenti stradali o un oggetto territoriale significativo, ad esempio una stazione di servizio o una rotonda.

È un sottotipo di «TransportNode».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «RoadNode»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

formOfRoadNode

Descrizione della funzione di un nodo stradale nella rete di trasporto stradale.

FormOfRoadNodeValue

voidable

7.7.1.11.   Area di servizio stradale (RoadServiceArea)

Superficie annessa ad una strada e destinata alla fornitura di servizi particolari relativi alla strada stessa.

È un sottotipo di «TransportArea».

7.7.1.12.   Tipo di servizio stradale (RoadServiceType)

Descrizione del tipo di area di servizio stradale e delle strutture disponibili.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

availableFacility

Struttura disponibile per una data area di servizio stradale.

ServiceFacilityValue

 

type

Tipo di area di servizio stradale.

RoadServiceTypeValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale di tipo «RoadServiceArea» o «RoadNode» (quando formOfRoadNode=roadServiceArea).

7.7.1.13.   Categoria di rivestimento stradale (RoadSurfaceCategory)

Specificazione dello stato del rivestimento dell'elemento stradale associato. Indica se una strada è asfaltata o meno.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

surfaceCategory

Tipo di rivestimento stradale.

RoadSurfaceCategoryValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto su strada.

7.7.1.14.   Larghezza della strada (RoadWidth)

Larghezza della strada misurata come valore medio.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

measuredRoadPart

Indica a quale parte di una strada si applica l'attributo «larghezza».

RoadPartValue

voidable

width

Valore della larghezza stradale.

Measure

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto su strada.

7.7.1.15.   Limite di velocità (SpeedLimit)

Limite di velocità per i veicoli su una strada.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

areaCondition

Il limite di velocità dipende da circostanze ambientali.

AreaConditionValue

voidable

direction

Indica per quale senso di marcia è valido il limite di velocità.

LinkDirectionValue

voidable

laneExtension

Numero di corsie (compresa la corsia di partenza) a cui si applica il limite di velocità.

Integer

voidable

speedLimitMinMaxType

Indica se il limite di velocità è massimo o minimo e se si tratta di un valore consigliato.

SpeedLimitMinMaxValue

 

speedLimitSource

Fonte del limite di velocità.

SpeedLimitSourceValue

voidable

speedLimitValue

Valore del limite di velocità.

Velocity

 

startLane

Indice della prima corsia cui si applica il limite di velocità. Nei paesi con circolazione a destra, l'indice 1 si riferisce alla corsia di estrema destra e l'indice aumenta verso sinistra; nei paesi con circolazione a sinistra, l'indice 1 si riferisce alla corsia di estrema sinistra e l'indice aumenta verso destra.

Integer

voidable

validityPeriod

Periodo durante il quale il limite di velocità è valido.

TM_Period

voidable

vehicleType

Tipo di veicolo a cui è ristretto il limite di velocità.

VehicleTypeValue

voidable

weatherCondition

Condizione atmosferica da cui dipende il limite di velocità.

WeatherConditionValue

voidable

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto su strada.

7.7.1.16.   Area di circolazione dei veicoli (VehicleTrafficArea)

Superficie che rappresenta la parte di una strada utilizzata per la circolazione normale dei veicoli.

È un sottotipo di «TransportArea».

7.7.2.    Elencazioni

7.7.2.1.   Classe funzionale della strada (FunctionalRoadClassValue)

Valori per la classificazione funzionale delle strade. La classificazione si basa sull'importanza del ruolo svolto dalla strada nell'ambito della rete stradale.



Valori ammessi per l'elencazione «FunctionalRoadClassValue»

Valore

Definizione

mainRoad

Le strade più importanti di una data rete.

firstClass

Le strade seconde per importanza in una data rete.

secondClass

Le strade terze per importanza in una data rete.

thirdClass

Le strade quarte per importanza in una data rete.

fourthClass

Le strade quinte per importanza in una data rete.

fifthClass

Le strade seste per importanza in una data rete.

sixthClass

Le strade settime per importanza in una data rete.

seventhClass

Le strade ottave per importanza in una data rete.

eighthClass

Le strade none per importanza in una data rete.

ninthClass

Le strade meno importanti di una data rete.

7.7.2.2.   Numero minimo o massimo di corsie (MinMaxLaneValue)

Valori che indicano se il numero di corsie è considerato il numero massimo, minimo o medio.



Valori ammessi per l'elencazione «MinMaxLaneValue»

Valore

Definizione

maximum

Il numero di corsie è il valore massimo per una data parte della rete stradale.

minimum

Il numero di corsie è il valore minimo per una data parte della rete stradale.

average

Il numero di corsie è il valore medio per una data parte della rete stradale.

7.7.2.3.   Natura del limite di velocità (SpeedLimitMinMaxValue)

Valori possibili per indicare la natura di un limite di velocità.



Valori ammessi per l'elencazione «SpeedLimitMinMaxValue»

Valore

Definizione

maximum

Il limite di velocità corrisponde a un valore massimo

minimum

Il limite di velocità corrisponde a un valore minimo

recommendedMaximum

Il limite di velocità corrisponde a un valore massimo consigliato

recommendedMinimum

Il limite di velocità corrisponde a un valore minimo consigliato

7.7.3.    Elenchi di codici

7.7.3.1.   Condizione dell'area (AreaConditionValue)

Restrizione del limite di velocità in funzione dell'area.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «AreaConditionValue»

Valore

Definizione

inNationalPark

Limitazione di velocità all'interno di un parco nazionale.

insideCities

Limitazione di velocità all'interno di una città.

nearRailroadCrossing

Limitazione di velocità in prossimità di un passaggio a livello.

nearSchool

Limitazione di velocità in prossimità di una scuola.

outsideCities

Limitazione di velocità all'esterno di una città.

trafficCalmingArea

Limitazione di velocità in un’area di moderazione del traffico.

▼B

7.7.3.2.   Natura del nodo stradale (FormOfRoadNodeValue)

Funzione dei nodi stradali.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «FormOfRoadNodeValue»

Valore

Definizione

enclosedTrafficArea

Il nodo stradale è situato all'interno di un'area di circolazione chiusa o rappresenta un'area di questo tipo. Un'area di circolazione è un'area priva di una struttura interna di indicazioni stradali legalmente definite a cui sono collegate almeno due strade.

junction

Nodo stradale in cui convergono tre o più collegamenti stradali.

levelCrossing

Nodo stradale in cui la rete stradale è attraversata da una ferrovia allo stesso livello.

pseudoNode

Esattamente due collegamenti stradali sono collegati al nodo stradale.

roadEnd

Solo un collegamento stradale è collegato al nodo stradale. Indica la fine della strada.

roadServiceArea

Superficie annessa ad una strada e destinata alla fornitura di servizi particolari relativi alla strada stessa.

roundabout

Il nodo stradale rappresenta o costituisce parte di una rotonda. Una rotonda è una strada che forma un anello sul quale è consentita la circolazione in una sola direzione.

trafficSquare

Il nodo stradale è situato all'interno di un'area di traffico o rappresenta un'area di questo tipo. Un'area di traffico è un'area (parzialmente) circondata da strade, utilizzata a fini diversi dal traffico e che non è una rotonda.

▼B

7.7.3.3.   Natura della strada (FormOfWayValue)

Classificazione basata sulle proprietà fisiche del collegamento stradale.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «FormOfWayValue»

Valore

Definizione

bicycleRoad

Strada in cui è consentita unicamente la circolazione di biciclette.

dualCarriageway

Strada con carreggiate separate fisicamente indipendentemente dal numero di corsie, diversa sia da un'autostrada che da una superstrada.

enclosedTrafficArea

Area priva di struttura interna di indicazioni stradali legalmente definite, a cui sono collegate almeno due strade.

entranceOrExitCarPark

Strada progettata specificamente per entrare o uscire da un'area di parcheggio.

entranceOrExitService

Strada utilizzata unicamente per entrare o uscire da un'area di servizio.

freeway

Strada priva di incroci a livello con altre strade.

motorway

Strada cui si applicano normalmente determinate norme in materia di accesso e di utilizzo. Possiede almeno due carreggiate, perlopiù separate fisicamente, ed è priva di incroci a livello.

pedestrianZone

Area dotata di rete stradale specificamente progettata per la circolazione dei pedoni.

roundabout

Strada che forma un anello sul quale è consentita la circolazione in una sola direzione.

serviceRoad

Strada che corre parallela ad una strada a connettività relativamente elevata e destinata a collegare quest'ultima a strade con connettività ridotta.

singleCarriageway

Strada in cui la circolazione non è separata da oggetti fisici.

slipRoad

Strada progettata specificamente per entrare o uscire da un'altra strada.

tractorRoad

Strada attrezzata utilizzabile solo da un trattore (veicolo agricolo o macchina forestale) o da un fuoristrada (veicolo con maggiore altezza da terra, con ruote più grandi e con trazione a 4 ruote motrici).

trafficSquare

Un'area (parzialmente) circondata da strade, utilizzata a fini diversi dal traffico e che non è una rotonda.

walkway

Strada riservata alla circolazione di pedoni e chiusa al traffico veicolare da una barriera fisica.

