Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32004R0037

Regolamento (CE) n. 37/2004 della Commissione, del 9 gennaio 2004, che modifica il regolamento (CE) n. 747/2001 del Consiglio per quanto riguarda i contingenti tariffari e i quantitativi di riferimento comunitari per taluni prodotti agricoli originari del Marocco

OJ L 6, 10.1.2004, p. 3–12 (ES, DA, DE, EL, EN, FR, IT, NL, PT, FI, SV)
Special edition in Czech: Chapter 02 Volume 016 P. 4 - 13
Special edition in Estonian: Chapter 02 Volume 016 P. 4 - 13
Special edition in Latvian: Chapter 02 Volume 016 P. 4 - 13
Special edition in Lithuanian: Chapter 02 Volume 016 P. 4 - 13
Special edition in Hungarian Chapter 02 Volume 016 P. 4 - 13
Special edition in Maltese: Chapter 02 Volume 016 P. 4 - 13
Special edition in Polish: Chapter 02 Volume 016 P. 4 - 13
Special edition in Slovak: Chapter 02 Volume 016 P. 4 - 13
Special edition in Slovene: Chapter 02 Volume 016 P. 4 - 13
Special edition in Bulgarian: Chapter 02 Volume 016 P. 172 - 181
Special edition in Romanian: Chapter 02 Volume 016 P. 172 - 181
Special edition in Croatian: Chapter 02 Volume 019 P. 125 - 134

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg/2004/37/oj

32004R0037

Regolamento (CE) n. 37/2004 della Commissione, del 9 gennaio 2004, che modifica il regolamento (CE) n. 747/2001 del Consiglio per quanto riguarda i contingenti tariffari e i quantitativi di riferimento comunitari per taluni prodotti agricoli originari del Marocco

Gazzetta ufficiale n. L 006 del 10/01/2004 pag. 0003 - 0012


Regolamento (CE) n. 37/2004 della Commissione

del 9 gennaio 2004

che modifica il regolamento (CE) n. 747/2001 del Consiglio per quanto riguarda i contingenti tariffari e i quantitativi di riferimento comunitari per taluni prodotti agricoli originari del Marocco

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il regolamento (CE) n. 747/2001 del Consiglio, del 9 aprile 2001, che fissa le modalità di gestione dei contingenti tariffari e dei quantitativi di riferimento comunitari per i prodotti che possono beneficiare di preferenze in virtù di accordi con taluni paesi mediterranei e che abroga i regolamenti (CE) n. 1981/94 e (CE) n. 934/95(1), in particolare l'articolo 5, paragrafo 1, lettera b),

considerando quanto segue:

(1) Un accordo in forma di scambio di lettere è stato concluso il 22 dicembre 2003 tra la Comunità europea e il Regno del Marocco concernente le misure di liberalizzazione reciproche e la sostituzione del protocollo n. 1 e del protocollo n. 3 dell'accordo di associazione CE-Marocco. Questo nuovo accordo si applica a decorrere dal 1o gennaio 2004, fatta eccezione per gli articoli 2, 4 e 5 del nuovo protocollo agricolo n. 1, in seguito denominato "il nuovo protocollo n. 1", relativo al regime applicabile all'importazione nella Comunità di prodotti agricoli originari del Marocco. Detti articoli si applicano a decorrere dal 1o ottobre 2003 in relazione alle concessioni previste per i pomodori.

(2) Il nuovo protocollo n. 1 prevede nuove concessioni tariffarie e cambiamenti per le concessioni già esistenti riprese all'allegato II del regolamento (CE) n. 747/2001 alcune delle quali sono inserite in contingenti tariffari e quantitativi di riferimento comunitari.

(3) Per taluni prodotti agricoli per i quali le concessioni tariffarie esistenti si applicano nell'ambito dei quantitativi di riferimento, il nuovo protocollo n. 1 prevede l'esenzione dai dazi doganali nell'ambito dei contingenti tariffari o l'esenzione dai dazi doganali per volumi indeterminati.

(4) Ai fini dell'applicazione delle concessioni tariffarie previste nel nuovo protocollo n. 1, occorre modificare il regolamento (CE) n. 747/2001 relativo.

(5) Deve essere previsto che per il primo anno di applicazione, eccetto per i pomodori di cui al codice NC 0702 00 00, i contingenti tariffari per i quali il periodo contingentale inizia prima della data di entrata in vigore del nuovo accordo devono essere ridotti proporzionalmente alla parte del periodo trascorso prima di tale data.

(6) Al fine di facilitare la gestione di taluni contingenti tariffari esistenti previsti dal regolamento (CE) n. 747/2001, i quantitativi importati nell'ambito di detti contingenti tariffari esistenti dovrebbero essere contabilizzati sui rispettivi contingenti tariffari aperti nel quadro del regolamento (CE) n. 747/2001, come modificato dal presente regolamento.

(7) Il nuovo accordo stabilisce che i contingenti tariffari per i pomodori freschi o refrigerati si applichino a decorrere dal 1o ottobre 2003. I quantitativi immessi in libera pratica nella Comunità dal 1o ottobre 2003 con il beneficio dei contingenti tariffari esistenti per i pomodori freschi o refrigerati applicabili in virtù del regolamento (CE) n. 747/2001, dovrebbero essere contabilizzati sui contingenti tariffari aperti conformemente al regolamento (CE) n. 747/2001, come modificato dal presente regolamento.

