EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32014R0994

Regolamento delegato (UE) n. 994/2014 della Commissione, del 13 maggio 2014 , che modifica gli allegati VIII e VIII quater del regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio, l'allegato I del regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio e gli allegati II, III e VI del regolamento (UE) n. 1307/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio

OJ L 280, 24.9.2014, p. 1–10 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg_del/2014/994/oj

24.9.2014   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 280/1


REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 994/2014 DELLA COMMISSIONE

del 13 maggio 2014

che modifica gli allegati VIII e VIII quater del regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio, l'allegato I del regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio e gli allegati II, III e VI del regolamento (UE) n. 1307/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto il regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio, del 19 gennaio 2009, che stabilisce norme comuni relative ai regimi di sostegno diretto agli agricoltori nell'ambito della politica agricola comune e istituisce taluni regimi di sostegno a favore degli agricoltori, e che modifica i regolamenti (CE) n. 1290/2005, (CE) n. 247/2006, (CE) n. 378/2007 e abroga il regolamento (CE) n. 1782/2003 (1), in particolare l'articolo 136 bis, paragrafo 3 e l'articolo 140 bis,

visto il regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 dicembre 2013, sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e che abroga il regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio (2), in particolare l'articolo 58, paragrafo 7,

visto il regolamento (UE) n. 1307/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 dicembre 2013, recante norme sui pagamenti diretti agli agricoltori nell'ambito dei regimi di sostegno previsti dalla politica agricola comune e che abroga il regolamento (CE) n. 637/2008 del Consiglio e il regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio (3), in particolare l'articolo 6, paragrafo 3, l'articolo 7, paragrafo 3 e l'articolo 20, paragrafo 6,

considerando quanto segue:

(1)

A norma dell'articolo 103 quindecies del regolamento (CE) n. 1234/2007 (4), entro il 1o agosto 2013 Spagna, Lussemburgo, Malta e Regno Unito hanno comunicato l'intenzione di trasferire definitivamente, in tutto o in parte, la dotazione dei programmi di sostegno al settore vitivinicolo di cui all'allegato X ter del suddetto regolamento, al fine di aumentare i rispettivi massimali nazionali dei pagamenti diretti per l'anno di domanda 2014 e gli anni successivi. Di conseguenza, l'allegato VIII del regolamento (CE) n. 73/2009 è stato modificato dalla Commissione con il regolamento di esecuzione (UE) n. 929/2013 della Commissione (5). Occorre inserire tali trasferimenti definitivi anche negli allegati II e III del regolamento (UE) n. 1307/2013.

(2)

A norma dell'articolo 136 bis, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 73/2009 e dell'articolo 14, paragrafo 1, del regolamento (UE) n. 1307/2013, Francia, Lettonia e Regno Unito hanno notificato alla Commissione entro il 31 dicembre 2013 la decisione di trasferire una determinata percentuale dei rispettivi massimali nazionali annui per gli anni civili 2014-2019 alla programmazione dello sviluppo rurale finanziata nell'ambito del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR), previsto dal regolamento (UE) n. 1305/2013. A norma dell'articolo 136 bis, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 73/2009 e dell'articolo 14, paragrafo 2, del regolamento (UE) n. 1307/2013, Croazia, Malta, Polonia e Slovacchia hanno notificato alla Commissione entro il 31 dicembre 2013 la decisione di trasferire ai pagamenti diretti una determinata percentuale dell'importo assegnato al sostegno delle misure che rientrano nella programmazione dello sviluppo rurale finanziate nell'ambito del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) nel periodo 2015-2020, previsto dal regolamento (UE) n. 1305/2013. Gli allegati VIII e VIII quater del regolamento (CE) n. 73/2009, l'allegato I del regolamento (UE) n. 1305/2013 e gli allegati II e III del regolamento (UE) n. 1307/2013 vanno quindi modificati di conseguenza.

