EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 52021XC0317(05)

Pubblicazione della comunicazione di approvazione di una modifica ordinaria al disciplinare di produzione di un nome nel settore vitivinicolo di cui all'articolo 17, paragrafi 2 e 3, del regolamento delegato (UE) 2019/33 della Commissione 2021/C 90/10

PUB/2021/8

OJ C 90, 17.3.2021, p. 42–47 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

17.3.2021   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 90/42


Pubblicazione della comunicazione di approvazione di una modifica ordinaria al disciplinare di produzione di un nome nel settore vitivinicolo di cui all'articolo 17, paragrafi 2 e 3, del regolamento delegato (UE) 2019/33 della Commissione

(2021/C 90/10)

La presente comunicazione è pubblicata conformemente all'articolo 17, paragrafo 5, del regolamento delegato (UE) 2019/33 della Commissione (1).

COMUNICAZIONE DELL'APPROVAZIONE DI UNA MODIFICA ORDINARIA

«VIILE TIMIŞULUI»

PGI-RO-A0108-AM01

Data della comunicazione: 16.12.2020

DESCRIZIONE E MOTIVI DELLA MODIFICA APPROVATA

1.   Introduzione di nuove varietà principali di uve da vino

Nel disciplinare sono introdotte le nuove varietà principali di uve da vino Tămâioasă românească, Traminer roz, Viognier, Cabernet Franc, Negru de Drăgășani e Alicante Bouschet. Tramite programmi sostenuti da finanziamenti europei, nelle zone di coltivazione di queste varietà si è proceduto al reimpianto, in alcune, di varietà autoctone dotate di un forte potenziale aromatico riguardo all'indicazione protetta di cui trattasi, dovuto in particolare ai tipi di suolo, e di varietà internazionali che sono molto ben adattate alla topografia di pendii leggeri e soleggiati e di altopiani con un clima proprio dei mesi di maturazione e vendemmia.

Inoltre, sin dal 2013, si fa uso della scheda tecnica dei vini per monitorare la tracciabilità dei vini prodotti dalle varietà di uve Cabernet Franc, Negru de Drăgășani, Tămâioasă românească e Traminer roz, che presentano una gamma aromatica ricca, sebbene a detrimento dell'accumulo di zuccheri, in termini di titolo alcolometrico, acidità totale/volatile, tenore di zucchero e di anidride solforosa totale.

La modifica riguarda il capitolo IV del disciplinare e la sezione 7 del documento unico.

2.   Chiarimento sull'ottenimento del vino fermo

La definizione di vino fermo che può fregiarsi dell'IGP è riformulata per fornire maggiori chiarimenti sulle modalità di ottenimento di questo vino.

La modifica riguarda il capitolo I del disciplinare e non interviene sul documento unico.

3.   Modifica riguardante l'estensione della zona geografica delimitata

La località denominata Bececu Mic, che non esiste più con questo nome a seguito di una ridefinizione dell'assetto amministrativo territoriale, va rimossa dalla zona geografica delimitata.

Inoltre la zona geografica delimitata è estesa a includere la località di Jamut Mare nel distretto di Timis, poiché presenta condizioni pedoclimatiche analoghe a quelle del resto della zona dell'IGP e si trova a breve distanza dal paese di Silagiu, che rientra nella zona dell'IGP delimitata.

Sono modificati il capitolo III del disciplinare e la sezione 6 del documento unico.

4.   Modifica riguardante l'incremento della resa in vino

Nell'ambito dei programmi di conversione/ristrutturazione nella zona geografica delimitata dell'indicazione protetta sono stati piantati determinati cloni che offrono una densità d'impianto per ettaro più elevata. Sono stati utilizzati cloni maggiormente capaci di valorizzare il complesso di minerali e sostanze nutritive presente nel suolo (pietre silicee) così come gli indicatori climatici specifici per la vite relativi alla zona. In base a un carico massimo di germogli/pianta e di grappoli sul tralcio, con un peso minimo e massimo del grappolo, e in relazione alla specificità biologica di ciascuna varietà, il rendimento vitivinicolo deve essere incrementato a un livello massimo, pur preservando la qualità dell'IGP, per tutte le varietà di uve da vino autorizzate.

