EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32002R0524

Regolamento (CE) n. 524/2002 della Commissione, del 22 marzo 2002, che modifica i regolamenti (CE) n. 1938/2001, (CE) n. 1939/2001 e (CE) n. 1940/2001 relativi all'apertura di gare permanenti per la rivendita sul mercato interno della Comunità di riso detenuto dagli organismi d'intervento spagnolo, greco e italiano da utilizzare per l'alimentazione degli animali

OJ L 80, 23.3.2002, p. 5–7 (ES, DA, DE, EL, EN, FR, IT, NL, PT, FI, SV)

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg/2002/524/oj

32002R0524

Regolamento (CE) n. 524/2002 della Commissione, del 22 marzo 2002, che modifica i regolamenti (CE) n. 1938/2001, (CE) n. 1939/2001 e (CE) n. 1940/2001 relativi all'apertura di gare permanenti per la rivendita sul mercato interno della Comunità di riso detenuto dagli organismi d'intervento spagnolo, greco e italiano da utilizzare per l'alimentazione degli animali

Gazzetta ufficiale n. L 080 del 23/03/2002 pag. 0005 - 0007


Regolamento (CE) n. 524/2002 della Commissione

del 22 marzo 2002

che modifica i regolamenti (CE) n. 1938/2001, (CE) n. 1939/2001 e (CE) n. 1940/2001 relativi all'apertura di gare permanenti per la rivendita sul mercato interno della Comunità di riso detenuto dagli organismi d'intervento spagnolo, greco e italiano da utilizzare per l'alimentazione degli animali

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il regolamento (CE) n. 3072/95 del Consiglio, del 22 dicembre 1995, relativo all'organizzazione comune del mercato del riso(1), modificato da ultimo dal regolamento (CE) n. 411/2002 della Commissione(2), in particolare l'articolo 8, lettera b),

considerando quanto segue:

(1) Dall'esperienza, risultano in pratica onerosi gli impegni che gli offerenti devono attualmente assumere in base ai regolamenti (CE) n. 1938/2001(3), (CE) n. 1939/2001(4) e (CE) n. 1940/2001(5) della Commissione, modificati dal regolamento (CE) n. 15/2002(6).

(2) L'efficacia della misura può essere migliorata, prevedendo un'alternativa all'attuale obbligo di preventiva trasformazione del risone in prodotto semigreggio e spezzato, tramite la trasformazione in riso lavorato. Dato che le nuove condizioni garantiscono l'utilizzazione del riso al di fuori del circuito del consumo umano, i risifici possono partecipare alla gara.

(3) Al fine di risolvere quanto prima le difficoltà incontrate dagli offerenti, è opportuno prevedere che il presente regolamento entri in vigore il giorno della pubblicazione. In considerazione del ritardo nello smaltimento del riso posto in vendita, è necessario fissare ad una data successiva l'ultima gara parziale.

(4) Le misure previste dal presente regolamento sono conformi al parere del comitato di gestione per i cereali,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

I regolamenti (CE) n. 1938/2001, (CE) n. 1939/2001 e (CE) n. 1940/2001 sono modificati come segue.

1) All'articolo 2, il testo del paragrafo 2 è sostituito dal seguente: "2. Gli offerenti assumono i seguenti impegni:

a) - se l'offerente è un produttore di mangimi:

utilizzare negli alimenti per animali, entro un termine massimo di tre mesi a decorrere dalla data di aggiudicazione, il riso per il quale è dichiarato aggiudicatario, salvo caso di forza maggiore, e procedere immediatamente sotto il controllo delle autorità competenti, in un luogo stabilito d'accordo con dette autorità, ai trattamenti indicati nell'allegato II intesi ad assicurare il controllo dell'utilizzazione del riso e la tracciabilità dei prodotti;

- se l'offerente è un risificio:

applicare al riso per il quale è dichiarato aggiudicatario, entro un termine di due mesi dalla data dell'aggiudicazione, i trattamenti previsti all'allegato 3 e, salvo caso di forza maggiore, fare incorporare tale prodotto nei mangimi entro un termine di quattro mesi dalla data dell'aggiudicazione;

b) farsi carico dei costi di trasformazione di cui agli allegati II e III;

c) tenere una contabilità di magazzino che consenta di verificare il rispetto degli impegni assunti."

