EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 52021AP0038

P9_TA(2021)0038 Istituzione di un dispositivo per la ripresa e la resilienza ***I Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 10 febbraio 2021 sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un dispositivo per la ripresa e la resilienza (COM(2020)0408 — C9-0150/2020 — 2020/0104(COD)) P9_TC1-COD(2020)0104 Posizione del Parlamento europeo definita in prima lettura il 10 febbraio 2021 in vista dell'adozione del regolamento (UE) 2021/… del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce il dispositivo per la ripresa e la resilienza

OJ C 465, 17.11.2021, p. 182–184 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

17.11.2021   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 465/182


P9_TA(2021)0038

Istituzione di un dispositivo per la ripresa e la resilienza ***I

Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 10 febbraio 2021 sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un dispositivo per la ripresa e la resilienza (COM(2020)0408 — C9-0150/2020 — 2020/0104(COD))

(Procedura legislativa ordinaria: prima lettura)

(2021/C 465/25)

Il Parlamento europeo,

vista la proposta della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio (COM(2020)0408),

visti l'articolo 249, paragrafo 2, e l'articolo 175, terzo comma, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, a norma dei quali la proposta gli è stata presentata dalla Commissione (C9-0150/2020),

visto l'articolo 294, paragrafo 3, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto il parere del Comitato economico e sociale europeo del 16 luglio 2020 (1),

visto il parere del Comitato delle regioni del 14 ottobre 2020 (2),

visti l'accordo provvisorio approvato dalla commissione competente a norma dell'articolo 74, paragrafo 4, del regolamento, e l'impegno assunto dal rappresentante del Consiglio, con lettera del 22 dicembre 2020, di approvare la posizione del Parlamento europeo, in conformità dell'articolo 294, paragrafo 4, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto l'articolo 59 del suo regolamento,

viste le deliberazioni congiunte della commissione per i bilanci e della commissione per i problemi economici e monetari a norma dell'articolo 58 del regolamento,

visti i pareri della commissione per l'occupazione e gli affari sociali, della commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare, della commissione per l'industria, la ricerca e l'energia, della commissione per i trasporti e il turismo, della commissione per il controllo dei bilanci e della commissione per lo sviluppo regionale,

vista la posizione sotto forma di emendamenti della commissione per i diritti delle donne e l'uguaglianza di genere,

vista la lettera della commissione per gli affari costituzionali,

vista la relazione della commissione per i bilanci e della commissione per i problemi economici e monetari (A9-0214/2020),

1.

adotta la posizione in prima lettura figurante in appresso;

2.

approva la dichiarazione comune del Parlamento, del Consiglio e della Commissione allegata alla presente risoluzione;

3.

approva la dichiarazione comune del Parlamento e della Commissione allegata alla presente risoluzione;

4.

prende atto delle dichiarazioni della Commissione allegate alla presente risoluzione;

5.

chiede alla Commissione di presentargli nuovamente la proposta qualora la sostituisca, la modifichi sostanzialmente o intenda modificarla sostanzialmente;

6.

incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai parlamenti nazionali.

(1)  GU C 364 del 28.10.2020, pag. 132.

(2)  GU C 440 del 18.12.2020, pag. 160.


P9_TC1-COD(2020)0104

Posizione del Parlamento europeo definita in prima lettura il 10 febbraio 2021 in vista dell'adozione del regolamento (UE) 2021/… del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce il dispositivo per la ripresa e la resilienza

(Dato l'accordo tra il Parlamento e il Consiglio, la posizione del Parlamento corrisponde all'atto legislativo finale, il regolamento (UE) 2021/241.)


ALLEGATO ALLA RISOLUZIONE LEGISLATIVA

DICHIARAZIONE COMUNE DEL PARLAMENTO EUROPEO, DEL CONSIGLIO E DELLA COMMISSIONE SULL'ISTITUZIONE DI OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE PER CONSENTIRE L'EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CHE CONTRIBUISCONO AGLI OBIETTIVI AMBIENTALI PER NEXTGENERATIONEU

La Commissione ricorda l'ambizione politica condivisa del Green Deal europeo. In tale contesto sottolinea la sua ambizione di ottenere almeno il 30 % dei fondi da prendere in prestito sui mercati dei capitali per soddisfare le esigenze di NextGenerationEU attraverso l'emissione di obbligazioni che contribuiscano agli obiettivi ambientali.

Le tre istituzioni convengono di prendere in seria considerazione la possibilità di introdurre norme che stabiliscano obblighi di comunicazione per gli Stati membri, al fine di garantire la disponibilità di informazioni per la valutazione del contributo agli obiettivi ambientali dei fondi presi a prestito sui mercati dei capitali. A tal fine, la Commissione si adopererà per presentare una proposta legislativa in tal senso nel primo trimestre del 2021.

DICHIARAZIONE COMUNE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DELLA COMMISSIONE SULLA RACCOLTA DEI DATI AI FINI DI CONTROLLI E AUDIT EFFICACI

Il Parlamento europeo e la Commissione ricordano la necessità di garantire controlli e audit efficaci al fine di evitare doppi finanziamenti e di prevenire, individuare e correggere frodi, corruzione e conflitti di interessi in relazione alle misure sostenute dal dispositivo per la ripresa e la resilienza. Le due istituzioni ritengono essenziale che gli Stati membri raccolgano e registrino i dati relativi ai destinatari e beneficiari finali dei finanziamenti dell'Unione in un formato elettronico standardizzato e interoperabile e che utilizzino lo strumento unico di estrazione dei dati che sarà fornito dalla Commissione.

DICHIARAZIONE SUPPLEMENTARE DELLA COMMISSIONE RELATIVA ALLA RACCOLTA DEI DATI AI FINI DI CONTROLLI E AUDIT EFFICACI

La Commissione europea ricorda la sua dichiarazione unilaterale al riguardo, a norma del regolamento recante disposizioni comuni, che si applica mutatis mutandis all'articolo 22 del regolamento per la ripresa e la resilienza.

DICHIARAZIONE DELLA COMMISSIONE RELATIVA ALLA METODOLOGIA DI MONITORAGGIO DEL CLIMA

La Commissione ritiene che, al fine di garantire la coerenza, la metodologia di cui all'allegato VI del regolamento che istituisce un dispositivo per la ripresa e la resilienza dovrebbe essere integrata nel regolamento recante disposizioni comuni.


Top