EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32010D0434

2010/434/UE: Decisione della Commissione, del 6 agosto 2010 , che modifica gli allegati I e II della decisione 2008/185/CE per quanto riguarda l’inclusione della Slovenia nell’elenco degli Stati membri indenni dalla malattia di Aujeszky e della Polonia e di regioni della Spagna nell’elenco degli Stati membri in cui si applica un programma nazionale approvato di lotta contro tale malattia [notificata con il numero C(2010) 5358] Testo rilevante ai fini del SEE

OJ L 208, 7.8.2010, p. 5–8 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)
Special edition in Croatian: Chapter 03 Volume 059 P. 131 - 134

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/2010/434/oj

7.8.2010   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 208/5


DECISIONE DELLA COMMISSIONE

del 6 agosto 2010

che modifica gli allegati I e II della decisione 2008/185/CE per quanto riguarda l’inclusione della Slovenia nell’elenco degli Stati membri indenni dalla malattia di Aujeszky e della Polonia e di regioni della Spagna nell’elenco degli Stati membri in cui si applica un programma nazionale approvato di lotta contro tale malattia

[notificata con il numero C(2010) 5358]

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(2010/434/UE)

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea,

vista la direttiva 64/432/CEE del Consiglio, del 26 giugno 1964, relativa a problemi di polizia sanitaria in materia di scambi intracomunitari di animali della specie bovina e suina (1), in particolare l’articolo 9, paragrafo 2, e l’articolo 10, paragrafo 2,

considerando quanto segue:

(1)

La direttiva 64/432/CEE stabilisce norme applicabili agli scambi, effettuati nell’Unione, di animali delle specie bovina e suina, ad eccezione dei suini selvatici. L’articolo 9 di tale direttiva fissa i criteri per l’approvazione dei programmi nazionali obbligatori di lotta contro determinate malattie contagiose, tra cui la malattia di Aujeszky. L’articolo 10 di detta direttiva stabilisce inoltre che se uno Stato membro ritiene che il proprio territorio sia indenne, totalmente o in parte, da tali malattie, tra cui la malattia di Aujeszky, esso presenta alla Commissione la documentazione giustificativa appropriata.

(2)

La decisione 2008/185/CE della Commissione, del 21 febbraio 2008, che stabilisce garanzie supplementari per la malattia di Aujeszky negli scambi intracomunitari di suini e fissa i criteri relativi alle informazioni da fornire su tale malattia (2), definisce le garanzie supplementari per gli spostamenti dei suini tra gli Stati membri. Queste garanzie sono collegate alla classificazione degli Stati membri secondo la loro situazione sanitaria relativa alla malattia di Aujeszky.

(3)

L’allegato I della decisione 2008/185/CE elenca gli Stati membri o le loro regioni indenni dalla malattia di Aujeszky e in cui è vietata la vaccinazione. L’allegato II di tale decisione elenca gli Stati membri o le loro regioni che applicano programmi nazionali approvati di controllo per l’eradicazione della malattia di Aujeszky.

(4)

La Polonia e la Spagna attuano da vari anni i programmi nazionali di lotta contro la malattia di Aujeszky. Per alcune regioni spagnole il programma nazionale di lotta contro la malattia di Aujeszky è già stato approvato dalla decisione 2007/603/CE della Commissione (3).

(5)

La Slovenia ha presentato alla Commissione la documentazione giustificativa relativa alla qualifica di indenne dalla malattia di Aujeszky del proprio territorio, dimostrando che la malattia non è mai stata rilevata in Slovenia.

(6)

La Commissione ha esaminato la documentazione presentata dalla Slovenia e l’ha ritenuta conforme alle prescrizioni dell’articolo 10, paragrafo 1, della direttiva 64/432/CEE. Di conseguenza, tale Stato membro va incluso nell’elenco figurante nell’allegato I della decisione 2008/185/CE. Occorre pertanto modificare di conseguenza detto allegato.

(7)

La Polonia ha presentato alla Commissione la documentazione giustificativa relativa al programma applicato su tutto il suo territorio e ha chiesto l’approvazione di tale programma.

(8)

La Spagna ha presentato ora alla Commissione la documentazione giustificativa relativa al programma attuato nelle comunità autonome di Andalusia, Aragona, Isole Baleari, Castiglia-La Mancia, Catalogna, Estremadura, Madrid, Regione di Murcia, Comunità Valenciana, nelle province di Salamanca, Segovia e Soria della comunità autonoma di Castiglia e León nonché nella provincia di Tenerife della comunità autonoma delle Isole Canarie e ha chiesto l’approvazione di tale programma.

