EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 52020XC0703(01)

Comunicazione del rinvio dell’entrata in applicazione delle disposizioni del MiFIR in materia di libero accesso per quanto riguarda gli strumenti derivati negoziati in borsa 2020/C 219 I/01

PUB/2020/530

OJ C 219I , 3.7.2020, p. 1–1 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, GA, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

3.7.2020   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

CI 219/1


Comunicazione del rinvio dell’entrata in applicazione delle disposizioni del MiFIR in materia di libero accesso per quanto riguarda gli strumenti derivati negoziati in borsa

(2020/C 219 I/01)

L’articolo 54, paragrafo 2, del regolamento (UE) n. 600/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio (1) («MiFIR») prevede un periodo transitorio durante il quale l’articolo 35 o 36 del MiFIR non si applica alle controparti centrali (CCP) o alle sedi di negoziazione che hanno chiesto di beneficiare del regime transitorio per quanto riguarda gli strumenti derivati negoziati in borsa.

Il periodo transitorio scade il 3 luglio 2020. Nell’attuale contesto di mercato, caratterizzato da un alto grado di incertezza e di volatilità a causa della pandemia di Covid-19, aumentano i rischi operativi delle CCP e delle sedi di negoziazione. L’aumento dei rischi impone una maggiore attenzione alla continuità operativa, e nell’attuale contesto la valutazione delle richieste di accesso può avere ripercussioni negative sul regolare funzionamento dei mercati della negoziazione e della compensazione degli strumenti derivati negoziati in borsa. I colegislatori hanno pertanto convenuto di prorogare il periodo transitorio fino al 3 luglio 2021.

Si comunica pertanto ai partecipanti al mercato che i colegislatori hanno deciso di prorogare le disposizioni transitorie di cui all’articolo 54, paragrafo 2, relative all’articolo 35 o 36 del MiFIR, a decorrere dal 4 luglio 2020. La proroga si applica alle CCP o alle sedi di negoziazione che hanno chiesto alle autorità competenti di beneficiare delle disposizioni transitorie per quanto riguarda i derivati negoziati in borsa.


(1)  GU L 173 del 12.6.2014, pag. 84.


Top