▼B

7.7.3.4.   Parte della strada (RoadPartValue)

Indica a quale parte di una strada si applica il valore di una misurazione.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «RoadPartValue»

Valore

Definizione

carriageway

Parte della strada riservata alla circolazione.

pavedSurface

Parte della strada dotata di rivestimento.

▼B

7.7.3.5.   Tipo di servizio stradale (RoadServiceTypeValue)

Tipo di area di servizio stradale.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «RoadServiceTypeValue»

Valore

Definizione

busStation

Il servizio è una fermata dell'autobus.

parking

Il servizio stradale è un parcheggio.

restArea

Il servizio è una piazzola di sosta.

toll

Area che fornisce servizi di pedaggio, come biglietterie automatiche o servizi per il pagamento del pedaggio.

▼B

7.7.3.6.   Categoria di rivestimento stradale (RoadSurfaceCategoryValue)

Valori indicanti se una strada è asfaltata o meno.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «RoadSurfaceCategoryValue»

Valore

Definizione

paved

Strada rivestita da pavimentazione dura.

unpaved

Area non pavimentata.

▼B

7.7.3.7.   Struttura di servizio (ServiceFacilityValue)

Possibili strutture di servizio disponibili in un'area di servizio stradale.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «ServiceFacilityValue»

Valore

Definizione

drinks

Sono disponibili bevande.

food

È disponibile cibo.

fuel

È disponibile carburante.

picnicArea

È presente un'area picnic.

playground

È presente un'area giochi.

shop

È presente un negozio.

toilets

Sono presenti servizi igienici.

▼B

7.7.3.8.   Fonte del limite di velocità (SpeedLimitSourceValue)

Possibili fonti dei limiti di velocità.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «SpeedLimitSourceValue»

Valore

Definizione

fixedTrafficSign

La fonte è un segnale stradale con messaggio fisso (ordine amministrativo specifico per il sito, limite di velocità preciso).

regulation

La fonte è una regolamentazione (regolamentazione, norma o «limite di velocità implicito» nazionale).

variableTrafficSign

La fonte è un segnale stradale con messaggio variabile.

▼B

7.7.3.9.   Tipo di veicolo (VehicleTypeValue)

Possibili tipi di veicoli.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «VehicleTypeValue»

Valore

Definizione

allVehicle

Qualsiasi veicolo esclusi i pedoni.

bicycle

Veicolo a due ruote a pedali.

carWithTrailer

Automobile con rimorchio.

deliveryTruck

Camion di dimensioni relativamente ridotte utilizzato principalmente per la consegna di merci e materiali.

emergencyVehicle

Veicolo utilizzato per interventi di emergenza, compresi, tra gli altri, le auto della polizia, le ambulanze e i veicoli dei pompieri.

employeeVehicle

Veicolo guidato dal dipendente di un'organizzazione e utilizzato secondo le procedure di tale organizzazione.

facilityVehicle

Veicolo destinato a essere utilizzato esclusivamente in un'area delimitata, all'interno di una proprietà privata o con accesso limitato.

farmVehicle

Veicolo utilizzato comunemente per le attività agricole.

highOccupancyVehicle

Veicolo occupato da un numero di passeggeri pari (o superiore) al numero minimo di passeggeri specificato.

lightRail

Sistema di trasporto simile al treno, funzionante su una rete di rotaie all'interno di un'area limitata.

mailVehicle

Veicolo per la raccolta, il trasporto o la consegna della posta.

militaryVehicle

Veicolo autorizzato da un'autorità militare.

moped

Veicolo a due o tre ruote dotato di motore a combustione interna, con cilindrata inferiore a 50 cc e velocità massima non superiore a 45 km/h (28 mph).

motorcycle

Veicolo a due o tre ruote dotato di motore a combustione interna, con cilindrata superiore a 50 cc e velocità massima superiore a 45 km/h (28 mph).

passengerCar

Veicolo di dimensioni ridotte destinato al trasporto privato di persone.

pedestrian

Persona che circola a piedi.

privateBus

Veicolo, privato o affittato, progettato per il trasporto di grandi gruppi di persone.

publicBus

Veicolo progettato per il trasporto di grandi gruppi di persone, caratterizzato solitamente dal fatto di operare secondo percorsi e orari pubblicati.

residentialVehicle

Veicolo il cui proprietario è residente (o ospite) in una particolare strada o area urbana.

schoolBus

Veicolo utilizzato per conto di una scuola per trasportare gli studenti.

snowChainEquippedVehicle

Qualsiasi veicolo dotato di catene da neve.

tanker

Camion con più di due assi utilizzato per il trasporto di liquidi o gas sfusi.

taxi

Veicolo autorizzato a fornire un servizio di trasporto, generalmente dotato di tassametro.

transportTruck

Camion per il trasporto merci a lunga distanza.

trolleyBus

Veicolo per il trasporto di massa simile a un autobus, alimentato da una rete elettrica cui è agganciato.

vehicleForDisabledPerson

Veicolo dotato di un'identificazione che lo designa come veicolo per persone disabili.

vehicleWithExplosiveLoad

Veicolo che trasporta un carico esplosivo.

vehicleWithOtherDangerousLoad

Veicolo che trasporta un carico pericoloso diverso da sostanze esplosive o inquinanti per l'acqua.

vehicleWithWaterPollutingLoad

Veicolo che trasporta un carico di sostanze inquinanti per l'acqua.

▼B

7.7.3.10.   Condizioni atmosferiche (WeatherConditionValue)

Valori indicanti le condizioni atmosferiche che influiscono sui limiti di velocità.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «WeatherConditionValue»

Valore

Definizione

fog

La velocità si applica in presenza di nebbia.

ice

La velocità si applica in presenza di ghiaccio.

rain

La velocità si applica in presenza di pioggia.

smog

La velocità si applica in presenza di una certa quantità di smog.

snow

La velocità si applica in presenza di neve.

▼B

7.8.    Rete di trasporto per vie d'acqua

7.8.1.    Tipi di oggetti territoriali

I tipi di oggetti territoriali elencati di seguito sono utilizzati per lo scambio e la classificazione di oggetti territoriali correlati alla rete di trasporto per vie d'acqua:

 faro

 boa

 classe CEMT

 condizione dell'impianto di trasporto per vie d'acqua

 corridoio di navigazione

 attraversamento traghetti

 uso di traghetti

 via navigabile interna

 via navigabile marittima

 area portuale

 nodo portuale

 restrizione per i veicoli acquatici

 dispositivo di separazione del traffico

 area di dispositivo di separazione del traffico

 attraversamento di dispositivo di separazione del traffico

 corsia di dispositivo di separazione del traffico

 rotonda di dispositivo di separazione del traffico

 separatore di dispositivo di separazione del traffico

 sequenza di collegamenti di trasporto per vie d'acqua

 nodo di trasporto per vie d'acqua

 direzione del flusso di traffico per vie d'acqua

 via navigabile

 collegamento di vie navigabili

 nodo di vie navigabili

7.8.1.1.   Faro (Beacon)

Oggetto prominente costruito espressamente per formare un segno ben visibile e che funge da aiuto fisso alla navigazione o che viene utilizzato nel corso di rilievi idrografici.

È un sottotipo di «TransportPoint».

7.8.1.2.   Boa (Buoy)

Oggetto galleggiante ancorato al fondo in un punto specifico (indicato sulla carta), che funge da aiuto alla navigazione o per altri fini specifici.