(9)

La Commissione ha inoltre constatato che i programmi nazionali presentati dalla Polonia e dalla Spagna sono conformi ai criteri di cui all’articolo 9, paragrafo 1, della direttiva 64/432/CEE. Di conseguenza, la Polonia e la Spagna vanno inserite nell’elenco dell’allegato II della decisione 2008/185/CE. Occorre quindi modificare di conseguenza detto allegato.

(10)

La decisione 2008/185/CE va pertanto modificata di conseguenza.

(11)

Le misure di cui alla presente decisione sono conformi al parere del comitato permanente per la catena alimentare e la salute degli animali,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

Gli allegati I e II della decisione 2008/185/CE sono sostituiti dal testo figurante nell’allegato della presente decisione.

Articolo 2

Gli Stati membri sono destinatari della presente decisione.

Fatto a Bruxelles, il 6 agosto 2010.

Per la Commissione

John DALLI

Membro della Commissione


(1)  GU 121 del 29.7.1964, pag. 1977/64.

(2)  GU L 59 del 4.3.2008, pag. 19.

(3)  GU L 236 dell’8.9.2007, pag. 7.


ALLEGATO

«

ALLEGATO I

Stati membri o relative regioni indenni dalla malattia di Aujeszky in cui è vietata la vaccinazione

Codice ISO

Stato membro

Regioni

AT

Austria

Tutte le regioni

CY

Cipro

Tutte le regioni

CZ

Repubblica ceca

Tutte le regioni

DE

Germania

Tutte le regioni

DK

Danimarca

Tutte le regioni

FI

Finlandia

Tutte le regioni

FR

Francia

I dipartimenti di Ain, Aisne, Allier, Alpes-de-Haute-Provence, Alpes-Maritimes, Ardèche, Ardennes, Ariège, Aube, Aude, Aveyron, Bas-Rhin, Bouches-du-Rhône, Calvados, Cantal, Charente, Charente-Maritime, Cher, Corrèze, Côte-d’Or, Côtes-d’Armor, Creuse, Deux-Sèvres, Dordogne, Doubs, Drôme, Essonne, Eure, Eure-et-Loir, Finistère, Gard, Gers, Gironde, Hautes-Alpes, Hauts-de-Seine, Haute Garonne, Haute-Loire, Haute-Marne, Hautes-Pyrénées, Haut-Rhin, Haute-Saône, Haute-Savoie, Haute-Vienne, Hérault, Indre, Ille-et-Vilaine, Indre-et-Loire, Isère, Jura, Landes, Loire, Loire-Atlantique, Loir-et-Cher, Loiret, Lot, Lot-et-Garonne, Lozère, Maine-et-Loire, Manche, Marne, Mayenne, Meurthe-et-Moselle, Meuse, Morbihan, Moselle, Nièvre, Nord, Oise, Orne, Paris, Pas-de-Calais, Pyrénées-Atlantiques, Pyrénées-Orientales, Puy-de-Dôme, Réunion, Rhône, Sarthe, Saône-et-Loire, Savoie, Seine-et-Marne, Seine-Maritime, Seine-Saint-Denis, Somme, Tarn, Tarn-et-Garonne, Territoire de Belfort, Val-de-Marne, Val-d’Oise, Var, Vaucluse, Vendée, Vienne, Vosges, Yonne, Yvelines

LU

Lussemburgo

Tutte le regioni

NL

Paesi Bassi

Tutte le regioni

SI

Slovenia

Tutte le regioni

SK

Slovacchia

Tutte le regioni

SE

Svezia

Tutte le regioni

UK

Regno Unito

Tutte le regioni in Inghilterra, Scozia e Galles

ALLEGATO II

Stati membri o relative regioni in cui si applicano programmi nazionali approvati di controllo per l’eradicazione della malattia di Aujeszky

Codice ISO

Stato membro

Regioni

BE

Belgio

Tutte le regioni

ES

Spagna

Tutte le regioni

HU

Ungheria

Tutte le regioni

IE

Irlanda

Tutte le regioni

IT

Italia

La provincia di Bolzano

PL

Polonia

Tutte le regioni

UK

Regno Unito

Tutte le regioni dell’Irlanda del Nord

»

Top