EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 31983D0024

83/24/CEE: Decisione della Commissione del 19 gennaio 1983 che stabilisce che l'importazione dell'apparecchio denominato "Macbeth - X-Y Recorder" non può avvenire in franchigia dai dazi della tariffa doganale comune

OJ L 31, 2.2.1983, p. 20–20 (DA, DE, EL, EN, FR, IT, NL)

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/1983/24/oj

31983D0024

83/24/CEE: Decisione della Commissione del 19 gennaio 1983 che stabilisce che l'importazione dell'apparecchio denominato "Macbeth - X-Y Recorder" non può avvenire in franchigia dai dazi della tariffa doganale comune

Gazzetta ufficiale n. L 031 del 02/02/1983 pag. 0020 - 0020


*****

DECISIONE DELLA COMMISSIONE

del 19 gennaio 1983

che stabilisce che l'importazione dell'apparecchio denominato « Macbeth - X-Y Recorder » non può avvenire in franchigia dai dazi della tariffa doganale comune

(83/24/CEE)

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità economica europea,

visto il regolamento (CEE) n. 1798/75 del Consiglio, del 10 luglio 1975, relativo all'importazione in franchigia dai dazi della tariffa doganale comune degli oggetti a carattere educativo, scientifico o culturale (1), modificato da ultimo dal regolamento (CEE) n. 608/82 (2),

visto il regolamento (CEE) n. 2784/79 della Commissione del 12 dicembre 1979, che determina le disposizioni di applicazione del regolamento (CEE) n. 1798/75 (3), in particolare l'articolo 7,

considerando che, con lettera del 13 luglio 1982, l'Italia ha chiesto alla Commissione di avviare la procedura prevista dall'articolo 7 del regolamento (CEE) n. 2784/79 allo scopo di determinare se l'apparecchio denominato « Macbeth - X-Y Recorder », ordinato nel dicembre 1979 e destinato a essere utilizzato per misure fotometriche e calorimetriche su sostanze allo stato solido e, in particolare, per misure della riflettanza da 380 a 720 nm e per la misura di valori K/S per la determinazione di pigmenti, debba essere considerato o meno un apparecchio scientifico e, in caso affermativo, se apparecchi di valore scientifico equivalente siano attualmente fabbricati nella Comunità;

considerando che, in conformità dell'articolo 7, paragrafo 5, del regolamento (CEE) n. 2784/79, un gruppo di esperti, composto dei rappresentanti di tutti gli Stati membri, si è riunito il 14 dicembre 1982 nell'ambito del comitato delle franchigie doganali allo scopo di esaminare il caso di specie;

considerando che da tale esame risulta che l'apparecchio in questione è un registratore; che esso non possiede caratteristiche oggettive che lo rendano specialmente atto alla ricerca scientifica; che, del resto, gli apparecchi del genere sono principalmente utilizzati per attività non scientifiche; che l'utilizzazione di tale apparecchio nel caso specifico non può da sola, conferirgli il carattere di apparecchio scientifico; che, pertanto, esso non può essere considerato un apparecchio scientifico; che, di conseguenza, non è giustificato ammettere in franchigia l'apparecchio di cui sopra,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

L'importazione dell'apparecchio denominato « Macbeth - X-Y Recorder », che costituisce oggetto della domanda dell'Italia del 13 luglio 1982, non può avvenire in franchigia dai dazi della tariffa doganale comune.

Articolo 2

Gli Stati membri sono destinatari della presente decisione.

Fatto a Bruxelles, il 19 gennaio 1983.

Per la Commissione

Karl-Heinz NARJES

Membro della Commissione

(1) GU n. L 184 del 15. 7. 1975, pag. 1.

(2) GU n. L 74 del 18. 3. 1982, pag. 4.

(3) GU n. L 318 del 13. 12. 1979, pag. 32.

Top