Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 62013CA0344

Cause riunite C-344/13 e C-367/13: Sentenza della Corte (Terza Sezione) del 22 ottobre 2014 (domande di pronuncia pregiudiziale proposte dalla Commissione tributaria provinciale di Roma — Italia) — Cristiano Blanco (C-344/13), Pier Paolo Fabretti (C-367/13)/Agenzia delle Entrate — Direzione Provinciale I di Roma — Ufficio Controlli (Rinvio pregiudiziale — Libera prestazione dei servizi — Restrizioni — Normativa tributaria — Redditi costituiti da vincite da giochi d’azzardo — Differenza di imposizione tra le vincite ottenute all’estero e quelle provenienti da case da gioco nazionali)

OJ C 439, 8.12.2014, p. 8–9 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

8.12.2014   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 439/8


Sentenza della Corte (Terza Sezione) del 22 ottobre 2014 (domande di pronuncia pregiudiziale proposte dalla Commissione tributaria provinciale di Roma — Italia) — Cristiano Blanco (C-344/13), Pier Paolo Fabretti (C-367/13)/Agenzia delle Entrate — Direzione Provinciale I di Roma — Ufficio Controlli

(Cause riunite C-344/13 e C-367/13) (1)

((Rinvio pregiudiziale - Libera prestazione dei servizi - Restrizioni - Normativa tributaria - Redditi costituiti da vincite da giochi d’azzardo - Differenza di imposizione tra le vincite ottenute all’estero e quelle provenienti da case da gioco nazionali))

(2014/C 439/11)

Lingua processuale: l’italiano

Giudice del rinvio

Commissione tributaria provinciale di Roma

Parti del procedimento principale

Ricorrenti: Cristiano Blanco (C-344/13), Pier Paolo Fabretti (C-367/13)

Convenuta: Agenzia delle Entrate — Direzione Provinciale I di Roma — Ufficio Controlli

Dispositivo

Gli articoli 52 e 56 TFUE devono essere interpretati nel senso che ostano alla normativa di uno Stato membro, la quale assoggetti all’imposta sul reddito le vincite da giochi d’azzardo realizzate in case da gioco situate in altri Stati membri, ed esoneri invece dall’imposta suddetta redditi simili allorché provengono da case da gioco situate nel territorio nazionale di tale Stato.


(1)  GU C 260 del 7.9.2013.


Top