È un sottotipo di «TransportPoint».

7.8.1.3.   Classe CEMT (CEMTClass)

Classificazione di una via navigabile interna conformemente al CEMT (Conferenza europea dei Ministri dei trasporti).

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

CEMTClass

Valore indicante la classificazione di una via navigabile interna conformemente al CEMT (Conferenza europea dei Ministri dei trasporti).

CEMTClassValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto per vie d'acqua.

7.8.1.4.   Condizione dell'impianto di trasporto per vie d'acqua (ConditionOfWaterFacility)

Stato di un elemento della rete di trasporto per vie d'acqua per quanto riguarda il suo stadio di completamento e l'utilizzo.

È un sottotipo di «ConditionOfFacility».

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto per vie d'acqua.

7.8.1.5.   Corridoio di navigazione (FairwayArea)

Parte più frequentata di una via d'acqua.

È un sottotipo di «TransportArea».

7.8.1.6.   Attraversamento traghetti (FerryCrossing)

Via d'acqua specifica destinata al trasporto di passeggeri, veicoli o altri carichi/merci attraverso un corpo idrico, utilizzata in genere come collegamento tra due o più nodi di una rete di trasporto terrestre.

È un sottotipo di «Waterway».

7.8.1.7.   Uso di traghetti (FerryUse)

Tipo di trasporto eseguito tramite attraversamento con traghetto.

È un sottotipo di «TransportProperty».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

ferryUse

Valore indicante il tipo di trasporto eseguito tramite attraversamento con traghetto.

FerryUseValue

 

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto per vie d'acqua.

7.8.1.8.   Via navigabile interna (InlandWaterway)

Via d'acqua definita nelle acque continentali interne.

È un sottotipo di «Waterway».

7.8.1.9.   Via navigabile marittima (MarineWaterway)

Via d'acqua definita nelle acque marine.

È un sottotipo di «Waterway».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «MarineWaterway»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

deepWaterRoute

Attributo indicante se la via d'acqua marittima è una via in acque profonde.

Boolean

voidable

7.8.1.10.   Area portuale (PortArea)

Oggetto territoriale di superficie utilizzato per rappresentare i limiti fisici di tutti gli impianti che costituiscono la zona terrestre di un porto marittimo o fluviale.

È un sottotipo di «TransportArea».

7.8.1.11.   Nodo portuale (PortNode)

Oggetto territoriale puntuale utilizzato per rappresentare un porto marittimo o fluviale in modo semplificato, situato all'incirca sulla banchina del corpo idrico dove si trova il porto.

È un sottotipo di «WaterNode».

7.8.1.12.   Restrizione per i veicoli acquatici (RestrictionForWaterVehicles)

Restrizione applicabile ai veicoli su un elemento di trasporto per vie d'acqua.

È un sottotipo di «RestrictionForVehicles».

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto per vie d'acqua.

7.8.1.13.   Sistema di separazione del traffico (TrafficSeparationScheme)

Un sistema inteso a ridurre il rischio di collisioni in aree congestionate e/o convergenti, separando il traffico che circola in direzioni opposte o quasi opposte.

Si tratta di un tipo astratto.



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «TrafficSeparationScheme»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

component

Componente di un sistema di separazione del traffico.

TrafficSeparationSchemeArea

 

marineWaterRoute

Collezione di vie d'acqua marittime associate ad un sistema di separazione del traffico.

MarineWaterway

 

markerBeacon

Marcatore che fa parte di un sistema di separazione del traffico.

Beacon

 

markerBuoy

Marcatore che fa parte di un sistema di separazione del traffico.

Buoy

 

7.8.1.14.   Area di sistema di separazione del traffico (TrafficSeparationSchemeArea)

Un oggetto territoriale di superficie che fa parte di un sistema di separazione del traffico.

È un sottotipo di «TransportArea».

Si tratta di un tipo astratto.

7.8.1.15.   Attraversamento di sistema di separazione del traffico (TrafficSeparationSchemeCrossing)

Area definita in cui si incrociano le vie di circolazione.

È un sottotipo di «TrafficSeparationSchemeArea».

7.8.1.16.   Corsia di sistema di separazione del traffico (TrafficSeparationSchemeLane)

Area all'interno di limiti definiti in cui è imposta la circolazione a senso unico.

È un sottotipo di «TrafficSeparationSchemeArea».

7.8.1.17.   Rotonda di sistema di separazione del traffico (TrafficSeparationSchemeRoundabout)

Sistema di separazione del traffico in cui il traffico scorre in senso antiorario attorno ad un punto o una zona specifici.

È un sottotipo di «TrafficSeparationSchemeArea».

7.8.1.18.   Separatore di dispositivo di separazione del traffico (TrafficSeparationSchemeSeparator)

Area che separa le corsie in cui le navi procedono in direzione opposta o quasi opposta; oppure che separa le vie di circolazione destinate a classi particolari di navi che procedono nella stessa direzione.

È un sottotipo di «TrafficSeparationSchemeArea».

7.8.1.19.   Sequenza di collegamenti d'acqua (WaterLinkSequence)

Oggetto territoriale lineare, composto da una collezione ordinata di collegamenti di vie di navigazione e/o corsi d'acqua (a seconda dei casi), che rappresenta un tragitto continuo nella rete di trasporto per vie d'acqua, senza ramificazioni.

È un sottotipo di «TransportLinkSequence».

7.8.1.20.   Nodo di trasporto per vie d'acqua (WaterNode)

Un oggetto territoriale puntuale utilizzato per rappresentare la connettività tra due diversi collegamenti di vie di navigazione o tra un collegamento di vie di navigazione e un collegamento di corso d'acqua, nella rete di trasporto per vie d'acqua.

È un sottotipo di «TransportNode».

Si tratta di un tipo astratto.

7.8.1.21.   Direzione del flusso di traffico per via d'acqua (WaterTrafficFlowDirection)

Indica la direzione del flusso di traffico di trasporto per vie d'acqua in relazione alla direzione del vettore del collegamento di trasporto.

È un sottotipo di «TrafficFlowDirection».

Questa proprietà può essere associata unicamente ad un oggetto territoriale appartenente ad una rete di trasporto per vie d'acqua.

7.8.1.22.   Via di navigazione (Waterway)

Una collezione di sequenze di collegamenti di trasporto per via d'acqua e/o di singoli collegamenti per via di navigazione e/o di corso d'acqua (a seconda dei casi) caratterizzate da uno o più identificatori e/o proprietà tematiche, che corrispondono a una via di navigazione all'interno di un corpo idrico (oceani, mari, fiumi, laghi, canali naturali e non).

È un sottotipo di «TransportLinkSet».

Si tratta di un tipo astratto.

7.8.1.23.   Collegamento di vie di navigazione (WaterwayLink)

Un oggetto territoriale lineare che descrive la geometria o la connettività della rete di trasporto per vie d'acqua tra due nodi consecutivi di vie di navigazione o corso d'acqua. Rappresenta una sezione lineare attraverso un corpo idrico utilizzato per la navigazione.

È un sottotipo di «TransportLink».

7.8.1.24.   Nodo di trasporto per via di navigazione (WaterwayNode)

Un oggetto territoriale puntuale utilizzato per rappresentare la connettività tra due diversi collegamenti di vie di navigazione o tra un collegamento di vie di navigazione e un collegamento di corso d'acqua, nella rete di trasporto su acqua.

È un sottotipo di «WaterNode».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «WaterwayNode»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

formOfWaterwayNode

Descrizione della funzione di un nodo di via di navigazione nella rete di trasporto per vie d'acqua.

FormOfWaterwayNodeValue

voidable

7.8.2.    Elencazioni

7.8.2.1.   Classe CEMT (CEMTClassValue)

Classificazione di una via di navigazione interna conformemente alla risoluzione n. 92/2 del CEMT (Conferenza europea dei Ministri dei trasporti).



Valori ammessi per l'elencazione «CEMTClassValue»

Valore

Definizione

I

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT I, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

II

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT II, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

III

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT III, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

IV

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT IV, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

Va

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT Va, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

Vb

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT Vb, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

VIa

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT VIa, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

VIb

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT VIb, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

VIc

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT VIc, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

VII

Via di navigazione interna che appartiene alla classe CEMT VII, definita dalla Conferenza europea dei Ministri dei trasporti, risoluzione 92/2, tabella 1.

