Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32004R0879

Regolamento (CE) n. 879/2004 della Commissione, del 29 aprile 2004, relativo all'autorizzazione provvisoria di un nuovo impiego di un additivo già autorizzato nell'alimentazione degli animali (Saccharomyces cerevisiae) (Testo rilevante ai fini del SEE)

OJ L 162, 30.4.2004, p. 65–67 (ES, DA, DE, EL, EN, FR, IT, NL, PT, FI, SV)
Special edition in Czech: Chapter 03 Volume 045 P. 193 - 195
Special edition in Estonian: Chapter 03 Volume 045 P. 193 - 195
Special edition in Latvian: Chapter 03 Volume 045 P. 193 - 195
Special edition in Lithuanian: Chapter 03 Volume 045 P. 193 - 195
Special edition in Hungarian Chapter 03 Volume 045 P. 193 - 195
Special edition in Maltese: Chapter 03 Volume 045 P. 193 - 195
Special edition in Polish: Chapter 03 Volume 045 P. 193 - 195
Special edition in Slovak: Chapter 03 Volume 045 P. 193 - 195
Special edition in Slovene: Chapter 03 Volume 045 P. 193 - 195
Special edition in Bulgarian: Chapter 03 Volume 058 P. 180 - 182
Special edition in Romanian: Chapter 03 Volume 058 P. 180 - 182
Special edition in Croatian: Chapter 03 Volume 041 P. 165 - 167

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg/2004/879/oj

30.4.2004   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 162/65


REGOLAMENTO (CE) N. 879/2004 DELLA COMMISSIONE

del 29 aprile 2004

relativo all'autorizzazione provvisoria di un nuovo impiego di un additivo già autorizzato nell'alimentazione degli animali (Saccharomyces cerevisiae)

(Testo rilevante ai fini del SEE)

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato istituisce la Comunità europea,

vista la direttiva 70/524/CEE del Consiglio, del 23 novembre 1970, relativa agli additivi nell'alimentazione degli animali (1), modificata da ultimo dal regolamento (CE) n. 1756/2002 (2) del Consiglio, in particolare gli articoli 3 e 9e, paragrafo 1,

considerando quanto segue:

(1)

La direttiva 70/524/CEE prescrive che nessun additivo può essere distribuito senza l'autorizzazione comunitaria.

(2)

Per quanto riguarda gli additivi di cui alla parte II dell'allegato C della direttiva 70/524, che include i microrganismi, l'autorizzazione provvisoria di un nuovo impiego di un additivo già autorizzato può essere concessa qualora vengano soddisfatte le condizioni prescritte dalla direttiva e sia ragionevole presumere, alla luce dei risultati disponibili, che abbia uno degli effetti di cui all'articolo 2, lettera a di tale direttiva quando viene utilizzato nell'alimentazione degli animali. L'autorizzazione provvisoria può essere concessa per un periodo non superiore a quattro anni per gli additivi di cui all'allegato C, parte II, della direttiva.

(3)

L'impiego del preparato di microrganismi Saccharomyces cerevisiae (MUCL 39885) è stato autorizzato provvisoriamente per i suinetti e per i bovini da ingrasso per la prima volta dal regolamento (CE) n. 1411/1999 (3).

(4)

Nuovi dati sono stati presentati a sostegno di una domanda di estensione dell'autorizzazione di tale additivo per le vacche da latte.

(5)

Dalla valutazione della domanda di autorizzazione del nuovo impiego di questo additivo risulta che siano state soddisfatte le condizioni di cui alla direttiva 70/524/CEE per l'autorizzazione provvisoria.

(6)

Il 27 gennaio 2004 l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Gruppo di esperti scientifici sugli additivi e i prodotti o le sostanze usati nei mangimi) ha emesso un parere favorevole sulla sicurezza di detto additivo per le vacche da latte nelle condizioni di impiego prescritte nell'allegato del presente regolamento.

(7)

È pertanto opportuno concedere l'autorizzazione provvisoria per l'impiego di questo additivo per le vacche da latte per un periodo di quattro anni.

(8)

La valutazione della domanda rivela che è opportuno disporre talune procedure per proteggere i lavoratori dall'esposizione all'additivo che figura nell'allegato. Tale protezione dovrebbe essere garantita dall'applicazione della direttiva 89/391/CEE del Consiglio, del 12 giugno 1989, concernente l'attuazione di misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro (4).

(9)

Le disposizioni previste dal presente regolamento sono conformi al parere del comitato permanente per la catena alimentare e per la salute degli animali,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

Il preparato appartenente al gruppo «microrganismi» contenuto nell'allegato è autorizzato provvisoriamente ad essere impiegato come additivo nell'alimentazione animale, alle condizioni ivi specificate.

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il terzo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 29 aprile 2004.

Per la Commissione

David BYRNE

Membro della Commissione


(1)  GU L 270 del 14.12.1970, pag. 1.

(2)  GU L 265 del 3.10.2002, pag. 1.

(3)  GU L 164 del 30.6.1999, pag. 56.

(4)  GU L 183 del 29.6.1989, pag. 1.


ALLEGATO

N.

(ovvero n. CE.)

Additivo

Denominazione chimica, descrizione

Specie animale o categoria di animali

Età massima

Tenore minimo

Tenore massimo

Altre disposizioni

Fine del periodo di autorizzazione

CFU/kg di alimento completo

Microrganismi

14

Saccharomyces cerevisiae

MUCL 39 885

Preparato di Saccharomyces cerevisiae, contenente almeno:

Polvere, granulati tondi e ovali:

1 × 109 CFU/g di additivo

Vacche da latte

1,23 × 109

2,33 × 109

Nelle istruzioni per l'uso dell'additivo e della premiscela, indicare la temperatura di conservazione, il periodo di conservazione e la stabilità quando incorporato in pellet.

La quantità Saccharomyces cerevisiae nella dose giornaliera non deve superare 8,4 × 109 CFU per 100 kg di peso corporeo fino a 600 kg. Per un peso superiore a 600 kg aggiungere 0,9 × 109 CFU per ogni 100 kg supplementari.

3.5.20.07


Top