EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32011D0100

Decisione 2011/100/PESC del Consiglio, del 14 febbraio 2011 , che modifica la posizione comune 2003/495/PESC sull'Iraq

OJ L 41, 15.2.2011, p. 9–9 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)
Special edition in Croatian: Chapter 18 Volume 011 P. 56 - 56

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/2011/100(2)/oj

15.2.2011   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 41/9


DECISIONE 2011/100/PESC DEL CONSIGLIO

del 14 febbraio 2011

che modifica la posizione comune 2003/495/PESC sull'Iraq

IL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sull'Unione europea, in particolare l'articolo 29,

considerando quanto segue:

(1)

Il 7 luglio 2003 il Consiglio ha adottato la posizione comune 2003/495/PESC sull'Iraq (1) in attuazione della risoluzione 1483 (2003) del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

(2)

Il 15 dicembre 2010 il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato la risoluzione 1956 (2010), con la quale ha deciso, fra l'altro, di prorogare fino al 30 giugno 2011 i regimi relativi al versamento nel Fondo di sviluppo per l'Iraq dei proventi delle esportazioni di petrolio, prodotti petroliferi e gas naturale e i regimi relativi all'immunità da procedimenti legali di determinate disponibilità dell'Iraq, di cui alle risoluzioni 1483 (2003) e 1546 (2004) del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

(3)

È opportuno pertanto modificare di conseguenza la posizione comune 2003/495/PESC.

(4)

È necessaria un'azione ulteriore dell’Unione per attuare determinate misure,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

L'articolo 7, paragrafo 2, della posizione comune 2003/495/PESC è sostituito dal testo seguente:

«Gli articoli 4 e 5 si applicano fino al 30 giugno 2011.».

Articolo 2

La presente decisione entra in vigore il giorno dell'adozione.

Fatto a Bruxelles, addi 14 febbraio 2011.

Per il Consiglio

La presidente

HOFFMANN R.


(1)  GU L 169 dell'8.7.2003, pag. 72.


Top