7.8.3.    Elenchi di codici

7.8.3.1.   Uso di traghetto (FerryUseValue)

Tipi di trasporto eseguiti con traghetto.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «FerryUseValue»

Valore

Definizione

cars

Il traghetto trasporta automobili.

other

Il traghetto trasporta altri mezzi di trasporto diversi da passeggeri, auto, camion o treni.

passengers

Il traghetto trasporta passeggeri.

train

Il traghetto trasporta treni.

trucks

Il traghetto trasporta camion.

▼B

7.8.3.2.   Natura del nodo di via di navigazione (FormOfWaterwayNodeValue)

Funzione di un nodo di via di navigazione nella rete di trasporto per vie d'acqua.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «FormOfWaterwayNodeValue»

Valore

Definizione

junctionFork

Elementi di infrastruttura nei quali un flusso di imbarcazioni ne incrocia un altro, o punti nei quali i flussi di imbarcazioni si dividono o si riuniscono.

lockComplex

Chiusa, o gruppo di chiuse, destinate ad innalzare o abbassare le imbarcazioni tra distese d'acqua che si trovano a livelli diversi su corsi d'acqua e canali.

movableBridge

Ponte che può essere alzato o ruotato per consentire il passaggio delle imbarcazioni.

shipLift

Macchina destinata al trasporto di imbarcazioni tra corpi idrici che si trovano ad altezze diverse, utilizzata in alternativa alle chiuse dei canali.

waterTerminal

Luogo in cui avviene il trasbordo di merci.

turningBasin

Luogo in cui un canale o una via navigabile stretta si allargano per consentire alle imbarcazioni di ruotare.

▼B

7.9.    Requisiti specifici per la categoria tematica

7.9.1.    Coerenza tra set di dati territoriali

1. Le rappresentazioni delle linee di mezzeria e i nodi delle reti di trasporto devono essere sempre situati all'interno della rappresentazione di superficie dello stesso oggetto.

2. La connettività tra reti di trasporto al di là delle frontiere nazionali e, se del caso, delle frontiere regionali (e dei set di dati) degli Stati membri deve essere assicurata e mantenuta dalle rispettive autorità, per mezzo dei meccanismi di connettività transfrontaliera previsti dal tipo «NetworkConnection».

7.9.2.    Modellizzazione degli identificatori degli oggetti

1. In caso di identificazione lineare nei dati relativi alle reti di trasporto, la posizione delle proprietà identificate sui collegamenti e le sequenze di collegamenti deve essere espressa per mezzo di distanze misurate lungo la geometria indicata per gli oggetti di collegamento soggiacenti.

2. Una connessione intermodale fa sempre riferimento a due elementi appartenenti a reti diverse.

7.9.3.    Rappresentazione geometrica

1. Le estremità dei collegamenti di trasporto sono collegate ogni qual volta vi è un'intersezione tra i fenomeni del mondo reale che rappresentano. Non possono essere create connessioni a livello di incrocio tra elementi della rete se non è possibile passare da un elemento a un altro.

2. In un set di dati relativi alle reti di trasporto che prevede nodi, questi possono essere situati solo a livello delle connessioni e delle estremità dei collegamenti di trasporto.

7.9.4.    Modellizzazione degli identificatori degli oggetti

Le reti di trasporto per vie d'acqua riutilizzano, quando presente e se possibile, la geometria della linea di mezzeria della rete idrografica esistente nella categoria tematica «Idrografia». L'identificazione di un oggetto deve quindi essere utilizzata per collegare il corso d'acqua di trasporto con la geometria della rete di trasporto per vie d'acqua esistente nella categoria tematica «Idrografia».

7.9.5.    Linee di mezzeria

Le linee di mezzeria degli oggetti stradali e ferroviari rientrano nell'ambito dell'oggetto fisico del mondo reale che esse rappresentano se il collegamento è indicato come non fictitious (fittizio).

7.9.6.    Garantire la connettività della rete

1. Ovunque esista una connessione in una rete di trasporto, tutte le estremità dei collegamenti connessi e il nodo facoltativo che interviene in tale connessione devono essere situati ad una distanza l'uno dall'altro inferiore alla tolleranza di connettività.

2. Le estremità dei collegamenti e i nodi non connessi sono sempre separate da una distanza superiore alla tolleranza di connettività.

3. Nei set di dati che comportano sia collegamenti che nodi di trasporto, la posizione relativa dei nodi e delle estremità dei collegamenti in relazione alla tolleranza di connettività specificata deve corrispondere alle associazioni esistenti tra tali nodi e i collegamenti nel set di dati.

7.10.    Strati



Strati per la categoria tematica di dati territoriali «Reti di trasporto»

Tipo di strato

Titolo dello strato

Tipo (o tipi) di oggetto territoriale

TN.CommonTransportElements.TransportNode

Nodo di trasporto generico

TransportNode

TN.CommonTransportElements.TransportLink

Collegamento di trasporto generico

TransportLink

TN.CommonTransportElements.TransportArea

Area di trasporto generico

Area

TN.RoadTransportNetwork.RoadLink

Collegamento stradale

RoadLink

TN.RoadTransportNetwork.VehicleTrafficArea

Area di circolazione di veicoli

VehicleTrafficArea

TN.RoadTransportNetwork.RoadServiceArea

Area di servizio stradale

RoadServiceArea

TN.RoadTransportNetwork.RoadArea

Area della strada

RoadArea

TN.RailTransportNetwork.RailwayLink

Collegamento ferroviario

RailwayLink

TN.RailTransportNetwork.RailwayStationArea

Area di stazione ferroviaria

RailwayStationArea

TN.RailTransportNetwork.RailwayYardArea

Area di scalo ferroviario

RailwayYardArea

TN.RailTransportNetwork.RailwayArea

Area ferroviaria

RailwayArea

TN.WaterTransportNetwork.WaterwayLink

Collegamento di vie di navigazione

WaterwayLink

TN.WaterTransportNetwork.FairwayArea

Area di corridoio di navigazione

FairwayArea

TN.WaterTransportNetwork.PortArea

Area portuale

PortArea

TN.AirTransportNetwork.AirLink

Collegamento aereo

AirLink

TN.AirTransportNetwork.AerodromeArea

Area di aerodromo

AerodromeArea

TN.AirTransportNetwork.RunwayArea

Zona di pista

RunwayArea

TN.AirTransportNetwork.AirspaceArea

Area di spazio aereo

AirspaceArea

TN.AirTransportNetwork.ApronArea

Area di movimento

ApronArea

TN.AirTransportNetwork.TaxiwayArea

Area di rullaggio

TaxiwayArea

TN.CableTransportNetwork.CablewayLink

Collegamento a fune

CablewayLink

8.   IDROGRAFIA

8.1.    Definizioni

In aggiunta alle definizioni di cui all'articolo 2, s'intende per:

«falda acquifera» : uno o più strati sotterranei di roccia o altri strati geologici di porosità e permeabilità sufficienti da consentire un flusso significativo di acque sotterranee o l'estrazione di quantità significative di acque sotterranee;

«acque sotterranee» : tutte le acque che si trovano sotto la superficie del suolo nella zona di saturazione e a contatto diretto con il suolo e il sottosuolo;

«sottobacino» : il territorio nel quale scorrono tutte le acque di dilavamento superficiali attraverso una serie di torrenti, fiumi ed eventualmente laghi per sfociare in un punto specifico di un corso d'acqua.

8.2.    Struttura della categoria di dati territoriali «Idrografia»

I tipi specificati per la categoria tematica di dati territoriali «Idrografia» sono ripartiti nel modo seguente:

 Idrografia — base

 Idrografia — rete

 Idrografia — acque fisiche

▼M2 —————

▼B

8.3.    Idrografia — base

8.3.1.    Tipi di oggetti territoriali

I tipi di oggetti territoriali elencati di seguito sono utilizzati per lo scambio e la classificazione di oggetti territoriali correlati alla categoria «Idrografia — base»:

 oggetto idrografico

8.3.1.1.   Oggetto idrografico (HydroObject)

Una base di identificazione per gli oggetti idrografici (anche artificiali) nel mondo reale.