L'incremento produttivo dovrebbe preservare il carattere varietale nonché far risaltare la peculiarità distintiva della zona di cui trattasi in termini di microclima e tipologia del suolo.

Sono modificati i capitoli IV e V del disciplinare e la sezione 5 del documento unico.

5.   Introduzione di una condizione relativa al titolo alcolometrico totale

Nel caso dei vini prodotti senza alcun arricchimento deve essere introdotta la condizione secondo cui il titolo alcolometrico totale di tali vini IGP può essere al massimo pari al 20 % vol.

Sono modificati il capitolo X del disciplinare e la sezione 5 del documento unico.

6.   Completamento del legame con la zona geografica

Il legame con la zona geografica è in via di completamento al fine di garantire il rispetto della normativa in vigore nel caso di un'IGP. Per la presentazione delle necessarie informazioni sono in corso integrazioni di dati riguardanti le caratteristiche dei vini e l'interazione casuale tra la zona e il prodotto.

Sono modificati il capitolo III del disciplinare e la sezione 8 del documento unico.

DOCUMENTO UNICO

1.   Nome del prodotto

Viile Timişului

2.   Tipo di indicazione geografica

IGP — Indicazione geografica protetta

3.   Categorie di prodotti vitivinicoli

1.

Vino

4.   Descrizione del vino (dei vini)

Caratteristiche analitiche e organolettiche

Il vino a indicazione geografica protetta «Viile Timișului» è un vino fermo ottenuto dalla fermentazione alcolica, totale o parziale, di uve fresche (sottoposte o meno a pigiatura) o dal mosto, dopo la raccolta nei vigneti situati nella zona coltivata a tale scopo.

I vini bianchi sono di colore giallo paglierino, giallo verdolino o con tonalità giallo limone, oppure giallo pallido con sfumature verdognole;

esame olfattivo: aroma specifico di moscato, di fiori d'agrumi, fiori di sambuco o fiori di campo, aromi di pesche bianche e fiori di vite, aromi di albicocche, di uve in maturazione e fiori di acacia, note aromatiche fini, note di miele, aroma caratteristico di mela verde;

esame gustativo: gusto armonioso, fruttato, vivace e leggermente acidulo di fiori di sambuco, sapore di albicocche e di mele estive, note di miele, di albicocche mature, sapore agrumato con note minerali, untuoso, con aromi primari di bocciolo di rosa e di cannella e limetta, arrotondati da aromi secondari distintivi dovuti all'affinamento.

I vini rossi sono all'aspetto visivo di colore rosso porpora o rosso rubino con riflessi terracotta, rosso granato e rosso intenso;

esame olfattivo: profumi di mirtilli maturi, sfumature sottili di cannella, note speziate, aromi di pepe verde e foglie di ribes nero, di amarene e frutti di bosco maturi;

esame gustativo: aromi di frutti neri e spezie, con tannini ben integrati, richiami al legno nel caso dei vini affinati in botti di rovere, acidità alta e corposità media.

Caratteristiche analitiche generali

Titolo alcolometrico totale massimo (in % vol)

15

Titolo alcolometrico effettivo minimo (in % vol)

10

Acidità totale minima

3,5 in grammi per litro, espressa in acido tartarico

Acidità volatile massima (in milliequivalenti per litro)

1,2

Tenore massimo di anidride solforosa totale (in milligrammi per litro)

300

5.   Pratiche di vinificazione

a.   Pratiche enologiche specifiche

Pratiche di vinificazione

Restrizioni pertinenti alla vinificazione

Nella produzione dei vini a indicazione geografica «Viile Timişului» non è consentita alcuna aggiunta di saccarosio.