(3)

A norma dell'articolo 57 bis, paragrafo 9, del regolamento (CE) n. 73/2009, la Croazia ha comunicato alla Commissione entro il 31 gennaio 2014 l'estensione di terreni che sono stati sminati e restituiti ad usi agricoli nel 2013. La comunicazione includeva anche la corrispondente dotazione di bilancio per l'anno di domanda 2014 e gli anni successivi. A norma del suddetto articolo, la Croazia ha comunicato alla Commissione i terreni che sono stati sminati e dichiarati dagli agricoltori nelle domande di aiuto presentate per l'esercizio 2013 e restituiti ad usi agricoli tra il 1o gennaio 2005 e il 31 dicembre 2012. L'allegato VIII del regolamento (CE) n. 73/2009 è stato pertanto modificato dal regolamento di esecuzione (UE) n. 929/2013. In base allo schema degli incrementi di cui all'articolo 17 del regolamento (UE) n. 1307/2013, occorre modificare di conseguenza gli allegati II, III e VI del medesimo regolamento.

(4)

L'importo per l'esercizio finanziario 2014 risultante dall'aggiustamento volontario dei pagamenti diretti applicato nel Regno Unito per l'anno civile 2013 a norma dell'articolo 10 ter del regolamento (CE) n. 73/2009, gli importi risultanti dall'applicazione degli articoli 136 e 136 ter del suddetto regolamento per gli esercizi finanziari 2014 e 2015, nonché gli importi risultanti dall'applicazione dell'articolo 66, paragrafo 1, del regolamento (UE) n. 1307/2013 devono essere aggiunti alla ripartizione annua del sostegno dell'Unione allo sviluppo rurale. Occorre pertanto modificare di conseguenza l'allegato I del regolamento (UE) n. 1305/2013.

(5)

Il regolamento (UE) n. 1307/2013 si applica solo dal 1o gennaio 2015. Le modifiche al suddetto regolamento si devono quindi applicare solo a decorrere dalla medesima data,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

Gli allegati VIII e VIII quater del regolamento (CE) n. 73/2009 sono modificati conformemente all'allegato I del presente regolamento.

Articolo 2

L'allegato I del regolamento (UE) n. 1305/2013 è modificato conformemente all'allegato II del presente regolamento.

Articolo 3

Gli allegati II, III e VI del regolamento (UE) n. 1307/2013 sono modificati conformemente all'allegato III del presente regolamento.

Articolo 4

Il presente regolamento entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

L'articolo 3 si applica a decorrere dal 1o gennaio 2015.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 13 maggio 2014

Per la Commissione

Il presidente

José Manuel BARROSO


(1)  GU L 30 del 31.1.2009, pag. 16.

(2)  GU L 347 del 20.12.2013, pag. 487.

(3)  GU L 347 del 20.12.2013, pag. 608.

(4)  Regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio, del 22 ottobre 2007, recante organizzazione comune dei mercati agricoli e disposizioni specifiche per taluni prodotti agricoli (regolamento unico OCM) (GU L 299 del 16.11.2007, pag. 1).

(5)  Regolamento di esecuzione (UE) n. 929/2013 della Commissione, del 26 settembre 2013, recante modifica dell'allegato VIII del regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio che stabilisce norme comuni relative ai regimi di sostegno diretto agli agricoltori nell'ambito della politica agricola comune (GU L 255 del 27.9.2013, pag. 5).


ALLEGATO I

Gli allegati VIII e VIII quater del regolamento (CE) n. 73/2009 sono così modificati:

1)

l'allegato VIII è così modificato:

a)

nella tabella I, la colonna relativa all'anno 2014 è sostituita dalla seguente:

Stato membro

«2014

Belgio

544 047

Danimarca

926 075

Germania

5 178 178

Grecia

2 047 187

Spagna

4 833 647

Francia

7 358 751

Irlanda

1 216 547

Italia

3 953 394

Lussemburgo

33 662

Paesi Bassi

793 319

Austria

693 716

Portogallo

557 667

Finlandia

523 247

Svezia

696 487

Regno Unito

3 166 774»

b)

nella tabella 2, la colonna relativa all'anno 2014 è sostituita dalla seguente:

Stato membro

«2014

Bulgaria

642 103

Repubblica ceca

875 305

Estonia

110 018

Croazia

164 005

Cipro

51 344

Lettonia

156 279

Lituania

393 226

Ungheria

1 272 786

Malta

5 240

Polonia

3 361 883

Romania

1 428 531

Slovenia

138 980

Slovacchia

435 115»

(*)

Massimali calcolati tenendo conto del calendario degli incrementi di cui all'articolo 121.

c)

nella tabella 3, la colonna relativa all'anno 2014 è sostituita dalla seguente:

Stato membro

«2014

Croazia

164 005»

(*)

Massimali calcolati tenendo conto del calendario degli incrementi di cui all'articolo 121.

