Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 62017CN0011

Causa C-11/17: Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dall’Amtsgericht Aue, Zweigstelle Stollberg (Germania) il 10 gennaio 2017 — Thomas Hübner/L V M Lebensversicherungs AG

OJ C 112, 10.4.2017, p. 18–19 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

10.4.2017   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 112/18


Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dall’Amtsgericht Aue, Zweigstelle Stollberg (Germania) il 10 gennaio 2017 — Thomas Hübner/L V M Lebensversicherungs AG

(Causa C-11/17)

(2017/C 112/26)

Lingua processuale: il tedesco

Giudice del rinvio

Amtsgericht Aue, Zweigstelle Stollberg

Parti

Ricorrente: Thomas Hübner

Resistente: L V M Lebensversicherungs AG

Questioni pregiudiziali

1)

Se l’allegato II, punto A, della direttiva 92/96/CEE del Consiglio del 10 novembre 1992 (1) [in combinato disposto con] l’articolo 15, paragrafo 1, terzo comma, [della direttiva 90/619/CEE (2)] debba essere interpretato nel senso che un consumatore, contraente di un assicurazione vita di capitalizzazione, sia legittimato, durante tutto il periodo in cui abbia versato i relativi premi o contributi, a risolvere il contratto, nel caso in cui, ignorando il proprio diritto di recesso essendo stato erroneamente informato o istruito dalla relativa compagnia o ente pensionistico, abbia provveduto al regolare versamento dei premi contrattualmente previsti.

2)

Se sia compatibile con la menzionata direttiva una normativa nazionale che, fondandosi sul principio di buona fede, consideri il consumatore-contraente decaduto dal proprio diritto di recesso, avendo questi regolarmente provveduto, ignorando il proprio diritto di recesso, al versamento dei relativi premi o contributi sino al momento in cui sia giunto a conoscenza della propria facoltà di recesso.


(1)  Direttiva 92/96/CEE del Consiglio, del 10 novembre 1992, che coordina le disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative riguardanti l'assicurazione diretta diversa dell'assicurazione sulla vita e che modifica le direttive 79/267/CEE e 90/619/CEE (terza direttiva assicurazione vita), GU L 360, pag. 1.

(2)  Seconda direttiva 90/619/CEE del Consiglio, dell'8 novembre 1990, che coordina le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative riguardanti l'assicurazione diretta sulla vita, fissa le disposizioni destinate a facilitare l'esercizio effettivo della libera prestazione di servizi e modifica la direttiva 79/267/CEE, GU L 330, pag. 50.


Top