Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32008D0629

2008/629/CE: Decisione della Commissione, del 12 giugno 2008 , in emendamento alla decisione 2005/56/CE che istituisce l’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura per la gestione dell’azione comunitaria nei settori dell’istruzione, degli audiovisivi e della cultura, in applicazione del regolamento (CE) n. 58/2003 del Consiglio

OJ L 205, 1.8.2008, p. 47–48 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

No longer in force, Date of end of validity: 20/04/2009; abrog. impl. da 32009D0336

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/2008/629/oj

1.8.2008   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 205/47


DECISIONE DELLA COMMISSIONE

del 12 giugno 2008

in emendamento alla decisione 2005/56/CE che istituisce l’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura per la gestione dell’azione comunitaria nei settori dell’istruzione, degli audiovisivi e della cultura, in applicazione del regolamento (CE) n. 58/2003 del Consiglio

(2008/629/CE)

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il regolamento (CE) n. 58/2003 del Consiglio del 19 dicembre 2002 (1), che definisce lo statuto delle agenzie esecutive incaricate dello svolgimento di alcuni compiti relativi alla gestione dei programmi comunitari, ed in particolare l’articolo 3, paragrafo 1,

considerando quanto segue:

(1)

All’articolo 4, paragrafo 1, della decisione 2005/56/CE della Commissione (2), l’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura (in appresso denominata «l’Agenzia») è stata incaricata della gestione di alcuni aspetti dei programmi comunitari nei settori dell’istruzione, degli audiovisivi e della cultura, ed in particolare della gestione del programma di sostegno all’industria audiovisiva europea MEDIA 2007 (2007-2013), approvato con decisione (CE) n. 1718/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio (3), del programma di incentivazione dello sviluppo delle opere audiovisive europee, MEDIA Plus — Sviluppo, Distribuzione e Promozione (2001-2006), approvato con Decisione 2000/821/CE del Consiglio (4), e del programma di formazione per gli operatori dell’industria europea dei programmi audiovisivi MEDIA-formazione (2001-2006), approvato con decisione (CE) n. 163/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio (5).

(2)

Secondo l’articolo 4, paragrafo 3, della decisione 2005/56/CE della Commissione, l’Agenzia può essere incaricata dalla Commissione, previo parere del Comitato delle agenzie esecutive, dell’esecuzione di compiti della stessa natura nell’ambito di altri programmi comunitari nei settori dell’istruzione, degli audiovisivi e della cultura.

(3)

Il mandato dell’Agenzia dovrà includere anche la gestione e la conclusione dei progetti nell’ambito del programma di formazione per i professionisti nel programma dell’industria audiovisiva europea MEDIA II — Formazione (1996-2000), approvato dalla decisione 95/564/CE del Consiglio (6); e del programma di incentivazione dello sviluppo delle opere audiovisive europee, MEDIA II — Sviluppo, Distribuzione e Promozione (1996-2000), approvato con Decisione 95/563/CE (7).

(4)

La Decisione 2005/56/CE dovrà conseguentemente essere emendata.

(5)

Le misure di cui alla presente decisione sono conformi al parere del Comitato per le agenzie esecutive,

HA DECISO COME SEGUE:

Articolo unico

Nella Decisione 2005/56/CE i punti 29 e 30 che seguono saranno aggiunti all’Articolo 4, paragrafo1:

«29)

il programma di formazione per i professionisti nel programma dell’industria audiovisiva europea (MEDIA II — Formazione) (1996-2000), approvato dalla decisione del Consiglio 95/564/CE (8);

30)

il programma di incentivazione dello sviluppo delle opere audiovisive europee, MEDIA II — Sviluppo, Distribuzione e Promozione (1996-2000), approvato con decisione 95/563/CE (9).

Fatto a Bruxelles, il 12 giugno 2008.

Per la Commissione

Viviane REDING

Membro della Commissione


(1)  GU L 11 del 16.1.2003, pag. 1.

(2)  GU L 24 del 27.1.2005, pag. 35. Decisione modificata dalla Decisione 2007/114/CE della Commissione (GU L 49 del 17.2.2007, pag. 21).

(3)  GU L 327 del 24.11.2006, pag. 12.

(4)  GU L 336 del 30.12.2000, pag. 82. Decisione modificata da ultimo dal Regolamento (CE) n. 885/2004 (GU L 168 dell’1.5.2004, pag. 1).

(5)  GU L 26 del 27.1.2001, pag. 1. Decisione modificata da ultimo dal Regolamento (CE) n. 885/2004.

(6)  GU L 321 del 30.12.1995, pag. 33.

(7)  GU L 321 del 30.12.1995, pag. 25.

(8)  GU L 321 del 30.12.1995, pag. 33.

(9)  GU L 321 del 30.12.1995, pag. 25


Top