EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32009D0862

2009/862/CE: Decisione della Commissione, del 30 novembre 2009 , che modifica la decisione 2008/866/CE per quanto riguarda il suo periodo di applicazione [notificata con il numero C(2009) 9326] (Testo rilevante ai fini del SEE)

OJ L 314, 1.12.2009, p. 90–90 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/2009/862/oj

1.12.2009   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 314/90


DECISIONE DELLA COMMISSIONE

del 30 novembre 2009

che modifica la decisione 2008/866/CE per quanto riguarda il suo periodo di applicazione

[notificata con il numero C(2009) 9326]

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(2009/862/CE)

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 28 gennaio 2002, che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l’Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza alimentare (1), in particolare l’articolo 53, paragrafo 1, lettera b), punto i),

considerando quanto segue:

(1)

La decisione 2008/866/CE della Commissione, del 12 novembre 2008, relativa a misure di emergenza che sospendono le importazioni dal Perù di determinati molluschi bivalvi destinati al consumo umano (2) è stata adottata in seguito alla contaminazione di determinati molluschi bivalvi importati dal Perù con il virus dell’epatite A; i molluschi in questione sono stati individuati come l’origine di un focolaio di epatite A negli esseri umani. Tale decisione è stata inizialmente applicata fino al 31 marzo 2009, ma il periodo di applicazione è stato prorogato fino al 30 novembre 2009 con la decisione 2009/297/CE della Commissione, del 26 marzo 2009, che modifica la decisione 2008/866/CE per quanto riguarda il suo periodo di applicazione (3).

(2)

Le autorità peruviane hanno fornito informazioni sulle misure correttive da attuare per migliorare il controllo della produzione di molluschi bivalvi destinati all’esportazione nella Comunità.

(3)

Dal 7 al 18 settembre 2009 la Commissione ha effettuato una missione di ispezione per valutare i sistemi di controllo adottati per la produzione di molluschi bivalvi e prodotti ittici destinati all’esportazione nell’Unione europea.

(4)

Con l’ispezione è stato verificato che in seguito al focolaio di epatite A le autorità peruviane stanno adottando le misure correttive indicate nelle loro informazioni. In particolare, stanno rivedendo la classificazione delle aree di produzione e rivedranno anche il monitoraggio di queste aree per quanto riguarda la procedura e la frequenza di campionamento. Queste verifiche sono ancora in corso.

(5)

Al fine di tutelare la salute dei consumatori è necessario mantenere le misure protettive adottate con la decisione 2008/866/CE fino a quando le autorità peruviane non avranno completato l’introduzione delle misure correttive e la Commissione non avrà effettuato un’ulteriore ispezione in loco. Per tale motivo è opportuno prorogare l’applicazione delle misure di cui alla decisione 2008/866/CE fino al 30 novembre 2010, fatto salvo il diritto della Commissione di modificare, abrogare o estendere dette misure in considerazione di eventuali nuove informazioni connesse all’evolversi della situazione in Perù e ai risultati delle ispezioni effettuate dai suoi servizi.

(6)

È pertanto opportuno modificare la decisione 2008/866/CE.

(7)

Le misure di cui alla presente decisione sono conformi al parere del comitato permanente per la catena alimentare e la salute degli animali,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

All’articolo 5 della decisione 2008/866/CE la data «30 novembre 2009» è sostituita dalla data «30 novembre 2010».

Articolo 2

Gli Stati membri sono destinatari della presente decisione.

Fatto a Bruxelles, il 30 novembre 2009.

Per la Commissione

Androulla VASSILIOU

Membro della Commissione


(1)  GU L 31 dell’1.2.2002, pag. 1.

(2)  GU L 307 del 18.11.2008, pag. 9.

(3)  GU L 81 del 27.3.2009, pag. 22.


Top