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «HydroObject»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

geographicalName

Un nome geografico utilizzato per identificare un oggetto idrografico nel mondo reale. Funge da «chiave» per associare in maniera implicita rappresentazioni diverse dello stesso oggetto.

GeographicalName

voidable

hydroId

Un identificatore utilizzato per identificare un oggetto idrografico nel mondo reale. Funge da «chiave» per associare in maniera implicita rappresentazioni diverse dello stesso oggetto.

HydroIdentifier

 



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «HydroObject»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

relatedHydroObject

Oggetto idrografico associato rappresentante la medesima entità del mondo reale.

HydroObject

voidable

8.3.2.    Tipi di dati

8.3.2.1.   Identificatore idrografico (HydroIdentifier)

Identificatore tematico idrografico.



Attributi del tipo di dati «HydroIdentifier»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

classificationScheme

Descrizione del sistema di identificazione (nazionale, europeo, ecc.) utilizzato.

CharacterString

 

localId

Identificatore locale assegnato da un'autorità.

CharacterString

 

namespace

Indicatore dell'ambito dell'identificatore locale.

CharacterString

 

8.4.    Idrografia — rete

8.4.1.    Tipi di oggetti territoriali

I tipi di oggetti territoriali elencati di seguito sono utilizzati per lo scambio e la classificazione di oggetti territoriali correlati alla categoria «Idrografia — rete»:

 nodo idrografico

 collegamento di corso d'acqua

 sequenza di collegamenti di corso d'acqua

 incrocio a flussi separati di corso d'acqua

8.4.1.1.   Nodo idrografico (HydroNode)

Nodo nella rete idrografica.

È un sottotipo di «Node».

È un sottotipo di «HydroObject».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «HydroNode»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

hydroNodeCategory

Natura del nodo idrografico.

HydroNodeCategoryValue

voidable

8.4.1.2.   Collegamento di corsi d'acqua (WatercourseLink)

Segmento di un corso d'acqua all'interno di una rete idrografica.

È un sottotipo di «Link».

È un sottotipo di «HydroObject».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «WatercourseLink»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

flowDirection

Direzione del flusso dell'acqua nel segmento relativo alla digitalizzazione della geometria del segmento.

LinkDirectionValue

voidable

length

Lunghezza del segmento della rete.

Length

voidable

8.4.1.3.   Sequenza di collegamenti di corsi d'acqua (WatercourseLinkSequence)

Sequenza di collegamenti di corsi d'acqua che rappresenta un tragitto senza ramificazioni attraverso una rete idrografica.

È un sottotipo di «LinkSequence».

È un sottotipo di «HydroObject».

8.4.1.4.   Incrocio di corsi d'acqua a flussi separati (WatercourseSeparatedCrossing)

Elemento della rete idrografica utilizzato per indicare un incrocio di corsi d'acqua a flussi separati senza interazione.

È un sottotipo di «GradeSeparatedCrossing».

È un sottotipo di «HydroObject».

8.4.2.    Elenchi di codici

8.4.2.1.   Categoria di nodo idrografico (HydroNodeCategoryValue)

Definisce le categorie dei diversi tipi di nodi di rete idrografica.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «HydroNodeCategoryValue»

Valore

Definizione

boundary

Nodo utilizzato per collegare reti diverse.

flowConstriction

Nodo di rete non collegato alla topologia della rete propriamente detta ma associato ad un punto di interesse idrografico o a una struttura idrografica, oppure a un oggetto artificiale che influisce sul flusso della rete.

flowRegulation

Nodo di rete non collegato alla topologia della rete propriamente detta ma associato ad un punto di interesse idrografico o a una struttura idrografica, oppure a un oggetto artificiale che regola il flusso della rete.

junction

Nodo in cui convergono tre o più collegamenti.

outlet

Nodo finale di una serie di collegamenti interconnessi.

source

Nodo iniziale di una serie di collegamenti interconnessi.

▼B

8.5.    Idrografia — acque fisiche

8.5.1.    Tipi di oggetti territoriali

I tipi di oggetti territoriali elencati di seguito sono utilizzati per lo scambio e la classificazione di oggetti territoriali correlati alla categoria «Idrografia — acque fisiche»:

 passaggio

 diga o sbarramento

 bacino idrografico

 banchina

 cascata

 punto fluviale

 guado

 punto di interesse idrografico

▼M2 —————

▼B

 confine terra-acqua

 chiusa

 oggetto artificiale

▼M2 —————

▼B

 rapide

 bacino idrografico

 riva

 costruzione litoranea

 sfioratore

 acque stagnanti

 acque superficiali

 corso d'acqua

 zona umida

8.5.1.1.   Passaggio (Crossing)

Oggetto artificiale che consente il passaggio dell'acqua sopra o sotto un ostacolo.

È un sottotipo di «ManMadeObject».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «Crossing»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

type

Tipo di passaggio fisico.

CrossingTypeValue

voidable

8.5.1.2.   Diga o sbarramento (DamOrWeir)

Barriera permanente costruita attraverso un corso d'acqua per contenerla o controllarne il flusso.

È un sottotipo di «ManMadeObject».

8.5.1.3.   Bacino idrografico (DrainageBasin)

Area in cui le acque di dilavamento superficiali trovano uno sbocco comune.

È un sottotipo di «HydroObject».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

area

Dimensioni del bacino idrografico.

Area

voidable

basinOrder

Numero (o codice) che esprime il grado di ramificazione/divisione in un sistema di bacino idrografico.

HydroOrderCode

voidable

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Geometria del bacino idrografico rappresentata come superficie.

GM_Surface

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

origin

Origine del bacino idrografico.

OriginValue

voidable



Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

outlet

Sbocco delle acque di dilavamento superficiali di un bacino idrografico.

SurfaceWater

voidable

containsBasin

Sotto-bacino di dimensioni inferiori contenuto all'interno di un bacino più grande.

DrainageBasin

voidable

Un bacino fluviale non può essere contenuto in un altro bacino.

8.5.1.4.   Banchina (Embankment)

Lungo rialzo artificiale di terra o altro materiale.

È un sottotipo di «ManMadeObject».

▼M2 —————

▼B

8.5.1.5.   Cascata (Falls)

Parte di un corso d'acqua che scende verticalmente verso il basso da una certa altezza.

È un sottotipo di «FluvialPoint».



Attributi del tipo di oggetto territoriale «Falls»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

height

Distanza misurata dal punto più basso della base a livello del suolo o dell'acqua (lato pendio/lato valle) e il punto più alto dell'oggetto territoriale.

Length

voidable

8.5.1.6.   Punto fluviale (FluvialPoint)

Punto di interesse idrografico che ha un'influenza sul flusso di un corso d'acqua.

È un sottotipo di «HydroPointOfInterest».

Si tratta di un tipo astratto.

8.5.1.7.   Guado (Ford)

Parte poco profonda di un corso d'acqua utilizzata come attraversamento stradale.

È un sottotipo di «ManMadeObject».

8.5.1.8.   Punto di interesse idrografico (HydroPointOfInterest)

Luogo naturale nel quale l'acqua compare, scompare o cambia il proprio flusso.

È un sottotipo di «HydroObject».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «HydroPointOfInterest»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Geometria del punto di interesse idrografico, come un punto, una curva o una superficie.

GM_Primitive

voidable

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

levelOfDetail

Risoluzione, espressa come l'inverso di una scala indicativa o una distanza dal suolo.

MD_Resolution

 

▼M2 —————

▼B

8.5.1.11.   Confine terra-acqua (LandWaterBoundary)

Linea a livello della quale una massa continentale è in contatto con un corpo idrico.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «LandWaterBoundary»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Geometria del confine terra-acqua, rappresentato come curva.

GM_Curve

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

origin

Origine del confine terra-acqua.

OriginValue

voidable

waterLevelCategory

Livello dell'acqua che definisce il confine terra-acqua.

WaterLevelValue

voidable

8.5.1.12.   Chiusa (Lock)

Area chiusa da due o più cancelli utilizzata per sollevare o abbassare le navi e permettere loro di passare da un livello d'acqua a un altro.

È un sottotipo di «ManMadeObject».