(8) In base alle disposizioni del nuovo protocollo n. 1, il volume del contingente tariffario supplementare per i pomodori freschi o refrigerati applicabile dal 1o novembre al 31 maggio è subordinato ogni anno al volume totale dei pomodori originari del Marocco immessi in libera pratica nella Comunità durante il precedente periodo 1o ottobre - 31 maggio. Pertanto la Commissione deve ogni anno, anteriormente al 1o novembre, esaminare i volumi immessi in libera pratica durante il precedente periodo 1o ottobre - 31 maggio, e adottare disposizioni ai fini dell'eventuale necessario adeguamento del volume del contingente tariffario supplementare.

(9) Per i contingenti tariffari per i pomodori freschi o refrigerati, conformemente al nuovo protocollo n. 1 occorre prevedere che durante ogni campagna di importazione 1o ottobre - 31 maggio, i quantitativi non utilizzati dei contingenti tariffari mensili possano essere trasferiti, in due date specifiche, sul contingente tariffario supplementare applicabile per la campagna di importazione in questione.

(10) Conformemente al nuovo protocollo n. 1, i volumi dei contingenti tariffari per taluni prodotti devono essere oggetto di un aumento, tra il 1o gennaio 2004 e il 1o gennaio 2007, frazionato in quattro rate annue uguali, ciascuna corrispondente al 3 % dei volumi suddetti.

(11) Le misure previste dal presente regolamento dovrebbero applicarsi a decorrere dalla data di applicazione del nuovo accordo, è opportuno, pertanto che questo regolamento entri in vigore quanto prima.

(12) Le misure di cui al presente regolamento sono conformi al parere del comitato del codice doganale,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

Il regolamento (CE) n. 747/2001 è modificato come segue:

1) è introdotto l'articolo 3 bis:

"Articolo 3 bis

Disposizioni specifiche per i contingenti tariffari per i pomodori originari del Marocco

Per i pomodori di cui al codice NC 0702 00 00 immessi in libera pratica ogni anno nel periodo dal 1o ottobre al 31 maggio (in seguito denominato 'campagna d'importazione'), i prelievi dai contingenti tariffari mensili applicabili sotto il numero d'ordine 09.1104 durante i mesi dal 1o ottobre a 31 dicembre e durante i mesi dal 1o gennaio al 31 marzo sono sospesi ogni anno rispettivamente il 15 gennaio e il secondo giorno lavorativo della Commissione successivo al 1o aprile. Il giorno lavorativo seguente della Commissione, i servizi di detta Commissione determinano il saldo non utilizzato di ciascuno di tali contingenti tariffari e lo mettono a disposizione nell'ambito del contingente tariffario supplementare applicabile per la campagna d'importazione in questione sotto il numero d'ordine 09.1112.

Da tali date in poi, i prelievi retroattivi dai contingenti tariffari mensili sospesi e le successive restituzioni dei volumi non utilizzati ai contingenti tariffari mensili sospesi si effettuano sul contingente tariffario supplementare applicabile per la campagna d'importazione in questione.";

2) l'allegato II è sostituito dal testo figurante nell'allegato del presente regolamento.

Articolo 2

1. Per i periodi contingentale ancora aperti al 1o gennaio 2004, i quantitativi immessi in libera pratica nella Comunità nell'ambito dei contingenti tariffari corrispondenti ai numeri d'ordine 09.1115, 09.1122, 09.1130, 09.1133, 09.1135, 09.1136 e 09.1137 sono contabilizzati sui rispettivi contingenti tariffari di cui all'allegato II del regolamento (CE) n. 747/2001, come modificato dal presente regolamento.

2. I quantitativi di pomodori di cui al codice NC 0702 00 00 immessi in libera pratica nella Comunità in virtù del regolamento (CE) n. 747/2001, con il beneficio dei contingenti tariffari corrispondenti ai numeri d'ordine 09.1116, 09.1189 e 09.1190, dal 1o ottobre 2003 devono essere contabilizzati sui contingenti tariffari aperti per tali prodotti dalla suddetta data, conformemente all'allegato II del regolamento (CE) n. 747/2001, come modificato dal presente regolamento.

Articolo 3

Il presente regolamento entra in vigore il giorno della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Esso si applica a decorrere dal 1o gennaio 2004, eccetto che per i contingenti tariffari indicati nel terzo e quarto comma.

I contingenti tariffari corrispondenti al numero d'ordine 09.1104 per i pomodori di cui al codice NC 0702 00 00 si applicano a decorrere dal 1o ottobre 2003.

Il contingente tariffario corrispondente al numero d'ordine 09.1112 per i pomodori di cui al codice NC 0702 00 00 si applica a decorrere dal 1o novembre 2003.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 9 gennaio 2004.

Per la Commissione

Frederik Bolkestein

Membro della Commissione

(1) GU L 109 del 19.4.2001, pag. 2. Regolamento modificato da ultimo dal regolamento (CE) n. 209/2003 della Commissione (GU L 28 del 4.2.2003, pag. 30).

ALLEGATO

"ALLEGATO II

MAROCCO

Fatte salve le regole d'interpretazione della nomenclatura combinata, il testo della designazione delle merci ha soltanto valore indicativo, mentre il regime preferenziale è determinato, nel quadro del presente allegato, dalle voci NC esistenti al momento dell'adozione del presente regolamento. Dove sono indicate voci di codice "ex", il regime preferenziale viene determinato applicando il codice NC congiuntamente alla corrispondente descrizione.

Contingenti tariffari

>SPAZIO PER TABELLA>"

Top