Per i vini che sono stati prodotti senza alcun arricchimento, il titolo alcolometrico totale può essere al massimo pari al 20 % vol.

b.   Rese massime

Chardonnay, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Fetească albă, Fetească neagră, Muscat Ottonel, Pinot gris, Pinot noir

200 chilogrammi di uve per ettaro

Portugais bleu, Riesling italiano, Sangiovese, Tămâioasă românească, Traminer roz

200 chilogrammi di uve per ettaro

Cadarcă, Merlot, Negru de Drăgăşani, Riesling de Rhin, Sauvignon, Viognier

250 chilogrammi di uve per ettaro

Burgund mare, Fetească regală, Novac

300 chilogrammi di uve per ettaro

Mustoasă de Măderat, Syrah/ Shiraz, Alicante Bouschet

350 chilogrammi di uve per ettaro

Chardonnay, Fetească albă, Muscat Ottonel, Pinot gris, Riesling italiano, Tămâioasă românească, Traminer roz

150 ettolitri per ettaro

Riesling de Rhin, Sauvignon, Viognier

187 ettolitri per ettaro

Fetească regală

225 ettolitri per ettaro

Mustoasă de Măderat

262 ettolitri per ettaro

Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Fetească neagră, Pinot noir, Portugais bleu, Sangiovese

144 ettolitri per ettaro

Cadarcă, Merlot, Negru de Drăgăşani

180 ettolitri per ettaro

Burgund mare, Novac

216 ettolitri per ettaro

Alicante Bouschet, Syrah/ Shiraz

252 ettolitri per ettaro

6.   Zona geografica delimitata

1.

Podgoria Silagiu, nel distretto di Timiş, con le località seguenti:

la città di Buziaş, e i villaggi di Buziaş e Silagiu.

2.

Podgoria Silagiu, nel distretto di Timiş, con le località seguenti:

la città di Recaş (villaggi di Izvin, Herneacova, Petrovaselo, Stanciova, Recaş).

3.

Podgoria Lugoj, nel distretto di Timiş, con la città di Lugoj.

4.

Podgoria Giarnata, nel distretto di Timiş, con le località seguenti:

Giarmata (villaggio di Pişchia).

5.

Podgoria Teremia, nel distretto di Timiş, con le località seguenti:

Teremia Mare (villaggio di Teremia Mare).

6.

Podgoria Jamu Mare, nel distretto di Timiş, con il villaggio di Jamu Mare.

7.   Varietà principale/i di uve da vino

Alicante Bouschet N — Alicante Henri Bouschet

Burgund Mare R — Grosser burgunder, Grossburgunder, Blaufrankisch, Kekfrankos, Frankovka, Limberger

Cabernet Franc N

Cabernet Sauvignon N — Petit Vidure, Bourdeos tinto

Cadarcă R — Schwarzer Kadarka, Rubinroter Kadarka, Lugojană, Gâmză, Fekete budai

Chardonnay B — Gentil blanc, Pinot blanc Chardonnay

Fetească albă B — Păsărească albă, Poama fetei, Mädchentraube, Leanyka, Leanka

Fetească neagră N — Schwarze Mädchentraube, Poama fetei neagră, Păsărească neagră, Coada rândunicii

Fetească regală B — Königliche Mädchentraube, Königsast, Kiralyleanka, Dănășană, Galbenă de Ardeal

Merlot N — Bigney rouge

Muscat Ottonel B — Muscat Ottonel blanc

Mustoasă de Măderat B — Lampau, Lampor, Mustafer, Mustos Feher, Straftraube

Negru de Drăgăşani N

Novac N

Pinot Gris G — Affumé, Grauer Burgunder, Grauburgunder, Grauer Mönch, Pinot cendré, Pinot Grigio, Ruländer

Pinot Noir N — Blauer Spätburgunder, Burgund mic, Burgunder roter, Klăvner Morillon Noir