8.5.1.13.   Oggetto artificiale (ManMadeObject)

Oggetto artificiale situato all'interno di un corpo idrico e che svolge una delle seguenti funzioni: contenere l'acqua, regolare la quantità di acqua, modificare il corso dell'acqua o permettere l'incrocio di corsi d'acqua.

È un sottotipo di «HydroObject».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «ManMadeObject»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

condition

Stato della progettazione, costruzione, riparazione e/o manutenzione delle strutture e/o apparecchiature comprendenti un impianto e/o situate su un sito, considerati globalmente.

ConditionOfFacilityValue

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Geometria dell'oggetto artificiale, come un punto, una curva o una superficie.

GM_Primitive

voidable

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

levelOfDetail

Risoluzione, espressa come l'inverso di una scala indicativa o una distanza dal suolo.

MD_Resolution

 

▼M2 —————

▼B

8.5.1.17.   Rapide (Rapids)

Parte di un corso d'acqua caratterizzato da corrente accelerata, dove la discesa è rapida ma senza interruzioni del letto del corso d'acqua tale da formare una cascata.

È un sottotipo di «FluvialPoint».

8.5.1.18.   Bacino idrografico (RiverBasin)

Il territorio nel quale scorrono le acque di dilavamento superficiali attraverso una serie di torrenti, fiumi ed eventualmente laghi per sfociare nel mare in un'unica foce, a estuario o delta.

È un sottotipo di «DrainageBasin».

8.5.1.19.   Riva (Shore)

Stretta fascia di terra a contatto diretto con qualsiasi corpo idrico, compresa l'area tra la linea di bassa marea e di alta marea.

È un sottotipo di «HydroObject».

▼M2 —————

▼B



Attributi del tipo di oggetto territoriale «Shore»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

composition

Tipo o tipi principali di materiali che compongono l'oggetto territoriale, ad esclusione della superficie.

ShoreTypeValue

voidable

delineationKnown

Indica che la delimitazione di un oggetto territoriale (ad esempio limiti e informazioni) è nota.

Boolean

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

▼M2

geometry

Geometria della riva.

GM_MultiSurface

 

▼B

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

8.5.1.20.   Costruzione litoranea (ShorelineConstruction)

Struttura artificiale installata permanentemente sui terreni che delimitano un corpo idrico.

È un sottotipo di «ManMadeObject».

8.5.1.21.   Sfioratore (Sluice)

Condotta aperta, inclinata, dotata di cancello per regolare il flusso dell'acqua.

È un sottotipo di «ManMadeObject».

8.5.1.22.   Acque stagnanti (StandingWater)

Corpo idrico interamente circondato da terra.

È un sottotipo di «SurfaceWater».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

elevation

Altezza sopra il livello medio del mare.

Length

voidable

meanDepth

Profondità media del corpo idrico.

Length

voidable

surfaceArea

Superficie del corpo idrico.

Area

voidable

La geometria delle acque stagnanti può essere una superficie o un punto.

8.5.1.23.   Acque superficiali (SurfaceWater)

Qualsiasi corpo idrico interno conosciuto.

È un sottotipo di «HydroObject».

Si tratta di un tipo astratto.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «SurfaceWater»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

La geometria dell'acqua di superficie: una curva o una superficie nel caso di corsi d'acqua; un punto o una superficie nel caso di un'acqua stagnante.

GM_Primitive

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

levelOfDetail

Risoluzione, espressa come l'inverso di una scala indicativa o una distanza dal suolo.

MD_Resolution

 

localType

Indica la denominazione «locale» del tipo di acqua di superficie.

LocalisedCharacterString

voidable

origin

Origine dell'acqua di superficie.

OriginValue

voidable

persistence

Grado di persistenza dell'acqua.

HydrologicalPersistenceValue

voidable

tidal

Indica se l'acqua di superficie subisce l'effetto delle acque delle maree.

Boolean

voidable



Relazioni del tipo di oggetto territoriale «SurfaceWater»

Relazione

Definizione

Tipo

Voidability

bank

Banchina (o banchine) associata ad acque di superficie.

Shore

voidable

drainsBasin

Bacino (o bacini) drenati da acque di superficie.

DrainageBasin

voidable

neighbour

Relazione con un'altra istanza delle stesse acque di superficie del mondo reale in un altro set di dati.

SurfaceWater

voidable

8.5.1.24.   Corso d'acqua (Watercourse)

Corso d'acqua o ruscello naturale o artificiale.

È un sottotipo di «SurfaceWater».



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

condition

Stato della progettazione, costruzione, riparazione e/o manutenzione di un corso d'acqua.

ConditionOfFacilityValue

voidable

delineationKnown

Indica che la delimitazione di un oggetto territoriale (ad esempio limiti e informazioni) è nota.

Boolean

voidable

lunghezza

Lunghezza del corso d'acqua.

Length

voidable

level

Ubicazione verticale del corso d'acqua rispetto al suolo.

VerticalPositionValue

voidable

streamOrder

Numero (o codice) che esprime il grado di ramificazione di un sistema di corso d'acqua.

HydroOrderCode

voidable

width

Larghezza del corso d'acqua in tutta la sua lunghezza (intervallo di valori).

WidthRange

voidable

▼M2

Le rive su entrambi i lati di un corso d’acqua devono essere fornite (utilizzando la proprietà degli argini) come due oggetti «Shore» separati.

▼B

La geometria di un corso d'acqua può essere una curva o una superficie.

Un attributo di stato può essere indicato solo per corsi d'acqua artificiali.

8.5.1.25.   Zona umida (Wetland)

Area scarsamente drenata o soggetta a inondazioni periodiche, in cui il terreno è impregnato di acqua e cresce vegetazione.

È un sottotipo di «HydroObject».

▼M2 —————

▼B



Attributi del tipo di oggetto territoriale «Wetland»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

beginLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata inserita o modificata nel set di dati territoriali.

DateTime

voidable

endLifespanVersion

Data e ora in cui la versione interessata dell'oggetto territoriale è stata sostituita o eliminata dal set di dati territoriali.

DateTime

voidable

geometry

Geometria della zona umida, rappresentata come superficie.

GM_Surface

 

inspireId

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

localType

Indica la denominazione «locale» del tipo di zona umida.

LocalisedCharacterString

voidable

tidal

Indica se la zona umida subisce l'effetto delle acque delle maree.

Boolean

voidable

8.5.2.    Tipi di dati

8.5.2.1.   Codice d'ordine idrografico (HydroOrderCode)

Un «codice d'ordine» pertinente dal punto di vista idrografico utilizzato per classificare i corsi d'acqua e i bacini di drenaggio in ordine gerarchico.



Attributi del tipo di dati «HydroOrderCode»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

order

Numero (o codice) che esprime il grado di ramificazione o divisione in un sistema di corso d'acqua o bacino di drenaggio.

CharacterString

 

orderScheme

Descrizione del concetto ai fini della classificazione.

CharacterString

 

scope

Indica il campo di applicazione o l'origine di un codice d'ordine (indica anche se si tratta di un codice nazionale, sovranazionale o europeo).

CharacterString

 

8.5.2.2.   Intervallo di larghezza (WidthRange)

L'intervallo dei valori di larghezza di un corso d'acqua nella sua lunghezza.



Attributi dell'identificatore del tipo di dati «WidthRange»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

lower

Limite inferiore della larghezza.

Length

 

upper

Limite superiore della larghezza.

Length

 

8.5.3.    Elencazioni

8.5.3.1.   Origine (OriginValue)

Tipo di elencazione che specifica una serie di categorie di «origine» idrografica (naturale, artificiale) per vari oggetti idrografici.



Valori ammessi per l'elencazione «OriginValue»

Valore

Definizione

natural

Indica che un oggetto territoriale è naturale.

manMade

Indica che un oggetto territoriale è artificiale.

8.5.4.    Elenchi di codici

8.5.4.1.   Tipo di passaggio (CrossingTypeValue)

Tipi di attraversamento di corso d'acqua fisico artificiale.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «CrossingTypeValue»

Valore

Definizione

aqueduct

Canalizzazione o canale artificiale progettato per trasportare acqua da una fonte remota, generalmente per gravità, a fini di approvvigionamento di acqua dolce o per usi agricoli e/o industriali.

bridge

Struttura che collega due siti e consente il passaggio di una via di comunicazione al di sopra di un ostacolo sul terreno.

culvert

Condotta sotterranea per consentire a un corso d'acqua di passare sotto una strada.

siphon

Tubazione utilizzata per trasportare un liquido da un livello a un livello inferiore, sfruttando il differenziale di pressione per innalzare la colonna di liquido ad un livello superiore prima che ricada verso lo sbocco.

