Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 62016TA0591

Causa T-591/16: Sentenza del Tribunale del 13 dicembre 2018 — Wahlström / Frontex («Funzione pubblica — Agenti temporanei — Frontex — Mancato rinnovo di un contratto a tempo determinato — Articolo 8 del RAA — Dovere di sollecitudine — Utilizzo di un rapporto informativo annullato — Errore manifesto di valutazione — Responsabilità — Spese — Equità — Articolo 135, paragrafo 1, del regolamento di procedura»)

OJ C 82, 4.3.2019, p. 45–45 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

4.3.2019   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 82/45


Sentenza del Tribunale del 13 dicembre 2018 — Wahlström / Frontex

(Causa T-591/16) (1)

((«Funzione pubblica - Agenti temporanei - Frontex - Mancato rinnovo di un contratto a tempo determinato - Articolo 8 del RAA - Dovere di sollecitudine - Utilizzo di un rapporto informativo annullato - Errore manifesto di valutazione - Responsabilità - Spese - Equità - Articolo 135, paragrafo 1, del regolamento di procedura»))

(2019/C 82/51)

Lingua processuale: l'inglese

Parti

Ricorrente: Kari Wahlström (Espoo, Finlandia) (rappresentante: S. Pappas, avvocato)

Convenuta: Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (rappresentanti: H. Caniard e S. Drew, agenti, assistiti da B. Wägenbaur, avvocato)

Oggetto

Ricorso ai sensi dell’articolo 270 TFUE diretto, da un lato, all’annullamento della decisione del 26 giugno 2015 di non rinnovare il contratto di agente temporaneo del ricorrente presso Frontex e, dall’altro, al risarcimento del danno asseritamente subito dal ricorrente per la conseguente perdita di retribuzione e per la perdita dei corrispondenti diritti a pensione.

Dispositivo

1)

Il ricorso è respinto.

2)

Ciascuna parte sopporterà le proprie spese.


(1)  GU C 251 dell’11.7.2016 (causa inizialmente iscritta al ruolo dinanzi al Tribunale della funzione pubblica dell’Unione europea con il numero F-21/16 e trasferita al Tribunale dell’Unione europea l’1.9.2016).


Top