Portugais Bleu N — Blauer Portugieser, Oporto, Portugieser

Riesling de Rhin B — Weisser Riesling, Riesling bianco

Riesling Italico B — Olasz Riesling, Olaszriesling, Welschriesling

Sangiovese N — Brunello di Montalcino, Morellino

Sauvignon B — Sauvignon verde

Syrah N — Shiraz, Petit Syrah

Traminer Rose Rs — Rosetraminer, Savagnin Rose, Gewürztraminer

Tămâioasă românească B — Busuioacă de Moldova, Muscat blanc à petit grains

Tămâioasă românească B — Rumanische Weihrauchtraube, Tamianka

Viognier B — Bergeron, Barbin, Rebolot, Greffou, Picotin Blanc, Vionnier

Viognier B — Petit Vionnier, Viogne, Galopine, Vugava bijela

8.   Descrizione del legame/dei legami

Legame con la zona geografica

Informazioni sulla zona geografica

La caratteristica naturale specifica della zona geografica è data dalla conformazione collinare di una parte del territorio della regione del Banato, con elevazioni fino a 150 m che beneficiano di forte soleggiamento durante tutto l'anno. La zona comprende suoli podzolici ricchi di ossidi e microelementi ferrosi. I vigneti sono esposti a sud, sud-est e sud-ovest, e le viti sono impiantate per la gran parte su lievi pendii e altipiani.

Dettagli del prodotto

I vini ottenuti da suoli ferruginosi hanno un colore rosso brillante, sono estremamente fini e dotati di una personalità spiccata.

Varietà quali Traminer roz, Cabernet Franc e Viognier, con la loro tipicità, esprimono chiaramente ed esaltano il potenziale insito nella zona.

Caratteristiche peculiari e specificità gustative possono riscontrarsi nei vitigni quali Cabernet Sauvignon, Cadarcă e Mustoasă de Măderat, che presentano acidità medio-alta, corposità, sapore tipico di erba, di spezie e frutti di bosco, oltre a note di legno derivanti dall'eventuale affinamento, aromi fruttati, corpo sottile e aroma caratteristico del bocciolo di vite (Mustoasă de Măderat).

Interazione causale

Le nebbie autunnali che persistono nelle ore mattutine sulle colline pedemontane di Silagiu, Buziaş, Recaş, Herneacova e Petrovaselo contribuiscono a fornire uno spettro aromatico completo ai vini da uve Sauvignon, Riesling de Rhin, Syrah/ Shiraz e Cabernet Franc. Per la varietà Cabernet Franc si rilevano valori costanti di acidità totale superiori a 5 g/l, espressa in acido tartarico.

La composizione minerale dei terreni di Recaş e Petrovaselo si riflette nel sapore delle varietà Riesling de Rhin e Cabernet Sauvignon.

I terreni ferruginosi presenti a Izvin e Silagiu imprimono la loro identità ai vini rossi prodotti dalle varietà Novac, Pinot noir, Portugais bleu, Sangiovese, Cadarcă e Merlot. I vini ottenuti da suoli ferruginosi hanno un colore rosso brillante e coniugano la finezza con una personalità spiccata.

I pendii lievi e soleggiati favoriscono l'accumulo degli zuccheri, fornendo alle varietà Cabernet Franc e Traminer roz un titolo alcolometrico superiore al 13 % vol.

Le fredde mattine di fine agosto e inizio settembre combinate alle elevate temperature diurne rilevate nelle zone di Silagiu e Jamu Mare determinano l'accumulo di flavonoidi nella buccia degli acini di uve bianche e l'accumulo di zuccheri, in special modo delle varietà Pinot gris, Fetească regală e Fetească albă, e di terpeni delle varietà aromatiche, come Tămâioasă românească, Muscat Ottonel, Sauvignon e Viognier. Il vitigno Tămâioasa românească affina la propria gamma aromatica grazie all'accumulo degli zuccheri (12 % vol.), dando così origine a vini secchi particolarmente morbidi, caratterizzati da finezza ed eleganza.

9.   Ulteriori condizioni essenziali (confezionamento, etichettatura, altri requisiti)

Condizioni di commercializzazione

Quadro giuridico:

quale previsto dalla legislazione nazionale

Legislazione nazionale

Confezionamento nella zona geografica delimitata

Disposizioni supplementari in materia di etichettatura

I vini a indicazione geografica «Viile Timişului» possono essere commercializzati esclusivamente confezionati in bottiglia, in imballaggi certificati (bottiglie di vetro, «bag in box», PET ecc., con capacità massima pari a 60 litri).

Link al disciplinare del prodotto

http://onvpv.ro/sites/default/files/caiet_sarcini_ig_viile_timisului_modif_cf_cererii_2_nr._1350_16.06.2017_no_track_changes.pdf


(1)  GU L 9 dell'11.1.2019, pag. 2.


Top