▼B

8.5.4.2.   Persistenza idrologica (HydrologicalPersistenceValue)

Categorie di persistenza idrologica di un corpo idrico.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «HydrologicalPersistenceValue»

Valore

Definizione

dry

Riempimento e/o flusso non frequenti, in genere solo durante e/o immediatamente dopo forti precipitazioni.

ephemeral

Riempimento e/o flusso durante e immediatamente dopo le precipitazioni.

intermittent

Riempimento e/o flusso per parte dell'anno.

perennial

Riempimento e/o flusso continuo durante tutto l'anno.

▼M2 —————

▼B

8.5.4.4.   Tipo di riva (ShoreTypeValue)

Categorie di composizione dell'area litoranea.

▼M2 —————

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «ShoreTypeValue»

Valore

Definizione

boulders

Grossi blocchi rocciosi erosi dall'acqua o dalle intemperie.

clay

Terra dura e tenace a granulometria fine, costituita principalmente da silicati idrati di alluminio, la cui plasticità aumenta con l'aggiunta di acqua e che può essere modellata e seccata.

gravel

Piccole pietre erose dall'acqua o frantumate.

mud

Terra, sabbia, polvere e/o altre materie terrose umide e tenere.

rock

Pietre di qualunque dimensione.

sand

Materiale granuloso composto da piccoli frammenti erosi di roccia (principalmente silicea) più fini rispetto alla ghiaia e più grandi del limo grosso.

shingle

Piccoli sassi arrotondati erosi dall'acqua, non fissi, che si accumulano specialmente sulla spiaggia.

stone

Pezzi di roccia o materia minerale (diversa dal metallo) di forma e dimensioni definite, la cui forma è in genere artificiale, utilizzati a fini specifici.

▼B

8.5.4.5.   Livello dell'acqua (WaterLevelValue)

Il livello di riferimento delle maree/livello dell'acqua sulla base del quale sono indicate profondità e altezze.

▼M2

I valori ammessi per questo elenco di codici comprendono unicamente i valori riportati nella tabella sottostante.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «WaterLevelValue»

Valore

Definizione

equinoctialSpringLowWater

Livello delle basse maree sizigiali in prossimità di un equinozio.

higherHighWater

Livello dell'alta marea più elevata (o unica alta marea) in un giorno di marea specifico, dovuto agli effetti della declinazione A1 della luna e del sole.

higherHighWaterLargeTide

Media dei livelli di alta marea più elevati, calcolata sulla base di un valore l'anno per 19 anni di osservazione.

highestAstronomicalTide

Livello della marea più elevata prevedibile in condizioni meteorologiche medie e con qualsiasi combinazione delle condizioni astronomiche.

highestHighWater

Livello dell’acqua più alto osservato in un dato sito.

highWater

Livello più alto raggiunto, in un dato sito, dalla superficie dell’acqua durante un ciclo di marea.

highWaterSprings

Livello arbitrario corrispondente approssimativamente al livello medio delle alte maree sizigiali.

indianSpringHighWater

Datum della superficie di marea corrispondente approssimativamente al livello medio delle maree sizigiali più alte.

indianSpringLowWater

Datum della superficie di marea corrispondente approssimativamente al livello medio delle maree sizigiali più basse.

localDatum

Datum (valore di riferimento) arbitrario definito da un’autorità portuale locale a partire dal quale sono misurati, da quella stessa autorità, i livelli e le altezze delle maree.

lowerLowWater

Livello della bassa marea più bassa (o unica bassa marea) in un giorno di marea specifico, dovuto agli effetti della declinazione A1 della luna e del sole.

lowerLowWaterLargeTide

Media dei livelli più bassi delle basse maree, una per ciascuno dei 19 anni di osservazione.

lowestAstronomicalTide

Livello della marea più bassa prevedibile in condizioni meteorologiche medie e con qualsiasi combinazione delle condizioni astronomiche.

lowestLowWater

Livello arbitrario corrispondente alla marea più bassa osservata in un dato sito, o leggermente inferiore.

lowestLowWaterSprings

Livello arbitrario corrispondente al livello delle maree più basse osservate in un dato sito in occasione delle maree sizigiali durante un periodo inferiore a 19 anni.

lowWater

Approssimazione delle basse maree medie, adottata come livello di riferimento per una zona limitata, indipendentemente da determinazioni migliori successive.

lowWaterDatum

Approssimazione delle basse maree medie adottata come riferimento standard per una zona limitata.

lowWaterSprings

Livello corrispondente approssimativamente al livello medio delle basse maree sizigiali.

meanHigherHighWater

Livello medio delle alte maree più elevate in un dato sito nell'arco di un periodo di 19 anni.

meanHigherHighWaterSprings

Livello medio delle alte maree più elevate durante le maree sizigiali in un dato sito.

meanHigherLowWater

Livello medio delle basse maree più elevate registrate in ciascun giorno di marea durante il periodo di osservazione (National Tidal Datum Epoch).

meanHighWater

Livello medio di tutte le alte maree registrate in un dato sito nell'arco di un periodo di 19 anni.

meanHighWaterNeaps

Livello medio delle alte maree di quadratura.

meanHighWaterSprings

Livello medio delle alte maree sizigiali.

meanLowerHighWater

Livello medio delle alte maree più elevate registrate in ciascun giorno di marea durante il periodo di osservazione (National Tidal Datum Epoch).

meanLowerLowWater

Livello medio delle basse maree inferiori in un dato sito nell'arco di un periodo di 19 anni.

meanLowerLowWaterSprings

Livello medio delle basse maree inferiori durante le maree sizigiali in un dato sito.

meanLowWater

Livello medio di tutte le basse maree registrate in un dato sito nell'arco di un periodo di 19 anni.

meanLowWaterNeaps

Livello medio delle basse maree di quadratura.

meanLowWaterSprings

Livello medio delle basse maree sizigiali.

meanSeaLevel

Livello medio del mare in una stazione di marea misurato in rapporto a un livello di riferimento fisso predeterminato.

meanTideLevel

Media aritmetica del livello medio delle alte maree e del livello medio delle basse maree.

meanWaterLevel

Media dei livelli dell'acqua registrati ogni ora per un dato periodo.

nearlyHighestHighWater

Livello arbitrario corrispondente approssimativamente al livello più alto dell'acqua registrato in un dato sito, solitamente pari alle alte maree sizigiali.

nearlyLowestLowWater

Livello corrispondente approssimativamente al livello più basso dell'acqua registrato in un dato sito, solitamente pari alle basse maree sizigiali.

tropicHigherHighWater

Livello dell'alta marea più elevata (o unica alta marea) che si verifica due volte al mese quando la declinazione della luna è massima e maggiori sono i suoi effetti.

tropicLowerLowWater

Livello della bassa marea più bassa (o unica bassa marea) che si verifica due volte al mese quando la declinazione della luna è massima e maggiori sono i suoi effetti.

▼M2 —————

▼B

8.7.    Requisiti specifici per la categoria tematica

8.7.1.    Coerenza tra set di dati territoriali

1. I collegamenti, le linee di mezzeria e i nodi idrografici devono essere sempre situati all'interno della rappresentazione di superficie dello stesso oggetto.

2. La connettività tra reti idrografiche al di là delle frontiere nazionali e, se del caso, delle frontiere regionali (e dei set di dati) degli Stati membri deve essere assicurata e mantenuta dalle rispettive autorità, per mezzo dei meccanismi di connettività transfrontaliera previsti dal tipo «NetworkConnection».

3. Tutte le attribuzioni di oggetti in tale schema devono essere le stesse della proprietà equivalente di tale oggetto utilizzata per adempiere agli obblighi di informazione ai sensi della direttiva 2000/60/CE.

8.7.2.    Gestione degli identificatori

1. Se un nome geografico è utilizzato come identificatore (ID) idrologico unico per un oggetto di questa specifica, esso deve, quando possibile, essere tratto da un repertorio toponimico paneuropeo o da un'altra fonte paneuropea autorevole.

