Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 62012TN0043

Causa T-43/12: Ricorso proposto il 30 gennaio 2012 — Hamcho e Hamcho International/Consiglio

OJ C 80, 17.3.2012, p. 25–26 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

17.3.2012   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 80/25


Ricorso proposto il 30 gennaio 2012 — Hamcho e Hamcho International/Consiglio

(Causa T-43/12)

2012/C 80/43

Lingua processuale: il francese

Parti

Ricorrenti: Mohamad Hamcho (Damasco, Siria) e Hamcho International (Damasco) (rappresentante: avv. M. Ponsard)

Convenuto: Consiglio dell'Unione europea

Conclusioni

I ricorrenti chiedono che il Tribunale voglia:

assoggettare il presente ricorso al procedimento accelerato;

annullare, nella parte in cui tali atti riguardano i ricorrenti:

la decisione 2011/273/PESC così come ad oggi integrata e modificata, comprese tutte le decisioni indicate al punto 17 del ricorso,

il regolamento n. 442/2011 così come ad oggi integrato e modificato, compresi tutti i regolamenti indicati al punto 18 del ricorso,

la decisione 2011/782/PESC così come ad oggi integrata e modificata, in particolare dalla decisione di esecuzione 2012/37/PESC, di cui al punto 19 del ricorso,

il regolamento n. 36/2012 così come ad oggi integrato e modificato, in particolare dal regolamento di esecuzione n. 55/2012, di cui al punto 20 del ricorso;

annullare la decisione del Consiglio inclusa nella sua comunicazione del 21 dicembre 2011 indirizzata ai ricorrenti, per la parte in cui essa mantiene la loro iscrizione negli elenchi controversi;

condannare il Consiglio alle spese.

Motivi e principali argomenti

A sostegno del loro ricorso, i ricorrenti deducono due motivi sostanzialmente identici o simili a quelli invocati nella causa T-653/11, Jaber/Consiglio.


Top