2)

l'allegato VIII quater è sostituito dal seguente:

«ALLEGATO VIII quater

Massimali nazionali di cui all'articolo 72 bis, paragrafo 6e all'articolo 125 bis, paragrafo 5

(migliaia di EUR)

Belgio

505 266

Bulgaria

796 292

Repubblica ceca

872 809

Danimarca

880 384

Germania

5 018 395

Estonia

169 366

Irlanda

1 211 066

Grecia

1 931 177

Spagna

4 893 433

Francia

7 189 541

Croazia

316 245

Italia

3 704 337

Cipro

48 643

Lettonia

280 154

Lituania

517 028

Lussemburgo

33 432

Ungheria

1 269 158

Malta

5 244

Paesi Bassi

732 370

Austria

691 738

Polonia

3 450 512

Portogallo

599 355

Romania

1 903 195

Slovenia

134 278

Slovacchia

451 659

Finlandia

524 631

Svezia

699 768

Regno Unito

3 205 243»


ALLEGATO II

L'allegato I del regolamento (UE) n. 1305/2013 è sostituito dal seguente allegato:

«ALLEGATO I

RIPARTIZIONE DEL SOSTEGNO DELL'UNIONE ALLO SVILUPPO RURALE (2014-2020)

(prezzi correnti in EUR)

 