2. L'attributo «localId» dell'identificatore esterno di oggetto di un oggetto territoriale deve essere lo stesso dell'ID utilizzato per adempiere agli obblighi di informazione ai sensi della direttiva 2000/60/CE.

8.7.3.    Modellizzazione degli identificatori degli oggetti

1. Se lo stesso oggetto del mondo reale in un set di dati è scambiato utilizzando oggetti territoriali provenienti da più di uno schema di applicazione della categoria tematica «Idrografia», tali oggetti territoriali devono avere lo stesso nome geografico unico oppure lo stesso identificatore tematico idrografico.

2. In caso di identificazione lineare nei dati relativi alla rete idrografica, la posizione delle proprietà identificate sui collegamenti e le sequenze di collegamenti deve essere espressa per mezzo di distanze misurate lungo la geometria indicata per gli oggetti di collegamento soggiacenti.

8.7.4.    Rappresentazione geometrica

1. Se sono forniti oggetti territoriali a risoluzioni territoriali diverse, la risoluzione deve essere specificata per ciascun oggetto territoriale per mezzo dell'attributo «levelOfDetail», quando pertinente.

2. I collegamenti dei corsi d'acqua devono intersecarsi ogniqualvolta vi sia un collegamento nel mondo reale dei fenomeni che rappresentano. Non possono essere create intersezioni a livello di incrocio tra elementi della rete se l'acqua non può passare da un elemento a un altro.

3. In un set di dati relativi alla rete idrografica che prevede nodi, questi possono essere situati solo a livello delle connessioni e delle estremità dei collegamenti dei corsi d'acqua.

4. La geometria deve essere la stessa utilizzata per adempiere agli obblighi di informazione ai sensi della direttiva 2000/60/CE.

8.7.5.    Uso dell'attributo «DelineationKnown»

1. L'attributo «delineationKnown» non può essere utilizzato per indicare che l'accuratezza/precisione di una data geometria è scarsa; questa indicazione può essere fornita tramite gli adeguati elementi relativi alla qualità dei dati.

2. L'attributo «delineationKnown» non può essere utilizzato per indicare una modifica della geometria nel tempo quando tale modifica è nota.

8.7.6.    Linee di mezzeria

Le linee di mezzeria degli oggetti di corsi d'acqua rientrano nell'ambito dell'oggetto fisico del mondo reale che rappresentano se il collegamento del corso d'acqua è indicato come non fictitious (fittizio).

8.7.7.    Garantire la connettività della rete

1. Ovunque esista una connessione in una rete idrografica, tutte le estremità dei collegamenti connessi e il nodo facoltativo che interviene in tale connessione devono essere situati ad una distanza l'uno dall'altro inferiore alla tolleranza di connettività.

2. Le estremità dei collegamenti e i nodi non connessi sono sempre separati da una distanza superiore alla tolleranza di connettività.

3. Nei set di dati che comportano sia collegamenti che nodi di trasporto, la posizione relativa dei nodi e delle estremità dei collegamenti in relazione alla tolleranza di connettività specificata deve corrispondere alle associazioni esistenti tra tali nodi e i collegamenti nel set di dati.

8.8.    Strati



Strati per la categoria tematica di dati territoriali «Idrografia»

Tipo di strato

Titolo dello strato

Tipo di oggetto territoriale

HY.Network

Rete idrografica

HydroNode, WatercourseLink

HY.PhysicalWaters.Waterbodies

Corpi idrici

Watercourse, StandingWater

HY.PhysicalWaters.LandWaterBoundary

Confini terra-acqua

LandWaterBoundary

HY.PhysicalWaters.Catchments

Bacini

DrainageBasin, RiverBasin

HY.PhysicalWaters.HydroPointOfInterest

Punti di interesse idrografico

Rapids, Falls

HY.PhysicalWaters.ManMadeObject

Oggetti artificiali

Crossing, DamOrWeir, Embankment, Lock, Ford, ShorelineConstruction, Sluice

HY. PhysicalWaters.Wetland

Zone umide

Zona umida

HY. PhysicalWaters.Wetland

Rive

Riva

9.   SITI PROTETTI

9.1.    Tipi di oggetti territoriali

I seguenti tipi di oggetto territoriale sono utilizzati per lo scambio e la classificazione degli oggetti territoriali provenienti da set di dati relativi alla categoria tematica «Siti protetti»:

 sito protetto

9.1.1.    Sito protetto (ProtectedSite)

Area designata o gestita in un quadro legislativo internazionale, dell'Unione o degli Stati membri per conseguire obiettivi di conservazione specifici.



Attributi del tipo di oggetto territoriale «ProtectedSite»

Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

geometry

La geometria che definisce il confine del sito protetto.

GM_Object

 

inspireID

Identificatore esterno di oggetto dell'oggetto territoriale.

Identifier

 

legalFoundationDate

Data in cui il sto protetto è stato legalmente istituito. Si tratta della data in cui l'oggetto del mondo reale è stato creato, non della data in cui è stata creata la sua rappresentazione in un sistema informatico.

DateTime

voidable

legalFoundationDocument

URL o citazione testuale che rimanda all'atto giuridico che ha istituito il sito protetto.

CI_Citation

voidable

siteDesignation

Designazione (tipo) di sito protetto.

DesignationType

voidable

siteName

Denominazione del sito protetto.

GeographicalName

voidable

siteProtectionClassification

Classificazione del sito protetto in base all'obiettivo della sua tutela.

ProtectionClassificationValue

voidable

9.2.    Tipi di dati

9.2.1.    Tipo di designazione (DesignationType)

Tipo di dati concepito per contenere una designazione del sito protetto, compreso il meccanismo di designazione utilizzato e il valore attribuito alla designazione di tale meccanismo.



Attributo

Definizione

Tipo

Voidability

designation

Designazione effettiva del sito.

DesignationValue

 

designationScheme

Meccanismo da cui è tratto il codice di designazione.

DesignationSchemeValue

 

percentageUnderDesignation

Percentuale del sito coperta dalla designazione. Questa indicazione è utilizzata in particolare per la categorizzazione IUCN. Se non vengono forniti valori per questo attributo, si presume che il sito sia coperto al 100 %.

Percentuale

 

I siti devono utilizzare designazioni tratte da meccanismi di designazione adeguati e il valore del codice di designazione deve corrispondere al meccanismo di designazione.

9.3.    Elencazioni

9.3.1.    Classificazione in funzione della protezione (ProtectionClassificationValue)

Classificazione del sito protetto in base all'obiettivo della sua tutela.



Valori ammessi per l'elencazione «ProtectionClassificationValue»

Valore

Definizione

natureConservation

Il sito protetto è protetto ai fini della conservazione della biodiversità.

archaeological

Il sito protetto è protetto ai fini della conservazione di patrimonio archeologico.

cultural

Il sito protetto è protetto ai fini della conservazione di patrimonio culturale.

ecological

Il sito protetto è protetto ai fini della conservazione della stabilità ecologica.

landscape

Il sito protetto è protetto ai fini della conservazione delle caratteristiche del territorio.

environment

Il sito protetto è protetto ai fini della conservazione della stabilità ambientale.

geological

Il sito protetto è protetto ai fini della conservazione delle caratteristiche geologiche.

9.4.    Elenchi di codici

9.4.1.    Meccanismo di designazione (DesignationSchemeValue)

Il meccanismo utilizzato per assegnare una designazione ai siti protetti.

Questo elenco di codici può essere esteso dagli Stati membri.

▼M1



►M2  Valori per l’elenco di codici ◄ «DesignationSchemeValue»

Valore

Definizione

emeraldNetwork

Il sito protetto è stato designato nell’ambito della Emerald Network (rete Emerald).

IUCN

Il sito protetto è classificato secondo il sistema IUCN (International Union for Conservation of Nature, Unione internazionale per la conservazione della natura).

nationalMonumentsRecord

Il sito protetto è classificato secondo il sistema National Monuments Record.

natura2000

Il sito protetto è stato designato ai sensi della direttiva habitat (92/43/CEE) o della direttiva sugli uccelli selvatici (79/409/CEE).

ramsar

Il sito protetto è stato designato nell’ambito della convenzione Ramsar.

UNESCOManAndBiosphereProgramme

Il sito protett