EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 31997R1259

Regolamento (CE) n. 1259/97 della Commissione del 1o luglio 1997 che modifica il regolamento (CE) n. 1501/95 che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CEE) n. 1766/92 del Consiglio, riguardo alla concessione delle restituzioni all'esportazione e alle misure da adottare in caso di turbative nel settore dei cereali

OJ L 174, 2.7.1997, p. 10–11 (ES, DA, DE, EL, EN, FR, IT, NL, PT, FI, SV)
Special edition in Czech: Chapter 03 Volume 021 P. 181 - 182
Special edition in Estonian: Chapter 03 Volume 021 P. 181 - 182
Special edition in Latvian: Chapter 03 Volume 021 P. 181 - 182
Special edition in Lithuanian: Chapter 03 Volume 021 P. 181 - 182
Special edition in Hungarian Chapter 03 Volume 021 P. 181 - 182
Special edition in Maltese: Chapter 03 Volume 021 P. 181 - 182
Special edition in Polish: Chapter 03 Volume 021 P. 181 - 182
Special edition in Slovak: Chapter 03 Volume 021 P. 181 - 182
Special edition in Slovene: Chapter 03 Volume 021 P. 181 - 182
Special edition in Bulgarian: Chapter 03 Volume 021 P. 239 - 240
Special edition in Romanian: Chapter 03 Volume 021 P. 239 - 240

No longer in force, Date of end of validity: 08/04/2010; abrog. impl. da 32010R0234

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg/1997/1259/oj

31997R1259

Regolamento (CE) n. 1259/97 della Commissione del 1o luglio 1997 che modifica il regolamento (CE) n. 1501/95 che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CEE) n. 1766/92 del Consiglio, riguardo alla concessione delle restituzioni all'esportazione e alle misure da adottare in caso di turbative nel settore dei cereali

Gazzetta ufficiale n. L 174 del 02/07/1997 pag. 0010 - 0011


REGOLAMENTO (CE) N. 1259/97 DELLA COMMISSIONE del 1° luglio 1997 che modifica il regolamento (CE) n. 1501/95 che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CEE) n. 1766/92 del Consiglio, riguardo alla concessione delle restituzioni all'esportazione e alle misure da adottare in caso di turbative nel settore dei cereali

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il regolamento (CEE) n. 1766/92 del Consiglio, del 30 giugno 1992, relativo all'organizzazione comune dei mercati nel settore dei cereali (1), modificato da ultimo dal regolamento (CE) n. 923/96 (2) della Commissione, in particolare l'articolo 13,

considerando che il regolamento (CE) n. 1501/95 della Commissione (3), modificato dal regolamento (CE) n. 95/96 (4), stabilisce alcune modalità di applicazione delle restituzioni all'esportazione nel settore dei cereali, in particolare per quanto riguarda le gare;

considerando che l'articolo 18 del regolamento (CEE) n. 3665/87 della Commissione, del 27 novembre 1987, recante modalità comuni di applicazione del regime delle restituzioni all'esportazione per i prodotti agricoli (5), modificato da ultimo dal regolamento (CE) n. 815/97 (6), prevede alcune norme generali relative alla prova dell'espletamento delle formalità doganali di immissione in consumo; che l'articolo 13 del regolamento (CE) n. 1501/95 prevede un dispositivo di deroga a tali obblighi per le esportazioni effettuate per via marittima; che per maggiore chiarezza è opportuno definire con maggiore precisione i casi di applicazione di tale deroga, ossia che la dispensa dalla presentazione della prova è ammessa soltanto se la restituzione è stata fissata per una gara per l'esportazione a destinazione di tutti i paesi terzi, senza eccezioni;

considerando che appare opportuno permettere l'aggiudicazione di una restituzione o di una tassa all'esportazione senza interrompere l'aggiudicazione in situazioni di mercato transitorie; che a tal fine è opportuno che le offerte che vertono su una restituzione siano compatibili con le offerte che vertono su una tassa, senza che l'aggiudicazione sia bloccata qualora si verifichino situazioni intermedie;

considerando che le misure previste dal presente regolamento sono conformi al parere del comitato di gestione per i cereali,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

All'articolo 13 del regolamento (CE) n. 1501/95, il testo del primo comma è sostituito dal seguente:

«In deroga alle disposizioni dell'articolo 18 del regolamento (CEE) 3665/87, la prova dell'avvenuto espletamento delle formalità doganali di immissione in consumo non è richiesta per il pagamento della restituzione fissata nell'ambito di una gara avente ad oggetto la restituzione all'esportazione per tutti i paesi terzi, purché l'operatore comprovi che un quantitativo di prodotti cerealicoli pari a almeno 1 500 tonnellate ha lasciato il territorio doganale della Comunità su una nave idonea alla navigazione marittima.»

Articolo 2

All'articolo 7, paragrafo 2 del regolamento (CE) n. 1501/95, il testo del primo comma è sostituito dal seguente:

«2. Ove venga fissata una restituzione massima all'esportazione, sono dichiarati aggiudicatari il concorrente o i concorrenti la cui offerta sia pari o inferiore a detta restituzione massima, nonché il concorrente o i concorrenti la cui offerta verta su una tassa all'esportazione.»

Articolo 3

Il presente regolamento entra in vigore il terzo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 1° luglio 1997.

Per la Commissione

Franz FISCHLER

Membro della Commissione

(1) GU n. L 181 dell'1. 7. 1992, pag. 21.

(2) GU n. L 126 del 24. 5. 1996, pag. 37.

(3) GU n. L 147 del 30. 6. 1995, pag. 7.

(4) GU n. L 18 del 24. 1. 1996, pag. 10.

(5) GU n. L 351 del 14. 12. 1987, pag. 1.

(6) GU n. L 116 del 6. 5. 1997, pag. 22.

Top