2) All'articolo 4, il testo del paragrafo 1 è sostituito dal seguente: "1. Le offerte sono valide unicamente se corredate:

a) della prova che l'offerente ha costituito una cauzione di 15 EUR/t;

b) della prova che l'offerente è un produttore di mangimi o un risificio;

c) dell'impegno scritto dell'offerente a costituire una cauzione di importo pari alla differenza tra il prezzo d'intervento del risone stabilito il giorno dell'offerta e aumentato di 15 EUR e il prezzo offerto per tonnellata di riso, entro due giorni lavorativi dal giorno in cui ha ricevuto la dichiarazione di aggiudicazione."

3) All'articolo 5, il testo dei paragrafi 2 e 3 è sostituito dal seguente: "2. Il termine di presentazione delle offerte per le gare parziali successive scade ogni mercoledì alle ore 12 (ora di Bruxelles), ad eccezione dei mercoledì 27 marzo 2002 e 8 maggio 2002.

3. Il termine di presentazione delle offerte per l'ultima gara parziale scade il 29 maggio 2002 alle ore 12 (ora di Bruxelles)."

4) All'articolo 10, il testo del paragrafo 2 è sostituito dal seguente: "2. La cauzione di cui all'articolo 4, paragrafo 1, lettera c), è svincolata proporzionalmente ai quantitativi utilizzati soltanto se l'organismo d'intervento ha eseguito tutti i controlli necessari per verificare la trasformazione del prodotto nel rispetto delle disposizioni previste dal presente regolamento.

Tuttavia, la cauzione è interamente svincolata:

- se viene apportata la prova del trattamento previsto all'allegato II e viene incorporato almeno il 95 % delle piccole rotture e/o dei frammenti ottenuti,

- se viene apportata la prova del trattamento previsto all'allegato III e almeno il 95 % del riso lavorato ottenuto viene incorporato negli alimenti composti."

5) Il testo del titolo dell'allegato II è sostituito dal seguente: "Trattamenti di cui all'articolo 2, paragrafo 2, lettera a), primo trattino".

6) È inserito il seguente allegato III:

"ALLEGATO III

Trattamenti di cui all'articolo 2, paragrafo 2, lettera a), secondo trattino

Al momento della presa in consegna, il riso deve subire i seguenti trattamenti:

1) Il risone deve essere lavorato, in modo da ottenere il 70 % almeno di riso lavorato, espresso in peso di risone;

il riso lavorato ottenuto:

- contiene una percentuale di grani interi pari a quella constatata sul campione rappresentativo prelevato al momento della presa in consegna del riso aggiudicato,

- presenta le stesse caratteristiche e rappresenta la stessa varietà del riso aggiudicato.

2) Il prodotto ottenuto dopo la trasformazione deve essere contrassegnato tramite colorante "blu patentato V E131" o "verde acido brillante BS (verde lissamina) E 142" in modo da poter essere identificato."

7) Gli allegati III e IV diventano rispettivamente gli allegati IV e V.

Articolo 2

L'allegato I del regolamento (CE) n. 1940/2001 è sostituito dall'allegato del presente regolamento.

Articolo 3

Il presente regolamento entra in vigore il giorno della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee.

Esso si applica a decorrere dalla gara parziale il cui termine di presentazione delle offerte scade il 3 aprile 2002.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 22 marzo 2002.

Per la Commissione

Franz Fischler

Membro della Commissione

(1) GU L 329 del 30.12.1995, pag. 18.

(2) GU L 62 del 5.3.2002, pag. 27.

(3) GU L 263 del 3.10.2001, pag. 11.

(4) GU L 263 del 3.10.2001, pag. 15.

(5) GU L 263 del 3.10.2001, pag. 19.

(6) GU L 4 dell'8.1.2002, pag. 3.

ALLEGATO

"ALLEGATO I

>SPAZIO PER TABELLA>"

Top