EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 52016XC0426(01)

Aggiornamento degli importi di riferimento per l’attraversamento delle frontiere esterne, a norma dell’articolo 5, paragrafo 3, del regolamento (CE) n. 562/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 marzo 2006, che istituisce un codice comunitario relativo al regime di attraversamento delle frontiere da parte delle persone (codice frontiere Schengen)

OJ C 146, 26.4.2016, p. 12–13 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

26.4.2016   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 146/12


Aggiornamento degli importi di riferimento per l’attraversamento delle frontiere esterne, a norma dell’articolo 5, paragrafo 3, del regolamento (CE) n. 562/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 marzo 2006, che istituisce un codice comunitario relativo al regime di attraversamento delle frontiere da parte delle persone (codice frontiere Schengen)

(2016/C 146/12)

La pubblicazione degli importi di riferimento per l’attraversamento delle frontiere esterne, a norma dell’articolo 5, paragrafo 3, del regolamento (CE) n. 562/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 marzo 2006, che istituisce un codice comunitario relativo al regime di attraversamento delle frontiere da parte delle persone (codice frontiere Schengen) (1), si basa sulle informazioni comunicate dagli Stati membri alla Commissione a norma dell’articolo 34 del codice frontiere Schengen.

Oltre alle pubblicazioni sulla Gazzetta ufficiale, sul sito web della Direzione generale Affari interni è possibile consultare un aggiornamento mensile.

ESTONIA

in sostituzione dell’elenco pubblicato sulla GU C 434 del 4.12.2014

A norma della legislazione estone, lo straniero che arriva in Estonia senza una lettera di invito deve fornire, a richiesta di un funzionario di frontiera all’ingresso nel paese, la prova di possedere mezzi finanziari sufficienti per coprire le spese relative al suo soggiorno in Estonia e al suo rientro. Si considerano sufficienti per ogni giorno autorizzato mezzi finanziari equivalenti a 0,2 volte il salario minimo mensile stabilito dal governo della Repubblica, cioè 86 EUR.

In caso contrario, la persona che invita si assume la responsabilità delle spese relative al soggiorno dello straniero in Estonia e al suo rientro.

Elenco delle precedenti pubblicazioni

 

GU C 247 del 13.10.2006, pag. 19

 

GU C 153 del 6.7.2007, pag. 22

 

GU C 182 del 4.8.2007, pag. 18;

 

GU C 57 del 1o.3.2008, pag. 38

 

GU C 134 del 31.5.2008, pag. 19

 

GU C 37 del 14.2.2009, pag. 8

 

GU C 35 del 12.2.2010, pag. 7;

 

GU C 304 del 10.11.2010, pag. 5

 

GU C 24 del 26.1.2011, pag. 6

 

GU C 157 del 27.5.2011, pag. 8

 

GU C 203 del 9.7.2011, pag. 16

 

GU C 11 del 13.1.2012, pag. 13

 

GU C 72 del 10.3.2012, pag. 44

 

GU C 199 del 7.7.2012, pag. 8

 

GU C 298 del 4.10.2012, pag. 3

 

GU C 56 del 26.2.2013, pag. 13

 

GU C 98 del 5.4.2013, pag. 3

 

GU C 269 del 18.9.2013, pag. 2

 

GU C 57 del 28.2.2014, pag. 1

 

GU C 152 del 20.5.2014, pag. 25

 

GU C 224 del 15.7.2014, pag. 31

 

GU C 434 del 4.12.2014, pag. 3

 

GU C 447 del 13.12.2014, pag. 32

 

GU C 38 del 4.2.2015, pag. 20

 

GU C 96 dell’11.3.2016, pag. 7.


(1)  Vedere l’elenco delle precedenti pubblicazioni alla fine di questo aggiornamento.


Top