2014

2015

2016

2017

2018

2019

2020

TOTALE 2014-2020

Belgio

78 342 401

78 499 837

78 660 375

78 824 076

78 991 202

79 158 713

79 314 155

551 790 759

Bulgaria

335 499 038

335 057 822

334 607 538

334 147 994

333 680 052

333 187 306

332 604 216

2 338 783 966

Repubblica ceca

314 349 445

312 969 048

311 560 782

310 124 078

308 659 490

307 149 050

305 522 103

2 170 333 996

Danimarca

90 287 658

90 168 920

90 047 742

89 924 072

89 798 142

89 665 537

89 508 619

629 400 690

Germania

1 221 378 847

1 219 851 936

1 175 693 642

1 174 103 302

1 172 483 899

1 170 778 658

1 168 760 766

8 303 051 050

Estonia

103 626 144

103 651 030

103 676 345

103 702 093

103 728 583

103 751 180

103 751 183

725 886 558

Irlanda

313 148 955

313 059 463

312 967 965

312 874 411

312 779 690

312 669 355

312 485 314

2 189 985 153

Grecia

605 051 830

604 533 693

604 004 906

603 465 245

602 915 722

602 337 071

601 652 326

4 223 960 793

Spagna

1 187 488 617

1 186 425 595

1 185 344 141

1 184 244 005

1 183 112 678

1 182 137 718

1 182 076 067

8 290 828 821

Francia

1 404 875 907

1 635 877 165

1 663 306 545

1 665 777 592

1 668 304 328

1 671 324 729

1 675 377 983

11 384 844 249

Croazia

332 167 500

282 342 500

282 342 500

282 342 500

282 342 500

282 342 500

282 342 500

2 026 222 500

Italia

1 480 213 402

1 483 373 476

1 486 595 990

1 489 882 162

1 493 236 530

1 496 609 799

1 499 799 408

10 429 710 767

Cipro

18 895 839

18 893 552

18 891 207

18 888 801

18 886 389

18 883 108

18 875 481

132 214 377

Lettonia

138 327 376

150 968 424

153 001 059

155 030 289

157 056 528

159 093 589

161 099 517

1 074 576 782

Lituania

230 392 975

230 412 316

230 431 887

230 451 686

230 472 391

230 483 599

230 443 386

1 613 088 240

Lussemburgo

14 226 474

14 272 231

14 318 896

14 366 484

14 415 051

14 464 074

14 511 390

100 574 600

Ungheria

495 668 727

495 016 871

494 351 618

493 672 684

492 981 342

492 253 356

491 391 895

3 455 336 493

Malta

13 880 143

13 965 035

13 938 619

13 914 927

13 893 023

13 876 504

13 858 647

97 326 898

Paesi Bassi

87 118 078

87 003 509

86 886 585

86 767 256

86 645 747

86 517 797

86 366 388

607 305 360

Austria

557 806 503

559 329 914

560 883 465

562 467 745

564 084 777

565 713 368

567 266 225

3 937 551 997

Polonia

1 569 517 638

1 175 590 560

1 174 010 059

1 172 398 238

1 170 756 130

1 169 026 987

1 166 981 202

8 598 280 814

Portogallo

577 031 070

577 895 019

578 775 888

579 674 001

580 591 241

581 504 133

582 317 022

4 057 788 374

Romania

1 149 848 554

1 148 336 385

1 146 793 135

1 145 218 149

1 143 614 381

1 141 925 604

1 139 927 194

8 015 663 402

Slovenia

118 678 072

119 006 876

119 342 187

119 684 133

120 033 142

120 384 760

120 720 633

837 849 803

Slovacchia

271 154 575

213 101 979

212 815 053

212 522 644

212 225 447

211 912 203

211 540 943

1 545 272 844

Finlandia

335 440 884

336 933 734

338 456 263

340 009 057

341 593 485

343 198 337

344 776 578

2 380 408 338

Svezia

257 858 535

258 014 757

249 173 940

249 336 135

249 502 108

249 660 989

249 768 786

1 763 315 250

Regno Unito

667 773 873

752 322 030

752 139 156

751 939 938

751 702 511

751 876 113

752 375 870

5 180 129 491

Totale UE -28

13 970 049 060

13 796 873 677

13 773 017 488

13 775 753 697

13 778 486 509

13 781 886 137

13 785 415 797

96 661 482 365

 

Assistenza tecnica

34 130 699

34 131 977

34 133 279

34 134 608

34 135 964

34 137 346

34 138 756

238 942 629

Totale

14 004 179 759

13 831 005 654

13 807 150 767

13 809 888 305

13 812 622 473

13 816 023 483

13 819 554 553

96 900 424 994»


ALLEGATO III

Gli allegati II, III e VI del regolamento (UE) n. 1307/2013 sono modificati come segue:

1)

gli allegati II e III sono sostituiti dai seguenti:

«

ALLEGATO II

Massimali nazionali di cui all'articolo 6

(migliaia di EUR)

Anno civile

2015

2016

2017

2018

2019

2020

Belgio

536 076

528 124

520 170

512 718

505 266

505 266

Bulgaria

721 251

792 449

793 226

794 759

796 292

796 292

Repubblica ceca

874 484

873 671

872 830

872 819

872 809

872 809

Danimarca

916 580

907 108

897 625

889 004

880 384

880 384

Germania

5 144 264

5 110 446

5 076 522

5 047 458

5 018 395

5 018 395

Estonia

121 870

133 701

145 504

157 435

169 366

169 366

Irlanda

1 215 003

1 213 470

1 211 899

1 211 482

1 211 066

1 211 066

Grecia

2 023 122

1 999 116

1 975 083

1 953 129

1 931 177

1 931 177

Spagna

4 842 658

4 851 682

4 866 665

4 880 049

4 893 433

4 893 433

Francia

7 302 140

7 270 670

7 239 017

7 214 279

7 189 541

7 437 200

Croazia (1)

183 035

202 065

240 125

278 185

316 245

304 479

Italia

3 902 039

3 850 805

3 799 540

3 751 937

3 704 337

3 704 337

Cipro

50 784

50 225

49 666

49 155

48 643

48 643

Lettonia

181 044

205 764

230 431

255 292

280 154

302 754

Lituania

417 890

442 510

467 070

492 049

517 028

517 028

Lussemburgo

33 604

33 546

33 487

33 460

33 432

33 432

Ungheria

1 271 593

1 270 410

1 269 187

1 269 172

1 269 158

1 269 158

Malta

5 241

5 241

5 242

5 243

5 244

4 690

Paesi Bassi

780 815

768 340

755 862

744 116

732 370

732 370

Austria

693 065

692 421

691 754

691 746

691 738

691 738

Polonia

3 378 604

3 395 300

3 411 854

3 431 236

3 450 512

3 061 518

Portogallo

565 816

573 954

582 057

590 706

599 355

599 355

Romania

1 629 889

1 813 795

1 842 446

1 872 821

1 903 195

1 903 195

Slovenia

137 987

136 997

136 003

135 141

134 278

134 278

Slovacchia

438 299

441 478

444 636

448 155

451 659

394 385

Finlandia

523 333

523 422

523 493

524 062

524 631

524 631

Svezia

696 890

697 295

697 678

698 723

699 768

699 768

Regno Unito

3 173 324

3 179 880

3 186 319

3 195 781

3 205 243

3 591 683

ALLEGATO III

Massimali netti di cui all'articolo 7

(milioni di EUR)

Anno civile

2015

2016

2017

2018

2019

2020

Belgio

536,1

528,1

520,2

512,7

505,3

505,3

Bulgaria

723,6

795,1

795,8

797,4

798,9

798,9

Repubblica ceca

874,5

873,7

872,8

872,8

872,8

872,8

Danimarca

916,6

907,1

897,6

889,0

880,4

880,4

Germania

5 144,3

5 110,4

5 076,5

5 047,5

5 018,4

5 018,4

Estonia

121,9

133,7

145,5

157,4

169,4

169,4

Irlanda

1 215,0

1 213,5

1 211,9

1 211,5

1 211,1

1 211,1

Grecia

2 211,0

2 187,0

2 162,9

2 141,0

2 119,0

2 119,0

Spagna

4 903,6

4 912,6

4 927,6

4 941,0

4 954,4

4 954,4

Francia

7 302,1

7 270,7

7 239,0

7 214,3

7 189,5

7 437,2

Croazia (2)

183,0

202,1

240,1

278,2

316,2

304,5

Italia

3 902,0

3 850,8

3 799,5

3 751,9

3 704,3

3 704,3

Cipro

50,8

50,2

49,7

49,2

48,6

48,6

Lettonia

181,0

205,8

230,4

255,3

280,2

302,8

Lituania

417,9

442,5

467,1

492,0

517,0

517,0

Lussemburgo

33,6

33,5

33,5

33,5

33,4

33,4

Ungheria

1 271,6

1 270,4

1 269,2

1 269,2

1 269,2

1 269,2

Malta

5,2

5,2

5,2

5,2

5,2

4,7

Paesi Bassi

780,8

768,3

755,9

744,1

732,4

732,4

Austria

693,1

692,4

691,8

691,7

691,7

691,7

Polonia

3 378,6

3 395,3

3 411,9

3 431,2

3 450,5

3 061,5

Portogallo

566,0

574,1

582,2

590,9

599,5

599,5

Romania

1 629,9

1 813,8

1 842,4

1 872,8

1 903,2

1 903,2

Slovenia

138,0

137,0

136,0

135,1

134,3

134,3

Slovacchia

438,3

441,5

444,6

448,2

451,7

394,4

Finlandia

523,3

523,4

523,5

524,1

524,6

524,6

Svezia

696,9

697,3

697,7

698,7

699,8

699,8

Regno Unito

3 173,3

3 179,9

3 186,3

3 195,8

3 205,2

3 591,7

»

2)

l'allegato VI è sostituito dal seguente:

«ALLEGATO VI

Disposizioni finanziarie che si applicano alla Croazia a norma degli articoli 10 e 19

A.

Importo in applicazione dell'articolo 10, paragrafo 1, lettera a):

380 599 000 EUR

B.

Importi complessivi dei pagamenti diretti nazionali integrativi di cui all'articolo 19, paragrafo 3:

(migliaia di EUR)

2015

2016

2017

2018

2019

2020

2021

247 390

228 360

190 300

152 240

114 180

76 120

38 060»


(1)  Per la Croazia, il massimale netto per l'anno civile 2021 è pari a 342 539 000 EUR e per il 2022 a 380 599 000 EUR.

(2)  Per la Croazia, il massimale netto per l'anno civile 2021 è pari a 342 539 000 EUR e per il 2022 è pari a 380 599 000 EUR.


Top